Alfonso Maruccia

Gli adblocker fuori da Google Play

Mountain View lancia un repulisti contro le app che filtrano la pubblicità su Android e disponibili sul marketplace. Violano l'accordo di distribuzione, sostiene Google

Roma - In una mossa già definita come "unilaterale" da parte dei diretti interessati, Google ha recentemente avviato una nuova "ripulita" sullo store Play eliminando dalla selezione di app ivi presenti quelle pensate per filtrare o rimuovere la pubblicità dal Web o dalle altre app.

Applicazioni discusse ancorché popolari e ben note come AdBlock Plus, AdBlocker e altre sono state le vittime eccellenti della nuova pratica (censoria?) messa in atto da Mountain View, una pratica che stando alle missive ricevute dagli sviluppatori viene giustificata con la supposta violazione del "Developer Distribution Agreement" di Android.

L'agreement impone che il programmatore non sia coinvolto in "una qualsiasi attività" che possa "interferire, danneggiare o accedere in maniera non autorizzata" a servizi e dispositivi basati su Android e/o riconducibili a Google, agli utenti, agli operatori mobile e a non meglio precisate terze parti.
Bloccare la pubblicità sul browser o nelle app è qualificabile come violazione dell'accordo accettato dagli sviluppatori di app Android, dice la missiva di Google, perciò d'ora in poi le app "adblocker" non saranno più permesse per la distribuzione tramite Play.

L'eliminazione dalla vetrina di Mountain View non significa, ovviamente, che gli utenti non potranno più installare le app incriminate tramite side-loading. Le versioni di adblocker scaricate da Play e già installate continueranno a funzionare come al solito (almeno per il momento), mentre per quanto riguarda Google e la "openness" di Android il nuovo repulisti non fa che confermare la natura eminentemente "pubblicitaria" della stragrande maggioranza dei ricavi raccolti ogni anno dalla corporation californiana.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • AttualitàIl peso degli ad blockerUn articolo pubblicato su Ars Technica riaccende la discussione: i tool per bloccare la pubblicità su web fanno male? E quanto? Ars definisce l'impatto devastante, l'autore del più usato ad blocker per Firefox non è d'accordo
121 Commenti alla Notizia Gli adblocker fuori da Google Play
Ordina
  • Il giorno che useranno il kill switch per killare tutti gli ad blocker mi farò 4 risate...
  • Non mi risulta che si possa killare ciò che non è installato dal market.
    non+autenticato
  • - Scritto da: uno qualsiasi
    > Non mi risulta che si possa killare ciò che non è
    > installato dal
    > market.

    Stai mettendo il dito in una grossa piaga.
    Questo e' il triste limite della liberta' personale.

    Purtroppo solo i sistemi chiusi garantiscono questa irrinunciabile feature di controllo remoto.

    Hai voluto la liberta?
    E allora non piangere se non ti possono killare da remoto le applicazioni che non vogliono che tu usi.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: uno qualsiasi
    > > Non mi risulta che si possa killare ciò che
    > non
    > è
    > > installato dal
    > > market.
    >
    > Stai mettendo il dito in una grossa piaga.
    > Questo e' il triste limite della liberta'
    > personale.
    >
    > Purtroppo solo i sistemi chiusi garantiscono
    > questa irrinunciabile feature di controllo
    > remoto.
    >
    > Hai voluto la liberta?
    > E allora non piangere se non ti possono killare
    > da remoto le applicazioni che non vogliono che tu
    > usi.

    Oggi è così, domani, magari silenziosamente ti ritrovi il killswitch anche per le app terze parti... chi lo sa....

    Certo ti cucini la ROM, finché potrai... se Google punta tutto sulle ADV non illuderti che Android rimarrà la patria degli adblocker...
  • Considera che i sorgenti di andorid sono aperti.
    Sgabbio
    26178
  • - Scritto da: Sgabbio
    > Considera che i sorgenti di andorid sono aperti.

    Considera che potresti trovarti limitazione imposte dal produttore vedi Jailbrake, nessuno può dire con certezza come si muoverà il mercato.
  • > Considera che potresti trovarti limitazione
    > imposte dal produttore

    Sui modelli futuri, non non quello che ho adesso. In tal caso cambio marca... io posso farlo e portarmi dietro tutto il software, tu no.
    non+autenticato
  • - Scritto da: FinalCut
    > Il giorno che useranno il kill switch per killare
    > tutti gli ad blocker mi farò 4
    > risate...

