Alfonso Maruccia

Sony, un RFID per bloccare i giochi usati?

Una richiesta di brevetto prevede la possibilitÓ di inibire l'uso di giochi usati senza richiedere una connessione a Internet. La Borsa si impressiona, mentre Nintendo combina pasticci con Wii U

Roma - Sony non sembra proprio riuscire a digerire l'esistenza del mercato dei giochi usati, al punto da voler inibire la possibilità di rivendere i dischi giocosi a un nuovo utente con l'uso di chip in radiofrequenza leggibili direttamente dalla console - nessuna connessione a Internet richiesta.

La tecnologia RFID anti-usato emerge da una nuova richiesta di brevetto della corporation nipponica, brevetto che prevede appunto l'inclusione di un tag RF in ogni gioco da connettere (presumibilmente in seguito al primo utilizzo) a un account-utente individuale.

Qualora, in seguito, l'utente vendesse il gioco, lo sfortunato compratore potrebbe trovarsi a possedere una crosta non abilitata a funzionare correttamente. In verità il brevetto non indica alcun prodotto o console specifici per l'uso della tecnologia anti-usato, ma nell'ambito dell'industria videoludica questa avversione per il mercato di seconda mano tende ad emergere con una ciclicità allarmante.
L'idea della morte del mercato dei giochi usati non va naturalmente a coloro che vi investono, e in seguito alla diffusione della notizia sulla nuova tecnologia RFID di Sony le azioni della catena GameStop hanno subito un calo netto.

Chi invece i giochi usati (da qualcun altro) li ha potuti scaricare senza pagare è stato un acquirente di una Wii U usata, trovandosi ad avere accesso gratuito a un paio di titoli sullo store virtuale Nintendo dopo l'accensione della console. Un errore dovuto all'inesperienza della casa di Mario con l'online e il digital delivery?

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • TecnologiaPlayStation 4, incompatibilità di carattere?La presunta prossima console Sony, Orbis, potrebbe non simpatizzare per i giochi usati e neppure per gli attuali titoli PS3. Nel frattempo PS Vita cerca di difendersi dal codice homebrew
  • HardwareMetti una Wii U una sera a Romadi G. Niola - Il debutto della nuova console Nintendo Ŕ avvenuto in pompa magna nella Capitale. La seconda iterazione della Wii punta a una nuova fascia di giocatori. Senza dimenticare i vecchi affezionati
38 Commenti alla Notizia Sony, un RFID per bloccare i giochi usati?
Ordina
  • 1 punto, semplice..basta non comprare SONY
    2░ punto, allora in questo caso, visto che non si possono comprare usati...li si scaricano e si craccano... non capisco il problema.
  • - Scritto da: $printscreen
    > 1 punto, semplice..basta non comprare SONY
    > 2░ punto, allora in questo caso, visto che non si
    > possono comprare usati...li si scaricano e si
    > craccano... non capisco il
    > problema.

    Perfetto: mi hai tolto le parole di bocca!

    (Non riesco mai a dare un contributo utile, c'è sempre qualcuno che mi precede).
    non+autenticato
  • se bloccano i giochi usati e i giochi nuovi costano 69,98.
    mi sa che cambio console e mi prendo xbox..
    non+autenticato
  • - Scritto da: alexis
    > se bloccano i giochi usati e i giochi nuovi
    > costano
    > 69,98.
    > mi sa che cambio console e mi prendo xbox..

    Occhio che Microsoft ha iniziato a tastare il terreno ancora prima di Sony, c'era un articolo al riguardo qualche mese fa. Credo che Sony ed MS non ci proveranno nemmeno, a meno di non essere d'accordo per farlo su entrambe le piattaforme, altrimenti avverrebbe quello che prospetti tu.
    Izio01
    3896
  • Caro alfonso, sarai appassionato di videogiochi però, ogni tanto fai qualche imprecisione.

    Il DD sulle console nintendo c'è dai tempi del WII, giusto per dire che non è la prima volta che ne fa uso, mai sentito perlare del wiiware ? Della Virtual Console ?

