Alfonso Maruccia

La quarta era del Samsung Galaxy S

Il colosso coreano presenta finalmente il suo nuovo smartphone di punta, e tutto va come previsto. Hardware potente, focus sul software e tanti accessori. Un successo annunciato?

samsung galaxy s iv Roma - Atteso, ultra-chiacchierato e sviscerato in ogni sua parte ben prima del suo debutto pubblico, da ieri il Galaxy S4 è finalmente realtà: con i dovuti aggiustamenti, il nuovo smartphone di punta della corazzata Samsung offre tutte quelle caratteristiche hardware e software già note oltre a una serie di gadget per ogni occasione, app per la dieta e altro ancora.

Basato su sistema operativo Android Jelly Bean (4.2.2), il Galaxy S4 verrà commercializzato a partire da aprile con due diverse scelte di processori SoC a seconda del mercato: un processore octa-core Exynos a 1,6Ghz prodotto da Samsung e un quad-core Qualcomm da 1,9 GHz. Lo schermo è un AMOLED da 5 pollici con risoluzione FullHD secca (1920x1080) e 441 ppi di densità di pixel, la memoria RAM ammonta a 2 gigabyte, lo storage interno va da 16 a 64 gigabyte più schede microSD (fino a 64GB) tramite apposito slot integrato.

Samsung Galaxy S4 è più sottile e leggero dell'SIII, costruito con chassis in plastica, è dotato di una batteria da 2.600mAh e a prima vista non sembra poi così diverso dal modello precedente. La differenza naturalmente c'è, anche se è soprattutto nel software. Il resto delle specifiche tecniche includono una fotocamera da 13 megapixel (retro) e una da 2MPx (fronte), supporto a connettività 2.5G, 3G e 4G/LTE, più ogni genere di sensori e accelerometri integrati.
Samsung ha migliorato la sua interfaccia proprietaria (Touchwiz) che si sostituisce a quella standard di Android, così come è stato rimaneggiato il "voice assistant" S-Voice emulo della corrispondente funzionalità di Google e Apple: ora l'utente può impiegare comando vocali per eseguire chiamate, rispondere a messaggi, trascrivere e tradurre in nove diverse lingue e altro ancora.

La chiacchierata capacità di tracciamento oculare è si presente, ma risulta piuttosto diversa rispetto a quanto inizialmente prospettato: lo smartphone è in grado di rendersi conto della presenza dell'utente, ma per scorrere il testo ("Smart Scroll") occorre muovere il dispositivo oltre allo sguardo. Una funzionalità "Air View" permette poi di interagire con il terminale senza toccare lo schermo per avere informazioni accessorie, e lo stesso dicasi per "Air Gestures".

Per gli utenti professionali c'è una tecnologia di gestione chiamata "KNOX", capace di separare in maniera significativa l'esperienza personale da quella lavorativa limitando l'accesso al tipo di dati più opportuno. Sulla doppia fotocamera Samsung ha investito parecchio realizzando tutta una serie di nuove funzionalità per il loro utilizzo combinato sia durante le video chiamate che durante la cattura di video e foto. In quest'ultimo caso è anche possibile aggiungere dell'audio di sottofondo.

Per quanto riguarda gli accessori da usare con l'S4, Samsung ha rivelato la disponibilità di un joypad fisico Bluetooth dalla bizzarra forma bombata, una cover con schermo-fessura per la visualizzazione di informazioni essenziali in ogni occasione, una serie di accessori per il personal care, l'esercizio fisico e il monitoraggio del ritmo cardiaco.

Il colosso sudcoreano dice di voler trasferire alcune delle nuove funzionalità dell'S4 anche ai terminali di precedente generazione, fermo restando che le caratteristiche dipendenti dal nuovo hardware e dai nuovi sensori resteranno giocoforza esclusivi del nuovo gadget: l'S4 e l'S III sono molto simili ma non esattamente identici, soprattutto nella dotazione interna.

