Le debolezze di Internet in una classifica

Stilata la quarta classifica annuale delle pi¨ gravi vulnerabilitÓ che affliggono i sistemi connessi ad Internet, prendendo in esame le piattaforme Windows e Unix. Ecco cosa emerge

Bethesda (USA) - Il SANS Institute, in collaborazione con il National Infrastructure Protection Center (NIPC) dell'FBI, ha aggiornato per il quarto anno consecutivo la Top 20 List, una classifica che riporta le 20 maggiori vulnerabilitÓ di sicurezza di Internet.

La nuova lista contiene, divise per categorie, le dieci vulnerabilitÓ pi¨ pericolose che affliggono la piattaforma software di Microsoft e le 10 pi¨ pericolose falle che interessano i sistemi Unix: la selezione, secondo il SANS, Ŕ stata fatta considerando il grado di rischio che queste brecce possano rappresentare non solo per i singoli sistemi, ma anche per la salute e l'integritÓ dell'intera Rete.

"La grande maggioranza dei worm e degli altri cyber attacchi Ŕ resa possibile - recita la prefazione alla Top 20 List - da vulnerabilitÓ contenute in un piccolo numero di servizi comuni che girano sui sistemi operativi".
Nella propria lista SANS e FBI non si limitano a riportare la classifica delle vulnerabilitÓ pi¨ temibili, ma forniscono anche istruzioni passo-passo e riferimenti che possano aiutare gli amministratori di sistema a correggere le falle e a prendere altri provvedimenti cautelativi.

Sul fronte dei sistemi Windows, la Top 20 List vede nelle prime posizioni vulnerabilitÓ relative a Internet Information Services, SQL Server, Windows Authentication, Internet Explorer e Windows Remote Access Services, chiamando poi in causa anche Outlook Express e il protocollo di file-sharing di Windows. Sul fronte Unix le falle classificate pi¨ gravi riguardano invece il server DNS BIND, il protocollo Remote Procedure Calls, il server Web Apache, il sistema di autenticazione e altri componenti noti come il mailserver Sendmail, Secure Shell e OpenSSL. Il protocollo di gestione remota SNMP risulta un anello debole in entrambe le piattaforme.
TAG: mondo
51 Commenti alla Notizia Le debolezze di Internet in una classifica
Ordina
  • Ci sono un sacco di SO migliori di Windows ma ci si ostina a rimanere attaccati ad esso. Certo e' piu' facile usare cio' che tutti usano, come dei pecoroni, invece di cambiare e migliorare!
    Voi cosa ne pensate?
    Ciaooo!
    Tony
    non+autenticato
  • Vedi, e` solo una questione di diffusione e conoscenza.
    Windows e il Sistema Operativo piu` diffuso e conosciuto sul pianeta.
    Questo comporta che ci siano milioni e milioni di persone che lo utilizzano e che in qualche modo ne trovano problemi.
    Appena Windows ha un problema, il passaparola e` rapidissimo, a momenti anche i Telegiornali ne parlano "Bug in Windows..." ed in un attimo tutti bronotolano che Windows fa schifo.
    UNIX lo conoscono in pochi rispetto a chi conosce Windows, per l'appunto UNIX e` conosciuto da chi lavora nell'ambito dell'informatica, ma quellic he sono i normali utenti, usano Windows e praticamente non sanno nemmeno dell'esistenza di altri Sistemi, addirittura so di gente che nons a chis ia Microsoft eppure usa Windows ed Office.
    Se UNIX ha un problema di sorta, la notizia non gira come si muove la medesima di Windows, solo gli utenti UNIX sapranno di questo problema, lo sistemeranno e basta, non si e` sentito paralre di niente eppure il problema c'era, ma dato che UNIX non e` molto diffuso, non fa notizia, UNIX potrebbe anche avere tutti i problemi di sto mondo che nessuno se ne accorgerebbe.
    Se fosse Bug Free al 100%, probabilmente sarebbe piu` conosciuto, ma dato che essre Bug Free e` impossibile, la gente preferisce affidarsi a qualcuno quale Microsoft che e` una grossa Multinazionale e che queindi da una certa sicurezza.
    Gli Hacker, ovviamente, se devono fare qualche Virus o Worm, lo fanno in modo che si possa diffondere il piu` rapidamente possibile, e quindi vanni in cerca di utilizzare la piattaforma piu` diffusa, Windows, di certo non va a scrvere chissa` che Virus per Linux, anche se, nel caso in cui capitasse una cosa simile, al solito nessuno se ne accorgerebbe.
    Quindi abbiamo poco da lamentare, Windows e` un buon Sistema, con i suoi Bug, ma e` un buon Sistema, UNIX e` un altro ottimo Sistema, anche lui con i suoi Bug, ma di certo non e` adatto ad essere usato come PC casalingo e quindi non riuscira` a diffondersi, GNU/Linux e` afflitto anch'esso da un bel po' di problemi, direi ben piu` di UNIX, e deve ancora crescere prima di pretendere di imporsi sul "mercato".
    Alla fine quindi rimane un Sistema su cui posare delle certezze, Windows, che con i suoi Bug conosciutissimi rimane, per ora, il Sistema Operativo piu` diffuso e malgrado gli OpenSourcisti vadano in tutti i modi a caccia di Bug di Windows per poi decantarli ai quattro venti, non mettono mai in luce tutti i loro Bug che i Microsoftisti non si mettono tanto a decantare come si fa con le rogne di Windows, specialmente perche` non servirebbe a nulla dato che molti non cnoscono nemmeno quel Sistema.
    Quindi, fino a che UNIX, GNU/Linux e Windows non sono conosciuti alla pari, continueremo a setire paralre di Bug di Windows e basta, e se provi a parlare conq ualcuno di Bug in UNIX e` piu` semplice che ti rispondano "E che cosa e`?".
    Quindi mi pare che nonc i sia bilanciamento in questo dispcorso, il fatto stesso che abbiano elencato i 10 Bug di Windows ed i 10 di UNIX fa capire che, come sempre, ogni medaglia ha il suo rovescio.
    Crazy
    1945
  • Fan Apple W il Mac! hehehFicoso
    non+autenticato
  • Direi che Unix e' molto piu' diffuso di Windows. La differenza sono gli ambienti ove questi e' diffuso.
    Il 90% dei server Web sono Unix/Linux, il 70% dei server di posta/news/forum sono Linux. Windows e' molto diffuso a livello desktop ma questo vale solo per l'Europa, gia' negli stati uniti il desktop piu' diffuso e' Mac OS.
    Cmq dati sempre troppo sommari per fare una reale scala di valori.
    jop
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ci sono un sacco di SO migliori di Windows
    > ma ci si ostina a rimanere attaccati ad
    > esso. Certo e' piu' facile usare cio' che
    > tutti usano, come dei pecoroni, invece di
    > cambiare e migliorare!
    > Voi cosa ne pensate?
    > Ciaooo!
    > Tony

