Mauro Vecchio

AGCOM, silenziati i cinguettii elettorali

Dopo le app per la diffusione di sondaggi, l'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni prende di mira anche Sentimeter, legata all'hashtag #elezioni2013 per monitorare a livello qualitativo le opinioni politiche in Rete

Roma - Dopo aver ordinato il blocco della diffusione di sondaggi nella PoliticAPP sviluppata dalla società d'analisi triestina SWG, l'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (AGCOM) ha deciso di chiudere il becco alla piattaforma web Sentimeter.

Lanciata dal quotidiano Il Corriere della Sera con il contributo realizzativo dell'Università di Milano, Sentimeter si occupava del monitoraggio qualitativo dei vari social media per alimentare il dibattito politico anche durante il cosiddetto periodo di blackout elettorale.

"AGCOM ha deciso a partire dalla mezzanotte dell'8 febbraio di bloccare la diffusione dell'umore della rete nei confronti dei partiti politici pubblicata nello Speciale del Corriere della Sera per le #elezioni2013 - si legge in un breve intervento pubblicato sul blog curato dai ricercatori dell'ateneo meneghino - Questo dopo che la stessa AGCOM oltre un mese fa aveva dato il via libera al progetto". Dopo aver piegato le app alle ferree regole sulla par condicio, l'Autorità tricolore ha preso di mira anche Twitter e i suoi hashtag.
"La possibilità di monitorare e di rendere pubbliche in tempo reale le reazioni della rete in questa campagna elettorale non sarà quindi possibile - hanno continuato perplessi i ricercatori di Voices From the Blogs sul Corriere della Sera - In un'era in cui i social media rappresentano un canale sempre più rilevante per permettere la partecipazione, la discussione e la possibilità di esprimere le proprie idee, questa decisione fa quantomeno riflettere".

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • AttualitàContrappunti/ L'errore di Cardanidi M. Mantellini - L'uomo giusto al posto giusto. In un Paese ideale, chi viene designato a guidare un authority è un esperto della materia. Ovviamente l'Italia fa eccezione
  • AttualitàAuthority, le nomine spartiteIl Parlamento rivendica la sua autonomia in materia di Agcom e Garante Privacy. Ma resta da capire se questa autonomia sia meritata. Si preparano ricorsi e si fa appello al Capo dello Stato
24 Commenti alla Notizia AGCOM, silenziati i cinguettii elettorali
Ordina
  • ma scusate, partendo dal presupposto che il peggior cancro della storia italiana abbia in mano il 70% dei mass media che contano (quindi tv e giornali) non è un bene che la legge attuale neghi la possibilità di divulgare sondaggi (farlocchi e populisti) X giorni prima delle elezioni dove X è > di 10?? insomma arriviamo indenni a queste elezioni, speriamo tutti che la maggior parte dei votanti sia morta (quindi persone con età > di 50 anni) e POI cambiamo questa legge sfruttando un governo diverso da quello che ha governato negli utlimi 20 anni (veramente bui)....
    boh lo spero per me..poi voi evasori, put**nieri e ciarlatani ovviamente vorrete il contrario...
  • - Scritto da: Internetcrazia
    > ma scusate, partendo dal presupposto che il
    > peggior cancro della storia italiana abbia in
    > mano il 70% dei mass media

    solo una precisazione:

    il peggior cancro della storia mondiale (leggasi: multinazionali tecno/finanziarie e IT e "servizi" di sicurezza che controllano) ha in mano il 99% dei mass media
    non+autenticato
  • beh non credo che il sistema "italia" abbia partorito il peggior cancro a livello mondiale....ma a livello nazionale lo è di sicuro..
  • Personalmente mi sento solo di dover ringraziare l'ottusità di questo ente, perchè credo che ogni atto contro la Rete non faccia altro che spostare voti verso quei (pochi) partiti che vogliono la libertà della Rete.

