Alfonso Maruccia

Gartner e l'anno debole dei PC

Un parere sulle performance commerciali della piattaforma di computing per eccellenza: i numeri sono negativi, i tablet sono per l'intrattenimento e Windows 8 non ha saputo fare da traino per le vendite

Roma - Dopo i numeri amari di IDC, anche Gartner fornisce le proprie stime circa il mercato dell'hardware PC. E si tratta ancora di numeri negativi - anche se in misura inferiore rispetto a quelli di IDC - accompagnati da giudizi abbastanza ultimativi sullo stato delle cose e le possibili conseguenze negative sui ricavi dei colossi dell'IT. Perché vendere meno unità a prezzi superiori sarebbe comunque un risultato.

Gartner quantifica in 90,3 milioni il numero di computer commercializzati nel quarto trimestre del 2012, un calo del 4,9 per cento rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. In totale, nel 2012 i PC messi in vendita sono stati 352,7 milioni con un calo del 3,5 per cento rispetto al 2011.

Il mercato dei personal computer è stato cambiato "in maniera drammatica" dall'avvento delle tavolette con schermo touch, dice Gartner, non tanto con una supposta "cannibalizzazione" nelle vendite di PC quanto piuttosto con l'acquisto di dispositivi aggiuntivi per il "consumo" di contenuti digitali (i tablet, appunto) a fianco dei vecchi PC ancora in uso.
Anche Gartner, come IDC, usa parole non equivocabili in merito alla comparsa di Windows 8 sul mercato: il nuovo sistema "a piastrelle" avrebbe dovuto stupire i consumatori spingendoli all'acquisto, si è trattato invece di un fallimento (dal punto di vista del succitato "fattore wow") che non ha avuto effetti di traino sull'industria informatica nel suo complesso.

Parlando di singoli produttori, Gartner (come già IDC) classifica al primo posto HP (16,2 per cento del mercato) seguita dalla cinese Lenovo, (15,5 per cento), Dell (10,2 per cento), Acer (9,5 per cento) e Asus (7,2 per cento). A veder crescere il proprio business sono stati solo Lenovo (+8,2 per cento) e Asus (+6,4 per cento).

Ipotesi positive per il futuro? Stando a quanto sostiene Gartner, la riduzione di popolarità delle configurazione "più leggere" dovrebbe, sul lungo periodo, portare a una maggiore commercializzazione di sistemi dotati di specifiche e componenti di buon livello, macchine non limitate al semplice consumo di MP3 e video, e dai margini di guadagno decisamente superiori.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • BusinessIl Natale di Windows 8 e dei PCSecondo le stime IDC il mercato ha fatto segnare una decrescita dopo 5 anni sempre in attivo. Tutta colpa di Windows 8? Eppure Microsoft si dichiara soddisfatta delle vendite
224 Commenti alla Notizia Gartner e l'anno debole dei PC
Ordina
  • Si si, voi, rosicate, rosicate.
    Apple, Linux, Android... rosicate...

    Microsoft al declino? Macchè...

    Oggi a pausa pranzo mi sono fatto un giro in un megastore di elettronica di consumo qui a Milano, e indovina ??

    TAAA... DAAAAA... Deluso Deluso

    Ecco innanzi ai miei occhi si manifesta una visione inaspettata; moltissimi notebook in vendita (sai che novità...) , alcuni addirittura spenti, in pratica defunti, quasi nati morti, MOLTI altri (ma MOLTI) ben accesi e con in bella mostra la schermata di accesso del mitico Seven!! In alcuni casi addirittura il desktop con il REDIVIVO tasto "Start"!! Inclusi cartellini in bella vista che recitano "Windows 7 Home", e un eclatante Samsung con nientepopodimenochè "Windows 7 Pro".
    Troll Troll occhi di fuori Troll

    Azzz... e dove li hanno presi? Al museo nei sobborghi di Redmond?

    E se il 2013 fosse l'anno della GRANDE riscossa di Seven????

    Allucinante.
  • - Scritto da: Commodore64

    > E se il 2013 fosse l'anno della GRANDE riscossa
    > di
    > Seven????

    di sicuro no sarà l'anno di winottoA bocca aperta
    non+autenticato
  • Ciao a tutti !

