Luca Annunziata

Apple ferma Java

Dopo Mozilla, anche Cupertino prende una decisione drastica. Con un aggiornamento silente viene silenziato il plugin di Oracle

Roma - Un problema che nasce lontano, quello di Apple con i linguaggi che prevedono l'esecuzione a runtime, e che ancora una volta vede al centro lo sfortunato Java. Poche ore dopo che Mozilla aveva optato per "bloccare" il plugin nei suoi browser, anche Cupertino ha fatto lo stesso: con un aggiornamento automatico e silente dei suoi sistemi ha chiuso le porte all'esecuzione di codice Java 6 e 7.

Tramite Xprotect, una funzione integrata in OS X dalla versione 10.6, la Mela può comunicare ai PC connessi una blacklist di programmi a cui impedire l'esecuzione. La funzionalità è pensata per arginare gli ancora rari malware che si presentino nel mondo Mac, ma in questo caso Apple ha deciso di muoversi contro un applicativo lecito: le macchine che hanno a bordo il Runtime Environment (JRE) versione 6 o 7 non possono più eseguire applet all'interno del browser dalla scorsa notte. Come se ciò non bastasse, alcuni utenti si lamentano che l'aggiornamento Java 7 update 11 avrebbe rimosso la versione 6 durante l'installazione, causando qualche grattacapo per questioni di retrocompatibilità.

Apple ha insomma equiparato Java a un malware. La scelta è piuttosto netta, ma come detto è in linea con le intenzioni espresse da Jobs parecchi anni or sono e ribadita nel 2012 con la cancellazione del plugin realizzato da Apple stessa e integrato nell'OS. A Oracle non resta che affrettarsi a sviluppare un aggiornamento da distribuire per turare le falle, e sperare che la comunicazione che intende sviluppare più intensamente con gli sviluppatori possa giovare alla sua situazione che al momento è piuttosto complessa. (L.A.)
64 Commenti alla Notizia Apple ferma Java
Ordina
  • L'unica soluzione in ambito aziendale sembra essere quella di escludere tutti quei sistemi hardware e software che non si possano conoscere a fondo e che l'azienda non sia perfettamente in grado di controllare. Laddove ciò non sia possibile appieno, almeno escludere quelli che possano nascondere insidie come quelle legate alla disabilitazione a sorpresa di alcuni componenti.
  • - Scritto da: Cobra Reale
    > L'unica soluzione in ambito aziendale sembra
    > essere quella di escludere tutti quei sistemi
    > hardware e software che non si possano conoscere
    > a fondo e che l'azienda non sia perfettamente in
    > grado di controllare.
    Quindi, escludere qualsiasi sistema operativo moderno? Con il passare degli anni e dei S.O., ho l'impressione che l'utente sia sempre più all'oscuro di ciò che combina la propria macchina (a cosa servano i vari processi e servizi in esecuzione, dove vengano memorizzate le informazioni, ecc.)...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ciccio
    > - Scritto da: Cobra Reale
    > > L'unica soluzione in ambito aziendale sembra
    > > essere quella di escludere tutti quei sistemi
    > > hardware e software che non si possano conoscere
    > > a fondo e che l'azienda non sia perfettamente in
    > > grado di controllare.
    > Quindi, escludere qualsiasi sistema operativo
    > moderno?
    No, solo le porcherie closed.

    > Con il passare degli anni e dei S.O., ho
    > l'impressione che l'utente sia sempre più
    > all'oscuro di ciò che combina la propria macchina
    > (a cosa servano i vari processi e servizi in
    > esecuzione, dove vengano memorizzate le
    > informazioni,
    > ecc.)...
    Se crei un sistema buono per gli idioti, alla fine lo useranno solo gli idioti.
    Regola uno dell'informatica : RTFM.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ciccio
    > - Scritto da: Cobra Reale
    > > L'unica soluzione in ambito aziendale sembra
    > > essere quella di escludere tutti quei sistemi
    > > hardware e software che non si possano conoscere
    > > a fondo e che l'azienda non sia perfettamente in
    > > grado di controllare.
    > Quindi, escludere qualsiasi sistema operativo
    > moderno?

    Boh.. io sulla mia debian non ho aggiornamenti silenti.
    E la reputo tecnologicamente più moderna di tutte quelle ciofeche che trovi in giro.

    > Con il passare degli anni e dei S.O., ho
    > l'impressione che l'utente sia sempre più
    > all'oscuro di ciò che combina la propria macchina
    > (a cosa servano i vari processi e servizi in
    > esecuzione, dove vengano memorizzate le
    > informazioni,
    > ecc.)...

    Non volevate l'informatica per tutti? Eccola servita.

    Gli OS seri ci sono ancora e stanno andando alla grande... pero' non hanno il reparto marketing
  • "Gli OS seri ci sono ancora e stanno andando alla grande... pero' non hanno il reparto marketing" ...
    Sono seri *perché* non hanno un reparto marketing.
    Il marketing è come la finanza: dove arriva, fa terra bruciata.
    non+autenticato
  • Venerdì mattina infatti c'è stato il panico, un applicazione verticale scritta in java che usiamo in produzione, e che partiva da un link richiamato da una pagina intranet, ha smesso di funzionare.
    30 persone ferme, e poi imprecazioni agli sviluppatori che avevo scritto quest'applicazione, che hanno dovuto trovare un workaround in mezz'ora... ovviamente nessuno sapeva di questa cosa.
    Certo è che la politica di apple di blocca a prescindere e pure in maniera silente fà girare non poco le b....
    Almeno ti facessero apparire un pop-up che così uno sà dove parare e a chi mandare le maledizioni, e invece no... loro fanno, e poi le maledizioni se le prendono gli ignari.
    E poi ci si lamenta di Micro$oft.....
    non+autenticato
  • - Scritto da: Sisko212
    > Venerdì mattina infatti c'è stato il panico, un
    > applicazione verticale scritta in java che usiamo
    > in produzione, e che partiva da un link
    > richiamato da una pagina intranet, ha smesso di
    > funzionare.
    >
    > 30 persone ferme

