Mauro Vecchio

USA, fine dell'estorsione a luci rosse

Le autoritÓ federali hanno messo le mani sul giovane Karen Kazaryan, che ora rischia oltre un secolo di prigione. Intrufolatosi tra centinaia di account di posta elettronica, Kazaryan obbligava donne a consegnare immagini di nudo

Roma - ╚ stato accusato di intrusione informatica non autorizzata e furto d'identità online, arrestato in California dagli agenti del Federal Bureau of Investigation (FBI). Appena ventisettenne, Karen "Gary" Kazaryan rischia un totale di 105 anni di prigione, dopo aver accumulato sul suo computer più di 3mila immagini di nudo femminile.

Nella ricostruzione offerta dalle autorità federali, Kazaryan è riuscito a controllare gli account di posta elettronica di oltre 350 vittime rintracciando immagini scollacciate da usare come merce di scambio. L'uomo si offriva di non pubblicare le immagini online in cambio di ulteriori immagini.

Oppure, sfruttando immagini e dati personali delle vittime ricavati delle email di cui aveva preso possesso, si fingeva una di loro per ottenere la fiducia delle sue conoscenti e allargare la propria collezione di nudi: tra il 2009 e il 2010, Kazaryan contattava molte amiche delle vittime per ottenere fotografie o riprese webcam piccanti.
Soprannominata sextortion - estorsione a luci rosse - l'operazione del Bureau ha portato all'arresto di Kazaryan e all'identificazione di tutte le sue donne. (M.V.)
Notizie collegate
  • AttualitàUSA, in galera il cracker dei VIPDieci anni di prigione per Christopher Chaney, l'uomo che si era impossessato di alcune foto di nudo dell'attrice Scarlett Johansson. Condannato per intercettazione abusiva e pirateria informatica
  • SicurezzaTwitter, intrusi travestiti da VIPNessun danno per Ashton Kutcher, vittima di un furto di identitÓ: solo una sorta di appello per maggiore sicurezza sulla piattaforma. Mentre si solleva un polverone sul falso Steve Jobs cinguettante
11 Commenti alla Notizia USA, fine dell'estorsione a luci rosse
Ordina
  • Che sbatti per nulla.. andava su youporn e ne vedeva quante ne voleva.. pensa te se mi devo mettere a scovare password di tipe per poi ricattarle.. bah che 2 coglioni.. manco mi pagassero..
    non+autenticato
  • In Italia altro che rischio di carcere a vita:

    - Arresti domiciliari in una bella casa.
    - Gettone di presenza nei talk-show.
    - Serate in discoteca.
    - Vendita immagine.

    Delle volte in USA le pene sono troppo pesanti ma in questo caso il tipo dell'articolo non meritA pietà!
  • - Scritto da: thebecker

    > In Italia altro che rischio di carcere a vita:
    >
    > - Arresti domiciliari in una bella casa.
    > - Gettone di presenza nei talk-show.
    > - Serate in discoteca.
    > - Vendita immagine.


    Però ti ricordo che è proprio di questi giorni l'arresto di Fabrizio Corona, condannato per fatti molto simili a una pena non certo mite. A bocca storta
    Tra l'altro è uno dei casi in cui speravo in una sua assoluzione, perché ciò che faceva non era reato.
    non+autenticato
  • contenuto non disponibile
  • - Scritto da: unaDuraLezione
    > - Scritto da: Leguleio
    > > Però ti ricordo che è proprio di questi
    > giorni
    > > l'arresto di Fabrizio Corona, condannato per
    > > fatti molto simili a una pena non certo
    > mite.
    >
    > >A bocca storta
    > > Tra l'altro è uno dei casi in cui speravo in
    > una
    > > sua assoluzione, perché ciò che faceva non
    > era
    > > reato.
    >
    > Bravo. Bisogna sempre sperare nell'assoluzione
    > delle brave
    > persone.

