Mauro Vecchio

Apple e il filtraggio dei porno-adolescenti

Dai test effettuati dalla redazione di Macworld, l'invio di email con l'espressione "barely legal teen", spesso usata per classificare immagini pruriginose, ha attivato i filtri della piattaforma iCloud. Censura o equivoco anti-spam?

Roma - All'improvviso, strani meccanismi nell'invio di messaggi dal servizio di posta elettronica di Apple iCloud. Alcuni test effettuati dalla redazione britannica di Macworld hanno dimostrato come l'inserimento dell'espressione barely legal teen - in voga sulle principali piattaforme a luci rosse per indicare filmati in cui sono protagonisti adolescenti appena giunti alla maggiore età - comporti il mancato invio agli account destinatari.

Che venga inserita nell'oggetto o nel corpo della email, l'espressione anglosassone verrebbe automaticamente riconosciuta dai meccanismi di filtraggio della piattaforma in the cloud della Mela. Nei termini di servizio di iCloud, il gigante di Cupertino si riserva il diritto di controllare, modificare o appunto rimuovere contenuti ritenuti non appropriati o comunque in violazione delle stesse condizioni d'uso.

Stando ai test effettuati da Macworld UK, l'inserimento di espressioni come a barely legal teenage o barely a legal teenage ha portato a risultati positivi nella fase d'invio dei messaggi di posta elettronica. Pare dunque che Apple abbia bandito la sola espressione barely legal teen, nell'esatta formulazione che verrebbe utilizzata nella ricerca di materiale pornografico online.
Subito polemiche per quella che è stata vista come una forma di censura da parte di Apple, che metterebbe a repentaglio l'invio di messaggi in cui l'espressione non viene utilizzata in senso pruriginoso. "Occasionalmente, i filtri automatici anti-spam potrebbero bloccare in maniera scorretta messaggi legittimi", ha spiegato un portavoce di Cupertino. Per protestare, gli utenti della Mela potranno rivolgersi al centro assistenza AppleCare.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
40 Commenti alla Notizia Apple e il filtraggio dei porno-adolescenti
Ordina
  • Subito polemiche per quella che è stata vista come una forma di censura da parte di Apple, che metterebbe a repentaglio l'invio di messaggi in cui l'espressione non viene utilizzata in senso pruriginoso

    una volta ho mandato una mail con soggetto "barely legal teen" con, in allegato, la foto di un 18enne che guidava una macchina nel giorno del suo compleanno... e non me l'hanno passata!
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 04 marzo 2013 14.59
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: il solito bene informato

    > Subito polemiche per quella che è stata
    > vista come una forma di censura da parte di
    > Apple, che metterebbe a repentaglio l'invio di
    > messaggi in cui l'espressione non viene
    > utilizzata in senso pruriginoso

    >
    >
    > una volta ho mandato una mail con soggetto
    > "barely legal teen" con, in allegato, la foto di
    > un 18enne che guidava una macchina nel giorno del
    > suo compleanno... e non me l'hanno
    > passata!

    Giusto, non bisogna seguire certi esempi, sono dannosi. A meno di aver conseguito l'esame di guida proprio il giorno del compleanno, e ci riescono davvero in pochi, aveva con ogni probabilità solo il foglio rosa... e non poteva guidare da solo!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Leguleio
    > - Scritto da: il solito bene informato
    >
    > Giusto, non bisogna seguire certi esempi, sono
    > dannosi. A meno di aver conseguito l'esame di
    > guida proprio il giorno del compleanno, e ci
    > riescono davvero in pochi, aveva con ogni
    > probabilità solo il foglio rosa... e non poteva
    > guidare da
    > solo!

    E chi ti dice che fosse da sola ?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Passante

    > E chi ti dice che fosse da sola ?

    Aspettiamo i dettagli da il solito bene informato. La foto di un diciottenne che guida con una persona a fianco non mi pare un soggetto così interessante da spedire via e-mail con quell'intestazione... ma lo sa solo lui.
    non+autenticato
  • Con Apple iCloud, la casa madre ammette tranquillamente di andare a guardare nella posta privata. Č dichiarato esplicitamente nelle condizioni d'uso che gli utenti sottoscrivono, quindi nessuna sorpresa.
    Ma si può fare di più: apparecchi con videocamera incorporata che non si può mai spegnere e che, sia che si trovino in casa, sia che li si porti in giro, devono essere tenuti in modo che riprendano ciò che si fa e dove si va, compreso il gabinetto; anche questo, indicato chiaramente nelle condizioni d'uso. Chi non gestirà l'apparecchio come dice mamma Apple perderà la licenza d'uso.

