Windows cresce, nonostante Linux

Lo sostiene IDC che vede un trend tutto positivo di Windows anche sul mercato server, segmento prediletto di Linux. Quest'ultimo potrebbe presto superare Apple sui desktop

Framingham (USA) - Nonostante la forte pressione esercitata da Linux, Microsoft è destinata a rafforzare la propria posizione dominante anche sul mercato server. A dirlo è un recente studio di IDC che mostra come quest'anno, e almeno fino al 2007, la quota di mercato delle versioni server di Windows è destinata a crescere costantemente.

Lo scorso anno Windows e Linux hanno entrambi goduto di un trend di crescita positivo: IDC riporta che mentre Windows è passato dal 50,5% del 2001 al 55,1% del 2002, Linux è passato, nello stesso arco di tempo, dal 22,4% al 23,1%. Per il 2007 la società di analisi prevede che questo trend continuerà ad essere favorevole anche per il Pinguino.

"Microsoft continua a sfidare i generali trend di mercato ed ha ancora sospinto il mercato verso l'alto sia in termini di unità vendute che di fatturato", ha commentato Al Gillen, research director della System Software Research di IDC. "Linux è il solo altro dato brillante del 2002, capace di guadagnare sia sul fronte del fatturato che su quello dei volumi di vendita".
I dati forniti da IDC sembrano confermare la tesi di chi sostiene che Linux e Windows stiano entrambi erodendo quote di mercato a Unix e alla piattaforma di Novell, rispettivamente stimati, nel 2002, all'11% e al 9,9%. I sistemi operativi Unix commerciali e Netware formerebbero infatti, secondo alcuni, una sorta di mercato "cuscinetto" che fino a questo momento ha impedito a Linux e a Windows di entrare in collisione diretta: ovviamente questo non significa che non vi siano aziende che abbiamo migrato i propri sistemi dall'una all'altra piattaforma, ma in questo momento il mercato sembra vedere più assiduamente Linux e Windows nel ruolo di "giovani" alternative alle storiche piattaforme server piuttosto che l'uno il diretto antagonista dell'altro.

C'è da precisare che le statistiche di IDC considerano solo le licenze effettivamente vendute di ogni sistema operativo, dunque nel caso di Linux lasciano fuori dal computo le distribuzioni gratuite, come ad esempio Debian: sebbene questo margine d'errore potrebbe essere quasi insignificante per il mercato delle medie e grandi aziende, dove solitamente viene data la preferenza a prodotti commerciali e garantiti da supporto tecnico, potrebbe invece penalizzare sensibilmente le stime relative alla diffusione di Linux presso le piccole imprese.

IDC descrive la causa in corso fra SCO Group e IBM come "il solo nuvolone nell'orizzonte di Linux". Il chiasso sollevato da SCO attorno al caso non è sufficiente, secondo IDC, a danneggiare in modo serio il mercato di Linux, tuttavia rischia di rimanere una macchia indelebile nella storia di questo sistema operativo.

"Anche se la diatriba legale si risolvesse in modo positivo - dice IDC - l'incidente potrebbe avere l'effetto di diffondere l'opinione che Linux, come software libero, può essere adottato in ogni macchina senza nessuna responsabilità circa la proprietà e la licenza" del codice che contiene.

Non desta particolare sorpresa il dato di IDC secondo cui Microsoft, lo scorso anno, abbia consolidato la propria posizione sul mercato client/desktop con una quota pari al 93,8% contro il 93,2% dell'anno precedente. Per confronto Linux si è attestato sul 2,8%. In questo ambito la nota interessante è data dalla previsione di IDC secondo cui Linux sorpasserà la piattaforma di Apple nel 2004: se ciò dovesse verificarsi si tratterebbe di un evento storico visto che, dalla nascita di Windows, Mac OS ha sempre occupato la seconda posizione del mercato desktop.
335 Commenti alla Notizia Windows cresce, nonostante Linux
Ordina
  • questa publicita' è troppo pacchiana
    ci sta lo sborone di turno che parla
    di consolidare 800 domini in 4Sorride
    poi addirittura se ne esce che le blue qualcosa distribuiscono
    le nuove applicazioni in un giorno .......
    e chicca finale ora risparmiano 2milioni di euro l'annoSorride
    a sto punto vorrei capire chi cazzo è (a parte le 3 4 spa )
    che ha piu di 2milioni di euri in infrastruttura qui in italia.
    tunz unz tunzSorride