Ora che la presentazione del Galaxy S4 è storia, Samsung ha solo da pensare al futuro: il successo del nuovo terminale è di cruciale importanza se la corporation vuole tenere testa alla concorrenza e continuare a detenere la leadership (sia di nome che di fatto) nel mercato degli smartphone di fascia alta, e presto ci saranno novità "hi-end" anche per il nuovo e lungamente atteso sistema operativo open source Tizen. Per il momento Samsung ha anche il tempo per riorganizzare la leadership con l'aggiunta di due nuovi CEO a quello già in carica.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • HardwareMonta l'hype per il Galaxy S IVA meno di dieci giorni dal lancio del nuovo smartphone Samsung circolano benchmark lusinghieri e indiscrezioni fantasiose. Compresa una tecnologia in grado di permettere il controllo del telefono con solo il movimento degli occhi
  • HardwareTutto o quasi sul Galaxy S IVDella prossima ammiraglia tra gli smartphone Samsung si sa praticamente già tutto. Ci sono tanto di foto e dettagli sulle specifiche hardware
165 Commenti alla Notizia La quarta era del Samsung Galaxy S
Ordina
  • Premesso che fino ad oggi l'incredibile potenza degli smartphone di oggi è dovuta ad una enorme scarsa qualità del SW ed in primis dei sistemi operativi, che se fosse tutto fatto in c++ per giocare a Ruzzle basterebbe un 486, L'LTE da allo smartphone o alla chiavetta dati gran parte del lavoro che prima faceva la Stazione radiobase o l'RNC (un apparto di core che nell'LTE sparisce) In poche parole viene "alleggerito" l'HW che usa un operatore di telefonia.
    Oggi una stazione radio base può essere fatta da una sola piastra da 19", alta 10cm che ti fa la Banda Base di 2G, 3G e 4G e un trasmettitore di potenza per ogni antenna/frequenza (generalmente un palo ha 3 antenne), mentre per esempio nel 2g ti servivano 2 armadi interi di hw per ogni antenna. Ma studiando nel dettaglio le singole azioni necessarie ad il funzionamento di una trasmissione dati fra due terminali mobili, la maggior parte di queste nell'LTE sono demandate al terminale mobile stesso, già con l'UMTS la potenza di calcolo necessaria era enormemente aumentata (vi ricordate i primi mattoni Umts quanto erano grossi?) e ancora di più con l'LTE facendo diventare l'implementazione della rete molto economica e gli smartphone molto cari. Non solo, tutto questo consuma anche molta corrente. Il consumo di energia di una stazione radio base in 10 anni è diminuito del 90%, ma è aumentato di altrettanto quello di uno smartphone, possono fare anche batterie più grandi ma cmq la corrente per ricaricarli la paghiamo sempre noi. Provate a prendere uno smartphone che fatica a raggiungere le 24 ore di durata, mettetelo fisso sul 2G e... wuala! dopo 3 giorni la batteria sta a metà... Con le LTE lo smartphone consumerà ancora molta più batteria.
    non+autenticato
  • Cosa pensavi, che i gestori di telefonia fossero Babbo Natale? Visto che i bimbiminkia vogliono il touch, il display sempre più grande, i giochini sempre più fighi, sempre più 3D con tanti FPS, come girare a proprio favore la potenza degli smatphone in tasca ai suddetti? La risposta l'hai data tu.