    E il software? Che faccio, lo cambio tutto? E imparo da zero un sistema operativo che è molto più difficile di Windows? E con l'ufficio? Come passo i miei lavori fatti a casa se sono in Linux? E il software che non c'è ancora in Linux ma solo in Mac e Windows? Ma non dire puttanate per favore. Uno che come te che userà il computer solo per ascoltare musica o guardare i film o scrivere qualche lettera potrà usare Linux. Chi usa davvero e massicciamente il computer per lavoro e per la grafica 2D e 3D continuerà ad usare la piattaforma Win.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Ci sono un sacco di SO migliori di Windows
    > > ma ci si ostina a rimanere attaccati ad
    > > esso. Certo e' piu' facile usare cio' che
    > > tutti usano, come dei pecoroni, invece di
    > > cambiare e migliorare!
    > > Voi cosa ne pensate?
    > > Ciaooo!
    > > Tony
    >
    > E il software? Che faccio, lo cambio tutto?
    > E imparo da zero un sistema operativo che è
    > molto più difficile di Windows? E con
    > l'ufficio? Come passo i miei lavori fatti a
    > casa se sono in Linux? E il software che non
    > c'è ancora in Linux ma solo in Mac e
    > Windows? Ma non dire puttanate per favore.
    > Uno che come te che userà il computer solo
    > per ascoltare musica o guardare i film o
    > scrivere qualche lettera potrà usare Linux.
    > Chi usa davvero e massicciamente il computer
    > per lavoro e per la grafica 2D e 3D
    > continuerà ad usare la piattaforma Win.


    scusa ma forse linux lo userai tu, non certo io.
    e poi ma ki cazzo sei per parlare cosi?
    sei pieno di cazzate che verrei li ad aprirti la testa x vedere se c'e' dentro spazzatura o bill gates che ti ha fatto il lavaggio del cervello.. se ce l'hai il cervello!
    sei un troll del cazzo, perche' non vieni a dirmele in faccia le tue puttanate?
    io uso windows da 16 anni e non per gioco ma per grafica 2d e produzioni video.
    e da 1 anno a questa parte son passato ad osx che e' anni luce piu' in la' di windows.
    certo ke se tu ti fai sempre le seghe su windows senza mai aver provato nulla a parte la tua mano del cazzo cosa puoi capire di grafica 2d e 3d???
    cosa puoi capire in quanto semplicita' di sistemi operativi se non hai mai provato altro???
    sei proprio una testa di minkia!!!
    non mi incazzo mai e non sono quasi mai maleducato, ma una testa di cazzo maleducata ed aggressiva come te che inizia i discorsi con "evitare di dire stronzate" mi fa davvero girare i coglioni!!!
    mi spiace solo che sono dall'altra parte dell'oceano perche' una bella scazzottata con te me la sarei fatta volentieri.
    Tony
    non+autenticato
  • purtroppo sono del tuo parere - windows si usa - almeno da parte mia solo esclusivamente per lavoro - excel access word - ma sopratutto su un pacchetto operativo per cad cam che su windows nonostante i buchi funziona a meraviglia - quindi attualmente i " pecoroni" che usano windows per lavoro attualmente non hanno molte alternative - a meno che si gioca si ascolta musica si guarda un films - ma questo è come usare una lavatrice solo per l'ammollo -
    ciao
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Ci sono un sacco di SO migliori di Windows
    > > ma ci si ostina a rimanere attaccati ad
    > > esso. Certo e' piu' facile usare cio' che
    > > tutti usano, come dei pecoroni, invece di
    > > cambiare e migliorare!
    > > Voi cosa ne pensate?
    > > Ciaooo!
    > > Tony
    >
    > E il software? Che faccio, lo cambio tutto?
    > E imparo da zero un sistema operativo che è
    > molto più difficile di Windows? E con
    > l'ufficio? Come passo i miei lavori fatti a
    > casa se sono in Linux? E il software che non
    > c'è ancora in Linux ma solo in Mac e
    > Windows? Ma non dire puttanate per favore.
    > Uno che come te che userà il computer solo
    > per ascoltare musica o guardare i film o
    > scrivere qualche lettera potrà usare Linux.
    > Chi usa davvero e massicciamente il computer
    > per lavoro e per la grafica 2D e 3D
    > continuerà ad usare la piattaforma Win.


