Disegnare in 3D

Dalle pagine di Kickstarter, un oggetto rivoluzionario per dare forma alle idee

Oltre due milioni di dollari per disegnare in 3D. Questa è la cifra record raccolta sulle pagine di Kickstarter dal progetto 3Doodler.

3Doodler


Per quanto possa sembrare incredibile, 3Doodler ha l'aspetto di un pennarello dalle dimensioni più generose e il suo utilizzo non si allontana molto dal citato strumento di disegno. Infatti, il 3Doodler permette di disegnare come con una tradizionale penna colorata, ma oltre a lasciare una traccia su una superficie bidimensionale, dona alle idee una forma tridimensionale vera e propria.
Ogni disegno, quindi, diventa un oggetto reale, imitando così le funzionalità di un'innovativa stampante 3D. 3Doodler funziona a corrente e permette di seguire il movimento della mano dell'utilizzatore tramite uno speciale sensore integrato in punta e, man a mano che la penna viene mossa, dalla punta fuoriesce una striscia di materiale plastico (ABS) semifusa, che si raffredda al contatto con l'aria, diventando solida.

In questo modo, per estrusione, l'utilizzatore può realizzare qualsiasi idea, a patto di saperla disegnare. 3Doodler permette di lavorare su un foglio tradizionale, utilizzando degli appositi stencil e poi collegando fra loro in un'unica struttura tridimensionale le singole componenti 2D disegnate sul foglio. Allo stesso modo, è possibile disegnare direttamente in 3D per stratificazione, volteggiando la mano in aria, per plasmare la plastica secondo le forme desiderate e vederla così solidificare sotto i propri occhi.

3Doodler ha superato ogni aspettativa di finanziamento presupposta dall'azienda realizzatrice, WobbleWorks LLC, fondata da Peter Dilworth e Max Bogue con sede a Boston, in Massachusetts. Ad ancora 12 giorni dalla chiusura della raccolta fondi su Kickstarter, quasi 25 mila finanziatori hanno donato un totale di oltre due milioni di dollari, a fronte dei soli 30mila richiesti per la messa in produzione della penna 3D. Questo incredibile successo dimostra il fascino del 3D. Č per questo che WobbleWorks ha deciso di creare un oggetto che mettesse nelle mani di tutti un sistema di realizzazione tridimensionale, che potrebbe far apparire addirittura vetuste le futuristiche stampanti 3D, di cui si sente parlare sempre di più.

Gli ideatori del progetto hanno già comunicato che, grazie ai cospicui fondi ottenuti, 3Doodler verrà messa in vendita a partire dal prossimo ottobre con un design differente da quello del prototipo, studiato per rendere ancora più agevole l'uso della penna 3D.

3Doodler


Nel frattempo, alcuni artisti hanno già avuto modo di provare l'innovativa penna tridimensionale, realizzando delle opere come monili e statue.



(via TheNextWeb)
TAG: gadget
4 Commenti alla Notizia Disegnare in 3D
Ordina
  • "..oggetto che mettesse nelle mani di tutti un sistema di realizzazione tridimensionale, che potrebbe far apparire addirittura vetuste le futuristiche stampanti 3D, di cui si sente parlare sempre di più."

    Era un bell'articolo su un'idea innovativa, perchè infilarci un stupidagine come questa?

    Allora possiamo anche dire: una matita e un righello, un sistema di realizzazione bidimensionale, che potrebbe far apparire addirittura vetusti i plotter, largamente impeigato ora.
    non+autenticato
  • Ok, hanno fatto un divertente aggeggio ideando un estrusore "portatile" che assomiglia alle classiche pistole termocollanti, ma non si dice il costo (non dovrebbe essere altissimo) o almeno io non l'ho trovato.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Surak 2.0
    > Ok, hanno fatto un divertente aggeggio ideando un
    > estrusore "portatile" che assomiglia alle
    > classiche pistole termocollanti, ma non si dice
    > il costo (non dovrebbe essere altissimo) o almeno
    > io non l'ho trovato.
    >

    Sulla pagina Kickstarter dice che puoi ottenere una penna così per soli 50$ (ok, non è un acquisto diretto ma un finanziamento).
    A me onestamente sembra molto più rivoluzionaria di come la metti giù tu, gli esempi di quello che i primi tester hanno creato sono spettacolari. Chissà se si diffondesse e artisti veri e propri iniziassero ad utilizzarla abitualmente!
    (Poi probabilmente arriverebbe Apple, ci metterebbe una mela sopra e brevetterebbe tutte le variazioni dell'idea, impedendo a chiunque di creare qualcosa di simile mentre i suoi fan si lancerebbero in pomposi discorsi su come grazie ad Apple si possa disegnare in 3D, ma questa è un'altra storia).
    Izio01
    3885
  • - Scritto da: Izio01
    > - Scritto da: Surak 2.0
    > > Ok, hanno fatto un divertente aggeggio ideando
    > un
    > > estrusore "portatile" che assomiglia alle
    > > classiche pistole termocollanti, ma non si dice
    > > il costo (non dovrebbe essere altissimo) o
    > almeno
    > > io non l'ho trovato.
    > >
    >
    > Sulla pagina Kickstarter dice che puoi ottenere
    > una penna così per soli 50$ (ok, non è un
    > acquisto diretto ma un
    > finanziamento).

    "soli" mica tanto. In fondo non c'é alcun software da sviluppare.

    > A me onestamente sembra molto più rivoluzionaria
    > di come la metti giù tu, gli esempi di quello che
    > i primi tester hanno creato sono spettacolari.
    > Chissà se si diffondesse e artisti veri e propri
    > iniziassero ad utilizzarla
    > abitualmente!

    Non ho mostrato entusiasmo perchè ho un senso artistico pari a quello di Homer Simpsons, ma non volevo sminuire l'idea sebbene ne veda solo un uso artistico e per gente veramente "abile". Bisogna saperla usare come Zorro usa la spada, per fare qualcosa di accettabile. Se ti muovi troppo piano o troppo veloce o trema la mano, ottieni colate o fili senza senso.
    Però se l'idea può essere buona, l'aggeggio consiste semplicemente in un camera di fusione ed un ugello più fine di quanto non abbiano le pistole termocollanti (la finezza poi automaticamente permette che la plastica si consolidi istantaneamente presumo).
    Diciamo che la "penna" in oggetto teoricamente già esisteva ma andava ideato un uso per metterla su carta
    non+autenticato