    Mah, forse non dovresti ridere ma piangere, dal nick suppongo che tu tifi per la squadra apple, ma queste cose sono delle botte date agli utenti in generale, alla nostra libertà, la libertà di tutti.

    non diresti frasi tipo questa:
    "aumenta la benzina" --> "ha ha, tanto io ho l'auto diesel"
    eppure il concetto è esattamente lo stesso!

    Jack
    non+autenticato
  • [... non diresti frasi tipo questa:
    "aumenta la benzina" --> "ha ha, tanto io ho l'auto diesel"
    eppure il concetto è esattamente lo stesso! ...]

    Siamo sicuri?A bocca aperta

    youtube.com/watch?v=DRkmb8jcCDk
    non+autenticato
  • Complimenti per la non conoscenza delle cose.
    Ma siamo su PI...
    non+autenticato
  • http://adblockplus.org/en/android

    Non vedo il problema. Anche da smartphone si va sul sito di adblock plus si scarica il pacchetto .apk e poi si installa. Occhiolino
  • Ok ma :

    - If the device is rooted, Adblock Plus will filter all web traffic out of the box.
    - On non-rooted devices running Android 3.1 and higher, Adblock Plus will filter all WiFi traffic out of the box.
    - On non-rooted devices running Android 3.0 and older, Adblock Plus needs to be configured as a proxy server manually. Some devices do not support proxy configuration, and Adblock Plus does not work on those.


    Is a rooted device required?

    If you're running Android 3.1 or higher, or if your device supports manually configuring a proxy, root is not required. But it is always desirable, since it is the only way to seamlessly block ads on all connections.
    non+autenticato
  • > Is a rooted device required?

    root FTW
    non+autenticato
  • - Scritto da: aphex_twin
    > Ok ma :
    >
    > - If the device is rooted, Adblock Plus will
    > filter all web traffic out of the
    > box.
    > - On non-rooted devices running Android 3.1 and
    > higher, Adblock Plus will filter all WiFi traffic
    > out of the
    > box.
    > - On non-rooted devices running Android 3.0 and
    > older, Adblock Plus needs to be configured as a
    > proxy server manually. Some devices do not
    > support proxy configuration, and Adblock Plus
    > does not work on
    > those.
    >
    >
    > Is a rooted device required?
    >
    > If you're running Android 3.1 or higher, or if
    > your device supports manually configuring a
    > proxy, root is not required. But it is always
    > desirable, since it is the only way to seamlessly
    > block ads on all
    > connections.

    so what?
    col root hai più funzionalità, che c'è di strano?
    Funz
    12975
  • - Scritto da: Funz
    > so what?
    > col root hai più funzionalità, che c'è di strano?

    Che senza ne hai meno. Gira che ti rigira questo beneamato root é meglio farlo se vuoi andare " oltre " il sistema " open " che Google ti " regala ".
    non+autenticato
  • - Scritto da: aphex_twin
    > - Scritto da: Funz
    > > so what?
    > > col root hai più funzionalità, che c'è di
    > strano?
    >
    > Che senza ne hai meno. Gira che ti rigira questo
    > beneamato root é meglio farlo se vuoi andare "
    > oltre " il sistema "
    > open " che Google ti "
    > regala
    > ".

    blaa blaa blaa.
    Intanto chi ha Android può fare quello che gli pare quando gli pare. Voi no.
    Funz
    12975
  • - Scritto da: Funz
    > blaa blaa blaa.
    > Intanto chi ha Android può fare quello che gli
    > pare quando gli pare. Voi
    > no.

    Io posso fare tutto quello che ho bisogno di fare, e tanto mi basta.

    PS: ho anch'io qualche device Android ma se vuoi credere chi io sia limitato fai pure
    non+autenticato
  • - Scritto da: aphex_twin
    > - Scritto da: Funz
    > > blaa blaa blaa.
    > > Intanto chi ha Android può fare quello
    > > che gli pare quando gli pare. Voi no.

    > Io posso fare tutto quello che ho bisogno
    > di fare, e tanto mi basta.

