Mauro Vecchio

Aaron Swartz, informatore di Wikileaks?

Il compianto hacker statunitense avrebbe collaborato attivamente con il sito delle soffiate, in comunicazione diretta con il founder Julian Assange. Continuano le polemiche sul procuratore federale Carmen Ortiz

Roma - Nelle indagini sul presunto coinvolgimento dei servizi segreti statunitensi nel caso Aaron Swartz, i responsabili di Wikileaks hanno deciso di divulgare alcune rivelazioni dal profilo cinguettante ufficiale. Il giovane hacker di Chicago avrebbe collaborato con la celebre piattaforma dei cablo diplomatici, stabilendo un canale di comunicazione con il founder Julian Assange nel biennio 2010-2011.

"Forti motivazioni" porterebbero a credere che Aaron Swartz facesse parte degli informatori di Wikileaks, dunque tra le principali fonti del sito delle soffiate. I responsabili della piattaforma hanno tuttavia sottolineato come lo stesso coinvolgimento dell'attivista statunitense non possa essere provato con certezza. Probabilmente, una precisazione legata alle precauzioni finora adottate da Wikileaks per la protezione delle sue fonti.

A dieci giorni dalla morte di Swartz, non si placa il fuoco delle polemiche sulla condotta del procuratore federale del Massachusetts Carmen Ortiz. Il senatore repubblicano John Cornyn ha chiesto ulteriori spiegazioni al procuratore generale Eric Holder, suggerendo l'avvio di un'inchiesta interna per capire "su quali basi il procuratore Ortiz ha stabilito l'appropriata condotta del suo ufficio".
In particolare, nella missiva spedita da Cornyn viene a galla l'ipotesi di una vera e propria vendetta federale nei confronti di Swartz, dopo che quest'ultimo aveva stuzzicato le autorità statunitensi con scomode richieste sulla base legislativa del Freedom of Information Act (FOIA). Supportati dal deputato democratico Zoe Lofgren, gli attivisti digitali continuano a richiedere la revisione del contestato Computer Fraud and Abuse Act (CFAA), che permetterebbe al governo statunitense di perseguire hacker e condivisori di conoscenza.

Mentre Anonymous ha annunciato l'avvio di una seconda fase nella commemorativa Operation Angel, l'eminente accademico Lawrence Lessig è tornato all'attacco degli uffici di Ortiz, accusando la procura federale di aver "contribuito alla morte di Swartz". In un post intitolato il tempo del silenzio, Lessig ha duramente criticato l'emissione di ben 13 capi d'accusa contro un ragazzo sostanzialmente privato di tutti i suoi diritti costituzionali.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
9 Commenti alla Notizia Aaron Swartz, informatore di Wikileaks?
Ordina
  • "l'eminente accademico Lawrence Lessig è tornato all'attacco degli uffici di Ortiz, accusando la procura federale di aver "contribuito alla morte di Swartz". In un post intitolato il tempo del silenzio, Lessig ha duramente criticato l'emissione di ben 13 capi d'accusa contro un ragazzo sostanzialmente privato di tutti i suoi diritti costituzionali".

    Adesso perché i capi di imputazioni sono ingiusti o esagerati una persona viene privata dei diritti costituzionali. Questa poi...
    Comunque l'articolo di Lessing non dice questo. L'unica cosa che gli si avvicina è: "But he deserved, your “career prosecutors” believed, to be deprived of his rights as a citizen (aka, a “felon,” no longer entitled to the political rights he fought to perfect) because of what he did". Quindi avrebbe perso i diritto costituzionali dopo l'eventuale condanna, non prima.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Sgabbio
    > Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere

    "Ma perché ridi tanto?" (cit)
    non+autenticato
  • - Scritto da: Leguleio
    > "l'eminente accademico Lawrence Lessig è tornato
    > all'attacco degli uffici di Ortiz, accusando la
    > procura federale di aver "contribuito alla morte
    > di Swartz". In un post intitolato il tempo del
    > silenzio, Lessig ha duramente criticato
    > l'emissione di ben 13 capi d'accusa contro un
    > ragazzo sostanzialmente privato di tutti i suoi
    > diritti
    > costituzionali".
    >
    > Adesso perché i capi di imputazioni sono ingiusti
    > o esagerati una persona viene privata dei diritti
    > costituzionali. Questa
    > poi...
    > Comunque l'articolo di Lessing non dice questo.
    > L'unica cosa che gli si avvicina è: "But he
    > deserved, your “career prosecutors” believed, to
    > be deprived of his rights as a citizen (aka, a
    > “felon,” no longer entitled to the political
    > rights he fought to perfect) because of what he
    > did". Quindi avrebbe perso i diritto
    > costituzionali dopo l'eventuale condanna, non
    > prima.

    cosa non ti è chiaro nel termine "sostanzialmente"?
    non+autenticato
  • - Scritto da: spie gazione

    > cosa non ti è chiaro nel termine
    > "sostanzialmente"?

