Cristina Sciannamblo

L'ascesa del libro elettronico

L'ultimo studio Pew segnala la crescita del numero di lettori che si rivolgono al mercato digitale rispetto agli amanti delle pagine stampate. Le donne leggono pių degli uomini. Il tablet vince sull'e-reader

Roma - Un'indagine volta a esplorare le abitudini di lettura della popolazione statunitense: è l'oggetto dell'ultimo studio condotto dal Pew Research Center, in base al quale emerge il progressivo declino dei supporti cartacei e l'ascesa della lettura su device digitali, tablet in testa.

La popolazione di lettori di ebook segna dunque un trend positivo, segnalato dal 75 per cento di individui dai 16 anni in su. Secondo i dati raccolti, dallo scorso anno il numero di utenti che si rivolgono alla lettura digitale è cresciuto del 16 per cento tra i sedicenni e del 23 per cento tra le fasce anagrafiche più elevate. Nello stesso periodo, invece, la percentuale di coloro avvezzi alle pagine cartacee è calata del 72 per cento tra gli adolescenti e del 67 per cento tra giovani e adulti.

Un cambiamento di abitudini che è coinciso con l'aumento delle vendite degli apparecchi digitali di lettura, passati dal 18 per cento di crescita nel 2011 al 33 per cento nel 2012. Nel dettaglio, a partire da novembre 2012 circa il 25 per cento degli statunitensi dai 16 anni in su possedeva un tablet o un e-reader, con una crescita del 10 per cento nel 2011 per i possessori di tavoletta. Ancora, negli ultimi mesi del 2012 il 19 per cento dei lettori d'Oltreoceano a partire dai 16 anni dichiarava di possedere un device di lettura come Kindle o Nook, rispetto al 10 per cento del 2011.
Il sondaggio ha coinvolto 2.252 individui residenti negli Stati Uniti. L'89 per cento dei lettori di libri ha dichiarato di aver letto su supporti cartacei, il 30 per cento di aver letto un ebook. Secondo il profilo tracciato dai ricercatori del Pew, il lettore che ha deciso di compiere il passo dalla carta al digitale si distingue nell'universo della lettura. Si tratta, innanzitutto, di lettori assidui, indipendentemente dai formati in circolazione: l'88 per cento di coloro che hanno letto ebook negli scorsi 12 mesi ha anche letto libri stampati. Rispetto al lettore medio, i soggetti che leggono di più dichiarano di farlo per diversi motivi: per piacere, per ricerca, per consultare gli eventi in corso, per lavoro o per scuola. Sono anche coloro che, con molta probabilità, acquistano i testi invece che prenderli in prestito, spesso rivolgendosi all'e-commerce.

Quanto alle variabili prese in considerazione dalla ricerca, le donne (81 per cento) mostrano di leggere più degli uomini (70 per cento), mentre il numero di lettori decresce in proporzione alla crescita anagrafica. Rispetto ai dispositivi utilizzati, invece, si registra il sorpasso dei tablet sugli e-reader, dato confermato anche dal trend negativo registrato dal mercato dei lettori digitali.

Cristina Sciannamblo
Notizie collegate
  • BusinessE-reader sul viale del tramonto?Tutt'altro che rosee le prospettive per il mercato dei lettori di ebook secondo una ricerca di mercato. Gli e-reader saranno scalzati dai tablet, visti dai consumatori come pių efficienti e multitasking
  • BusinessInternet e mobile, tutto fa tendenzaNuovo rapporto sui trend tecnologici a opera di Mary Meeker, con la conferma della crescita dei gadget mobile usati per accedere a Internet. Il mercato degli smartphone, nel mentre, č in continuo movimento
  • BusinessEbook, il sorpasso digitaleSuperate le vendite delle copertine rigide negli Stati Uniti. Ma la tendenza č globale
10 Commenti alla Notizia L'ascesa del libro elettronico
Ordina
  • alla fine leggo di più, ma i libri non si eliminano anzi si apprezzano di più, va bene per manuali per tanti lavori che devo fare, non stampo i libri delle certificazioni ad esempio, ma un buon libro e il piacere di leggerlo rimangono immutati.
    Perfetti per la manualistica, le stupidate e tutto il corrente, ma non in grado di sostituire un buon libro o rivista di una certa qualità, prendete una bella rivista patinata di buona qualità, insostituibile !
    non+autenticato
  • Curiosità qualcuno ha visto i nuovi eInk retroilluminati come si legge?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Alias
    > Curiosità qualcuno ha visto i nuovi eInk
    > retroilluminati come si legge?