    Devo dire che avete un ottimo sistemista Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: aphex_twin
    > - Scritto da: Sisko212
    > > Venerdì mattina infatti c'è stato il panico,
    > un
    > > applicazione verticale scritta in java che
    > usiamo
    > > in produzione, e che partiva da un link
    > > richiamato da una pagina intranet, ha smesso
    > di
    > > funzionare.
    > >
    > > 30 persone ferme
    >
    > Devo dire che avete un ottimo sistemista Rotola dal ridere

    Cosa c'entra il sistemista? Se l'applicazione utilizzata in produzione gira su applet (non sto dicendo che sia un beneo un male), non puoi fermare un'azienda perchè apple ha detto cosi'. Anche perchè oggi è java, domani cos'è? Non girerà più Office e Openoffice perchè apple vuole che usiate iWork? E per tutti i documenti fatti coi suddetti che si fa?

    Capisci perchè Apple non sfonderà mai nelle aziende?
  • I sistemi si aggiornano da soli ?
    non+autenticato
  • - Scritto da: aphex_twin
    > I sistemi si aggiornano da soli ?

    Hai letto l'articolo?
  • Mettere in produzione (Mac/MS/ecc è indifferente) servizi che rischiano di non piú funzionare a causa di possibili aggiornamenti automatici mette in luce la superficialità del vostro sistemista.

    Ancora complimentoni.
    non+autenticato
  • - Scritto da: aphex_twin
    > Mettere in produzione (Mac/MS/ecc è indifferente)
    > servizi che rischiano di non piú funzionare
    > a causa di possibili aggiornamenti automatici
    > mette in luce la superficialità del vostro
    > sistemista.
    >
    > Ancora complimentoni.
    Mettere in produzione un sistema che preveda aggiornamente automatici (e silenti, per di piu') non controllabili da parte dell'amministratore di macchina/sistema e' da idioti.

    Ripeto per gli smemorati e i macachi : sulle macchine che ho comprato e pagato IO gira quello che voglio IO.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Trollollero
    > Mettere in produzione un sistema che preveda
    > aggiornamente automatici (e silenti, per di piu')
    > non controllabili da parte dell'amministratore di
    > macchina/sistema e' da
    > idioti.
    >

    E io che ho detto ? Newbie, inesperto

    > Ripeto per gli smemorati e i macachi : sulle
    > macchine che ho comprato e pagato IO gira quello
    > che voglio
    > IO.

    E ci mancherebbe che sia il contrario.
    non+autenticato
  • - Scritto da: aphex_twin
    > - Scritto da: Trollollero
    > > Mettere in produzione un sistema che preveda
    > > aggiornamente automatici (e silenti, per di
    > piu')
    > > non controllabili da parte
    > dell'amministratore
    > di
    > > macchina/sistema e' da
    > > idioti.
    > >
    >
    > E io che ho detto ? Newbie, inesperto
    >
    > > Ripeto per gli smemorati e i macachi : sulle
    > > macchine che ho comprato e pagato IO gira
    > quello
    > > che voglio
    > > IO.
    >
    > E ci mancherebbe che sia il contrario.
    Ti rendi conto, vero, di quello che hai appena detto ?
    Occhio che poi il padrone ti taglia i viveri....
    non+autenticato
  • Dico solo quello che un buon sistemista deve dire.
    non+autenticato
  • - Scritto da: aphex_twin
    > Dico solo quello che un buon sistemista deve dire.
    Che tradotto significa : Apple in un ambiente di produzione non deve comparire nemmeno dipinta.
    non+autenticato
  • Questa è "informatica fidata", nel senso che il computer non fa quello che non piace al produttore.
  • Per non postare link diretti, suggerisco quindi di cercare su google.com "Java Web Start splash screen process exiting Bad installation. No JRE found in configuration file", ci sono alcuni posts che parlando di come risolvere (temporaneamente) il problema.
  • ho capito la sicurezza, ma come si fa ad entrare in un sito dove è necessario Java? (ad esempio: scacchisti.it?) qualcuno mi può aiutare? non c'è altro modo?
    non+autenticato
  • - Scritto da: annamaria de pietro
    > ho capito la sicurezza, ma come si fa ad entrare
    > in un sito dove è necessario Java? (ad esempio:
    > scacchisti.it?) qualcuno mi può aiutare? non c'è
    > altro
    > modo?

    Dotati di chiavetta o livecd linux, sempre che apple non abbia anche blindato il boot nel frattempoSorride

    Io non discuto la scelta di bloccare un plugin, ma non dirlo? una vera microsoftata.
    non+autenticato
  • cambia browser, opera ad esempio
    non+autenticato
  • - Scritto da: annamaria de pietro
    > ho capito la sicurezza, ma come si fa ad entrare
    > in un sito dove è necessario Java? (ad esempio:
    > scacchisti.it?) qualcuno mi può aiutare? non c'è
    > altro
    > modo?
    La prossima volta che spendi soldi assicurati di spenderli per comprare qualcosa di tuo!
    Occhiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: annamaria de pietro
    > ho capito la sicurezza, ma come si fa ad entrare
    > in un sito dove è necessario Java? (ad esempio:
    > scacchisti.it?) qualcuno mi può aiutare? non c'è
    > altro
    > modo?

    Hai voluto il mac? Ora pedala!Arrabbiato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)