    Non capisco dove sia la notizia, in un periodo di crisi generalizzata caratterizzata da una contrattura dei consumi anche i PC vengono toccati non mi sembra una cosa particolarmente strana.
  • - Scritto da: The_GEZ
    >
    > Ciao a tutti !
    >
    > Non capisco dove sia la notizia, in un periodo di
    > crisi generalizzata caratterizzata da una
    > contrattura dei consumi anche i PC vengono
    > toccati non mi sembra una cosa particolarmente
    > strana.

    Ciao The_GEZ!

    hai provato a mettere in relazione questo dato e il boom dei tablet, che, nonostante la crisi, tutti comprano?

    perchè forse la notizia sta proprio lì!

    oddio, per alcuni di noi questo trend era già previsto dal 2010 ma.. meglio tardi che mai, no?

    ciao!
  • Ciao bertuccia !

    > hai provato a mettere in relazione questo dato e
    > il boom dei tablet, che, nonostante la crisi,
    > tutti
    > comprano?

    Si.
    E in base a quello che ho visto io praticamente nessuno compra un tablet AL POSTO di un computer. Il tablet viene acquistato per quello che è ... un gadget.
  • - Scritto da: The_GEZ
    >
    > Si.
    > E in base a quello che ho visto io praticamente
    > nessuno compra un tablet AL POSTO di un computer.
    > Il tablet viene acquistato per quello che è ...
    > un gadget.

    perchè il PC ce l'hanno già.

    comprando il tablet, si accorgono che il 99% di quello che facevano al PC, ora lo fanno in maniera più rapida e agevole col tablet.

    per quel poco che ancora fanno col PC, non vale certo la pena aggiornarlo/cambiarlo

    ecco servita la crisi del settore PC
  • - Scritto da: The_GEZ

    > Si.
    > E in base a quello che ho visto io praticamente
    > nessuno compra un tablet AL POSTO di un computer.
    > Il tablet viene acquistato per quello che è ...
    > un gadget.

    Viceversa io conosco almeno un paio di persone (non informatici professionisti, non developers) che, avendo già un loro notebook più o meno "vecchio" (ma neanche più di tanto) questo Natale hanno RINUNCIATO all'acquisto di un nuovo notebook/ultrabook, e hanno preferito l'acquisto di un tablet nuovo di zecca.
    Indovinate quale tablet (in entrambi i casi) ????

    Il ragionamento sarebbe stato questo:
    "Già con lo smartphone faccio un sacco di cose, adesso prendo il tablet che in alcuni casi mi permette di fare di più e meglio (mia nota; navigare?? boh...) Il notebook, mi tengo quello mio vecchio, che tanto ancora va più che bene per quello che ci faccio (mia nota; in un caso sarebbe un notebook mainstream con Vista, nell'altro caso era un notebook con Seven, di costo medio/alto)"

    In entrambi i casi, il "problema" di Windows 8 NON se lo sono neanche posto; ovvero, nello specifico non mi hanno chiesto alcuna info tecnica a riguardo. Disinteresse totale.

    Redmond, e 'mo son caxxxi....
  • - Scritto da: Commodore64
    > - Scritto da: The_GEZ
    >
    > > Si.
    > > E in base a quello che ho visto io praticamente
    > > nessuno compra un tablet AL POSTO di un
    > computer.
    > > Il tablet viene acquistato per quello che è ...
    > > un gadget.
    >
    > Viceversa io conosco almeno un paio di persone
    > (non informatici professionisti, non developers)

    Quindi gente senza competenza, il cui parere e le cui azioni non significano nulla.

    > che, avendo già un loro notebook più o meno
    > "vecchio" (ma neanche più di tanto) questo Natale
    > hanno RINUNCIATO all'acquisto di un nuovo
    > notebook/ultrabook, e hanno preferito l'acquisto
    > di un tablet nuovo di
    > zecca.
    > Indovinate quale tablet (in entrambi i casi) ????