    Ne uso uno quotidianamente da 2 mesi (il Kobo Glo) e devo dire che si legge molto bene. Ma non sono retroilluminati: hanno escogitato una tecnica che illumina frontalmente, come se utilizzassimo una normale lampada per illuminare il foglio che stiamo leggendo.
    non+autenticato
  • Ancora non capisco come qualcuno possa
    preferire uno schermo TFT, o comunque
    retroilluminato, rispetto a uno schermo
    passivo per leggere non un breve testo
    ma bensì un libro intero.
    Penso che l'unica spiegazione sia semplicemente
    che non hanno mai provato uno schermo
    eInk per leggere un libro.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 04 gennaio 2013 15.03
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: eleirbag
    > Ancora non capisco come qualcuno possa
    > preferire uno schermo TFT, o comunque
    > retroilluminato, rispetto a uno schermo
    > passivo per leggere non un breve testo
    > ma bensì un libro intero.
    > Penso che l'unica spiegazione sia semplicemente
    > che non hanno mai provato uno schermo
    > eInk per leggere un libro.
    > --------------------------------------------------
    > Modificato dall' autore il 04 gennaio 2013 15.03
    > --------------------------------------------------

    Non ho mai provato a leggere un libro su un tablet, solo una rivista sul mio notebook, ma già mi ha stancato gli occhi. Su mio e-reader invece leggo ancora di più di quanto facevo con i libri di carta. Forse i tablet hanno uno schermo migliore rispetto ai notebook? Oppure questa gente non legge per davvero.
  • Buona l'ultima!
    Una cosa è leggere un articolo o un forum,
    come questi per esempio, un'altra è leggere
    un libro.
    Comunque anch'io da quando ho uno schermo eink
    leggo di più di quanto facessi prima.
  • Visto che non hai capito nemmeno un modesto articolo di pochi paragrafi, mi sembra chiaro chi è che non legge...
    non+autenticato
  • contenuto non disponibile
  • - Scritto da: eleirbag
    > Ancora non capisco come qualcuno possa
    > preferire uno schermo TFT, o comunque
    > retroilluminato, rispetto a uno schermo
    > passivo per leggere non un breve testo
    > ma bensì un libro intero.
    > Penso che l'unica spiegazione sia semplicemente
    > che non hanno mai provato uno schermo
    > eInk per leggere un libro.
    > --------------------------------------------------
    > Modificato dall' autore il 04 gennaio 2013 15.03
    > --------------------------------------------------

    Io uso un Kobo Touch EINK e ovviamente non ci sono confronti che tengono con un Tablet. EINK nasce per leggere e basta quindi è il mioglior modo per leggere gli ebook (per ora narrativa o saggi senza schemi e impostazioni particolari).

    La confusione la creano il marketing e i media.

    Vedi questo articolo di PI:
    http://punto-informatico.it/3677817/PI/News/kobo-a...

    Kobo Arc (e della stessa azienda che produce i Kobo con schermo Eink) è un semplice tablet 7" con android (fanno concorrenza al Kindle Fire) ma l'articolo dal titolo confonde sembra che il Kobo Arc sia l'evoluzione dei Kobo eink a colori!!
  • Penso che il sorpasso...sia dovuto al fatto che un tablet fa più cose e allora si preferisce un' unico acquisto.
    Personalmente credo che non acquisterò mai un tablet e sono strasoddisfatto dal kindle, la versione senza touch e retroilluminazione....è la cosa che si avvicina di più ad un libro cartaceo.
    Sempre personalmente, non concepisco touch e retroilluminazione su un eink, nel senso che con il touch ho il fastidio di pensare a come prendere o impugnare il lettore per evitare cambi pagina o l' avvio di qualche funzione. Mentre l' illuminazione...bo...quando leggo mi piace stare comodo quindi letto o poltrona, in metro o pulman ci sono le luci, se sono in una grotta senza illuminazione non credo sia il caso di mettersi a leggere.........
    non+autenticato