    Ma gli ultimi modelli vanno ancora usati con una mano particolare tenendoli in un certo modo o hanno corretto quella feature ?

    > PS: ho anch'io qualche device Android ma se vuoi
    > credere chi io sia limitato fai
    > pure
    krane
    22544
  • - Scritto da: aphex_twin
    > - Scritto da: Funz
    > > blaa blaa blaa.
    > > Intanto chi ha Android può fare quello che
    > gli
    > > pare quando gli pare. Voi
    > > no.
    >
    > Io posso fare tutto quello che ho bisogno di
    > fare, e tanto mi
    > basta.

    se le tue esigenze rientrano nelle limitazioni Apple, buon per te.
    Ma ciò non toglie che quelle limitazioni esistono.

    > PS: ho anch'io qualche device Android ma se vuoi
    > credere chi io sia limitato fai
    > pure

    Lo sei.
    Funz
    12975
  • - Scritto da: ruppolo
    > Evviva Android!
    >
    > Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere

    disse il carcerato in fondo al pozzo di punizione...
    non+autenticato
  • - Scritto da: ruppolo
    > Evviva Android!
    >
    > Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere

    GENIO, guarda che con Android puoi benissimo scaricarti tutti questi blocker e installarli senza fare jailbreak e senza violare alcun accordo di licenza. Quindi sì, evviva la libertà! E magari cerca di non parlare di cose che non conosci (oddio, c'è pure scritto nell'articolo ma immagino sia necessario un QI di almeno 30 per capirlo).
    Izio01
    4027
  • - Scritto da: ruppolo
    > Evviva Android!
    >
    > Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere

    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere

    Ti ricordo che Android (le build ufficiali senza root) permettono di installare i programmi direttamente tramite il pacchetto di installazione .apk un file che puoi scaricare in giro per la rete, come gli installer di Windows, i .deb o .rpm dlle ditribuzioni Linux, ovviamente non c'è bisogno di root quindi non perdi la garanzia.
  • - Scritto da: thebecker
    > Ti ricordo che Android (le build ufficiali senza
    > root) permettono di installare i programmi
    > direttamente tramite il pacchetto di
    > installazione .apk un file che puoi scaricare in
    > giro per la rete, come gli installer di Windows,
    > i .deb o .rpm dlle ditribuzioni Linux, ovviamente
    > non c'è bisogno di root quindi non perdi la
    > garanzia.

    Certo, hai solo la garanzia che, installando files che puoi scaricare "in giro per la rete come gli installer Windows" , nessuno ti garantirà la bontà del pacchetto scaricato.

    Viva la libertà , viva i malware.
    non+autenticato
  • - Scritto da: aphex_twin
    > - Scritto da: thebecker
    > > Ti ricordo che Android (le build ufficiali
    > senza
    > > root) permettono di installare i programmi
    > > direttamente tramite il pacchetto di
    > > installazione .apk un file che puoi
    > scaricare
    > in
    > > giro per la rete, come gli installer di
    > Windows,
    > > i .deb o .rpm dlle ditribuzioni Linux,
    > ovviamente
    > > non c'è bisogno di root quindi non perdi la
    > > garanzia.
    >
    > Certo, hai solo la garanzia che, installando
    > files che puoi scaricare "in giro per la rete
    > come gli installer Windows" , nessuno ti
    > garantirà la bontà del pacchetto
    > scaricato.
    >
    > Viva la libertà , viva i malware.

    W la tua ignoranza.
    Sgabbio
    26178
  • Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    - Scritto da: Sgabbio
    > - Scritto da: aphex_twin
    > > - Scritto da: thebecker
    > > > Ti ricordo che Android (le build ufficiali
    > > senza
    > > > root) permettono di installare i programmi
    > > > direttamente tramite il pacchetto di
    > > > installazione .apk un file che puoi
    > > scaricare
    > > in
    > > > giro per la rete, come gli installer di
    > > Windows,
    > > > i .deb o .rpm dlle ditribuzioni Linux,
    > > ovviamente
    > > > non c'è bisogno di root quindi non perdi la
    > > > garanzia.
    > >
    > > Certo, hai solo la garanzia che, installando
    > > files che puoi scaricare "in giro per la rete
    > > come gli installer Windows" , nessuno ti
    > > garantirà la bontà del pacchetto
    > > scaricato.
    > >
    > > Viva la libertà , viva i malware.
    >
    > W la tua ignoranza.
    GUARDI IL DITO
    non+autenticato
  • - Scritto da: aphex_twin
    > nessuno ti garantirà la bontà del pacchetto
    > scaricato.