    non+autenticato
  • Ricordate quella infelice pubblicità in cui una amministratrice faceva sega con la scusa che i server windows erano crashati? E diceva al ragazzo che tra un po' non lo avrebbero più potuto fare perché in azienda mettevano i server IBM linux?

    Penso che tutta l'umanità tranne gli ideatori della pubblicità abbiano pensato: "ma se fa sega sfruttando una scusa che poi non è vera vuol dire che sfrutta dei pregiudizi infondati ed è sicura che non succederà mai. Quindi windows è affidabile. E quando metteranno linux non avrà più tempo per questo perché la terrà occupata a lavorarci su, quindi forse non è tanto vero che è affidabile e robusto!".

    Non a caso la pubbli è durata pochissime settimane, forse si sono accorti dell'ambiguità? E ora si vedono i risultatiSorride
    MS ringrazia per la pubblicità gratis.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > "ma se fa sega sfruttando una scusa che poi
    > non è vera vuol dire che sfrutta dei
    > pregiudizi infondati ed è sicura che non
    > succederà mai.

    purtroppo le reti peer to peer con windows 98 hanno lasciato quel pregiudizio di cui tutt'ora si nutrono quei furbastri della IBM (nonostante le attuali reti con active directory Win2k/2003 dimostrano tutto l'opposto)...

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ricordate quella infelice pubblicità in cui
    > una amministratrice faceva sega con la scusa
    > che i server windows erano crashati? E
    > diceva al ragazzo che tra un po' non lo
    > avrebbero più potuto fare perché in azienda
    > mettevano i server IBM linux?
    >
    > Penso che tutta l'umanità tranne gli
    > ideatori della pubblicità abbiano pensato:
    > "ma se fa sega sfruttando una scusa che poi
    > non è vera vuol dire che sfrutta dei
    > pregiudizi infondati ed è sicura che non
    > succederà mai.

    No. E' solo che i sysadmin presi dal panico per non poter fAre piu' sega hanno convinto i dirigenti a rimanere su windows
    non+autenticato
  • cari amici, ricordiamoci che Bill Gates i soldi li ha fatti costruendo una realtà a partire da una GRANDE IDEA: permettere alla gente comune (quelli che qualcuno chiama utonti) di utilizzare un computer. in altri termini, ha portato i computer fuori dalle sacrestie delle università e dell'IBM. Una grande opera, un'opera degna...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > cari amici, ricordiamoci che Bill Gates i
    > soldi li ha fatti costruendo una realtà a
    > partire da una GRANDE IDEA: permettere alla
    > gente comune (quelli che qualcuno chiama
    > utonti) di utilizzare un computer. in altri
    > termini, ha portato i computer fuori dalle
    > sacrestie delle università e dell'IBM. Una
    > grande opera, un'opera degna...

    tempo perso... i linar-comunisti hanno solo invidia, quando invece bisogna saper valutare bene le situazioni e scindere le cose giuste dagli errori...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > cari amici, ricordiamoci che Bill Gates i
    > soldi li ha fatti costruendo una realtà a
    > partire da una GRANDE IDEA: permettere alla
    > gente comune (quelli che qualcuno chiama
    > utonti) di utilizzare un computer. in altri
    > termini, ha portato i computer fuori dalle
    > sacrestie delle università e dell'IBM. Una
    > grande opera, un'opera degna...

    se maometto non va alla montagna....

    non sarebbe meglio che NELLE SCUOLE anzichè farsi le pippe con office si insegnassero a usare SO Unix e non unix (come win) ?