    Evidentemente il motivo della scelta non era: "mi serve un oggetto tecnologico per fare questo e quello spendendo poco" ma: "Schiattate di invidia PEZZENTI!"
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Commodore64
    > > - Scritto da: The_GEZ
    > >
    > > > Si.
    > > > E in base a quello che ho visto io
    > praticamente
    > > > nessuno compra un tablet AL POSTO di un
    > > computer.
    > > > Il tablet viene acquistato per quello
    > che è
    > ...
    > > > un gadget.
    > >
    > > Viceversa io conosco almeno un paio di
    > persone
    > > (non informatici professionisti, non
    > developers)
    >
    > Quindi gente senza competenza, il cui parere e le
    > cui azioni non significano
    > nulla.
    >

    Oddio, non hanno una "mostruosa" competenza informatica (uno però è un architetto, quindi ha qualche altra competenza, nulla da dire)

    Sicuramente sono clienti paganti, e NON hanno di certo acquistato tecnologie M$...



    > > che, avendo già un loro notebook più o meno
    > > "vecchio" (ma neanche più di tanto) questo
    > Natale
    > > hanno RINUNCIATO all'acquisto di un nuovo
    > > notebook/ultrabook, e hanno preferito
    > l'acquisto
    > > di un tablet nuovo di
    > > zecca.
    > > Indovinate quale tablet (in entrambi i casi)
    > ????
    >
    > Evidentemente il motivo della scelta non era: "mi
    > serve un oggetto tecnologico per fare questo e
    > quello spendendo poco" ma: "Schiattate di invidia
    > PEZZENTI!"

    Mah... dubito. E' gente della mia età, dai 40 ai 50. Non sono ragazzini fanboy scazzati.
    Non so, se hanno preso l' iPad retina ci sarà stato un qualche motivo; forse la moda del momento, questo non lo posso escludere.
    Forse è anche che l' iPad retina è un bell'oggetto, e da quel che ho visto io funziona bene, fa quello che deve fare.
    A Redmond dovrebbero mettersi ad un tavolo e cominciare a studiare da zero come si fa un prodotto informatico di successo (ovvio, IMHO)
  • - Scritto da: Commodore64
    > - Scritto da: panda rossa
    > > - Scritto da: Commodore64
    > > > - Scritto da: The_GEZ
    > > >
    > > > > Si.
    > > > > E in base a quello che ho visto io
    > > praticamente
    > > > > nessuno compra un tablet AL POSTO
    > di
    > un
    > > > computer.
    > > > > Il tablet viene acquistato per
    > quello
    > > che è
    > > ...
    > > > > un gadget.
    > > >
    > > > Viceversa io conosco almeno un paio di
    > > persone
    > > > (non informatici professionisti, non
    > > developers)
    > >
    > > Quindi gente senza competenza, il cui parere
    > e
    > le
    > > cui azioni non significano
    > > nulla.
    > >
    >
    > Oddio, non hanno una "mostruosa" competenza
    > informatica (uno però è un architetto, quindi ha
    > qualche altra competenza, nulla da
    > dire)

    Gli architetti hanno competenze nel loro settore.
    Infatti si chiede il parere di un architetto quando ci sono da fare valutazioni che competono agli architetti.

    Per lo stesso motivo si dovrebbe chiedere il parere di un informatico quando ci sono da fare valutazioni che competono agli informatici.

    > Sicuramente sono clienti paganti, e NON hanno di
    > certo acquistato tecnologie M$...

    Anche perche' "tecnologie" e "M$" nella stessa riga, si leggono solo nelle barzellette.

    > > > che, avendo già un loro notebook più o
    > meno
    > > > "vecchio" (ma neanche più di tanto)
    > questo
    > > Natale
    > > > hanno RINUNCIATO all'acquisto di un
    > nuovo
    > > > notebook/ultrabook, e hanno preferito
    > > l'acquisto
    > > > di un tablet nuovo di
    > > > zecca.
    > > > Indovinate quale tablet (in entrambi i
    > casi)
    > > ????
    > >
    > > Evidentemente il motivo della scelta non
    > era:
    > "mi
    > > serve un oggetto tecnologico per fare questo
    > e
    > > quello spendendo poco" ma: "Schiattate di
    > invidia
    > > PEZZENTI!"
    >
    > Mah... dubito. E' gente della mia età, dai 40 ai
    > 50. Non sono ragazzini fanboy
    > scazzati.
    > Non so, se hanno preso l' iPad retina ci sarà
    > stato un qualche motivo; forse la moda del
    > momento, questo non lo posso
    > escludere.

    E io che ho detto?