    Accidenti, è un bel problema! Non mi toccherà mica usare il cervello, vero?
    Shiba
    3826
  • Se riesci ad usarlo allora farai parte di quel 1-2% che lo usa, per tutti gli altri ..... MS insegna.
    non+autenticato
  • ASD essere informatici faidate fa male, poi si crede di capirne qualcosa e si finisce a sbavare per una mela marcia ...

    - Scritto da: ruppolo
    > Evviva Android!
    >
    > Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato
  • Che in italiano vorrebbe dire ?
    non+autenticato
  • Il problema vero è che questi blocker proteggevano dai banner pubblicitari ingannevoli, quelli che con un click e la "collaborazione" del gestore telefonico ti abbonano automaticamente a servizi inutili a 10 euro a settimana, spesso basta un frame non totalmente caricato che non visualizza nulla e toccato per sbaglio, a volte adirittura ci sono degli script che si auto-accettano. Queste pratiche dovrebbero essere vietate e punite in maniera esemplare, ma siccome siamo in Italia l'unica difesa sono i blocker.
    non+autenticato
  • E' giusto che un sistema che vive di pubblicità per essere gratuito debba tutelare quella forma di guadagno. Senza stare a discutere su quale sia oggigiorno il significato di "gratuito" in termni di compravendita di informazioni personali, se io non voglio pagare per Android e mi rompono le balle gli ad, devo essere comunque libero di poterli togliere.
    Quindi per me è _giusto_ non vedere il banner ma è anche _ingiusto_ che google non riceva soldi da terzi perchè io ho scelto di rimuovelro. La soluzione sarebbe semplicissima a mio avviso: l'adblocker rimuove il banner dalla pagina renderizzata ma ne esegue tutti gli script come se fosse stato visualizzato ----> google riceve i soldi ugualmente e io non mi spacco le balle con l'ennesimo gioco di strategia online gratuito (ecco di nuovo quella strana parola!).

    A me sembrerebbe facilissimo ma vai a sapere te perchè non si fa così....
    non+autenticato
  • - Scritto da: voingiappon e


    > La
    > soluzione sarebbe semplicissima a mio avviso:
    > l'adblocker rimuove il banner dalla pagina
    > renderizzata ma ne esegue tutti gli script come
    > se fosse stato visualizzato ----> google riceve i
    > soldi ugualmente e io non mi spacco le balle con
    > l'ennesimo gioco di strategia online gratuito
    > (ecco di nuovo quella strana
    > parola!).

    Mhmmm, non sono un esperto di pubblicità online, quindi potrei dire una sciocchezza: da quello che so, il grosso dei guadagni arriva dal numero di clic sulla pubblicità stessa, che reindirizza a un sito da cui si può acquistare. Se l'utente ha visto o non ha visto la pubblicità, se si è messo le mani davanti agli occhi per evitarla, non lo può sapere, con le soluzioni tecniche esistenti oggi.

    >
    > A me sembrerebbe facilissimo ma vai a sapere te
    > perchè non si fa
    > così....
    non+autenticato
  • - Scritto da: voingiappon e
    > E' giusto che un sistema che vive di pubblicità
    > per essere gratuito debba tutelare quella forma
    > di guadagno. Senza stare a discutere su quale sia
    > oggigiorno il significato di "gratuito" in termni
    > di compravendita di informazioni personali, se io
    > non voglio pagare per Android e mi rompono le
    > balle gli ad, devo essere comunque libero di
    > poterli
    > togliere.

    " devo essere comunque libero di poterli togliere"? E dove sta scritto? Nella ricetta del tuo medico?

    > Quindi per me è _giusto_ non vedere il banner ma
    > è anche _ingiusto_ che google non riceva soldi da
    > terzi perchè io ho scelto di rimuovelro.

    Ma caspita, un conflitto di giustizie!

