Alfonso Maruccia

L'Europa investe milioni per le reti 5G

L'Unione annuncia finanziamenti per accelerare lo sviluppo delle tecnologie di connessione wireless di prossima generazione. Il Vecchio Continente deve tornare a dettare il passo della ricerca, dice Neelie Kroes

Roma - L'Europa si è fatta "soffiare" la leadership nel campo delle comunicazioni 4G/LTE, ma per il prossimo passo dell'evoluzione tecnologica il Vecchio Continente dovrà ridiventare un protagonista assoluto. Ci sono già i soldi, annuncia il vicepresidente della Commissione Europea e responsabile dell'Agenda Digitale Neelie Kroes.

Intervenendo al Mobile World Congress di Barcelona, Kroes parla di 50 milioni di euro di fondi comunitari dedicati alla ricerca nel campo delle reti 5G: la tecnologia di connettività wireless "next-gen" dovrà essere pronta per il 2020, dice Kroes, e dovrà contribuire a creare posti di lavoro "europei" oltre che riportare in primo piano il lavoro di ricerca&sviluppo della UE.

Per il 5G le aziende private uniranno (stanno di fatto già unendo) le forze con l'accademia e gli istituti di ricerca nell'ambito di svariati progetti nell'ambito della connettività di prossima generazione. I protagonisti coinvolti comprendono i grandi operatori di rete (British Telecom, Deutsche Telekom, Telecom Italia e altri), i maggiori produttori di dispositivi di rete (Nokia, Siemens, Ericsson), SAP e BMW.
La disponibilità di una rete ultra-veloce, affidabile e ubiqua è indispensabile, ha sostenuto Kroes durante il suo intervento in quel di Barcelona, perché l'ultimo gingillo mobile alla moda è assolutamente inutile senza una infrastruttura in grado di sostenere l'esigenza di connettività pervasiva degli utenti.

Uno dei progetti finanziati con i fondi comunitari è METIS (Mobile and wireless communications Enablers for Twenty-twenty Information Society), iniziativa che tra i suoi obiettivi tecnologici comprende la definizione di un sistema in grado di gestire un volume di dati mobile 1.000 volte superiore a quello attuale, un numero di dispositivi connessi dalle 10 alle 100 volte superiore, una latenza 5 volte inferiore, una batteria con la durata 10 volte superiore nelle comunicazioni MtM (machine-to-machine).

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • BusinessEuropa, banda larga falcidiataBruxelles costretta a fare i conti con la riduzione di bilancio decisa dai capi di stato per l'attività europea. Prima vittima: la rete "fisica" per la banda larga e la connettività telematica. Europa 2020 più lontana?
8 Commenti alla Notizia L'Europa investe milioni per le reti 5G
Ordina
  • non serve a una mazza la banda larga sul mobile quando i contratti costano un rene al minuto (o al GB).
    Piuttosto mettete in piedi una rete degna di questo nome, che in olanda hanno le 100Mbps simmetriche e quì andiamo ancora a singhiozzo con le adsl in overbooking perenne.
    non+autenticato
  • quoto. una 7.2 mobile basta e avanza... ma ormai siamo sui costo di 100M/1€ ...
    non+autenticato
  • "...METIS (Mobile and wireless communications Enablers for Twenty-twenty Information Society), iniziativa che tra i suoi obiettivi tecnologici comprende la definizione di un sistema in grado di gestire un volume di dati mobile 1.000 volte superiore a quello attuale, un numero di dispositivi connessi dalle 10 alle 100 volte superiore, una latenza 5 volte inferiore, una batteria con la durata 10 volte superiore nelle comunicazioni MtM (machine-to-machine).


    Così poco? Si può fare molto di più:

    - Assorbire un numero di cadute del cellulare senza che si scassi 5000 volte superiore a quello attuale.
    - Programmare la suoneria che emetta una potenza in dB 128 volte superiore a quello attuale.
    - Dare la possibilità di connettersi e comunicare con una soglia inferiore di segnale 350 volte più debole di quello attuale.
    - Reggere un numero di volte di caduta nell'acqua e funzionare anche dopo 17 volte superiore a quello attuale.