    In realtà il Sig. Cardani non fa altro che il danno dei partiti che lo hanno messo all'AGCOM.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 12 febbraio 2013 16.01
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: James Kirk
    > Personalmente mi sento solo di dover ringraziare
    > l'ottusità di questo ente, perchè credo che ogni
    > atto contro la Rete non faccia altro che spostare
    > voti verso quei (pochi) partiti che vogliono la
    > libertà della
    > Rete.
    Non è questione di fare danni, è questione di non dare la possibilità di sfruttare i sondaggi per spostare i voti degli elettori.
    Negli Usa avviene qualcosa di simile.
    non+autenticato
  • - Scritto da: The Tech Guy
    > - Scritto da: James Kirk
    > > Personalmente mi sento solo di dover
    > ringraziare
    > > l'ottusità di questo ente, perchè credo che
    > ogni
    > > atto contro la Rete non faccia altro che
    > spostare
    > > voti verso quei (pochi) partiti che vogliono
    > la
    > > libertà della
    > > Rete.
    > Non è questione di fare danni, è questione di non
    > dare la possibilità di sfruttare i sondaggi per
    > spostare i voti degli
    > elettori.
    > Negli Usa avviene qualcosa di simile.

    Quel sito faceva sondaggi?
    Sgabbio
    26178
  • - Scritto da: The Tech Guy

    > Non è questione di fare danni, è questione di non
    > dare la possibilità di sfruttare i sondaggi per
    > spostare i voti degli
    > elettori.
    > Negli Usa avviene qualcosa di simile.

    Non mi risulta. Forse ti confondi con il Canada, in cui il periodo di divieto precedente alle elezioni è però solo di 1 giorno, non di 15 come in Italia.

    Qui un'interessante cartina con i periodi di oscuramento da sondaggi classificati per numero di giorni:

    http://aceproject.org/epic-en/CDMap?question=ME062

    Risulta che l'Italia è uno dei Paesi più drastici, sulla materia.
    non+autenticato
  • - Scritto da: The Tech Guy

    > Non è questione di fare danni, è questione di non
    > dare la possibilità di sfruttare i sondaggi per
    > spostare i voti degli
    > elettori.
    > Negli Usa avviene qualcosa di simile.

    Premesso che comunque non trovo una bestemmia il fatto che gli elettori possano essere influenzati (anche) dai sondaggi per decidere i propri voti; il vero problema semmai è la veridicità dei sondaggi.

    Per quanto riguarda poi la Rete la cosa che mi sembra ridicola è il solo pensare di impedire che qualcuno i sondaggi li pubblichi ugualmente; prova a far chiudere un sito Russo in cui qualcuno pubblica i sondaggi due giorni prima delle elezioni?
  • Anche se la norma che impedisce ad ogni mezzo di comunicazione italiano di diffondere sondaggi è inserita nella legge sulla par condicio del 2000, essa risale in realtà a prima che di par condicio si parlasse. Fu l'ISPES a invocarla nel luglio del 1991, sostenendo (probabilmente a ragione) che molti sondaggi erano farlocchi; e il governo fu ben lieto di accogliere il suggerimento, con una direttiva dell'allora direttore generale della RAI Gianni Pasquarelli (all'epoca ci si concentrò solo sulla tv pubblica). La prima vittima fu una trasmissione di Enza Sampò, "Decidi tu", che doveva andare in onda su Raidue a fine ottobre 1991: fu invece cancellata, essendo interamente basata sui telesondaggi.

    I giornali potevano ancora pubblicarli, ma va detto che all'epoca non erano poi molto utilizzati, sulla carta stampata. La Fininvest nel 1991 non si occupava di politica (non aveva nemmeno un vero tg, né un servizio di informazione generale), e quindi credo che a nessuno venne in mente di battere la RAI su quel campo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Leguleio
    > Anche se la norma che impedisce ad ogni mezzo di
    > comunicazione italiano di diffondere sondaggi è
    > inserita nella legge sulla par condicio
    > del 2000, essa risale in realtà a prima che di
    > par condicio si parlasse. Fu l'ISPES a
    > invocarla nel luglio del 1991, sostenendo
    > (probabilmente a ragione) che molti sondaggi
    > erano farlocchi; e il governo fu ben lieto di
    > accogliere il suggerimento, con una direttiva
    > dell'allora direttore generale della RAI Gianni
    > Pasquarelli (all'epoca ci si concentrò solo sulla
    > tv pubblica). La prima vittima fu una
    > trasmissione di Enza Sampò, "Decidi tu", che
    > doveva andare in onda su Raidue a fine ottobre
    > 1991: fu invece cancellata, essendo interamente
    > basata sui telesondaggi.
    >
    >
    > I giornali potevano ancora pubblicarli, ma va
    > detto che all'epoca non erano poi molto
    > utilizzati, sulla carta stampata. La Fininvest
    > nel 1991 non si occupava di politica (non aveva
    > nemmeno un vero tg, né un servizio di
    > informazione generale), e quindi credo che a
    > nessuno venne in mente di battere la RAI su quel
    > campo.