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > cari amici, ricordiamoci che Bill Gates i
    > soldi li ha fatti costruendo una realtà a
    > partire da una GRANDE IDEA: permettere alla
    > gente comune (quelli che qualcuno chiama
    > utonti) di utilizzare un computer. in altri
    > termini, ha portato i computer fuori dalle
    > sacrestie delle università e dell'IBM. Una
    > grande opera, un'opera degna...


    E daje....il primo computer fuori delle università e delle industrie è stato l'Apple I, subito dopo l'Apple II, all'epoca Bill Gates era uno dei fornitori di Apple, il primo MSDOS (c'erano altri DOS prima del MS, perfino un Apple DOS...) su IBM è arrivato "qualche" anno dopo . Poi gli hanno affidato tre prototipi del Lisa per sviluppare applicativi e lui ne ha approfittato per fare le scarpe al suo cliente rubando idee e tecnologia. Basta "ricordarsi" che Word e Excel sono stati sviluppati su Mac, visto che su PC non c'era neanche uno straccio di GUI. E coi fosfori verdi te lo dai sui denti un foglio di calcolo...
    E' storia, se negate questo potete anche raccontare che la Germania nazista ha vinto la guerra.

    GNU/Linux
    non+autenticato
  • se tu rileggi il post che hai citato noterai che c'è scritto:
    "Bill Gates i soldi li ha fatti costruendo una realtà a partire da una GRANDE IDEA: permettere alla gente comune (quelli che qualcuno chiama utonti) di utilizzare un computer."
    ora secondo te il virgolettato è vero o no? a me sembra innegabile che Bill Gates abbia realizzato tale obbiettivo (lo potrebbe negare giusto un talebano, forse... ma non ne sono neanche sicuro!). hai visto scritto per caso che Bill Gates è un santo, un volontario disinteressato oppure un uomo d'affari che rispetta sempre le regole? a me non sembra che ci sia scritto... allora? il mondo, amico mio, è più grande delle facili utopie, delle leggi livellatrici e anche delle passioni delle anime candide... faresti meglio a darti una svegliata (per te, non di certo per me!)

    - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > cari amici, ricordiamoci che Bill Gates i
    > > soldi li ha fatti costruendo una realtà a
    > > partire da una GRANDE IDEA: permettere
    > alla
    > > gente comune (quelli che qualcuno chiama
    > > utonti) di utilizzare un computer. in
    > altri
    > > termini, ha portato i computer fuori dalle
    > > sacrestie delle università e dell'IBM. Una
    > > grande opera, un'opera degna...
    >
    >
    > E daje....il primo computer fuori delle
    > università e delle industrie è stato l'Apple
    > I, subito dopo l'Apple II, all'epoca Bill
    > Gates era uno dei fornitori di Apple, il
    > primo MSDOS (c'erano altri DOS prima del MS,
    > perfino un Apple DOS...) su IBM è arrivato
    > "qualche" anno dopo . Poi gli hanno affidato
    > tre prototipi del Lisa per sviluppare
    > applicativi e lui ne ha approfittato per
    > fare le scarpe al suo cliente rubando idee e
    > tecnologia. Basta "ricordarsi" che Word e
    > Excel sono stati sviluppati su Mac, visto
    > che su PC non c'era neanche uno straccio di
    > GUI. E coi fosfori verdi te lo dai sui denti
    > un foglio di calcolo...
    > E' storia, se negate questo potete anche
    > raccontare che la Germania nazista ha vinto
    > la guerra.
    >
    > GNU/Linux
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > se tu rileggi il post che hai citato noterai
    > che c'è scritto:
    > "Bill Gates i soldi li ha fatti costruendo
    > una realtà a partire da una GRANDE IDEA:
    > permettere alla gente comune (quelli che
    > qualcuno chiama utonti) di utilizzare un
    > computer."
    > ora secondo te il virgolettato è vero o no?
    > a me sembra innegabile che Bill Gates abbia
    > realizzato tale obbiettivo (lo potrebbe
    > negare giusto un talebano, forse... ma non
    > ne sono neanche sicuro!). hai visto scritto
    > per caso che Bill Gates è un santo, un
    > volontario disinteressato oppure un uomo
    > d'affari che rispetta sempre le regole? a me
    > non sembra che ci sia scritto... allora? il
    > mondo, amico mio, è più grande delle facili
    > utopie, delle leggi livellatrici e anche
    > delle passioni delle anime candide...
    > faresti meglio a darti una svegliata (per
    > te, non di certo per me!)
    >