    Tanto, quando si tratta di prendere i fondi comunitari...
    non+autenticato
  • > - Assorbire un numero di cadute del cellulare
    > senza che si scassi 5000 volte superiore a quello
    > attuale.

    Ma ci giocate a tennis col cellulare? A me in 13 anni il cellulare a terra mi è caduto solo 3 volte, un 3210 indistruttibile non si è fatto nulla. Il Nokia N95 è "esploso" (ho trovato la scheda SD a 3 metri di distanza) ma si è solo rotto lo sportellino posteriore (5 euro) e l'HTC si è fatto un graffietto. E poi basta una custodia dignitosa per proteggerlo dal 99% degli incidenti. Certo, se ti tieni il cellulare nella tasca posteriore dei pantaloni (come vedo fare a tanti)

    > - Programmare la suoneria che emetta una potenza
    > in dB 128 volte superiore a quello attuale.

    Ma se già sono fin troppo potenti!

    > - Dare la possibilità di connettersi e comunicare
    > con una soglia inferiore di segnale 350 volte più
    > debole di quello attuale.

    Assolutamente d'accordo. Sacrosanto.

    > - Reggere un numero di volte di caduta nell'acqua
    > e funzionare anche dopo 17 volte superiore a
    > quello attuale.

    Ancora: ci fate il bagno e la doccia col cellulare!?!?!?!? Cmq, il nuovo xperia di sony promette bene in questo senso!

    > Tanto, quando si tratta di prendere i fondi
    > comunitari...
  • > Il Nokia N95 è "esploso" (ho trovato la
    > scheda SD a 3 metri di distanza) ma si è solo
    > rotto lo sportellino posteriore (5 euro)

    Cos'erano belli i cellulari che quando cadevano esplodevano?? XD
  • - Scritto da: Joshthemajor
    > > Il Nokia N95 è "esploso" (ho trovato la
    > > scheda SD a 3 metri di distanza) ma si è solo
    > > rotto lo sportellino posteriore (5 euro)
    >
    > Cos'erano belli i cellulari che quando cadevano
    > esplodevano??
    > XD

    Mi è caduto a terra in Spagna sui sanpietrini... Lo sportellino della scheda microSD si è aperto e la minuscola schedina è schizzata via a 3 metri di distanza, un miracolo che sia riuscito a ritrovarla! Lo sportellino posteriore per coprire la batteria si è staccato da un lato, ma il cellulare ha continuato a funzionare senza nemmeno spegnersi. In realtà penso che è stato bene così, l'energia cinetica si è distribuita in tutto lo scheletro del cellulare. Meglio perdere 5 euro di sportellino che l'intero cellulare! La Nokia i cellulari li sa fare, peccato che abbiano perso il treno...
  • - Scritto da: TADsince1995
    > > - Assorbire un numero di cadute del cellulare
    > > senza che si scassi 5000 volte superiore a
    > quello
    > > attuale.
    >
    > Ma ci giocate a tennis col cellulare?
    >

    Se mi va, si!

    https://play.google.com/store/apps/details?id=com....

    https://itunes.apple.com/it/app/australian-open-te...

    A bocca aperta
  • - Scritto da: TADsince1995
    > > - Assorbire un numero di cadute del cellulare
    > > senza che si scassi 5000 volte superiore a
    > quello
    > > attuale.
    >
    > Ma ci giocate a tennis col cellulare? A me in 13
    > anni il cellulare a terra mi è caduto solo 3
    > volte, un 3210 indistruttibile non si è fatto
    > nulla. Il Nokia N95 è "esploso" (ho trovato la
    > scheda SD a 3 metri di distanza) ma si è solo
    > rotto lo sportellino posteriore (5 euro) e l'HTC
    > si è fatto un graffietto. E poi basta una
    > custodia dignitosa per proteggerlo dal 99% degli
    > incidenti. Certo, se ti tieni il cellulare nella
    > tasca posteriore dei pantaloni (come vedo fare a
    > tanti)

    Il mio 1200 è sempre per terra, visto che lo lancio spesso su letto o divano, ma so che posso permettermelo. In 5-6 anni s'è fatto solo una crepa sulla plastica davanti allo schermo, tra l'altro mentre l'avevo in tasca (avrò preso contro a qualcosa).
    Shiba
    3826