Cristina Sciannamblo

Linksys è di Belkin, Cisco acconsente

Il ramo d'azienda passa di mano. In questo modo Belkin potrà ampliare la propria offerta, Cisco concentrarsi sul mercato enterprise

Roma - Belkin e Cisco hanno raggiunto un accordo per l'acquisizione di Linksys: la divisione di Cisco entrerà nella proprietà della multinazionale specializzata nella produzione di device per la connettività. Belkin acquisirà il controllo dell'interà unità dedicata alle tecnologie per il networking di Cisco, che, oltre al brand Linksys, comprende lavoratori, prodotti e tecnologie.

Non si conoscono, al momento, gli esatti termini monetari dell'accordo anche se, secondo le informazioni di Bloomberg, Linksys avrebbe fruttato molto meno della somma di 500 milioni di dollari sborsata da Cisco nel 2003, a causa della maturazione del mercato, giunto a uno stadio di bassi margini di guadagno.

Come si legge nel comunicato trasmesso dall'azienda con base a Playa Vista in California, l'operazione di mercato è stata accolta con entusiasmo dal CEO di Belkin, Chet Pipkin: "le nostre due organizzazioni condividono molti valori di fondo, abbiamo avuto esordi simili e abbiamo in comune la passione di andare incontro ai reali bisogni dei consumatori attraverso gli sforzi continui consentiti dalla nostra cultura imprenditoriale". Sul blog di Cisco, si fa riferimento ai reciproci vantaggi prodotti dall'acquisizione: Linksys permetterà a Belkin di migliorare le proprie capacità in termini di risposta ai bisogni dei produttori di apparecchiature originali oltre a consentire l'accesso a un largo bacino di utenti. (C.S.)
Notizie collegate