    Tutto giusto, se non fosse che hai chiuso il post con:
    "...ha portato i computer fuori dalle sacrestie delle università e dell'IBM. Una grande opera, un'opera degna..."

    Hai semplicemente scritto l'equivalente di "La Germania nazista ha vinto la guerra". Ovvero un falso. Dimostrato.

    Mr Gates ha soltanto manovrato a suo piacimento manager incompetenti che non sapevano quello che firmavano, e ha riempito il mondo (quello più garnde delle facili utopie) di prodotti che, detta in modo semplice, non valgono un decimo del loro prezzo.
    Mr Gates ha riempito il mondo di Seat Fura facendole pagare come Mercedes. Rifiutandosi di riconoscere la SUA responsabilità per averle equipaggiate con capote di carta. E ha cominciato a piovere.....
    non+autenticato
  • Forse a ragione la seconda risposta:
    "tempo perso... i linar-comunisti hanno solo invidia, quando invece bisogna saper valutare bene le situazioni e scindere le cose giuste dagli errori..."
    Contento te... accomodati!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Forse a ragione la seconda risposta:
    > "tempo perso... i linar-comunisti hanno solo
    > invidia, quando invece bisogna saper
    > valutare bene le situazioni e scindere le
    > cose giuste dagli errori..."
    > Contento te... accomodati!

    Non uso Linux (ma nutro rispetto per quello che significa), non sono comunista (non ce ne sono più in Italia, ricordi cosa dice il Tuo padrone?), soprattutto non invidio chi sta peggio di me.
    E certo non ho continuato a comprare sw Microsoft dopo averne già sperimentato la pochezza, al mondo (si , quello più grande etc etc) c'è di molto meglio, si spende un po' di più ma ci si sente presi per i fondelli da un imbroglione americano.
    Il guaio è che oltre la Seat Fura dei s.o. non avete MAI visto altro....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Forse a ragione la seconda risposta:
    > > "tempo perso... i linar-comunisti hanno
    > solo
    > > invidia, quando invece bisogna saper
    > > valutare bene le situazioni e scindere le
    > > cose giuste dagli errori..."
    > > Contento te... accomodati!
    >
    > Non uso Linux (ma nutro rispetto per quello
    > che significa), non sono comunista (non ce
    > ne sono più in Italia, ricordi cosa dice il
    > Tuo padrone?), soprattutto non invidio chi
    > sta peggio di me.
    > E certo non ho continuato a comprare sw
    > Microsoft dopo averne già sperimentato la
    > pochezza, al mondo (si , quello più grande
    > etc etc) c'è di molto meglio, si spende un
    > po' di più ma ci si sente presi per i
    > fondelli da un imbroglione americano.
    > Il guaio è che oltre la Seat Fura dei s.o.
    > non avete MAI visto altro....