    Il passo successivo sarà un uomo che compare dagli schermi per dire ai propri utenti che si sono comportati male e hanno commesso un... ma no, questo è solo Orwell e le sue paranoie da società distopica.... Sorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: Leguleio
    > Con Apple iCloud, la casa madre ammette
    > tranquillamente di andare a guardare nella posta
    > privata. È dichiarato esplicitamente nelle
    > condizioni d'uso che gli utenti sottoscrivono,
    > quindi nessuna sorpresa.
    >
    > Ma si può fare di più: apparecchi con videocamera
    > incorporata che non si può mai spegnere e che,
    > sia che si trovino in casa, sia che li si porti
    > in giro, devono essere tenuti in modo che
    > riprendano ciò che si fa e dove si va, compreso
    > il gabinetto; anche questo, indicato chiaramente
    > nelle condizioni d'uso. Chi non gestirà
    > l'apparecchio come dice mamma Apple perderà la
    > licenza
    > d'uso.
    >
    > Il passo successivo sarà un uomo che compare
    > dagli schermi per dire ai propri utenti che si
    > sono comportati male e hanno commesso un... ma
    > no, questo è solo Orwell e le sue paranoie da
    > società distopica....
    > Sorride

    Il bello che i fansboys pensano che Apple sia la loro santa protettrice dei dati personali Rotola dal ridere
  • - Scritto da: thebecker
    > compare
    > > dagli schermi per dire ai propri utenti che
    > si
    > > sono comportati male e hanno commesso un...
    > ma
    > > no, questo è solo Orwell e le sue paranoie da
    > > società distopica....
    > > Sorride
    >
    > Il bello che i fansboys pensano che Apple sia la
    > loro santa protettrice dei dati personali
    > Rotola dal ridere

    In un certo senso è vero: la Apple li protegge da persone che mandano loro messaggi contenenti l'espressione "teen-ager ai limiti della legalità". La loro integrità morale è salva. Il messaggio inviato no, quello è perduto. Bisogna scegliere fra una perdita e una perdizione. Sorride
    non+autenticato
  • Non temere perché tra poco arriva Massimino e ci spiega tutto XD
    non+autenticato
  • - Scritto da: Leguleio


    Bisogna
    > scegliere fra una perdita e una perdizione.
    > Sorride


    01/10.
    non+autenticato
  • Ma non sarebbe meglio non fare arrivare le mail con "teen al di sotto della legalità" ???
    non+autenticato
  • - Scritto da: zizzo

    > Ma non sarebbe meglio non fare arrivare le mail
    > con "teen al di sotto della legalità"
    > ???

    L'espressione "barely legal" si traduce ai limiti della legalità, quindi non si parla necessariamente di teen-ager al di sotto dell'età per comparire in foto scollacciate (che è 18 anni). Ricordo per chi lo avesse dimenticato che in inglese teen-ager indica le persone la cui età si in inglese termina per -teen, cioè dai 13 ai 19 anni, quindi non c'è alcuna contraddizione in termini: persone di 18 e di 19 anni sono teen-ager che possono comparire in tutte le foto che desiderano.

    In più, il fatto di scrivere una e-mail che contiene quelle parole non significa che si sta inviando un allegato in tema. Possono essere mille altre cose: un pettegolezzo riferito, un sogno fatto la notte precedente, una notizia data dal telegiornale, il titolo di un libro:

    http://www.amazon.com/Barely-Virginity-Catholic-Co...

    I meccanismo automatici sono sempre a rischio barzelletta.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Leguleio
    > L'espressione "barely legal" si traduce ai limiti
    > della legalità, quindi

    quindi BLA BLA BLA.

    > In più, il fatto di scrivere una e-mail che
    > contiene quelle parole non significa che si sta
    > inviando un allegato in tema. Possono essere
    > mille altre cose: un pettegolezzo riferito, un
    > sogno fatto la notte precedente, una notizia data
    > dal telegiornale, il titolo di un
    > libro:
    >
    > http://www.amazon.com/Barely-Virginity-Catholic-Co
    >
    > I meccanismo automatici sono sempre a rischio
    > barzelletta.

    Specialmente quando non se ne comprendono le funzionalità più elementari: il filtro oggetto dell'articolo non filtra le parole della frase, ma LA FRASE precisa "barely legal teen".
    E pensare che se leggevi meglio l'articolo, forse lo capivi pure. Forse.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: Leguleio
    > > L'espressione "barely legal" si traduce ai
    > limiti
    > > della legalità, quindi
    >
    > quindi BLA BLA BLA.
    >
    > > In più, il fatto di scrivere una e-mail che
    > > contiene quelle parole non significa che si
    > sta
    > > inviando un allegato in tema. Possono essere
    > > mille altre cose: un pettegolezzo riferito,
    > un
    > > sogno fatto la notte precedente, una notizia
    > data
    > > dal telegiornale, il titolo di un
    > > libro:
    > >
    > >
    > http://www.amazon.com/Barely-Virginity-Catholic-Co
    > >
    > > I meccanismo automatici sono sempre a rischio
    > > barzelletta.
    >
    > Specialmente quando non se ne comprendono le
    > funzionalità più elementari: il filtro oggetto
    > dell'articolo non filtra le parole della frase,
    > ma LA FRASE precisa "barely legal
    > teen".
    > E pensare che se leggevi meglio l'articolo, forse
    > lo capivi pure.
    > Forse.
    So we have this 18 years old guy, a barely legal teen, buying a beer using a counterfeited ID.....