    > Forse è anche che l' iPad retina è un
    > bell'oggetto, e da quel che ho visto io funziona
    > bene, fa quello che deve
    > fare.

    Esattamente quello che ho detto.

    > A Redmond dovrebbero mettersi ad un tavolo e
    > cominciare a studiare da zero come si fa un
    > prodotto informatico di successo (ovvio,
    > IMHO)

    A Redmond ci sono solo avvocati e markettari.
    Di prodotti informatici ne sa molto di piu' il tuo amico architetto.
  • - Scritto da: panda rossa

    > Gli architetti hanno competenze nel loro settore.
    > Infatti si chiede il parere di un architetto
    > quando ci sono da fare valutazioni che competono
    > agli
    > architetti.
    >
    > Per lo stesso motivo si dovrebbe chiedere il
    > parere di un informatico quando ci sono da fare
    > valutazioni che competono agli
    > informatici.

    per avere un parere sull'ergonomicità (HW e SW)di un tablet a chi chiedi?
    gli informatici quella parola non riescono neanche a pronunciarla.
    non+autenticato
  • - Scritto da: pietro
    > - Scritto da: panda rossa
    >
    > > Gli architetti hanno competenze nel loro
    > settore.
    > > Infatti si chiede il parere di un architetto
    > > quando ci sono da fare valutazioni che
    > competono
    > > agli
    > > architetti.
    > >
    > > Per lo stesso motivo si dovrebbe chiedere il
    > > parere di un informatico quando ci sono da
    > fare
    > > valutazioni che competono agli
    > > informatici.
    >
    > per avere un parere sull'ergonomicità (HW e SW)di
    > un tablet a chi
    > chiedi?
    > gli informatici quella parola non riescono
    > neanche a
    > pronunciarla.

    Non c'e' bisogno di saperla pronunciare.
    Imposta la domanda nel modo seguente ad un informatico:
    "Con quale tra questi sistemi ti trovi meglio e lavori piu' rapidamente, se devi usarlo 8 ore al giorno per 5 giorni la settimana?"
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: pietro
    > > - Scritto da: panda rossa
    > >
    > > > Gli architetti hanno competenze nel loro
    > > settore.
    > > > Infatti si chiede il parere di un
    > architetto
    > > > quando ci sono da fare valutazioni che
    > > competono
    > > > agli
    > > > architetti.
    > > >
    > > > Per lo stesso motivo si dovrebbe
    > chiedere
    > il
    > > > parere di un informatico quando ci sono
    > da
    > > fare
    > > > valutazioni che competono agli
    > > > informatici.
    > >
    > > per avere un parere sull'ergonomicità (HW e
    > SW)di
    > > un tablet a chi
    > > chiedi?
    > > gli informatici quella parola non riescono
    > > neanche a
    > > pronunciarla.
    >
    > Non c'e' bisogno di saperla pronunciare.
    > Imposta la domanda nel modo seguente ad un
    > informatico:
    > "Con quale tra questi sistemi ti trovi meglio e
    > lavori piu' rapidamente, se devi usarlo 8 ore al
    > giorno per 5 giorni la
    > settimana?"
    ma l'ergonomia non è quella, l'ergonomia è:
    dai i vari sistemi a 1000 persone che non ne sanno nulla, quale dei sistemi riescono ad imparare ad usare più rapidamente? perchè l'ergonomia serve a tutti non a pochi esperti, quelli ne fanno tranquillamente a meno, hanno un punto di vista differente.
    Il problema di windows e anche di linux alla fine è che le interfacce sono sempre state fatte fare a degli informatici quando invece dovrebbero farle degli psicologi.
    non+autenticato
  • Windows è in calo da oltre 10 anni, e continuerà a calare, trascinando giù produttori, prodotti e servizi.
    Possono fare quello che vogliono, il loro destino è segnato.

    Per il settore ufficio il futuro è il ritorno al passato, terminali. Meno stupidi di quelli degli anni '60 e '70, ma sempre terminali. I server saranno assortiti, tra Linux e sistemi IBM.