    scusa ma forse linux lo userai tu, non certo io.
    e poi ma ki cazzo sei per parlare cosi?
    sei pieno di cazzate che verrei li ad aprirti la testa x vedere se c'e' dentro spazzatura o bill gates che ti ha fatto il lavaggio del cervello.. se ce l'hai il cervello!
    sei un troll del cazzo, perche' non vieni a dirmele in faccia le tue puttanate?
    io uso windows da 16 anni e non per gioco ma per grafica 2d e produzioni video.
    e da 1 anno a questa parte son passato ad osx che e' anni luce piu' in la' di windows.
    certo ke se tu ti fai sempre le seghe su windows senza mai aver provato nulla a parte la tua mano del cazzo cosa puoi capire di grafica 2d e 3d???
    cosa puoi capire in quanto semplicita' di sistemi operativi se non hai mai provato altro???
    sei proprio una testa di minkia!!!
    non mi incazzo mai e non sono quasi mai maleducato, ma una testa di cazzo maleducata ed aggressiva come te che inizia i discorsi con "evitare di dire stronzate" mi fa davvero girare i coglioni!!!
    mi spiace solo che sono dall'altra parte dell'oceano perche' una bella scazzottata con te me la sarei fatta volentieri.
    Tony







    Anch'io ti avrei felicemente riempito il muso di pugni con questo tuo attegggiamento del cazzo da bullo di periferia stroncato nell'adolescenza da una crescita alquanto ritardata e imbarazzante non solo dell'altezza ma di tutto il resto, genitali compresi.
    La maggioranza della gente usa Windows perchè va bene così, i problemi più gravi sono stati risolti (XP Pro va da Dio, non si ferma mai). Inoltre ribadisco a quella tua testolina di merda che il software in giro non c'è per Linux. Se c'è qualcosa è solo per i giochini e le musichette. Programmi come AutoCAD, 3DMAX Studio, Lightwave, Adobe Premiere, Pinnacle Studio 8, Photoshop, insomma il meglio, va solo su Windows. Poi su alcuni c'è la versione originale che è della Apple (vedi Adobe Photoshop). E STOP !
    E non penso nemmeno che in futuro ci sarà un granchè perchè ffrancamente Lunix è troppo oscuro ai più, difficile da settare e da usare, e sopratutto instabile, nonostante qualche fanatico ultrà del cazzo come te non dirà mai pur sapendo benissimo tutte le sue limitazioni del cazzo.
    Testa di cazzo che non sei altro. Prima di parlare con persone competenti sciacquati la bocca di merda che ti ritrov. Stronzo !!!!!!
    non+autenticato

  • > E il software? Che faccio, lo cambio tutto?
    > E imparo da zero un sistema operativo che è
    > molto più difficile di Windows? E con
    > l'ufficio? Come passo i miei lavori fatti a
    > casa se sono in Linux? E il software che non
    > c'è ancora in Linux ma solo in Mac e
    > Windows? Ma non dire puttanate per favore.
    > Uno che come te che userà il computer solo
    > per ascoltare musica o guardare i film o
    > scrivere qualche lettera potrà usare Linux.
    > Chi usa davvero e massicciamente il computer
    > per lavoro e per la grafica 2D e 3D
    > continuerà ad usare la piattaforma Win.

    Scusa l'intromissione in quella che sembra piu' una discussione personale riguardo alle preferenze informatiche.
    Appoggio solo in parte la tua perplessita' riguardo l'utilizzo di altre piattaforme, pero' vorrei provare a darti una mano per operare una scelta che forse potrebbe rivoluzionare il tuo modo di vedere il lavoro.
    Io il computer lo uso per ascoltare musica, navigare, chattare, sviluppare, monitorare, amministrare reti, fare ricerca (in senso scientifico) e utilizzo svariati tools di grafica, elaborazione, calcolo, compilazione (tutta roba che esiste sia per SO Unix sia per SO Microsoft e sia per MAC) e ogni volta che un collega mi dice "Vedi questo tool ? questo fa le operazioni millesimali e calcola l'astro-rotta per una galassia con spettro XXXXX (ora faccio un esempio)" ecco che io mi reco sulla pagina www.debian.org, faccio una piccola ricerca e mi appare il link per scaricare il pacchetto che cercavo.
    Ora voglio dire, client di posta linux ne presenta a iosa, client grafici per elaborazione 2D 3 D nemmeno a parlarne, AutoCAD come se piovesse, DB (oracle compreso) non dico il numero, e se per caso usi software per le rilevazioni satellitari (faccio un altro estremo esempio) forse Linux detta legge piuttosto che Microsoft (la ESRI, che produce software per cartografia satellitare, produce piu' software per SO Unix che Microsoft).
    Secondo me non e' la non-disponibilita' di software che fa tentennare chi vorrebbe passare a linux quanto piuttosto la pigrizia mentale di dover riaprire un cervello assopitosi dagli anni di punta e clicca.
    Mi rendo conto che puo' sembrare un'impresa ardua imparare un nuovo SO da zero, ma fidati quando dico "ne vale la pena". Io mi ritengo fortunato, quando ho iniziato a lavorare seriamente su di un computer ho sbattuto il muso contro l'interfaccia di una Digital, di conseguenza linux puo' sembrarmi una passeggiata (anche se non sempre lo e') ma tutte quelle persone che non hanno avuto tale fortuna, dovrebbero rimettersi in discussione (dal punto di vista intellettuale e didattico) e iniziare a vedere l'informatica un po' piu' profondamente. Linux ti da l'opportunita' di assorbire nozioni basilari sul funzionamento di un computer che probabilmente ora come ora ritieni superflue e poi scopri invece che non lo sono.
    Saluti cordiali,
    jop
    non+autenticato
  • L'elenco dei problemi relativi agli uni e agli altri non è stato fatto come classifica dei SO migliori e peggiori, è stato fatto per indicare (soprattutto agli amministratori) quali sono i principali problemi da affrontare, quindi uno va a vedere quale sistema gestisce e vede che cosa ha davanti. Ho già letto in dei post che si sarebbe dovuto fare una classifica, ma lo scopo dello studio non è quello.
    axhind
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > L'elenco dei problemi relativi agli uni e
    > agli altri non è stato fatto come classifica
    > dei SO migliori e peggiori, è stato fatto
    > per indicare (soprattutto agli
    > amministratori) quali sono i principali
    > problemi da affrontare, quindi uno va a
    > vedere quale sistema gestisce e vede che
    > cosa ha davanti.

