Mauro Vecchio

OLPC, l'alba di XO-4

Al CES di Las Vegas, l'organizzazione non profit statunitense annuncia una nuova piattaforma di learning e l'ibrido laptop-tablet da 7,5 pollici. XO Tablet verrà venduto anche da Walmart

Roma - Ultime novità dalla celebre organizzazione non profit One Laptop Per Child (OLPC), ad ampliare la sua offerta educativa per tutti i bambini dei paesi in via di sviluppo. Al Consumer Electronics Show (CES) di Las Vegas, il progetto guidato da Nicholas Negroponte ha svelato una nuova piattaforma chiamata XO Learning, una suite per l'apprendimento a distanza compatibile con Android.

xo-learning


Realizzata per i percorsi di studio dei più giovani - dai tre ai dodici anni - XO Learning è basata su una curiosa interfaccia grafica a rappresentare una serie di sogni o aspirazioni. Ad esempio, scegliendo la finestra "vorrei diventare uno scienziato", si aprirà un percorso formativo ad hoc. Con tanto di applicazioni, libri in formato elettronico, videogiochi formativi e filmati.
Previsto per il prossimo maggio, il lancio della nuova piattaforma prevederà un primo supporto delle lingue inglese e spagnolo. I genitori potranno supervisionare i contenuti visualizzati dai loro figli, con il contributo dell'altra organizzazione non profit Common Sense Media, specializzata in attività di formazione per adulti nell'uso consapevole dei nuovi media elettronici.

Con la suite software XO Learning, OLPC ha presentato il nuovo modello XO-4, un dispositivo ibrido tra il classico laptop bianco-verde e un tablet. Dotato di schermo 7,5 pollici e touchscreen, XO-4 è alimentato da un processore dual-core realizzato da Marvell. Le versioni in arrivo saranno dotate di 1 o 2GB di memoria RAM, con 4 o 8GB per lo storage, con sistema operativo Linux (Fedora 18).



Resta il mistero sul prezzo finale del nuovo dispositivo di OLPC, mentre la stessa organizzazione statunitense ha annunciato che il modello XO Tablet - realizzato da Sakar International e basato su Android - verrà distribuito attraverso la catena Walmart per il grande pubblico a stelle e strisce. Si parla della fine del 2013, ad un prezzo ancora non specificato.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • AttualitàOLPC, il laptop non serve alla pagella?La distribuzione in Perù dei piccoli portatili dell'organizzazione fondata da Negroponte non avrebbe portato ad un effettivo miglioramento nei risultati scolastici. Ha però favorito certe dinamiche cognitive degli studenti
  • TecnologiaA scuola meglio un tablet o un notebook?C'è chi vorrebbe colmare il digital divide con i gadget touch, chi con i mini-notebook e chi con i terminali web-centrici. Per Bill Gates, invece, a scuola serve un PC
  • TecnologiaXO-3, 100 dollari di tabletIl laptop economico di Nicholas Negroponte si trasforma in un gadget con schermo touch e, dalla vetrina del CES, si prepara ad approdare nei paesi in via di sviluppo. Ma la concorrenza è ampia e agguerrita