    Bill gates è un brav'uomo, al massimo si potrebbe incriminare per circonvenzione di incapace......solo che dovrebbe avere due miliardi di denunceOcchiolino
    non+autenticato
  • talebano e trinariciuto... purtroppo
    vai viaaaa!!!
    non+autenticato
  • [CUT]
    Vabbé ma gli apple I e II sono antesignani e in concreto non hanno significato nulla nel mondo dell'informatica (li hanno comperati in pochi in europa - diciamo nessuno -). Avevano uno schermo a caratterii tipo 40x25 che non ci si poteva fare nulla di concreto. Rimarranno nella storia per i primi Ultima e per i primi 4 episodi di Wizardry (tra l'altro venduti per oro colato) ma per il resto... Con l'uscita del Vic20 e del C64 l'informatica diventò realmente per tutti (coi giochi che non ci voleva un mutuo per comperarli). Quelli per Mac venivano venduti a costi semplicemente assurdi! E non solo i giochi, qualsiasi software aveva un costo paragonabile alla metà del prezzo del computer!

    > che su PC non c'era neanche uno straccio di
    > GUI. E coi fosfori verdi te lo dai sui denti
    > un foglio di calcolo...

    Excel come quattro pro e lotus è stato per anni solo console (quando ancora non esisteva questo termine), 80x25 o 80x43 se eri fortunato ad avere una EGA. Poi sono arrivate anche le versioni VGA (sempre con grafica alfanumerica). Le versioni per windows sono molto più recenti e applicativi come wordperfect finché camparono venivano sviluppati sia per win che per DOS...
    Io per anni ho usato Wordperfect per DOS, non era WYSYWIG ma sul mio PC (un 486 DX66 overclockato a 100, nel lontano 1997) ma nadava meglio di come andavano i vari Works, Word o WP per windows all'epoca (io sono stato, come il 80% degli utenti windows, uno di quelli che ha messo win32 solo con il 98, perché utente di vecchia data e ancora non disposto a perdere applicazioni e giochi che sul 95 giravano così così - e TUTTI fino all'uscita di win 95 erano dual boot DOS/Win32 quindi non esistevano problemi di supporto -).
    non+autenticato
  • mi sembra si possa affermare che:
    == in generale, tralasciando i problemi specifici, windows mantiene ancora un posizione di netta superiorità COMPLESSIVA (non necessariamente su ogni singolo aspetto).
    == linux è in crescita e i linari rappresentano una comunità dotata di notevoli qualità nalla sfera dell'IT, con l'eccezione di chi pratica il talebanismo e/o il FUDdismo lubrificato.
    == mi sembra tutto.
    ciao
    non+autenticato

  • e sopratutto in quello home è meglio che cambi totalmente il modo di installazione dei programmi.

    L'RPM per un uso casalingo fa acqua da tutte le parti

    Tento di installare k3b 0.10

    Viene richiesto il file "libGLcore.so.1",


    primo tentativo:

    questo file è introvabile, lo trovo poi insieme ai driver della nvidia (chiisa perche' devo installare questi driver dato che ho un ati).

    Installo questi driver e richiede:

    xFree86-server
    XFree-modules
    kernel-video-nvidia

    Interrompo la strada

    ----------
    Secondo tentativo

    passo per google e scopro che non solo l'unico ad avere questo problema.

    -------------
    Terzo tentativo:

    leggo da un thread di provare a scaricare un'altro rpm

    g-links-2.1pre10-1RULErh9.i386.rpm

    niente, viene richiesto:

    libcripto.so.4
    loibssl.so.4

    interrompo per non avere un efetto a catena..


    --------
    quarto tentativo

    toro su intrnet un caso analogo ma relativo ad un gioco e dicono che puo' essere colpa del file rpm fatto male e consigliano di scaricare i sorgenti e ricompilarli.

    File tar già scaricato, segue le istruzioni passo-passo

    Comando: ./configure
    Risposta: Ok, posso fare il make

    Comando: Make
    Risposta: Errore2

    Riparto come superutente.

    Cancella la directory k3b
    riestraggo la directory ed i file dal file tar.

    Comando: ./configure

    Parto come prima da console:
    Comando: ./configure fa tutti i check
    Risposta: Good - your configure finished. Start make now

    Comando: Make
    Risaaunto: `automake-1.7' is missing on your system............Errore 2.......