    No, Fabrizio Corona è tutto fuorché una brava persona. Ha spacciato banconote false, è indagato per bancarotta fraudolenta, ha picchiato alcuni poliziotti, ha corrotto un agente di polizia penitenziaria per far entrare in cella una macchina fotografica, forse ha emesso anche fatture false (la questione è ancora da chiarire).

    Ma l'estorsione non c'era. Diciamo che se avesse dato di sé un'immagine migliore, forse qualche possibilità di essere assolto l'aveva. Invece, da par suo, ogni volta che in tv si parlava del suo caso giudiziario dava di matto; o almeno io lo ricordo così. E, forse lui non ci pensava, pure i giudici guardano la tv.
    non+autenticato
  • contenuto non disponibile
  • > No, Fabrizio Corona è tutto fuorché una brava
    > persona. Ha spacciato banconote false, è indagato
    > per bancarotta fraudolenta, ha picchiato alcuni
    > poliziotti, ha corrotto un agente di polizia
    > penitenziaria per far entrare in cella una
    > macchina fotografica, forse ha emesso anche
    > fatture false (la questione è ancora da
    > chiarire).
    >
    > Ma l'estorsione non c'era. Diciamo che se avesse
    > dato di sé un'immagine migliore, forse qualche
    > possibilità di essere assolto l'aveva. Invece, da
    > par suo, ogni volta che in tv si parlava del suo
    > caso giudiziario dava di matto; o almeno io lo
    > ricordo così. E, forse lui non ci pensava, pure i
    > giudici guardano la
    > tv.

    Quoto. Si guadagnava grosse somme in un modo per me spregevole ma quello che faceva non era "estorsione". Era una... compravendita, spregevole ma pur sempre compravendita. Non chiedeva soldi per non fare cose illegali, chiedeva soldi per non fare cose legali. Ben diverso.

    (ma non potevano condannarlo per tutto il resto?? ah no... siamo in italia...)
    non+autenticato
  • - Scritto da: Verzasoft


    > (ma non potevano condannarlo per tutto il resto??
    > ah no... siamo in
    > italia...)

    Per alcuni di questi reati è già stato condannato, per altri il procedimento è concluso. Però sono reati meno gravi dell'estorsione.
    non+autenticato
  • Upppsss... volevo dire "il procedimento è in corso".
    non+autenticato
  • - Scritto da: Leguleio
    >
    > Però ti ricordo che è proprio di questi giorni
    > l'arresto di Fabrizio Corona, condannato per
    > fatti molto simili a una pena non certo mite.
    >A bocca storta
    > Tra l'altro è uno dei casi in cui speravo in una
    > sua assoluzione, perché ciò che faceva non era
    > reato.

    Ma dopo quanto tempo? Non era di certo la prima volta che faceva il "fuorilegge"...

    Sicuramente in questo caso avrà toccato qualcuno molto pesante, forse un calciatore/vip con molti avvocati contro di lui.

    Comunque la pena di Corona rispetto al rischio di carcere a vita del tizio dell'articolo è ridicola.
  • - Scritto da: thebecker


    > Comunque la pena di Corona rispetto al rischio di
    > carcere a vita del tizio dell'articolo è
    > ridicola.

    Sono espressioni che vanno prese cum grano salis . Negli Usa all'atto dell'arresto di una persona si esprime la pena massima che rischia; nel caso del giovane Kazaryan, 105 anni. Che non viene inflitta quasi mai, a parte negli omicidi.
    Anche in Italia potevano dire che Corona rischiava fino a 10 anni di carcere, anzi, in certe circostanze l'estorsione arriva fino a 21 anni: se lo scopo è spaventare, potevano benissimo dire che rischiava 21 anni. Quando si arriva al processo, e il PM fa la richiesta della pena, mica arriva su l'omino con voce nasale: "Ma scusi, i giornali quando lo hanno arrestato avevano scritto 21 anni, perché ora lei chiede 6 anni?". Sorride
    non+autenticato