    > La
    > soluzione sarebbe semplicissima a mio avviso:
    > l'adblocker rimuove il banner dalla pagina
    > renderizzata ma ne esegue tutti gli script come
    > se fosse stato visualizzato ----> google riceve i
    > soldi ugualmente e io non mi spacco le balle con
    > l'ennesimo gioco di strategia online gratuito
    > (ecco di nuovo quella strana
    > parola!).

    Ah, ecco un esempio di "rara" giustizia: colui che paga resta col cerino in mano.
    E dimmi, questa perla "semplicissima" te l'hanno inculcata i tuoi genitori o la scuola? O è farina avariata del tuo sacco?

    > A me sembrerebbe facilissimo ma vai a sapere te
    > perchè non si fa
    > così....

    Eh, vai a capire...
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo

    > " devo essere comunque libero di poterli
    > togliere"? E dove sta scritto? Nella ricetta del
    > tuo
    > medico?

    Dimmi tu dove invece sta scritto che sono obbligato a sorbirli.
    Nella ricetta del tuo medico?
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: ruppolo
    >
    > > " devo essere comunque libero di poterli
    > > togliere"? E dove sta scritto? Nella ricetta
    > del
    > > tuo
    > > medico?
    >
    > Dimmi tu dove invece sta scritto che sono
    > obbligato a
    > sorbirli.
    > Nella ricetta del tuo medico?

    Questo discorso mi ricorda tanto il secondo episodio di black mirror: Quindici Milioni Di Celebrità Con la lingua fuori
    non+autenticato
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: voingiappon e
    > > E' giusto che un sistema che vive di
    > pubblicità
    > > per essere gratuito debba tutelare quella
    > forma
    > > di guadagno. Senza stare a discutere su
    > quale
    > sia
    > > oggigiorno il significato di "gratuito" in
    > termni
    > > di compravendita di informazioni personali,
    > se
    > io
    > > non voglio pagare per Android e mi rompono le
    > > balle gli ad, devo essere comunque libero di
    > > poterli
    > > togliere.
    >
    > " devo essere comunque libero di poterli
    > togliere"? E dove sta scritto? Nella ricetta del
    > tuo medico?

    no, il caro vecchio sano "buon senso".

    Se un "flusso di bit" (es: pagina web) arriva sul MIO conputer, io ho il diritto di "tagliuzzarlo" e tenermi quello che mi pare.

    >
    > > Quindi per me è _giusto_ non vedere il
    > banner
    > ma
    > > è anche _ingiusto_ che google non riceva
    > soldi
    > da
    > > terzi perchè io ho scelto di rimuovelro.
    >
    > Ma caspita, un conflitto di giustizie!
    >
    > > La
    > > soluzione sarebbe semplicissima a mio avviso:
    > > l'adblocker rimuove il banner dalla pagina
    > > renderizzata ma ne esegue tutti gli script
    > come
    > > se fosse stato visualizzato ----> google
    > riceve
    > i
    > > soldi ugualmente e io non mi spacco le balle
    > con
    > > l'ennesimo gioco di strategia online gratuito
    > > (ecco di nuovo quella strana
    > > parola!).
    >
    > Ah, ecco un esempio di "rara" giustizia: colui
    > che paga resta col cerino in mano.
    > E dimmi, questa perla "semplicissima" te l'hanno
    > inculcata i tuoi genitori o la scuola? O è farina
    > avariata del tuo sacco?

    Col tuo ragionamento (va beh, ragionamento e' una parolona in questo caso) andrebbero vietati i telecomandi perche' mi permettono di cambiare canale durante la pubblicita'.

    Logica: 1.934.123.412 ruppolo: 0



    >
    > > A me sembrerebbe facilissimo ma vai a sapere
    > te
    > > perchè non si fa
    > > così....
    >
    > Eh, vai a capire...
    non+autenticato
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: voingiappon e
    > > E' giusto che un sistema che vive di
    > pubblicità
    > > per essere gratuito debba tutelare quella
    > forma
    > > di guadagno. Senza stare a discutere su
    > quale
    > sia
    > > oggigiorno il significato di "gratuito" in
    > termni
    > > di compravendita di informazioni personali,
    > se
    > io
    > > non voglio pagare per Android e mi rompono le
    > > balle gli ad, devo essere comunque libero di
    > > poterli
    > > togliere.
    >
    > " devo essere comunque libero di poterli
    > togliere"? E dove sta scritto? Nella ricetta del
    > tuo
    > medico?
    >

    Mi fai sempre ridere. A bocca aperta
    Un adblock è un po come il tasto "muto" del televisore, nessuno mi può costringere a guardare i banner o seguire la pubblicita in TV.