    Che non significa quello che probabilmente vi attribuisci tu. Per tutto il resto, esiste il dizionario:

    http://www.treccani.it/vocabolario/sostanziale/

    http://dizionari.hoepli.it/Dizionario_Italiano/par...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Leguleio
    > "l'eminente accademico Lawrence Lessig è tornato
    > all'attacco degli uffici di Ortiz, accusando la
    > procura federale di aver "contribuito alla morte
    > di Swartz". In un post intitolato il tempo del
    > silenzio, Lessig ha duramente criticato
    > l'emissione di ben 13 capi d'accusa contro un
    > ragazzo sostanzialmente privato di tutti i suoi
    > diritti
    > costituzionali".
    >
    > Adesso perché i capi di imputazioni sono ingiusti
    > o esagerati una persona viene privata dei diritti
    > costituzionali. Questa
    > poi...

    Ma si tratta di una specie di "abuso di potere" (non solo quale sia il termine giuridico) e soprattuto chi è stato "vittima della giustizia" dovrebbe essere risarcito dallo Stato. I procuratori o in generale le auorità giudiziare non sono perfette è ovvio, possono sbagliare ma sono sempre dei cittadini dovrebbero pagare: sospensione dal servizio, risarcimento danni da parte dello Stato..ecc.



    > Comunque l'articolo di Lessing non dice questo.
    > L'unica cosa che gli si avvicina è: "But he
    > deserved, your “career prosecutors” believed, to
    > be deprived of his rights as a citizen (aka, a
    > “felon,” no longer entitled to the political
    > rights he fought to perfect) because of what he
    > did". Quindi avrebbe perso i diritto
    > costituzionali dopo l'eventuale condanna, non
    > prima.
  • - Scritto da: thebecker


    > Ma si tratta di una specie di "abuso di potere"
    > (non solo quale sia il termine giuridico) e
    > soprattuto chi è stato "vittima della giustizia"
    > dovrebbe essere risarcito dallo Stato.

    Normalmente viene risarcito infatti. Esiste un risarcimento per ingiusta carcerazione, ed in casi particolari, un risarcimento per il danno subito a causa di accuse particolarmente odiose (ad esempio, aver compiuto reati contro bambini). In entrambi i casi bisogna essere assolti, però. Sorride


    > I
    > procuratori o in generale le auorità giudiziare
    > non sono perfette è ovvio, possono sbagliare ma
    > sono sempre dei cittadini dovrebbero pagare:
    > sospensione dal servizio, risarcimento danni da
    > parte dello
    > Stato..ecc.

    Non ho ben capito che cosa intendi per "risarcimento danni da parte dello Stato". Forse che i magistrati dovrebbero pagare di tasca loro, quando sbagliano? C'è stato un referendum in Italia nel 1987, vinto, ma poi una vera legge attuativa non è mai stata varata; avrebbe risolto molti problemi, ma diciamocelo in faccia: chi ha il coraggio in Italia di inimicarsi i magistrati?

    Sul caso specifico: è stata inoltrata una petizione alla Casa Bianca per rimuovere il procuratore Carmen Ortiz:

    http://punto-informatico.it/3691168/PI/Brevi/aaron...

    Vediamo come andrà a finire; "rimuovere" non significa sempre sollevare dall'incarico a vita; significa spostare presso un'altra sede e con le stesse funzioni. In pratica si manda a far danni altrove. Triste
    non+autenticato
  • - Scritto da: Leguleio
    > "l'eminente accademico Lawrence Lessig è tornato
    > all'attacco degli uffici di Ortiz, accusando la
    > procura federale di aver "contribuito alla morte
    > di Swartz". In un post intitolato il tempo del
    > silenzio, Lessig ha duramente criticato
    > l'emissione di ben 13 capi d'accusa contro un
    > ragazzo sostanzialmente privato di tutti i suoi
    > diritti
    > costituzionali".
    >
    > Adesso perché i capi di imputazioni sono ingiusti
    > o esagerati una persona viene privata dei diritti
    > costituzionali. Questa
    > poi...
    > Comunque l'articolo di Lessing non dice questo.
    > L'unica cosa che gli si avvicina è: "But he
    > deserved, your “career prosecutors” believed, to
    > be deprived of his rights as a citizen (aka, a
    > “felon,” no longer entitled to the political
    > rights he fought to perfect) because of what he
    > did". Quindi avrebbe perso i diritto
    > costituzionali dopo l'eventuale condanna, non
    > prima.

    sarai tanto leguleio, ma ti mancano del tutto umanità e comprensione e buon senso.
    E' per questi stessi motivi che un grande Paese come gli USA ricade continuamente in queste storie tristi, vergognose e inutilmente tragiche.
    Funz
    12946
  • - Scritto da: Funz

    > sarai tanto leguleio, ma ti mancano del tutto
    > umanità e comprensione e buon
    > senso.

    Mi accontenterei che un articolo dicesse la verità, quando riporta le parole da un altro articolo. Invece nemmeno quello!



    > E' per questi stessi motivi che un grande Paese
    > come gli USA ricade continuamente in queste
    > storie tristi, vergognose e inutilmente
    > tragiche.

    Adesso uno non si può nemmeno suicidare che diventa un Affare di Stato.
    non+autenticato