    quante sciocchezze tocca leggere, vatti a studiare l'art. 45 del codice della privacy della comunità europea
    non+autenticato
  • - Scritto da: set555


    > quante sciocchezze tocca leggere, vatti a
    > studiare l'art. 45 del codice della privacy della
    > comunità
    > europea

    Studialo tu, se ci tieni tanto. Ti aiuto pure, sta qui:

    http://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/LexUriServ.do?...

    E come ognuno può verificare, ha solo 34 articoli.
    Stai parlando di tue personali allucinazioni.Deluso
    non+autenticato
  • - Scritto da: Leguleio
    > - Scritto da: set555
    >
    >
    > > quante sciocchezze tocca leggere, vatti a
    > > studiare l'art. 45 del codice della privacy
    > della
    > > comunità
    > > europea
    >
    > Studialo tu, se ci tieni tanto. Ti aiuto pure,
    > sta
    > qui:
    >
    > http://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/LexUriServ.do?
    >
    > E come ognuno può verificare, ha solo 34 articoli.
    > Stai parlando di tue personali allucinazioni.Deluso

    rotfl, esiste davvero; quando ti ho supercazzolato per mandarti a perdere tempo cercando cose inesistenti, non avevo messo in preventivo che esistessero davveroA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: volante1

    > rotfl, esiste davvero; quando ti ho
    > supercazzolato per mandarti a perdere tempo
    > cercando cose inesistenti, non avevo messo in
    > preventivo che esistessero davvero
    >A bocca aperta

    E deciditi: ti chiami volante1 oppure set555?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Leguleio
    > - Scritto da: volante1
    >
    > > rotfl, esiste davvero; quando ti ho
    > > supercazzolato per mandarti a perdere tempo
    > > cercando cose inesistenti, non avevo messo in
    > > preventivo che esistessero davvero
    > >A bocca aperta
    >
    > E deciditi: ti chiami volante1 oppure set555?

    ho dimenticato di cambiare nick (con volante1 ti ho preso per il culo in un thread di un'altra news); pensi forse che sia facile gestire N prese per il culo in parallelo senza fare errori?
    non+autenticato
  • - Scritto da: volante1
    > - Scritto da: Leguleio
    > > - Scritto da: volante1
    > >
    > > > rotfl, esiste davvero; quando ti ho
    > > > supercazzolato per mandarti a perdere tempo
    > > > cercando cose inesistenti, non avevo messo
    > in
    > > > preventivo che esistessero davvero
    > > >A bocca aperta
    > >
    > > E deciditi: ti chiami volante1 oppure set555?
    >
    > ho dimenticato di cambiare nick (con volante1 ti
    > ho preso per il culo in un thread di un'altra
    > news); pensi forse che sia facile gestire N prese
    > per il culo in parallelo senza fare
    > errori?

    Fine del match
    Vince Leguleio ai puntiCon la lingua fuori
    Funz
    12974
  • Allora anche il nostro sito per monitorare in tempo reale twitter andrebbe chiuso? Trovo assurdo che non sia possibile nemmeno presentare i risultati in tempo reale dell'hype che i partiti hanno sui social media. In USA gli indecisi se li sono conquistati a suon di legnate sui social media... ma qui siamo in Italia. http://www.andthewinner.is/elezioni2013