    Io uso un normale Sony Cedar con rete fissata su 2G. Con uso modico e qualche piccola app in java, già mi scoccio di ricaricarlo ogni 3-4 giorni, figurati se mi compro uno smartphone per diventare schiavo del caricabatterie!
    non+autenticato
  • Riguardo al 5G (parliamo di una operatività intorno al 2020), gli operatori di tutto il mondo hanno chiesto ai fornitori (attualmente Ericsson, Huawey, Nec, NSN, ZTE e Samsung) una rete fatta esclusivamente di hotspot, quindi in poche parole unire la semplicità di una rete wifi, alla capacità di una rete LTE, quindi non più antennoni sopra i palazzi con armadi pieni di HW, ma delle semplice scatoline con una decina di antennine in MIMO, lunghe al massimo 20cm con una banda che deve arrivare a 100Gbps. In poche parole un stazione radio base che 10 anni fa poteva arrivare a costare 100'000e, nel 2020 verrà sostituita da una scatoletta di plastica da 50e. Questo significa che farà tutto, ma proprio tutto il telefono, le antenne si occuperanno solo di frequenza e potenza e un server centrale (uno solo per l'italia) si occuperà di tutta la parte Core. Il sottoscritto che lavora per uno dei fornitori di cui sopra credo che farà la fine del Videotechino, se non sarà in grado di vendersi in qualche altro settore.
    non+autenticato
  • Scusate ma che vuol dire : "Occorre muovere il dispositivo oltre allo sguardo" ?

    Che per scrollare devi far finta di ignorare il telefono ?

    Oppure devi tenere lo sguardo fisso e muovere il telefono come la storia della lampadina e della sedia ?

    Oppure che arrivato all'ultima riga di testo, devi proseguire e guardare oltre il bordo del telefono e in quel caso come fai ad accorgerti quando hai scrollato se non stai più guardando lo schermo ?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Eugenio Guastatori
    > Oppure devi tenere lo sguardo fisso e muovere il
    > telefono come la storia della lampadina e della
    > sedia
    > ?

    Penso questa ma posso anche sbagliare,è una di quelle cose che se non specificata da adito a più di un'interpretazione...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    > - Scritto da: Eugenio Guastatori
    > > Oppure devi tenere lo sguardo fisso e muovere il
    > > telefono come la storia della lampadina e della
    > > sedia
    > > ?
    >
    > Penso questa ma posso anche sbagliare,è una di
    > quelle cose che se non specificata da adito a più
    > di
    > un'interpretazione...
    Ma 'nfatti è evidente che per farsene una idea bisogna provare! fare ipotesi a pera è quanto di peggio per capire una cosa del genere potenzialmente può essere sia una cosa tutto sommato inutile o utilissima, ma è difficile saperlo e capire se non si prova.
    non+autenticato
  • Volevo fare una piccola considerazione sul rapporto prezzo-prestazioni degli smartphone di fascia alta.

    Concordo che 700 Euro sono troppi per uno smartphone,personalmente non andrei oltre i 300 per un buon smartphone.

    C'è da considerare un aspetto però.

    Ad un produttore quanto gli è costato fabbricare uno smartphone di questo genere ?
    Supponiamo 200 Euro tutto incluso.Il produttore lo piazza sul mercato a 700 Euro

    Il prezzo è elevato,ma ci saranno sempre persone disposte a comprarlo.

    Un altro produttore fa la stessa cosa,sempre con un modello top di gamma.
    Ora secondo voi,essendo molto simile al primo a che prezzo lo propone ??
    Sicuramente vicino a quella cifra,perchè vede che la gente comunque lo prende.

    Per assurdo se il primo smartphone di fascia alta immesso sul mercato fosse stato vicino ai 300 Euro oggi nessuno spenderebbe di più.Purtroppo è la gente con il proprio consumo a tenere elevato il prezzo...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    > Volevo fare una piccola considerazione sul
    > rapporto prezzo-prestazioni degli smartphone di
    > fascia
    > alta.
    >
    > Concordo che 700 Euro sono troppi per uno
    > smartphone,personalmente non andrei oltre i 300
    > per un buon
    > smartphone.
    >
    > C'è da considerare un aspetto però.
    >
    > Ad un produttore quanto gli è costato fabbricare
    > uno smartphone di questo genere
    > ?
    > Supponiamo 200 Euro tutto incluso.Il produttore
    > lo piazza sul mercato a 700
    > Euro
    >
    > Il prezzo è elevato,ma ci saranno sempre persone
    > disposte a
    > comprarlo.
    >
    > Un altro produttore fa la stessa cosa,sempre con
    > un modello top di
    > gamma.
    > Ora secondo voi,essendo molto simile al primo a
    > che prezzo lo propone
    > ??
    > Sicuramente vicino a quella cifra,perchè vede che
    > la gente comunque lo
    > prende.
    >
    > Per assurdo se il primo smartphone di fascia alta
    > immesso sul mercato fosse stato vicino ai 300
    > Euro oggi nessuno spenderebbe di più.Purtroppo è
    > la gente con il proprio consumo a tenere elevato
    > il
    > prezzo...

