Mauro Vecchio

Bucato Zendesk, il customer care dei social

Offensiva informatica ai sistemi del fornitore di servizi software per i centri assistenza di numerose aziende del Web. Trafugati indirizzi email di utenti Twitter, Pinterest e Tumblr

Roma - Tra i principali fornitori di servizi software per l'assistenza clienti, la californiana Zendesk ha denunciato una breccia nelle sue infrastrutture informatiche, sfruttata da misteriosi cracker per accedere ad una vasta quantità di dati appartenenti agli utenti di clienti eccellenti. Nello specifico, tre grandi piattaforme della condivisione social: Twitter, Pinterest e Tumblr.

"Appena venuti a conoscenza dell'attacco abbiamo risolto la vulnerabilità e chiuso tutti gli accessi sfruttati dagli attaccanti - si legge in un post pubblicato sul proprio blog dalla società statunitense - Crediamo che siano riusciti a scaricare gli indirizzi di posta elettronica di quegli utenti che hanno chiesto assistenza a tre dei nostri clienti".

Con oltre 25mila aziende registrate, la piattaforma Zendesk offre in outsourcing una serie di servizi e strumenti software per la gestione delle richieste inoltrate dai clienti. Nello stesso post dell'azienda di San Francisco si dice che gli attaccanti sarebbero riusciti a trafugare anche gli oggetti delle missive elettroniche spedite al centro assistenza di Twitter, Tumblr e Pinterest.
L'ennesima offensiva cibernetica non avrebbe però portato alla fuoriuscita di password, così come confermato nei comunicati diramati dalle tre aziende clienti di Zendesk. I responsabili di Pinterest hanno chiesto agli utenti di prestare grande attenzione ad eventuali email sospette. Twitter ha invece assicurato che nessun account cinguettante è rimasto vittima dei cracker.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • AttualitàTwitter, Burger King divorato dagli hackerL'account ufficiale della catena di fast food è stato attaccato da un gruppo affiliato ad Anonymous. Sostituito il marchio con quello del rivale McDonald's. Tutto è ora tornato alla normalità
  • SicurezzaTumblr, tumulti da script malevoloLa piattaforma di blogging caduta vittima di un attacco da parte di un gruppo di troll-hacker organizzato. I blog cadono a migliaia, ma per la risoluzione del problema bastano poche ore
2 Commenti alla Notizia Bucato Zendesk, il customer care dei social
Ordina
  • ...c'è da fidarsi?
    non è che dicono che è tutto a posto solo per rassicurare gli utenti, un po' come tempo fa qualcuno diceva che la crisi non esisteva?
    non+autenticato
  • - Scritto da: zutto zutto

    > ...c'è da fidarsi?
    > non è che dicono che è tutto a posto solo per
    > rassicurare gli utenti,

    Che dire? Se questo è il tuo livello di fiducia in Zendesk, non servirti più da loro. In quanto azienda privata, non ti farà mai avere accesso ai loro dati.

    > un po' come tempo fa
    > qualcuno diceva che la crisi non
    > esisteva?

    Il paragone è tirato per i capelli. La Zendesk parla per sé. Chi parla a nome del mondo, visto che la crisi economica del 2008 era mondiale? L'Onu? La banca Mondiale? Il Fondo monetario internazionale?
    non+autenticato