    Per la casa e l'home office, Apple a 360 gradi.
    ruppolo
    33147
  • Apple verrà spazzata via dai dispositivi Android, se non abbassa di corsa i prezzi. La gente si sta accorgendo che non è saggio buttare via centinaia di euro in dispositivi elettronici che si svalutano rapidamente. Con le automobili è successo più rapidamente perché costano molto, ora è il turno dell'iPhone 5, una ridicola scatoletta fatta pagare a peso d'oro. Con la differenza che l'oro mantiene il suo valore, l'iPhone 5 invece no.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Polemik
    > Apple verrà spazzata via dai dispositivi Android,
    > se non abbassa di corsa i prezzi.

    ovvio, se a quei prezzi ti dà un terminale che perde la vernice dopo 1 settimana
    non+autenticato
  • - Scritto da: Polemik
    > Apple verrà spazzata via dai dispositivi Android,
    > se non abbassa di corsa i prezzi. La gente si sta
    > accorgendo che non è saggio buttare via centinaia
    > di euro in dispositivi elettronici che si
    > svalutano rapidamente. Con le automobili è
    > successo più rapidamente perché costano molto,
    > ora è il turno dell'iPhone 5, una ridicola
    > scatoletta fatta pagare a peso d'oro. Con la
    > differenza che l'oro mantiene il suo valore,
    > l'iPhone 5 invece
    > no.

    Azz... MAGARI la M$ avesse prodotto lei l' iPhone e/o l' iPad.
    A questo tempo, io come developer starei qua a fare gran festa.

    Altro che Surface con il WinRT...

    Leggete questo:
    http://www.ilsole24ore.com/art/tecnologie/2013-01-...
  • - Scritto da: Commodore64
    > - Scritto da: Polemik
    > > Apple verrà spazzata via dai dispositivi
    > Android,
    > > se non abbassa di corsa i prezzi. La gente si
    > sta
    > > accorgendo che non è saggio buttare via
    > centinaia
    > > di euro in dispositivi elettronici che si
    > > svalutano rapidamente. Con le automobili è
    > > successo più rapidamente perché costano molto,
    > > ora è il turno dell'iPhone 5, una ridicola
    > > scatoletta fatta pagare a peso d'oro. Con la
    > > differenza che l'oro mantiene il suo valore,
    > > l'iPhone 5 invece
    > > no.
    >
    > Azz... MAGARI la M$ avesse prodotto lei l' iPhone
    > e/o l'
    > iPad.
    > A questo tempo, io come developer starei qua a
    > fare gran
    > festa.
    >
    > Altro che Surface con il WinRT...
    >
    > Leggete questo:
    > http://www.ilsole24ore.com/art/tecnologie/2013-01-

    Poco male, la notizia è del 14/1
    http://www.computerworld.com/s/article/9235800/1_m...

    e ieri 15/1 MSFT ha fatto +1.2% (-3.5% APPL, ma vediamo oggi), quindi stai a vadere che le previsioni di mercato erano perfino + basse del milione di pezzi di Surface RT in 2 mesiSorride

    E' comunque inutile, il 23/1 e il 24/1 avremo le trimestrali della Mela e di Piastrell8, quindi sapremoA bocca aperta
  • - Scritto da: Polemik
    > Apple verrà spazzata via dai dispositivi Android,
    > se non abbassa di corsa i prezzi.

    Non mi pare che Apple sia stata spazzata via dai PC, meno costosi.

    > La gente si sta
    > accorgendo che non è saggio buttare via centinaia
    > di euro in dispositivi elettronici che si
    > svalutano rapidamente.

    Se parliamo di "gente" che "si sta accorgendo", allora dobbiamo parlare degli americani, visto che loro hanno avuto per primi sia i dispositivi iOS che quelli Android. Beh, a quanto pare si sono accorti "che non è saggio buttare via centinaia di euro in dispositivi che" (chi-se-ne-frega- se-si-svalutano-la-gente-non-compra- in-base-a-quanto-si-svalutano-android-si-svaluta-di-più) offrono una esperienza utente pessima. E infatti là, in USA, Android ha iniziato la sua discesa.

    > Con le automobili è
    > successo più rapidamente perché costano molto,
    > ora è il turno dell'iPhone 5, una ridicola
    > scatoletta fatta pagare a peso d'oro.

    Che rosikata!

    > Con la
    > differenza che l'oro mantiene il suo valore,
    > l'iPhone 5 invece
    > no.