    Proprio per questo Winzoz rimane il virus più grande del mondo... non male come record!

    Mi dispiace per chi è affezionato a i prodotti microdoz ma il fatto inconfutabile e davanti agli occhi di tutto il mondo è che il SO con più bug del mondo è proprio quello dello zio Bill... i motivi gli evitiamo per non dilungarci troppo.... magari un'altra volta.

  • Forse volevi dire con piu` Bug conosciuti al mondo.
    Pensa ai milioni di persone che usano Windows, tutte insieme trovano un Bug dietro l'altro.
    GNU/Linux e` molto meno usato e di conseguenza se ne conoscono molti meno Bug, eppure, ce ne ha, e non pochi, forse meno di Windows, ma questo non si puo` ancora sapere, solo il tempo ce lo dira`.
    Crazy
    1945
  • - Scritto da: Crazy
    > Forse volevi dire con piu` Bug conosciuti al
    > mondo.
    > Pensa ai milioni di persone che usano
    > Windows, tutte insieme trovano un Bug dietro
    > l'altro.
    > GNU/Linux e` molto meno usato e di
    > conseguenza se ne conoscono molti meno Bug,
    > eppure, ce ne ha, e non pochi, forse meno di
    > Windows, ma questo non si puo` ancora
    > sapere, solo il tempo ce lo dira`.

    Non credo... Windows sarà sicuramente usato da molte più persone rispetto a Linux... ma qual è la capacità dell'utente medio? Start -> Microsoft Word -> Spegni Computer.
    Chi usa Linux è (in genere) più smaliziato, e benché gli utenti siano (di numero) minori, questi mettono sicuramente più a dura prova il proprio SO.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: Crazy
    > > Forse volevi dire con piu` Bug conosciuti
    > al
    > > mondo.
    > > Pensa ai milioni di persone che usano
    > > Windows, tutte insieme trovano un Bug
    > dietro
    > > l'altro.
    > > GNU/Linux e` molto meno usato e di
    > > conseguenza se ne conoscono molti meno
    > Bug,
    > > eppure, ce ne ha, e non pochi, forse meno
    > di
    > > Windows, ma questo non si puo` ancora
    > > sapere, solo il tempo ce lo dira`.
    >
    > Non credo... Windows sarà sicuramente usato
    > da molte più persone rispetto a Linux... ma
    > qual è la capacità dell'utente medio? Start
    > -> Microsoft Word -> Spegni Computer.
    > Chi usa Linux è (in genere) più smaliziato,
    > e benché gli utenti siano (di numero)
    > minori, questi mettono sicuramente più a
    > dura prova il proprio SO.


    Questo lo dici tu. Uffici, studi, Comuni, professionisti di ogni campo usano Win per lavoro. Compreso me, che non sono certo al livello di copia/incolla come hai detto erroneamente tu, te l'assicuro. Eseguo per studi e privati grafica professionale, rendering ad alto livello, modellazione solida, 2D, CAD, estrapolazione ed interpolazione da AutoCAD di coordinate GPS, mappature, planimetrie, ecc... E non sono certo l'unico. Sfido chiunque a fare lo stesso usando i programmi (ma quali?) con Linux.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > - Scritto da: Crazy
    > > > Forse volevi dire con piu` Bug
    > conosciuti
    > > al
    > > > mondo.
    > > > Pensa ai milioni di persone che usano
    > > > Windows, tutte insieme trovano un Bug
    > > dietro
    > > > l'altro.
    > > > GNU/Linux e` molto meno usato e di
    > > > conseguenza se ne conoscono molti meno
    > > Bug,
    > > > eppure, ce ne ha, e non pochi, forse
    > meno
    > > di
    > > > Windows, ma questo non si puo` ancora
    > > > sapere, solo il tempo ce lo dira`.
    > >
    > > Non credo... Windows sarà sicuramente
    > usato
    > > da molte più persone rispetto a Linux...
    > ma
    > > qual è la capacità dell'utente medio?
    > Start
    > > -> Microsoft Word -> Spegni Computer.
    > > Chi usa Linux è (in genere) più
    > smaliziato,
    > > e benché gli utenti siano (di numero)
    > > minori, questi mettono sicuramente più a
    > > dura prova il proprio SO.
    >
    >
    > Questo lo dici tu. Uffici, studi, Comuni,
    > professionisti di ogni campo usano Win per
    > lavoro. Compreso me, che non sono certo al
    > livello di copia/incolla come hai detto
    > erroneamente tu, te l'assicuro. Eseguo per
    > studi e privati grafica professionale,
    > rendering ad alto livello, modellazione
    > solida, 2D, CAD, estrapolazione ed
    > interpolazione da AutoCAD di coordinate GPS,
    > mappature, planimetrie, ecc... E non sono
    > certo l'unico. Sfido chiunque a fare lo
    > stesso usando i programmi (ma quali?) con
    > Linux.