    Io sono libero di fare quello che voglio con javscript, stili CSS, html che il mio browser carica nella cache. Li posso bloccare, modificare..ecc. Con i files e codice sul mio computer decido io se attivarli o meno!
    Ad esempio io uso su Firefox un estensione: "Reader" che mi permette di leggere gli articoli con lo stile del testo e lo sfondo che voglio io ovviamente in modalità lettura tutto il resto scompare. Se un sito usa un carattere brutto o è impaginato male non mi possono obbbligare ad usare il loro layout e rovinarmi la vista.

    ps: sto scrivendo con adblock attivo, con PI bello pulito A bocca aperta
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 15 marzo 2013 11.20
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: thebecker

    > Ad esempio io uso su Firefox un estensione:
    > "Reader" che mi permette di leggere gli articoli
    > con lo stile del testo e lo sfondo che voglio io
    > ovviamente in modalità lettura tutto il resto
    > scompare. Se un sito usa un carattere brutto o è
    > impaginato male non mi possono obbbligare ad
    > usare il loro layout e rovinarmi la
    > vista.

    Lo trovo un po' radicale e poco configurabile, io mi sono organizzato con l'Element hiding helper di Adblock, che mi permette di scegliere cosa mostrare e cosa no sito per sito, tag per tag.
    Un po' di configurazione iniziale, poi i siti che frequento vengono visualizzati esattamente come voglio io, ovvero levando inutili barre laterali, header, footer, boxini perversi, pulsantini social (peraltro già bloccati da altre estensioni) e altra robaccia inutile, e mantenendo solo l'articolo. Tanto in tutti quei siti ci arrivo partendo dal feed reader.
    Peccato non ci sia (ancora) per FF-Android.
    :)
    Funz
    12975
  • - Scritto da: thebecker

    > ps: sto scrivendo con adblock attivo, con PI
    > bello pulito
    >A bocca aperta

    Tra l'altro PI mette in alto per primo una banner pubblicitario PRIMA del loro logo. Questo vi fa capire già tutto.
    Se metti in risalto la pubblicità prima di te stesso hai già perso in partenza.
    non+autenticato
  • Oddio è una carognata, però sì se la meriterebbero...Sorride
    iRoby
    7615
  • - Scritto da: voingiappon e
    > La soluzione sarebbe semplicissima a mio avviso:
    > l'adblocker rimuove il banner dalla pagina
    > renderizzata ma ne esegue tutti gli script come
    > se fosse stato visualizzato ----> google riceve i
    > soldi ugualmente e io non mi spacco le balle con
    > l'ennesimo gioco di strategia online gratuito
    > (ecco di nuovo quella strana parola!).
    >
    > A me sembrerebbe facilissimo ma vai a sapere te
    > perchè non si fa così....

    Purtroppo la tua soluzione appaga solo l'occhio, ma non protegge da alcuni altri problemi:
    - la tracciatura (cookie di terze parti, referrer, siti di bulk logging)
    - il consumo di batteria (se gli script girano...)
    - il consumo di banda (1GB al mese, banner+script sono mb sprecati)

    Ti faccio un esempio: ora sono connesso da PC con firefox+adblock, la pagina della notizia (non il forum in visualizzazione classica) "avvisano" i seguenti siti della mia visita:
    Twitter (il widget)
    Facebook (il tasto mi piace + i contatori)
    LinkedIn
    Google (plusone)
    videogame.it (il bannerino che mi suggerisce di usare IE9)
    google-analytics (vabbè sono solo le statistiche, ma proprio su google?)
    criteo.com (forse sono i banner?)
    emediate.eu (i banner)

    Pur volendo lasciar girare i banner che portano soldi a PI, nascondendone solo la visualizzazione, ma perché comunicare a tutti i social network che il mio ip ha letto questa notizia, senza che ne io ne punto informatico ci guadagnamo un cent?
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)