    Questo lo credi tu. Pensa che i dispositivi Android non mantengono il loro valore nemmeno da nuovi: i prezzi iniziano a scendere già dopo qualche settimana, e continuano a scendere nei mesi successivi. Pensa che nel mercato vale più un iPhone 4S rotto che un Galaxy SII funzionante (credo non serva il link, vero?)

    Bene, hai fatto la tua rosikata, ora torna a cambiare temi al tuo trabiccolo.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: Polemik
    > > Apple verrà spazzata via dai dispositivi
    > Android,
    > > se non abbassa di corsa i prezzi.
    >
    > Non mi pare che Apple sia stata spazzata via dai
    > PC, meno
    > costosi.
    >

    Beh ha rischiato di fallire nel recente passato ed oggi ha una quota del 7% se tutto va bene e per tagliare i costi di sviluppo ha dovuto traghettare tutta la sua architettura su PCI e processori intel, divenendo in pratica un mero assemblatore che fornisce un suo SO

    > > La gente si sta
    > > accorgendo che non è saggio buttare via
    > centinaia
    > > di euro in dispositivi elettronici che si
    > > svalutano rapidamente.
    >
    > Se parliamo di "gente" che "si sta accorgendo",
    > allora dobbiamo parlare degli americani, visto
    > che loro hanno avuto per primi sia i dispositivi
    > iOS che quelli Android. Beh, a quanto pare si
    > sono accorti "che non è saggio buttare via
    > centinaia di euro in dispositivi che"
    > (chi-se-ne-frega-
    > se-si-svalutano-la-gente-non-compra-
    > in-base-a-quanto-si-svalutano-android-si-svaluta-d
    >
    > > Con le automobili è
    > > successo più rapidamente perché costano
    > molto,
    > > ora è il turno dell'iPhone 5, una ridicola
    > > scatoletta fatta pagare a peso d'oro.
    >
    > Che rosikata!
    >

    Tanto che Rosika che alla apple hanno tagliato del 40-50% gli ordinativi dei display dell'iphone 5...

    > > Con la
    > > differenza che l'oro mantiene il suo valore,
    > > l'iPhone 5 invece
    > > no.
    >

    Beh questo capita per qualsiasi prodotto tecnologico, a onor del vero anzi l'usato apple teneva "meglio" dico teneva perchè con le nuove cadenze di uscite che sta evidenziando con i tablet, dubito che la cosa rimarrà vera a lungo!

    > Questo lo credi tu. Pensa che i dispositivi
    > Android non mantengono il loro valore nemmeno da
    > nuovi: i prezzi iniziano a scendere già dopo
    > qualche settimana, e continuano a scendere nei
    > mesi successivi. Pensa che nel mercato vale più
    > un iPhone 4S rotto che un Galaxy SII funzionante
    > (credo non serva il link,
    > vero?)
    >

    Questa è solo una dimostrazione di quanto siano tonti i macutenti!
  • - Scritto da: Enjoy with Us
    > - Scritto da: ruppolo
    > > - Scritto da: Polemik
    > > > Apple verrà spazzata via dai dispositivi
    > > Android,
    > > > se non abbassa di corsa i prezzi.
    > >
    > > Non mi pare che Apple sia stata spazzata via
    > dai
    > > PC, meno
    > > costosi.
    > >
    >
    > Beh ha rischiato di fallire nel recente passato

    16 anni fa sarebbe "recente passato"?

    > ed oggi ha una quota del 7% se tutto va bene

    Veramente sta al 12%, ma tu continua a credere che sia al 7, tanto cambia poco.

    > e
    > per tagliare i costi di sviluppo ha dovuto
    > traghettare tutta la sua architettura su PCI e
    > processori intel, divenendo in pratica un mero
    > assemblatore che fornisce un suo
    > SO

    Tu proprio ignori la storia, completamente.

    > Tanto che Rosika che alla apple hanno tagliato
    > del 40-50% gli ordinativi dei display dell'iphone
    > 5...

    E di tutti gli altri componenti no?

    > Beh questo capita per qualsiasi prodotto
    > tecnologico, a onor del vero anzi l'usato apple
    > teneva "meglio" dico teneva perchè con le nuove
    > cadenze di uscite che sta evidenziando con i
    > tablet, dubito che la cosa rimarrà vera a
    > lungo!