    Ti conviene non sfidare Sorride.
    Cmq accetto la sfida, ti propongo la piattaforma ARC-GIS della ESRI per cartografia satellitare (orto-foto anche per stazioni militari) che gira principalmente su Linux/Unix e poi "anche" su Windows. Se vuoi fare grafica 2D/3D io sono pronto, con tutto quello che vuoi, modellazioni di solidi ? non c'e' problema, AutoCad ? (Debian ha una suite gratuita proprio di AutoCad), coordinate GPS ? spero tu stia scherzando, amministrazione e puntamento satellitare o di singoli trasponder ? io sono pronto.
    Il problema e' sempre il solito, quando non si conosce si denigra per paura di cio' che non si conosce.
    Cmq, io sono pronto a dimostrarti con i fatti quello che dico, a patto che tu sia di Roma, t'invito nel mio laboratorio di ricerca per una dimostrazione full-time dell'utilizzo di Linux in ambienti di ricerca&sviluppo e produzione per P.A. (dove t'assicuro essere all'avanguardia e' la prima regola).
    Cordialmente.
    scrivimi pure per accordi a:
    Jop - jop@altervista.org - jop@bbs.olografix.org
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > > - Scritto da: Crazy
    > > > > Forse volevi dire con piu` Bug
    > > conosciuti
    > > > al
    > > > > mondo.
    > > > > Pensa ai milioni di persone che
    > usano
    > > > > Windows, tutte insieme trovano un
    > Bug
    > > > dietro
    > > > > l'altro.
    > > > > GNU/Linux e` molto meno usato e di
    > > > > conseguenza se ne conoscono molti
    > meno
    > > > Bug,
    > > > > eppure, ce ne ha, e non pochi, forse
    > > meno
    > > > di
    > > > > Windows, ma questo non si puo`
    > ancora
    > > > > sapere, solo il tempo ce lo dira`.
    > > >
    > > > Non credo... Windows sarà sicuramente
    > > usato
    > > > da molte più persone rispetto a
    > Linux...
    > > ma
    > > > qual è la capacità dell'utente medio?
    > > Start
    > > > -> Microsoft Word -> Spegni Computer.
    > > > Chi usa Linux è (in genere) più
    > > smaliziato,
    > > > e benché gli utenti siano (di numero)
    > > > minori, questi mettono sicuramente più
    > a
    > > > dura prova il proprio SO.
    > >
    > >
    > > Questo lo dici tu. Uffici, studi, Comuni,
    > > professionisti di ogni campo usano Win per
    > > lavoro. Compreso me, che non sono certo al
    > > livello di copia/incolla come hai detto
    > > erroneamente tu, te l'assicuro. Eseguo per
    > > studi e privati grafica professionale,
    > > rendering ad alto livello, modellazione
    > > solida, 2D, CAD, estrapolazione ed
    > > interpolazione da AutoCAD di coordinate
    > GPS,
    > > mappature, planimetrie, ecc... E non sono
    > > certo l'unico. Sfido chiunque a fare lo
    > > stesso usando i programmi (ma quali?) con
    > > Linux.
    >
    > Ti conviene non sfidare Sorride.
    > Cmq accetto la sfida, ti propongo la
    > piattaforma ARC-GIS della ESRI per
    > cartografia satellitare (orto-foto anche per
    > stazioni militari) che gira principalmente
    > su Linux/Unix e poi "anche" su Windows. Se
    > vuoi fare grafica 2D/3D io sono pronto, con
    > tutto quello che vuoi, modellazioni di
    > solidi ? non c'e' problema, AutoCad ?
    > (Debian ha una suite gratuita proprio di
    > AutoCad), coordinate GPS ? spero tu stia
    > scherzando, amministrazione e puntamento
    > satellitare o di singoli trasponder ? io
    > sono pronto.
    > Il problema e' sempre il solito, quando non
    > si conosce si denigra per paura di cio' che
    > non si conosce.
    > Cmq, io sono pronto a dimostrarti con i
    > fatti quello che dico, a patto che tu sia di
    > Roma, t'invito nel mio laboratorio di
    > ricerca per una dimostrazione full-time
    > dell'utilizzo di Linux in ambienti di
    > ricerca&sviluppo e produzione per P.A. (dove
    > t'assicuro essere all'avanguardia e' la
    > prima regola).
    > Cordialmente.
    > scrivimi pure per accordi a:
    > Jop - jop@altervista.org -
    > jop@bbs.olografix.org


    provincia di cuneo fa lo stesso?
    non+autenticato
  • Il problema e' lo spostamento. Cmq possiamo sempre attivare una videoconferenza (on linux system of course Occhiolino) e una piccola dimostrazione dei client su linux.
    Rimango a disposizione con i miei indirizzi mail, dato che ci dovra' essere uno scambio di dati abbastanza sensibili.
    A presto,
    Jop
    non+autenticato
  • Quando queste discussioni partono da presupposti ideologici e pregiudizi a 360░ sono totalmente prive di senso.

    non+autenticato
  • Ciao a Tutti,
    la classifica risulta essere interessante, ma vedendola cosi`, mette alla pari Windows ed UNIX.
    Prendere le 10 vulnerabilita` Top dell'uno e dell'altro Sistema, non rende molto l'idea, bisognerebbe fare una classifica su quali siano piu` gravi mettendole assieme.
    A mio parere, una vulnerabilita` di UNIX che t i da privilegi di Root porta alla possibilita` di distruzione del Computer, mentre in Windows, anche se sei Administrator, certe cose non le puoi fare, per farle dovresti andare in Safe Mode.
    Ora, non voglio mettermi a fare polemiche, UNIX lo ho sempre creduto un buon Sistema, a mio parere, nettamente migliore di GNU/Linux, ma e` anche altrettanto ovvio che UNIX non e` un Sistema Operativo per DeskTop, va benissimo per i Server, ma di certo non lo andrei a mettere in un Computer casalingo.
    Sono convinto che UNIX abbia meno vulnerabilita` di Windows, ma come ho detto, da quanto ho visto e sentito, le vulnerabilita` di UNIX, quando ci sono, sono terribili, ed in merito a cio` spererei di setire altri pareri.
    Per quanto riguarda quelle di Windows, indubbiamente e` piu` facilmente soggetto a Virus e Worm, ma entrambe, generalmente vengono risolte a breve con un Windows UpDate, e comunque sia, come ho gia` detto, anche se ti Logghi coma Administrator, certe cose non le puoi fare se non sei in Safe Mode e cio` implica una sicurezza in piu`, rispetto a cio` che si puo` fare da Root con UNIX.
    Linux, che deriva da UNIX, mi sembra quasi che abbia rovinato un ottimo Sistema Operativo, che per fortuna sopravvive, sara` interessante vedere l'evolversi di UNIX rispetto a Linux nell'ambito Server, e di Linux rispetto a Windows nell'ambito DeskTop.
    DISTINTI SALUTI
    Crazy
    1945