    Prima mi dice che va bene e dieci secondi dopo esattamente il contrario, si decide oppure no.

    Per installare nero basta inserire il disco e cliccare su un icona, per installare k3b.......
    Se linux vuole entrare nella case questo è totalmente da dimenticare.



    P.S. dico linux ma intendo mandrake linux 9.1, per non ripetere tutto il nome

  • - Scritto da: pippo75
    >
    > e sopratutto in quello home è meglio che
    > cambi totalmente il modo di installazione
    > dei programmi.
    >
    > L'RPM per un uso casalingo fa acqua da tutte
    > le parti
    >

    [CUTTONE]

    Ma urpmi ti fa tanto schifo?
    non+autenticato

  • >
    > [CUTTONE]
    >
    > Ma urpmi ti fa tanto schifo?


    risposta di urpmi non mia:

    Installazione fallita:
            libGLcore.so.1 è richiesto da k3b-0.10-1.mdk91



  • - Scritto da: pippo75
    >
    > >
    > > [CUTTONE]
    > >
    > > Ma urpmi ti fa tanto schifo?
    >
    >
    > risposta di urpmi non mia:
    >
    > Installazione fallita:
    >         libGLcore.so.1 è richiesto da
    > k3b-0.10-1.mdk91

    Mi sa che non hai settato le sorgenti (ftp, http o CD) giuste
    non+autenticato

  • > > Installazione fallita:
    > >         libGLcore.so.1 è richiesto da
    > > k3b-0.10-1.mdk91
    >
    > Mi sa che non hai settato le sorgenti (ftp,
    > http o CD) giuste


    visto che mi intereserebbe potrelo usare, non è che mi puoi dire come settare le sorgenti ftp/http.
    Da cd lo cerca già e non lo trova.

    Per questo file (libGLcore.so.1) ho già provato a cercare anche nei vecchi messaggi di it.comp.os.linux ma non sono riuscito a trovare risposte che risolvessero il problema.

    grazie

  • - Scritto da: pippo75
    >
    >
    > visto che mi intereserebbe potrelo usare,
    > non è che mi puoi dire come settare le
    > sorgenti ftp/http.
    > Da cd lo cerca già e non lo trova.
    >
    > Per questo file (libGLcore.so.1) ho già
    > provato a cercare anche nei vecchi messaggi
    > di it.comp.os.linux ma non sono riuscito a
    > trovare risposte che risolvessero il
    > problema.
    >
    > grazie

    Visto che non uso la suddetta mandrake da tempo (e ho rimosso il ricordo dalla mia mente Sorride ti do un URL dove ci dovrebbero essere le indicazioni su come far andare il tutto. E' un pò vecchiotto (riguarda la 9.0, anzichè la 9.1) ma dovrebbe fare al caso tuo

    http://www.volalibero.it/urpmi_mandrake.html
    non+autenticato

  • > Visto che non uso la suddetta mandrake da
    > tempo (e ho rimosso il ricordo dalla mia
    > mente Sorride ti do un URL dove ci dovrebbero
    > essere le indicazioni su come far andare il
    > tutto. E' un pò vecchiotto (riguarda la 9.0,
    > anzichè la 9.1) ma dovrebbe fare al caso tuo
    >
    > http://www.volalibero.it/urpmi_mandrake.html

    a questo punto sono arrivato alla soluzione che devo aggiungere le sorgenti dei pacchetti, purtroppo è oltre un'ora che cerco questi siti che fanno fa "sorgenti" di pacchetti, sono riuscito a trovare solo

    ftp://ftp.tu-clausthal.de/pub/linux/mandrake/updat...

    che purtroppo no fa al mio caso.