    Ci sono dei costi che non vengono calcolati, tipo quelli in ricerca e sviluppo. E' abbastanza semplice comprare una serie di componenti da compagnie come Qualcomm, ma quando devi progettare qualcosa in casa (tipo i SOC Exynos) i costi lievitano. Non penso proprio che sul SIV i margini di guadagno siano quelli di cui parli tu (400 euro), se non altro perché, in un mercato così competitivo, arriverebbe certamente un competitor più economico. Sfido chi ritiene che 700 euro siano troppi (certamente un prezzo in linea con quelli tipici dei top di gamma da 10 anni a questa parte) a trovare un altro palmare con le specifiche del SIV ad un prezzo inferiore.
  • - Scritto da: Luke1
    Non penso proprio che sul SIV i
    > margini di guadagno siano quelli di cui parli tu
    > (400 euro), se non altro perché, in un mercato
    > così competitivo, arriverebbe certamente un
    > competitor più economico. Sfido chi ritiene che
    > 700 euro siano troppi (certamente un prezzo in
    > linea con quelli tipici dei top di gamma da 10
    > anni a questa parte) a trovare un altro palmare
    > con le specifiche del SIV ad un prezzo
    > inferiore.

    il mio era solo un esempio per fare un ragionamento.
    Qual'è stato il primo smartphone con quel prezzo sul mercato ?
    Iphone ? e se tutti quanti in quel preciso momento ritenevano che il costo era eccessivo il produttore era costretto ad abbassare i costi.
    Invece gli altri produttori si sono adeguati perchè hanno visto che comunque la gente (una parte) li comprava,per questo motivo oggi grosso modo il prezzo dei top di gamma si aggira intorno a quella cifra.
    non+autenticato
  • Tra i device mobile c'erano i pda prima di iPhone e il prezzo non era di certo inferiore. Se confrontiamo gli smartphone con i pc, si può notare che i primi hanno più periferiche ( sensori e coprocessori di vario genere ) rispetto ad un pc. Senza contare che nel mondo pc le economie di scala e la presenza di pochi soggetti che sostengono costi di r&d permette di abbassare i prezzi. Alla fin fine una Samsung che ti crea un exynos sostiene costi molto maggiori di un Dell che assembla componenti già belli, pronti e progettati da altri.
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione
    > Tra i device mobile c'erano i pda prima di iPhone
    > e il prezzo non era di certo inferiore. Se
    > confrontiamo gli smartphone con i pc, si può
    > notare che i primi hanno più periferiche (
    > sensori e coprocessori di vario genere ) rispetto
    > ad un pc. Senza contare che nel mondo pc le
    > economie di scala e la presenza di pochi soggetti
    > che sostengono costi di r&d permette di abbassare
    > i prezzi. Alla fin fine una Samsung che ti crea
    > un exynos sostiene costi molto maggiori di un
    > Dell che assembla componenti già belli, pronti e
    > progettati da
    > altri.

    Giusto ...poi alla fine basta puntare su un buon rapporto prezzo-prestazioni per avere un buon smartphone e non arrivare necessariamente a quella cifra.Se poi per lavoro o esigenze personali hai bisogno di un top di gamma allo stato dell'arte allro spendi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype

    >
    > il mio era solo un esempio per fare un
    > ragionamento.
    > Qual'è stato il primo smartphone con quel prezzo
    > sul mercato
    > ?
    > Iphone ? e se tutti quanti in quel preciso