  • - Scritto da: Crazy
    ....
    > A mio parere, una vulnerabilita` di UNIX che
    > t i da privilegi di Root porta alla
    > possibilita` di distruzione del Computer,
    > mentre in Windows, anche se sei
    > Administrator, certe cose non le puoi fare,

    Certo. In effetti in Windows non è sufficente essere Administrator per poter prendere a martellate l'HD. E' proprio necessario aprire il case.....
    non+autenticato
  • Caro il mio "Crazy", quando vedo un tuo post, so già che al 99% sarà una trollata....

    Comunque sono sempre curioso di vedere cosa hai escogitato per trollare, per questo ti leggo.....

    Bene, questa ultima è semplicemente geniale....
    Sostenere che non basta essere un amministratore per "distruggere" un sistema windows è un cavolata talmente grossa che il cavo della tua tastiera si deve essere rigonfiato per farla uscire !
    ROTFL !!!

    (PS: grazie di esistere, il mio venerdì, adesso che ti ho letto, è meno grigio !!!)
    non+autenticato

  • - Scritto da: Crazy
    > Ciao a Tutti,
    > la classifica risulta essere interessante,
    > ma vedendola cosi`, mette alla pari Windows
    > ed UNIX.
    > Prendere le 10 vulnerabilita` Top dell'uno e
    > dell'altro Sistema, non rende molto l'idea,
    > bisognerebbe fare una classifica su quali
    > siano piu` gravi mettendole assieme.
    > A mio parere, una vulnerabilita` di UNIX che
    > t i da privilegi di Root porta alla
    > possibilita` di distruzione del Computer,
    > mentre in Windows, anche se sei
    > Administrator, certe cose non le puoi fare,
    > per farle dovresti andare in Safe Mode.
    > Ora, non voglio mettermi a fare polemiche,
    > UNIX lo ho sempre creduto un buon Sistema, a
    > mio parere, nettamente migliore di
    > GNU/Linux, ma e` anche altrettanto ovvio che
    > UNIX non e` un Sistema Operativo per
    > DeskTop, va benissimo per i Server, ma di
    > certo non lo andrei a mettere in un Computer
    > casalingo.
    > Sono convinto che UNIX abbia meno
    > vulnerabilita` di Windows, ma come ho detto,
    > da quanto ho visto e sentito, le
    > vulnerabilita` di UNIX, quando ci sono, sono
    > terribili, ed in merito a cio` spererei di
    > setire altri pareri.
    > Per quanto riguarda quelle di Windows,
    > indubbiamente e` piu` facilmente soggetto a
    > Virus e Worm, ma entrambe, generalmente
    > vengono risolte a breve con un Windows
    > UpDate, e comunque sia, come ho gia` detto,
    > anche se ti Logghi coma Administrator, certe
    > cose non le puoi fare se non sei in Safe
    > Mode e cio` implica una sicurezza in piu`,
    > rispetto a cio` che si puo` fare da Root con
    > UNIX.
    > Linux, che deriva da UNIX, mi sembra quasi
    > che abbia rovinato un ottimo Sistema
    > Operativo, che per fortuna sopravvive, sara`
    > interessante vedere l'evolversi di UNIX
    > rispetto a Linux nell'ambito Server, e di
    > Linux rispetto a Windows nell'ambito
    > DeskTop.
    > DISTINTI SALUTI

    Mi spiace ma non posso che dissentire su tutta la linea.

    1) Linux e' un SO Unix (a parte i problemi di copyright sul nome). Come sistemista non vedo differenze tra AIX, HPUX, SunOS, IRIX, OSF e Linux: li amministro nello stesso modo e ci installo lo stesso software.
    2) Le vulnerabilita' dovrebbero venire elencate per pericolosita'. Ma come determinarne la pericolosita'? Primo fra tutti la diffusione. A nessuno importa se UN calcolatore e' stato violato e formattato. Importa invece quando la vulnerabilita' riguarda milioni di computer anche se il danno e' limitato. Mi spiego meglio: fa molto piu' danno un worm che un cracker entrato in un sistema senza autorizzazione.

    Certo, non mi fa per nulla piacere scoprire che ci sono vulnerabilita' nei miei sistemi unix, ma non mi fa nemmeno piacere vedere il mio pc windows spegnersi non appena lo collego ad Internet quando ho un processo che gira da ore e non ho ancora salvato il mio lavoro.