    Consoliamoci con la kermesse sanremese
    http://www.andthewinner.is/sanremo2013
    non+autenticato
  • - Scritto da: Matteo
    > Allora anche il nostro sito per monitorare in
    > tempo reale twitter andrebbe chiuso?
    in effetti se proprio lo chiedi, non sarebbe maleSorride ma non solo il tuo, ma tutti gli strumenti che usano i social network come una grande gabbia di criceti, dai quali estrapolare (anche in modo MOLTO granulare) dati precisi, e ceduti al marketing per abbindolare in modo piu preciso e scientifico i poveri utenti/consumatori gia' ben bersagliati anche senza.
    Dubito che il miliardo di utenti di fakebook, abbia inteso essere li' con lo scopo di farsi sezionare dai sociologi del marketing...
    Oh si vale anche per la politica e sanscemo...
    non+autenticato
  • - Scritto da: styx
    > - Scritto da: Matteo
    > > Allora anche il nostro sito per monitorare in
    > > tempo reale twitter andrebbe chiuso?
    > in effetti se proprio lo chiedi, non sarebbe male
    >Sorride ma non solo il tuo, ma tutti gli strumenti che
    > usano i social network come una grande gabbia di
    > criceti, dai quali estrapolare (anche in modo
    > MOLTO granulare) dati precisi, e ceduti al
    > marketing per abbindolare in modo piu preciso e
    > scientifico i poveri utenti/consumatori gia' ben
    > bersagliati anche
    > senza.
    > Dubito che il miliardo di utenti di fakebook,
    > abbia inteso essere li' con lo scopo di farsi
    > sezionare dai sociologi del
    > marketing...
    > Oh si vale anche per la politica e sanscemo...

    il pdl poi è stato veramente cosi votato ? MA DAIA bocca aperta
    Sgabbio
    26178
  • - Scritto da: Sgabbio
    > - Scritto da: styx
    > > - Scritto da: Matteo
    > > > Allora anche il nostro sito per monitorare in
    > > > tempo reale twitter andrebbe chiuso?
    > > in effetti se proprio lo chiedi, non sarebbe
    > male
    > >Sorride ma non solo il tuo, ma tutti gli strumenti
    > che
    > > usano i social network come una grande gabbia di
    > > criceti, dai quali estrapolare (anche in modo
    > > MOLTO granulare) dati precisi, e ceduti al
    > > marketing per abbindolare in modo piu preciso e
    > > scientifico i poveri utenti/consumatori gia' ben
    > >(..)
    > il pdl poi è stato veramente cosi votato ? MA DAI
    >A bocca aperta
    E lo chiedi a me?A bocca aperta A parte che il trend su twitter non credo sia ancora paragonabile a un voto.... in realta' penso che i sondaggi siano fondamentalmente utili al portafoglio dei sondaggisti, e siano una speranza del marketing (nel senso di orientare i voti, mostrando la propria forza 'virtuale')...
    ...ma a parte questo, vedo che punto-informatico ha appena pubblicato un articolo sul vero scopo dei social networkCon la lingua fuori http://punto-informatico.it/3715515/PI/News/tracci...
    non+autenticato
  • stasera apro un chan #politica su azzurra, venitemelo a chiudere
    non+autenticato
  • - Scritto da: no problem
    > stasera apro un chan #politica su azzurra,
    > venitemelo a
    > chiudere

    Perche' andare su azzurra?
    Apriamolo qua.
    Anzi, adesso posto un mio sondaggio di questa mattina.

    M5S   64%
    PD    12%
    PDL   11%
    SEL    5%
    ALTRI 8%
  • Si Si M5S 64%
    non+autenticato
  • - Scritto da: Fabrizio
    > Si Si M5S 64%
    Ha fatto il sondaggio su se stesso ...essendo una persona democratica ogni parte del suo corpo ha potere decisionale. Indovina che parti ha dato tanti voti a M5S Sorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: Fungo


    > > Si Si M5S 64%
    > Ha fatto il sondaggio su se stesso ...essendo una
    > persona democratica ogni parte del suo corpo ha
    > potere decisionale. Indovina che parti ha dato
    > tanti voti a M5S


    Molti sondaggi in Italia sono fatti con quella parte del corpo. Non solo quelli sulle intenzioni di voto. Chissà perché non è mai indicato esattamente su quante persone è stato condotto, e con quali criteri è stato selezionato il campione.
    non+autenticato