    Per quale motivo lo spam va marcato e non cancellato in automatico ?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Trollollero
    > - Scritto da: ruppolo
    > > - Scritto da: Leguleio
    > > > L'espressione "barely legal" si traduce
    > ai
    > > limiti
    > > > della legalità, quindi
    > >
    > > quindi BLA BLA BLA.
    > >
    > > > In più, il fatto di scrivere una e-mail
    > che
    > > > contiene quelle parole non significa
    > che
    > si
    > > sta
    > > > inviando un allegato in tema. Possono
    > essere
    > > > mille altre cose: un pettegolezzo
    > riferito,
    > > un
    > > > sogno fatto la notte precedente, una
    > notizia
    > > data
    > > > dal telegiornale, il titolo di un
    > > > libro:
    > > >
    > > >
    > >
    > http://www.amazon.com/Barely-Virginity-Catholic-Co
    > > >
    > > > I meccanismo automatici sono sempre a
    > rischio
    > > > barzelletta.
    > >
    > > Specialmente quando non se ne comprendono le
    > > funzionalità più elementari: il filtro
    > oggetto
    > > dell'articolo non filtra le parole della
    > frase,
    > > ma LA FRASE precisa "barely legal
    > > teen".
    > > E pensare che se leggevi meglio l'articolo,
    > forse
    > > lo capivi pure.
    > > Forse.
    > So we have this 18 years old guy, a barely legal
    > teen, buying a beer using a counterfeited
    > ID.....
    >
    > Per quale motivo lo spam va marcato e non
    > cancellato in automatico
    > ?

    Perchè non è spam.
    Perchè è scritto chiaramente nel contratto di utilizzo di icloud.

    Non ci vuole un genio eh.
    maxsix
    8871
  • - Scritto da: maxsix
    > - Scritto da: Trollollero
    > > - Scritto da: ruppolo
    > > > - Scritto da: Leguleio
    > > > > L'espressione "barely legal" si
    > traduce
    > > ai
    > > > limiti
    > > > > della legalità, quindi
    > > >
    > > > quindi BLA BLA BLA.
    > > >
    > > > > In più, il fatto di scrivere una
    > e-mail
    > > che
    > > > > contiene quelle parole non
    > significa
    > > che
    > > si
    > > > sta
    > > > > inviando un allegato in tema.
    > Possono
    > > essere
    > > > > mille altre cose: un pettegolezzo
    > > riferito,
    > > > un
    > > > > sogno fatto la notte precedente,
    > una
    > > notizia
    > > > data
    > > > > dal telegiornale, il titolo di un
    > > > > libro:
    > > > >
    > > > >
    > > >
    > >
    > http://www.amazon.com/Barely-Virginity-Catholic-Co
    > > > >
    > > > > I meccanismo automatici sono
    > sempre
    > a
    > > rischio
    > > > > barzelletta.
    > > >
    > > > Specialmente quando non se ne
    > comprendono
    > le
    > > > funzionalità più elementari: il filtro
    > > oggetto
    > > > dell'articolo non filtra le parole della
    > > frase,
    > > > ma LA FRASE precisa "barely legal
    > > > teen".
    > > > E pensare che se leggevi meglio
    > l'articolo,
    > > forse
    > > > lo capivi pure.
    > > > Forse.
    > > So we have this 18 years old guy, a barely
    > legal
    > > teen, buying a beer using a counterfeited
    > > ID.....
    > >
    > > Per quale motivo lo spam va marcato e non
    > > cancellato in automatico
    > > ?
    >
    > Perchè non è spam.

    E chi lo dice ?

    > Perchè è scritto chiaramente nel contratto di
    > utilizzo di
    > icloud.
    >

    Estiqaatsi non ce lo mettiamo ? Se il contratto prevede di marchiare a fuoco l'utente secondo te e' valido ?

    > Non ci vuole un genio eh.
    Un sistema di messaggistisca che blocca l'invio di messagi contenenti termini "inappropriati" lo userebbe solo un genio, in effetti....
    non+autenticato
  • gli utenti della Mela???

    utenti??? al massimo sono clienti...
    non+autenticato
  • - Scritto da: per favore
    > gli utenti della Mela???
    >
    > utenti??? al massimo sono clienti...
    temo siano ambedue le cose data che ci sono obbligatoriamente i servizi iCloud.
    L'unico modo per essere solo clienti è brasare il telefono e cancellare iOS
    non+autenticato