    Continua pure a dubitare A bocca aperta

    > Questa è solo una dimostrazione di quanto siano
    > tonti i
    > macutenti!

    Cetto cetto A bocca aperta

    Se vai sui forum degli androiani ti fai di quelle risate... sembra quasi che non siano homo sapiens, ma qualche altra razza rimasta un po'... indietro A bocca aperta
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: Enjoy with Us
    > > - Scritto da: ruppolo
    > > > - Scritto da: Polemik
    > > > > Apple verrà spazzata via dai
    > dispositivi
    > > > Android,
    > > > > se non abbassa di corsa i prezzi.
    > > >
    > > > Non mi pare che Apple sia stata
    > spazzata
    > via
    > > dai
    > > > PC, meno
    > > > costosi.
    > > >
    > >
    > > Beh ha rischiato di fallire nel recente
    > passato
    >
    > 16 anni fa sarebbe "recente passato"?
    >

    Perchè a te 16 anni sembrano tanti?

    > > ed oggi ha una quota del 7% se tutto va bene
    >
    > Veramente sta al 12%, ma tu continua a credere
    > che sia al 7, tanto cambia
    > poco.
    >

    http://osxdaily.com/2011/03/18/mac-market-share-ar.../

    http://www.netmarketshare.com/mac-market-share
    http://thenextweb.com/microsoft/2012/09/01/windows.../

    Allora direi che il 7% è proprio la percentuale giusta!

    > > e
    > > per tagliare i costi di sviluppo ha dovuto
    > > traghettare tutta la sua architettura su PCI
    > e
    > > processori intel, divenendo in pratica un
    > mero
    > > assemblatore che fornisce un suo
    > > SO
    >
    > Tu proprio ignori la storia, completamente.
    >

    Si si certo come no, mi ricordo benissimo quando ancora usava processori Power Pc che avevano prestazioni da pena rispetto a quelli intel e bus proprietario con schede grafiche di una o due generazioni più arretrate della controparte PC...

    > > Tanto che Rosika che alla apple hanno
    > tagliato
    > > del 40-50% gli ordinativi dei display
    > dell'iphone
    > > 5...
    >
    > E di tutti gli altri componenti no?
    >

    Immagino anche degli altri componenti, nell'articolo del sole 24 ore tuttavia si faceva esplicito riferimento ai display!

    > > Beh questo capita per qualsiasi prodotto
    > > tecnologico, a onor del vero anzi l'usato
    > apple
    > > teneva "meglio" dico teneva perchè con le
    > nuove
    > > cadenze di uscite che sta evidenziando con i
    > > tablet, dubito che la cosa rimarrà vera a
    > > lungo!
    >
    > Continua pure a dubitare A bocca aperta
    >

    Ah si certo che dubito se è vero che a breve lanceranno un ipad 5 e un mini ipad 2 sai che fine farà la tenuta sul mercato dell'usato...

    > > Questa è solo una dimostrazione di quanto
    > siano
    > > tonti i
    > > macutenti!
    >
    > Cetto cetto A bocca aperta
    >
    > Se vai sui forum degli androiani ti fai di quelle
    > risate... sembra quasi che non siano homo
    > sapiens, ma qualche altra razza rimasta un po'...
    > indietro
    >A bocca aperta

    A me bast PI e vedere il totale rincoglionimento dei macfan, manco fossero adepti di scientology!
  • - Scritto da: Enjoy with Us

    > > Tu proprio ignori la storia, completamente.

    > Si si certo come no, mi ricordo benissimo quando
    > ancora usava processori Power Pc che avevano
    > prestazioni da pena rispetto a quelli intel e bus
    > proprietario con schede grafiche di una o due
    > generazioni più arretrate della controparte
    > PC...

    Bisogna ammettere che con quei componenti si facevano cose che il pc neanche si sognava, vedevo chi faceva grafica pubblicitaria editare fluidamente le immagini dei cartelloni pubblicitari che di loro erano grandi 10 volte la ram del mac, un pc non arrivava a farcela neanche con 10 volte la ram che avrebbe potuto contenere l'immagine.
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane

    > Bisogna ammettere che con quei componenti si
    > facevano cose che il pc neanche si sognava...

