Alfonso Maruccia

Nokia, dall'Europa miliardi per il grafene

Il produttore finlandese annuncia l'assegnazione di sostanziosi fondi comunitari per l'implementazione del grafene nei prodotti di uso quotidiano. Presto o tardi il grafene rivoluzionerÓ tutto quanto, promette Nokia

Roma - La Comunità Europea concede 1 miliardo di euro di investimenti a Nokia per la concretizzazione delle promesse del grafene, "materiale delle meraviglie" che ha fatto vincere il Nobel ai suoi scopritori e che viene spesso indicato come il miglior candidato alla prossima rivoluzione tecnologica di portata mondiale.

L'Europa è da tempo interessata alle possibili ricadute di una altrettanto (ancora) ipotetica industria del grafene, un'industria capace di trarre vantaggio dalle rare qualità chimico-fisiche del materiale - spessore di un singolo atomo, estremamente sottile, eccellente conduttore elettrico e 300 volte più resistente dell'acciaio - per integrarlo nei prodotti tecnologici e nella vita di tutti i giorni.

Con il miliardo di euro appena ricevuto, Nokia avrà il compito di guidare il Graphene Flagship Consortium (73 aziende e istituti accademici impegnati nel campo) per portare a compimento il programma Future and Emerging Technologies della UE.
Nel commentare l'assegnazione del sostanzioso fondo per le ricerche, Nokia sottolinea come i suoi laboratori siano stati i primi al mondo ad avviare i lavori sul grafene nell'oramai lontano 2006: "Sin qui abbiamo fatto del lavoro molto promettente - dice il CTO della corporation Henry Tirri - ma le maggiori innovazioni devono ancora essere scoperte".

Al momento siamo appena agli inizi della "rivoluzione del grafene", continua Tirri, una rivoluzione che avrà lo stesso impatto avuto prima dalla rivoluzione industriale e poi dall'avvento del silicio e del suo prodotto più rappresentativo - i microchip.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • TecnologiaL'Europa investe nel grafeneIl materiale monoatomico Ŕ tra i progetti di ricerca a lungo termine finanziati dalla UE. Insieme al progetto "cervello umano", agli "angeli custodi" e all'impiego dell'informatica nella medicina
  • TecnologiaGrafene per semiconduttori flessibiliRicercatori norvegesi trovano il modo di "far crescere" cristalli semiconduttori su un substrato di grafene monoatomico. Il "materiale delle meraviglie" in pole position anche come rivestimento per rame
8 Commenti alla Notizia Nokia, dall'Europa miliardi per il grafene
Ordina
  • Leggo di millemila applicazioni su stò grafene...un miracolo tecnologico, la soluzione per tutto!...mi piacerebbe comprare qualcosa che lo usa entro, più o meno...spero nel più, il 2050...
    non+autenticato
  • Ok che siamo italiani e "fidarsi è bene, non fidarsi è meglio", ma prima di sparare a zero bisognerebbe almeno chiarire (cosa che non viene del tutto fatto nell'articolo di PI) che i soldi NON sono stati dati a Nokia, ma ad un consorzio di cui Nokia è solo uno dei partecipanti e nemmeno il più importante, per l'Italia vi è ad esempio il CNR che coordina altri gruppi di ricerca italiani, e vi sono coinvolti 4 premi Nobel (e non quelli finti "per la pace" dati negli ultimi anni).
    Piuttosto che i soldi dell'UE (cioè anche nostri) vadano a produttori di tabacco e petrolieri direi che questo è un progetto ben più degno di essere finanziato.
    Che poi corruzione e peggio vi siano anche a livello internazionale è fuor di discussione, purtroppo.
    non+autenticato
  • aggiungo che il centro di ricerca principale è a Cambridge.
    non+autenticato
  • Cioe', Nokia sta andando a picco e le si da una pila di soldi per qualcosa che necessita di almeno 5 anni? ma in 5 anni nokia sara' un ricordo, fallita e/o assorbita da microsoft. In pratica L'Unione Europea sta regalando soldi a Microsoft! bella genialata, stronzi burocrati! (e mi sa pure corrotti: uno che ha un minimo di intelligenza non farebbe una minchiata simile 2a gratis")
    non+autenticato
  • la FIAT è stata forse assorbita? ecco, come vedi il capitalismo assistenzialista funziona, produce monopoli privati, mostruosità industriali, Marchionne e Elkann, ecc... ecc...
    non+autenticato
  • Se in Italia per i decoder poi a dover risarcire sono state le tv.

    Se nokia prende i soldi per fare telefonini, li a risarcire siano le compagnie telefoniche ( concorrenza sleale per gli altri elementi diversi dal grafene )
  • Anni fa, la UE ha assegnato a Nokia denaro per lo sviluppo di Symbian, "sistema operativo europeo". Il sistema è stato dismesso subito dopo. QT dovrebbe aver visto finanziamenti simili. Adesso tocca al grafene, con fondi che non prenderanno aziende più piccole ma forse più dinamiche, e che probabilmente serviranno a delocalizzare ancora. Il magna-magna continua.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Paolo T.
    > Anni fa, la UE ha assegnato a Nokia denaro per lo
    > sviluppo di Symbian, "sistema operativo europeo".
    > Il sistema è stato dismesso subito dopo.
    mhh e' piu vicino al falso che al vero...
    vero e' che venne creato nel 2010 il consorzio SYMBEOSE (e stanziati svariati milioni di eu - obbiettivamente fuori tempo massimo, oppure tentativo estremo di dare un aiutino ai manager in panico)... pero' e' falso che il SYMBEOSE fosse la Nokia (c'era parecchia altra gente). E il suddetto e' gia stato smantellato nel 2011 (mentre symbian e' ancora oggi venduto e in sviluppo) e i finanziamenti ritirati. Inoltre nokia diceva che dei suddetti stanziamenti non era stato ancora speso nulla (falso?vero? non so)
    non+autenticato