    Ciao
    non+autenticato
  • Beh, dipende dai punti di vista, comunque mi risulta interessante cio` che hai detto sui Sistemi che gestisci, a me non sembra prorpio la stessa cosa lavorare con UNIX, GNU/Linux, SunOS ed altri, ma mi fido dato che tu sembri essere uno che ci ha lavorato molto e di sicuro ne sai piu` di me che nella mia vita ho lavorato al 90% su sistemi Windows.
    Per l'appunto mi sembra strano che tu mi dica che Windows si spenga da solo cosi`, a meno che tu non abbia il maledetto Blaster che di danni ne ha fatti a bizzeffe e che comunque lo si puo` risolvere in modo semplicissimo con Windows UpDate.
    Di certo non posso dire che Windows sia esente da problemi, anche io ho dovuto affrontare delle belle rogne, ma sono sempre riuscito a risolverle.
    Windows 98, ad esempio, e` stato il Windows che mi ha dato piu` filo da torcere, ed e` anche stato l'unico Windows che non ho mai voluto sui miei Computer, ho preferito tenermi il 95, poi in rete sono saltato al 2000 ed a Casa ho utilizzato Windows ME, che di rogne ne aveva all'inizio, ma una volta scaricato il Service Pack diventa un bel missile, anche se per qualche strano arcano motivo, va vene solo con vecchi Computer, per capirsi, Computer con ancora Pentium1, se lo si installa, ad esempio, sul Computer da cui sto scrivendo, va in casino subito.
    Ora anche ME e` passato, ma XP, sui Computer moderni non mi ha dato problemi, fine delle Schermate Blu, o meglio, ne ho avute un paio all'inzio, che si sono anche risolte da sole, e poi, una volta installato il Service Pack 1, sono sparite definitivamente, fine degli ScanDisk ogni volta che non si spegne correttamente il Computer, insomma, mi trovo fin troppo bene, e non mi ha dato mai problemi di sorta anche facendolo lavorare per ore ed ore, e cio`, in ricordo a Windows 95 che se veniva lasciato acceso per 49 giorni consecutivi, allo scoccare della mezza notte si piantava... ben noi i Computer in Ufficio li lasciamo accesi 24 ore su 24, ed io, li spengo slo alla notte quelli a Casa, altrimenti al massimo li metto in Stand By, e problemi di Crash misteriosi, con XP non ne ho visti, Windows 2000 in rete va bene, e Windows 2003, fino ad ora, non ha fatto altro che correre come un dannato senza mai piantarsi.
    Con questo non voglio mettere in dubbio la qualita` di UNIX quando lavora come server, ma ribadisco che a mio parere non e` utilizzabile come PC casalingo, tu che sei piu` esperto di UNIX Sistems, cosa ne pensi di cio`?

    Crazy
    1945

  • - Scritto da: Crazy
    > Beh, dipende dai punti di vista, comunque mi
    > risulta interessante cio` che hai detto sui
    > Sistemi che gestisci, a me non sembra
    > prorpio la stessa cosa lavorare con UNIX,
    > GNU/Linux, SunOS ed altri, ma mi fido dato
    > che tu sembri essere uno che ci ha lavorato
    > molto e di sicuro ne sai piu` di me che
    > nella mia vita ho lavorato al 90% su sistemi
    > Windows.
    > Per l'appunto mi sembra strano che tu mi
    > dica che Windows si spenga da solo cosi`, a
    > meno che tu non abbia il maledetto Blaster
    > che di danni ne ha fatti a bizzeffe e che
    > comunque lo si puo` risolvere in modo
    > semplicissimo con Windows UpDate.
    > Di certo non posso dire che Windows sia
    > esente da problemi, anche io ho dovuto
    > affrontare delle belle rogne, ma sono sempre
    > riuscito a risolverle.
    > Windows 98, ad esempio, e` stato il Windows
    > che mi ha dato piu` filo da torcere, ed e`
    > anche stato l'unico Windows che non ho mai
    > voluto sui miei Computer, ho preferito
    > tenermi il 95, poi in rete sono saltato al
    > 2000 ed a Casa ho utilizzato Windows ME, che
    > di rogne ne aveva all'inizio, ma una volta
    > scaricato il Service Pack diventa un bel
    > missile, anche se per qualche strano arcano
    > motivo, va vene solo con vecchi Computer,
    > per capirsi, Computer con ancora Pentium1,
    > se lo si installa, ad esempio, sul Computer
    > da cui sto scrivendo, va in casino subito.
    > Ora anche ME e` passato, ma XP, sui Computer
    > moderni non mi ha dato problemi, fine delle
    > Schermate Blu, o meglio, ne ho avute un paio
    > all'inzio, che si sono anche risolte da
    > sole, e poi, una volta installato il Service
    > Pack 1, sono sparite definitivamente, fine
    > degli ScanDisk ogni volta che non si spegne
    > correttamente il Computer, insomma, mi trovo
    > fin troppo bene, e non mi ha dato mai
    > problemi di sorta anche facendolo lavorare
    > per ore ed ore, e cio`, in ricordo a Windows
    > 95 che se veniva lasciato acceso per 49
    > giorni consecutivi, allo scoccare della
    > mezza notte si piantava... ben noi i
    > Computer in Ufficio li lasciamo accesi 24
    > ore su 24, ed io, li spengo slo alla notte
    > quelli a Casa, altrimenti al massimo li
    > metto in Stand By, e problemi di Crash
    > misteriosi, con XP non ne ho visti, Windows
    > 2000 in rete va bene, e Windows 2003, fino
    > ad ora, non ha fatto altro che correre come
    > un dannato senza mai piantarsi.
    > Con questo non voglio mettere in dubbio la
    > qualita` di UNIX quando lavora come server,
    > ma ribadisco che a mio parere non e`
    > utilizzabile come PC casalingo, tu che sei
    > piu` esperto di UNIX Sistems, cosa ne pensi
    > di cio`?
    >

    Notoriamente i sistemi Unix sono i piu' stabili in quanto l'hardware viene progettato ad-hoc, su cui viene "ricamato" il sistema operativo. Ovviamente tutto questo si ripercuote sul costo. Il mondo dei PC e' ben altra cosa. E' il sistema operativo a doversi "adeguare", mase le varie componenti hardware sono state scelte oculatamente e' possibile raggiungere ugualmente un buon grado di stabilita'. Nel mio caso un PC downcloccato (firewall con Linux) ha retto per quasi 600 girni consecutivi, sconfitto solo dal blackout nazionale di due settimane fa. Anche certi PC con win reggono qualche mese. Altri invece vanno riavviati giornalmente.