    Quando uscirono i G4 erano processori che a parità di clock avevano prestazioni superiori alla controparte Intel. Purtroppo, da un lato non c'erano sufficienti motivi per sviluppare ulteriormente quei processori per adeguarli alle richieste del mercato dei PC desktop, e dall'altro in quel periodo Intel e AMD facevano a gara a chi raggiungeva frequenze più elevate allungato a dismisura le pipeline, fregandosene dell'efficienza e dei consumi. Oltre al fatto che gli sviluppatori tendevano ad ottimizzare solo per x86 (es.: sfruttare registri e operazioni intere e fare molte conversioni da interi a floating point e viceversa, operazione che sui PPC era piuttosto penalizzate e dove avrebbe avuto senso lavorare solo in floating point).
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 21 gennaio 2013 15.52
    -----------------------------------------------------------
    FDG
    10893
  • Non ho mai comprato un PC eppure l'ho sempre avuto 1989.
    Ho sempre comprato il case vuoto e i componenti HW separati e aggiornati un po' alla volta fino a quello attuale, ma in queste statistiche non mi contano...
    non+autenticato
  • ammetterai che sei giusto 1 su un milione
    non+autenticato
  • Se equipariamo a chi assembla da solo il proprio computer, chi li commissiona presso i piccoli negozi (per ottenere assemblati "non di marca"), secondo me, il numero sale ...
  • - Scritto da: Joe Tornado
    > Se equipariamo a chi assembla da solo il proprio
    > computer, chi li commissiona presso i piccoli
    > negozi (per ottenere assemblati "non di marca"),
    > secondo me, il numero sale
    > ...

    Infatti il mondo dei pc a questo "sommerso" anche perchè fino a prova contraria, i PC si vendono anche cosi.
    Poi vogliamo parlare di quei negozi che vendono configurazioni già pronte senza marchi ?
    Sgabbio
    26178
  • Tutti i miei conoscenti il PC desktop l'hanno acquistato nelle suddette tre modalità: non ho mai visto nelle case assemblati "di marca" ... poi, sarà la mia esperienza, che è limitata ...
  • bhe, infatti io non ho mai visto persone che si comprano PC di ACER, Asus e compagna, almeno delle mie parti, ma spesso si comproano soluzioni assemblrate non di marca, oppure chiedono un pc ottimizzato per un certo uso.
    Sgabbio
    26178
  • - Scritto da: Sgabbio
    > bhe, infatti io non ho mai visto persone che si
    > comprano PC di ACER, Asus e compagna, almeno
    > delle mie parti, ma spesso si comproano soluzioni
    > assemblrate non di marca, oppure chiedono un pc
    > ottimizzato per un certo
    > uso.


    Assolutamente. D'altraparte se cerchi una soluzione avanzata per il gaming cosa fai? Compri un PC pre-assemblato DELL o HP? Ci hanno provato a costruire computer performanti, ma rispetto a quelli che puoi costruirti scegliendo parte per parte, assemblando configurazioni SLI o con raffreddamento liquido (una vera discriminate sul versante prestazioni / rumore) non c'è paragone.
  • onestamente io ho vissuto la mania dell'assemblato degli anni '90, ma sono almeno un 5-6 buoni che l'assemblato ha perso il suo fascino

    i negozietti di assemblati sotto casa hanno chiuso e l'unico assemblato è quello che costruisci con le tue mani
    non+autenticato
  • ma ci sono negozi d'informatica online, che ti fanno il pc su commissione.
    Sgabbio
    26178
  • basta andare in un negozio di hardware, ti scegli l'hardware e te lo assemblano gratis.
    Lo fanno anche le grosse catene, persino Unieuro (PC City) te lo fa
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione
    > ammetterai che sei giusto 1 su un milione

    Beh anche Io in genere faccio lo stesso.... allora siamo già in due!
  • ... a dare la possibilità di avere dei Tablet x86
    Ibridi(trasformabili) decenti, sia in termini di
    prestazioni sia in termini di autonomia, o altrimenti
    MS rimarrà al palo e dovrà rivedere almeno in
    parte la propria interfaccia.
    In ogni caso solo con l'hardware giusto si potrà
    decretare se W8 ha un suo senso d'essere oppure no,
    attualmente così come sta l'hardware attuale non ha
    proprio senso d'esistere w8.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 15 gennaio 2013 14.38
    -----------------------------------------------------------
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)