    Avete altre "sorgenti" da cui scaricare gli rpm.

    grazie

  • - Scritto da: pippo75
    >
    > a questo punto sono arrivato alla soluzione
    > che devo aggiungere le sorgenti dei
    > pacchetti, purtroppo è oltre un'ora che
    > cerco questi siti che fanno fa "sorgenti" di
    > pacchetti, sono riuscito a trovare solo
    >
    > ftp://ftp.tu-clausthal.de/pub/linux/mandrake/
    >
    > che purtroppo no fa al mio caso.
    >
    > Avete altre "sorgenti" da cui scaricare gli
    > rpm.
    >
    > grazie


    Non so se leggerai questo mex, ma provo lo stesso:
    se cerchi su google urpmi, e clicchi su "mi sento fortunato", trovi questa pagina: http://plf.zarb.org/~nanardon/ che dovrebbe fare al caso tuo. Dai, però, un a ricerchina su google te la potevi fare
    non+autenticato

  • >
    > Non so se leggerai questo mex, ma provo lo
    > stesso:
    > se cerchi su google urpmi, e clicchi su "mi
    > sento fortunato", trovi questa pagina:
    > http://plf.zarb.org/~nanardon/ che dovrebbe
    > fare al caso tuo. Dai, però, un a ricerchina
    > su google te la potevi fare


    prima di tutto grazie, provero a vedere anche questo link.

    Ieri sera sono rimasto fino alle 23 e sono riuscito a trovare il sito "texstar" (o un nome simile), ho inserito il suo link per farlo vedere a rpmdrake, lui l'ha riconosciuto, ha scaricato i pacchetti che gli servivano, ha fatto l'installazione, peccato che k3b continua a non funzionare (lo apro, vedo l'icona in basso e poi ci shiude da solo)I..

    Secondo me un'altro problema che dovrà risolvere linux e quello della coerenza tra i pacchetti.

    - dato che un pachetto puo' scriverlo chiunque chi mi garantisce della compatibilità con tutte le distro?

    - perche' ieri rpmdrake mi ha dovuto scaricare i driver della nvidia anche se io io ho una ati? non è che k3b non funziona perche' questo crea conflitti?


    ciao

  • - Scritto da: pippo75
    >
    > prima di tutto grazie, provero a vedere
    > anche questo link.
    >
    > Ieri sera sono rimasto fino alle 23 e sono
    > riuscito a trovare il sito "texstar" (o un
    > nome simile), ho inserito il suo link per
    > farlo vedere a rpmdrake, lui l'ha
    > riconosciuto, ha scaricato i pacchetti che
    > gli servivano, ha fatto l'installazione,
    > peccato che k3b continua a non funzionare
    > (lo apro, vedo l'icona in basso e poi ci
    > shiude da solo)I..

    nn ti saprei dire di che si tratta, hai provato a lanciarlo da console per vedere che errore ti da?

    > Secondo me un'altro problema che dovrà
    > risolvere linux e quello della coerenza tra
    > i pacchetti.
    >
    > - dato che un pachetto puo' scriverlo
    > chiunque chi mi garantisce della
    > compatibilità con tutte le distro?

    se vai su rmpfind.net trovi infatti i pacchetti , diciamo ufficiali per ogni distro rpm-based

    > - perche' ieri rpmdrake mi ha dovuto
    > scaricare i driver della nvidia anche se io
    > io ho una ati? non è che k3b non funziona
    > perche' questo crea conflitti?

    Può darsi, ma non saperei dirti

    > ciao

    Ciao
    non+autenticato

  • > se vai su rmpfind.net trovi infatti i
    > pacchetti , diciamo ufficiali per ogni
    > distro rpm-based
    >
    > > - perche' ieri rpmdrake mi ha dovuto
    > > scaricare i driver della nvidia anche se
    > io
    > > io ho una ati? non è che k3b non funziona
    > > perche' questo crea conflitti?
    >
    > Può darsi, ma non saperei dirti
    >    
    > > ciao
    >
    > Ciao


    Ha funzionato, ho cambiato rpm, ho scaricato quelli per redhat e funziona.

    ciao
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | Successiva
(pagina 1/7 - 32 discussioni)