    Per non parlare che questo sistema ci sta pure nelle console portatili a partire dal nintendo DSi, quindi prima ancora del 3ds.
    Sgabbio
    26178
  • Un brevetto su supporti fisici nel 2012, tra 10 anni avremo anche le mutande che indossiamo connesse a internet e questi si preoccupano di fare dei brevetti per impedire la vendita di supporti fisici per dispositivi non connessi ad internet, mah!

    La vendita di supporti fisici implica costi elevati, è inefficiente dal punto di vista energetico (packaging, trasporti, rimanenze di magazzino, ecc...), di conseguenza inquina.
    G%2cG
    339
  • - Scritto da: G,G
    > connesse a internet e questi si preoccupano di
    > fare dei brevetti per impedire la vendita di
    > supporti fisici per dispositivi non connessi ad
    > internet,
    > mah!
    >

    Bisogna vedere cosa ne pensano i produttori di supporti fisici Occhiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: G,G
    > Un brevetto su supporti fisici nel 2012, tra 10
    > anni avremo anche le mutande che indossiamo
    > connesse a internet e questi si preoccupano di
    > fare dei brevetti per impedire la vendita di
    > supporti fisici per dispositivi non connessi ad
    > internet,
    > mah!
    >
    > La vendita di supporti fisici implica costi
    > elevati, è inefficiente dal punto di vista
    > energetico (packaging, trasporti, rimanenze di
    > magazzino, ecc...), di conseguenza
    > inquina.

    Ehm... non è proprio cosi, ma vabbè.
    Sgabbio
    26178
  • ... che quando comprano un gioco, o un film, o un brano di musica, IN REALTÀ NON HANNO COMPRATO UN FICO SECCO (pur avendo pagato con soldi buoni).
    Il venditore intasca i soldi, e poi pretende che il prodotto appartenga ancora a lui.

    Quindi, se non viene pagato, ha solo quello che si merita: non hai venduto nulla... e non vieni pagato nulla, perciò.

    Gli utenti modderanno le console (è lecito, visto che ufficialmente lo scopo sarà di far girare giochi usati)... e poi, stranamente, non compreranno nulla.
    non+autenticato
  • Il discorso è ancora peggio per STEAM, VALVE e compagni di merende: tu paghi il prezzo intero per il gioco, ma poi saranno loro a decidere se farti installare/giocare o meno un gioco.

    Tutti questi commerciali da strapazzo devono rimanere in braghe di tela:
    BOICOTTARE TUTTI I PRODOTTI DI COLORO CHE DANNO UN BANALISSIMO COMODATO D'USO AL COSTO DI ACQUISTO DEL PRODOTTO.
    Io lo sto facendo da anni, compro il gioco originale a 9,90/14,90 euro e scarico il crack per installare/giocare il gioco originale. Sono disposto a pagare per un gioco nuovo appena uscito massimo 14,90/19,90 euro, che è il prezzo standard prima che gli partisse l'embolo dei 50/70 euro addririttura in prevendita, cose da pazzi.

    I bambini pacioccosi che non lo capiscono il giorno in cui gli verrà tolto il gioco di mano dovranno restare muti, se la sono cercata.
    non+autenticato
  • La questione è semplice.

    Tutto questo si riconduce al rapporto tra il prezzo e la qualità. Per rinunciare alla libertà di installare il gioco senza limiti mi devi sparare un prezzo soddisfacente. Steam lo fa. Le offerte sono talmente buone che spesso lo stesso gioco che su consolle lo paghi più di 50 euro, su Steam lo prendi tra i 5 e i 15 euro (dipende dalle offerte)

    Se la PS4 avrà i giochi limitati in questo modo, allora dovrà farli pagare meno di 15 euro l'uno. Altrimenti, non vale la pena comprarli.

    Sarà il mercato a decidere.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Andreabont
    > La questione è semplice.
    >
    > Tutto questo si riconduce al rapporto tra il
    > prezzo e la qualità. Per rinunciare alla libertà
    > di installare il gioco senza limiti mi devi
    > sparare un prezzo soddisfacente. Steam lo fa. Le
    > offerte sono talmente buone che spesso lo stesso
    > gioco che su consolle lo paghi più di 50 euro, su
    > Steam lo prendi tra i 5 e i 15 euro (dipende
    > dalle
    > offerte)
    >
    > Se la PS4 avrà i giochi limitati in questo modo,
    > allora dovrà farli pagare meno di 15 euro l'uno.
    > Altrimenti, non vale la pena
    > comprarli.
    >
    > Sarà il mercato a decidere.

