Mauro Vecchio

ACTA, a mai più rivederci

La Commissione Europea rinuncia al parere della Corte di Giustizia sulla legalità del trattato anti-contraffazione. Che non tornerà mai più in discussione in Europa

ACTA, a mai più rivederciRoma - Una pietra tombale sul famigerato Anti-Counterfeiting Trade Agreement (ACTA) per la tutela globale della proprietà intellettuale e industriale, che non verrà mai ratificato in Europa. La Commissione Europea ha deciso di ritirare la proposta di passaggio del trattato anti-contraffazione sotto la lente della Corte di Giustizia nel Vecchio Continente.

Nello scorso luglio, il Parlamento d'Europa sfruttava i poteri garantiti dal Trattato di Lisbona per bocciare la trasformazione in legge di ACTA, già nel mirino degli attivisti e dei netizen in 27 paesi dell'Unione. Il commissario Karel De Gucht aveva però invocato a gran voce l'intervento della Corte di Giustizia per rivedere lo status di legalità del trattato anti-contraffazione.

La proposta di De Gucht è stata ora scartata dalla Commissione di Bruxelles, che ha dunque rimosso il testo di ACTA dal tavolo dei massimi giudici europei.
È ora rimasto il Giappone tra i pochissimi paesi - insieme agli States - favorevoli alle previsioni per la lotta alla pirateria e alla distribuzione di beni contraffatti. Le autorità del Sol Levante hanno ratificato il trattato agli inizi dello scorso settembre. (M.V.)
Notizie collegate
  • AttualitàACTA, adozione in bilicoIl repubblicano Darrell Issa contro il trattato anti-contraffazione. Sarebbe più pericoloso di SOPA o PIPA, perché meno trasparente. La Danimarca si scusa per i numeri sballati sulla pirateria. Dubbi anche nel Belpaese
  • AttualitàACTA, ritorno scongiurato?Nel trattato commerciale con il Canada non verranno incluse le misure per la tutela della proprietà intellettuale su Internet. Un portavoce europeo smentisce la riproposizione di ACTA nel nuovo CETA, emerso online in una versione vetusta
  • AttualitàAddio ACTA, benvenuto CETA?Dopo la bocciatura europea, le autorità dell'Unione Europea avrebbero intenzione di ripristinare le misure anti-contraffazione nell'imminente trattato commerciale con il Canada. Prime reazioni di sdegno
36 Commenti alla Notizia ACTA, a mai più rivederci
Ordina
  • Anche se ACTA non è stata ratificata verrà ripresentata in altra modalità. Non c'è speranza per gli scariconi parassiti!
    non+autenticato
  • - Scritto da: videospace
    > Anche se ACTA non è stata ratificata verrà
    > ripresentata in altra modalità. Non c'è speranza
    > per gli scariconi parassiti!

    Parassita è chi pretende senza dare nulla in cambio.
    Tu pretendi i miei soldi, cos'è che mi dai in cambio?
    Perché dovrei pagare te per usare la capacità che ho già (e che non mi hai dato certo tu) di vedere e sentire?
    Mi hai dato tu gli occhi?
    Mi hai dato tu le orecchie?
    Non vuoi che io veda un tuo film?
    Bene, non pubblicarlo: nessuno ti ci costringe.
    Nel momento in cui rendi pubblico qualcosa, però, non puoi più impedirmi di farne quello che mi pare.
    Non vuoi che sia così? Non lo pubblichi.
    Se stai per chiedere di cosa campi poi, la risposta la sai tu: anche a me piacerebbe vendere il prodotto del mio intestino, ma purtroppo lo devo buttare nella fogna. E la fogna non mi dà nulla in cambio.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 23 dicembre 2012 00.14
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: videospace
    > Anche se ACTA non è stata ratificata verrà
    > ripresentata in altra modalità.

    E bocciata di nuovo.
    non+autenticato
  • Buono il kebab?
    non+autenticato
  • Acta o non acta gli scariconi parassiti finiranno in cella!


    Clicca per vedere le dimensioni originali
    non+autenticato
  • Bravo!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Carlo
    > Bravo!

    PRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 21 dicembre 2012 15.55
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: Carlo
    > Bravo!

    E' la fine dell'anno ed e' ora di bilanci.
    Nell'anno 2012 appena trascorso
    quante videoteche hanno aperto?
    quante hanno chiuso?
    quante ancora resistono?
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Carlo
    > > Bravo!
    >
    > E' la fine dell'anno ed e' ora di bilanci.
    > Nell'anno 2012 appena trascorso
    > quante videoteche hanno aperto?

    Troppe

    > quante hanno chiuso?

    Troppo Poche

    > quante ancora resistono?

    Ancora Poche.
    Ma il Kebab incombe.
  • - Scritto da: no pirates
    > Acta o non acta gli scariconi parassiti finiranno
    > in
    > cella!
    >
    >
    > [img]
    > http://images3.wikia.nocookie.net/__cb200901030524

    Non in europa: PRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR

    Evviva il Kebab!
  • - Scritto da: dont feed the troll - Back Again
    >
    >
    > Non in europa:
    > PRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR


    Tu tornatene in cella che l'ora d'aria è finita!
    non+autenticato
  • - Scritto da: no pirates
    > - Scritto da: dont feed the troll - Back Again
    > >
    > >
    > > Non in europa:
    > > PRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR
    >
    >
    > Tu tornatene in cella che l'ora d'aria è finita!

    Altrimenchia?
  • - Scritto da: no pirates
    > Acta o non acta gli scariconi parassiti finiranno
    > in
    > cella!
    >

    E gli inutili videotechini parassiti sotto i ponti oppure a fare un lavoro serio! EVVAI!
    Izio01
    4459
  • ... hanno già in canna la prossima 'sorpresina', ...

    In ogni caso, buon Natale e felice anno nuovo a tutti!

    e per chi pensa di non arrivarci, buona fine del mondo!
  • - Scritto da: andy61

    e per chi pensa di non arrivarci, buona fine del
    > mondo!


    ma basta con ste cavolate!
    non+autenticato
  • Alla fine per l'ACTA valgono le stesse considerazioni per i suoi vari cloni come SOPA e Protect IP Act, ovvero i reiterati tentativi delle major di introdurre una legislazione protezionistica e censoria per proteggere il proprio antiquato modello di business con le più variegate scuse come il la contraffazione, il terrorismo etc, considerazioni che il videomaker Kirby Ferguson ha brillantemente enunciato come segue (traduzione al volo fatta da me):

    "Il Protect IP Act non fermerà la pirateria ma introdurrà un vasto potenziale di censura e abusi rendendo nello stesso tempo il web meno sicuro e affidabile. E' di Internet che stiamo parlando, un media vibrante e vitale del quale il nostro governo sta manomettendo la struttura di base in modo che la gente compri, forse, qualche film in più di Hollywood. Ma i film di Hollywood non fanno in modo che i candidati popolari vengano eletti, non rovesciano i regimi corrotti, e l'intera industria dell'intrattenimento non contribuisce nemmeno più di tanto all'economia. Internet fa tutto questo e di più. Le società hanno già gli strumenti per combattere la pirateria. Hanno il potere di oscurare specifici contenuti, fare causa alle compagnie dei software di P2P per farle scomparire e fare causa ai giornalisti che anche solamente parlino di come copiare un DVD. Hanno una storia di sconfinamento ed abuso dei loro poteri. Hanno tentato oscurare il video di un neonato su YouTube solo per la musica di sottofondo. Hanno utilizzato le pene previste per la pirateria commerciale su larga scala per perseguire famiglie e bambini. Hanno perfino intentato una causa per bandire il videoregistratore e i primi lettori di MP3. Quindi la domanda è: fino a dove potranno spingersi? La risposta a questa domanda è ovvia: fino a dove li lasceremo arrivare."
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 21 dicembre 2012 05.28
    -----------------------------------------------------------
  • ACTA non è stato ratificato ma questo non vuol dire proprio niente.
    Gli Stati sono liberissimi di legiferare in materia di copyright e di sbattere in galera gli scariconi come fa il Giappone (uno dei paesi più ricchi e industrializzati del mondo)!!!
    non+autenticato
  • - Scritto da: videospace
    > ACTA non è stato ratificato ma questo non vuol
    > dire proprio niente.
    >
    > Gli Stati sono liberissimi di legiferare in
    > materia di copyright e di sbattere in galera gli
    > scariconi come fa il Giappone (uno dei paesi più
    > ricchi e industrializzati del
    > mondo)!!!