    In ambiente domestico la mia personalissima previsione e' che UNIX la fara' da padrona, ma solo per i sistemi embedded (frigoriferi, lavatrici, router, TV). Per i desktop non credo ci sia storia, nonostante gli sforzi di KDE o Gnome. Ovviamente non sono un veggente...

    Ciao
    non+autenticato
  • > Windows 98, ad esempio, e` stato il Windows
    > che mi ha dato piu` filo da torcere, ed e`
    > anche stato l'unico Windows che non ho mai
    > voluto sui miei Computer, ho preferito
    > tenermi il 95, poi in rete sono saltato al
    > 2000 ed a Casa ho utilizzato Windows ME, che
    > di rogne ne aveva all'inizio, ma una volta
    > scaricato il Service Pack diventa un bel
    > missile,

    Service pack per winME?

    lo voglio, dove si trova?

    grazie
    non+autenticato
  • Gli skandisk non li fai più se farmatti ntfs, non è "grazie" a win2k o Xp, ma perchè ntsf non necessita di scandisk
    non+autenticato
  • > 2) Le vulnerabilita' dovrebbero venire
    > elencate per pericolosita'. Ma come
    > determinarne la pericolosita'? Primo fra
    > tutti la diffusione. A nessuno importa se UN
    > calcolatore e' stato violato e formattato.
    > Importa invece quando la vulnerabilita'
    > riguarda milioni di computer anche se il
    > danno e' limitato. Mi spiego meglio: fa
    > molto piu' danno un worm che un cracker
    > entrato in un sistema senza autorizzazione.

    Eppure non sembra sia così difficile da capire..
    Come si può stilare una classifica elencando le vulnerabilità per diffusione se i SO windows sono il 90% dei SO totali?
    Non ha senso... e sai perchè?

    Perchè a un cracker/lamer non interessa scrivere un worm/virus che infetta 1 utente su 1000... ma preferisce infettare gli altri 999, facendosi così conoscere al mondo intero Sorride
    non+autenticato
  • Beh, non so quanto confermare cio` che dici.
    Windows non e` vero che serve riavviarlo peroidicamente, specialmente se si parla di Windows 2k e successivi.
    L'unico momento in cui serve veramente riavviarlo, e` quando fai determinati Update.
    Noi ad esempio, in Ufficio, abbiamo il Server che utilizzando un sistema tra i Disci Fissi a specchio (Raid) facciamo si che dopo aver scaricato un Service Pack, non si riavvii l'intero Sistema ma bensi` uno solo dei due Dischi Fissi con Windows, mentre i vari client continuano a lavorare senza problemi, una volta completato il riavvio del primo dei due dischi, si riavvia l'altro, alla fine ti ritrovi a lavorare con il Server aggiornato senza asserti nemmeno accorto del riavvio.
    Comunque sia, se pensi al tempo che trascorre tra un Service Pack e l'altro, specialmente con Windows 2k e gli ultimi Service Pack, ad esempio tra il 3 ed il 4, e` trascorso un bel po' di tempo nel quale non abbiamo avuto necessita` di alcun riavvio.
    Comunque anche io sono convito che UNIX e` piu` stabile nel frangente Server e forse nel settore Embedded, ma sara` da vedere che cosa si vorra` dagli elettrodomestici.
    Vale a dire che se si parla di Frigoriferi che hanno una semplice gestione della Frescura nella cella, OK, tutto bene, ma se si inizia a parlare di Frigoriferi che si mettono a dirti che stai finendo lo Yoghurt se ne vuoi ordinare via Internet... a quel punto si trattera` di un Frigorifero con integrato un PC ed a quel punto glu Utenti sceglieranno piu` facilmente WIndows.
    Una domanda rivolta, come mai hai UnderClokkato il Computer, cioe`, io non sono di certo quello che fa gli OverClock perche` li trovo una grande cavolata che rovina i Computer, ma se un Computer e fatto bene, non dovrebbe necessitare di UnderClock, questa veramente mi e` nuova, e si che anche noi usiamo un bel FireWall in Ufficio.
    Crazy
    1945
  • non sono quello che ha postato, ma un pc undercloccato continua a funzionare anche se si ferma la ventola della cpu (entro certi limiti, e parlo di vecchie cpu senza protezione termica)
    non+autenticato
  • Perchè protocollo di gestione remota? Non è di monitoraggio?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Perchè protocollo di gestione remota? Non è
    > di monitoraggio?

    SNMP == "Simple Network Management Protocol" e non "Simple Network Monitoring Protocol"

    Ed in effetti con i privilegi giusti si possono fare da remoto un bel po' di cosette.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > SNMP == "Simple Network Management Protocol"
    > e non "Simple Network Monitoring Protocol"
    >
    > Ed in effetti con i privilegi giusti si
    > possono fare da remoto un bel po' di
    > cosette.

    Come no, specialmente se "la rete" in questione e' composta da UPS, datalogger RS232/RS485ETH e magari un paio di rabbit e/o viaggia in SNMP1 A bocca aperta
    non+autenticato
  • direi che forse sarebbe la soluzione ideale...

    ma no! cosa dico... ci penserà il TCPA!!!!

    e' vero come il fatto che gli OGM cancelleranno la fame nel mondo!

    oppure come il fatto che il libero mercato aiuterà le nazioni che vengono "aiutate" (*) dalla Banca Mondiale e dal Fondo Monetario Internazionale.

    (*) eufemismo
    non+autenticato
  • oltre ai servizi e' l'ignoranza nel configurarli e la gestione del sistema ovvero, sysadmin sprovveduti, il vero baco in rete.
    non+autenticato
  • Noooo, ma che scherzi, e' la gestione dello SNMP che va male sia in Windows che in Linux/Unix...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)