    Ma dipende dai giochi, comunque non sempre il prezzo conveniente di steam si traduce in un affarone.
    Sgabbio
    26178
  • - Scritto da: Sgabbio
    > - Scritto da: Andreabont
    > (...)
    > >
    > > Se la PS4 avrà i giochi limitati in questo
    > modo,
    > > allora dovrà farli pagare meno di 15 euro
    > l'uno.
    > > Altrimenti, non vale la pena
    > > comprarli.
    > >
    > > Sarà il mercato a decidere.
    >
    > Ma dipende dai giochi, comunque non sempre il
    > prezzo conveniente di steam si traduce in un
    > affarone.

    Infatti io raramente compro direttamente su Steam. I negozi in UK solitamente convengono parecchio di più. Ah, non dimentichiamo che anche produttori di una certa dimensione iniziano a credere nel modello Humble Bundle, vedi THQ che recentemente vendeva titoli di tutto rispetto al prezzo scelto da te!
    Izio01
    3896
  • - Scritto da: Izio01
    > - Scritto da: Sgabbio
    > > - Scritto da: Andreabont
    > > (...)
    > > >
    > > > Se la PS4 avrà i giochi limitati in
    > questo
    > > modo,
    > > > allora dovrà farli pagare meno di 15
    > euro
    > > l'uno.
    > > > Altrimenti, non vale la pena
    > > > comprarli.
    > > >
    > > > Sarà il mercato a decidere.
    > >
    > > Ma dipende dai giochi, comunque non sempre il
    > > prezzo conveniente di steam si traduce in un
    > > affarone.
    >
    > Infatti io raramente compro direttamente su
    > Steam. I negozi in UK solitamente convengono
    > parecchio di più. Ah, non dimentichiamo che anche
    > produttori di una certa dimensione iniziano a
    > credere nel modello Humble Bundle, vedi THQ che
    > recentemente vendeva titoli di tutto rispetto al
    > prezzo scelto da
    > te!

    Io parlavo principalmente per la questione DRM, molti giochi su steam non sono altro lo stesso gioco retail ma venduto via download. Infatti in quei giochi devi poi farti un'altro servizio e/o subito magari un secondo drm maggiormente invasivo come securROM.
    Sgabbio
    26178
  • - Scritto da: Sgabbio
    > - Scritto da: Izio01
    > > - Scritto da: Sgabbio
    > > > - Scritto da: Andreabont
    > > > (...)
    > > > >
    > > > > Se la PS4 avrà i giochi limitati in
    > > questo
    > > > modo,
    > > > > allora dovrà farli pagare meno di 15
    > > euro
    > > > l'uno.
    > > > > Altrimenti, non vale la pena
    > > > > comprarli.
    > > > >
    > > > > Sarà il mercato a decidere.
    > > >
    > > > Ma dipende dai giochi, comunque non sempre
    > il
    > > > prezzo conveniente di steam si traduce in
    > un
    > > > affarone.
    > >
    > > Infatti io raramente compro direttamente su
    > > Steam. I negozi in UK solitamente convengono
    > > parecchio di più. Ah, non dimentichiamo che
    > anche
    > > produttori di una certa dimensione iniziano a
    > > credere nel modello Humble Bundle, vedi THQ che
    > > recentemente vendeva titoli di tutto rispetto al
    > > prezzo scelto da
    > > te!
    >
    > Io parlavo principalmente per la questione DRM,
    > molti giochi su steam non sono altro lo stesso
    > gioco retail ma venduto via download. Infatti in
    > quei giochi devi poi farti un'altro servizio e/o
    > subito magari un secondo drm maggiormente
    > invasivo come
    > securROM.

    Confermo, è come dici tu. Uno dei pochi giochi che ho comprato direttamente da Steam, Blood Bowl Legendary Edition, è particolarmente intrusivo e fastidioso, roba che a saperlo prima non l'avrei nemmeno preso in considerazione.
    Izio01
    3896
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)