    Attento a non rosicare troppo, può far male alla salute A bocca aperta
    Clicca per vedere le dimensioni originali
    non+autenticato
  • - Scritto da: videospace
    > ACTA non è stato ratificato ma questo non vuol
    > dire proprio niente.
    >
    > Gli Stati sono liberissimi di legiferare in
    > materia di copyright e di sbattere in galera gli
    > scariconi come fa il Giappone (uno dei paesi più
    > ricchi e industrializzati del
    > mondo)!!!

    Insomma, fai lo spavaldo anche quando prendi delle batoste?

    1) Se ACTA non è stato ratificato vuol dire che da noi non sentiremo più parlare di queste (e altre simili) fissazioni made in USA e accettate solo dal Giappone (patria di altrettanti fissati, ricordi i kamikaze?).

    2) Gli scariconi, come ami definirli, non andranno mai in galera finchè non condividono opere protette ovvero le rendono accessibili ad altri: sarebbe anticostituzionale, nel senso che è inalienabile diritto dell'utente visionare ed eventualmente prelevare da WEB quanto lo stesso fornisce, non essendo l'utente consapevole a priori che il conteuto prelevato sia o meno coperto da i cosidetti "diritti" del c... pardon d'autore.
    Questo senza parlare del fatto che non sono comunque punibili per il download in se (e tanto meno per la visione streaming), ma caso mai per l'eventuale successivo possesso di opere protette senza avere prova di acquisto o corrispondente originale. Informati meglio.
    E finchè tali opere restano circoscritte ad uso privato, sarà ben difficile che qualche solerte magistrato decida di passare a fil di spada questi orrendi delinquenti, ma ancora molto ma molto più difficile è che lo stesso magistrato abbia precedentemente dato ordine di perquisizione (altrimenti come ti potrebbero reperire materiale illecito) senza avere una ragionevole prova che le stesse tu le abbia immense in circolo su WEB.

    3) Mi sai dire quanti, almeno da noi in Europa, colti in flagrante come grandi condivisori e magari lucratori sul materiale acquisito, siano effettivamente finiti nelle patrie galere o almeno siano stati rovinati economicamente, pur essendoci anche qui da noi delle favolose leggi ad hoc appositamente studiate con la connivenza di una legislazione ad uso e consumo delle solite lobbies?

    Non aggiungo altro, ci penseranno altri a risponderti come meriti.
  • - Scritto da: videospace
    > ACTA non è stato ratificato ma questo non vuol
    > dire proprio niente.
    >
    > Gli Stati sono liberissimi di legiferare in
    > materia di copyright e di sbattere in galera gli
    > scariconi come fa il Giappone (uno dei paesi più
    > ricchi e industrializzati del
    > mondo)!!!

    ah si?
    Allora da dove arrivano tutti gli anime fansubbati... e con tutti intendo -tutti- quelli che distribuiscono laggiù, a pochi giorni di distanza dalla messa in onda / uscita su disco.
    Ci sarà qualche isoletta extraterritoriale da dove si prende la TV e c'è una videoteca, gestita da cinesiCon la lingua fuori
    Funz
    13017
  • - Scritto da: videospace
    > ACTA non è stato ratificato ma questo non vuol
    > dire proprio niente.
    >

    Qualcosa vuol dire.
    Per esempio che li tuo fegato è prossimo al'estinzione.

    > Gli Stati sono liberissimi di legiferare in
    > materia di copyright e di sbattere in galera gli
    > scariconi come fa il Giappone

    Certo e noi siamo liberissimi di strafregarcene.

    Anzi, lo stiamo gia facendo.
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)