    No, quel prezzo è stato raggiunto molto prima di iPhone. I primi sono stati i Sony Ericsson P800 e P900 (2002-2003). Avevano un prezzo superiore ai 700 euro quando sono stati lanciati, cosa all'epoca giustificata dall'eccezionalità dei touchscreen TFT e dalla potenza di calcolo che permetteva di navigare per la prima volta la Rete (quella vera, non WAP). Avevano anche una - all'epoca strabiliante - sezione grafica che permetteva dei discreti giochi 3D (cerca V-Rally P900). Questi si possono considerare a tutti gli effetti i primi veri "smartphone" (definizione che oggi trovo orribilmente errata, dato che i nostri dispositivi attuali sono molto computer e poco o per niente "phone").
  • - Scritto da: Etype
    > Il prezzo è elevato,ma ci saranno sempre persone
    > disposte a comprarlo.

    Personalmente sono d'accordo con te, reputo eccezionale il mio gnexus dell'estate scorsa da 299 euro, chissà per quanto lo terrò ancora, ma molti non hanno capito che per alcune persone portarsi dietro tutto il giorno qualcosa "che piace" e che sia il "top" (es. per funzionalità, estetica, marchio, display ecc.) non ha prezzo.

    Se non concepiamo 700 euro per il meglio della tecnologia mobile, allora cosa dovremmo dire delle ragazze che spendono 1200 euro per una borsetta firmata?
    O per gli uomini che spendono 250 euro per una cintura?

    E ce ne sono tante di persone che acquistano suddetti articoli (magari non li riconosciamo se non siamo esperti).. io stesso conosco un paio di ragazze che fanno le impiegate come lavoro e hanno pagato la borsetta quanto un loro stipendio.
    Inutile dire che suddette borsette hanno le stesse funzionalità delle borsette da 30 euro e neanche sono "più belle"A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: the_m
    > Personalmente sono d'accordo con te, reputo
    > eccezionale il mio gnexus dell'estate scorsa da
    > 299 euro, chissà per quanto lo terrò ancora, ma
    > molti non hanno capito che per alcune persone
    > portarsi dietro tutto il giorno qualcosa "che
    > piace" e che sia il "top" (es. per funzionalità,
    > estetica, marchio, display ecc.) non ha
    > prezzo.

    Io cerco sempre di avere un buon rapporto prezzo-prestazioni per un device o un pc,faccio riferimento anche alle mie esigenze attuali e future,in modo da avere un dispositivo di lunga durata e non cambiarlo per moda o perchè è uscito qualche mese dopo la versione nuova...altrimenti è solo consumismo e basta.

    > Se non concepiamo 700 euro per il meglio della
    > tecnologia mobile, allora cosa dovremmo dire
    > delle ragazze che spendono 1200 euro per una
    > borsetta
    > firmata?
    > O per gli uomini che spendono 250 euro per una
    > cintura?

    Beh dai 1200 per una borsetta o 250 Euro per una cintura le trovo molto eccessive...puoi dirmi che sono di ottima fattura e qualità ma io le trovo uno spreco di soldi. Almeno uno smartphone è più versatile nelle funzioni....infatti è un computer in miniatura,lo puoi usare come semplice telefono,navigare sul web,come navigatore satellitare,macchina fotografica,videocamera,piccola torcia e tutti gli usi previsti per le applicazioni ...una sorta di 10 in 1 ...una borsetta o una cintura è una cosa sola e basta,per non parlare poi di gente che credendo di vestire firmato pensa di essere più importante nella vita...mah

    > E ce ne sono tante di persone che acquistano
    > suddetti articoli (magari non li riconosciamo se
    > non siamo esperti).. io stesso conosco un paio di
    > ragazze che fanno le impiegate come lavoro e
    > hanno pagato la borsetta quanto un loro
    > stipendio.

    Capisco l'analogia,però dai è troppo eccessivo per me.

    > Inutile dire che suddette borsette hanno le
    > stesse funzionalità delle borsette da 30 euro e
    > neanche sono "più belle"
    >A bocca aperta

    concordo pienamente...magari è meglio spendere un poco di più per avere un prodotto robusto e che duri nel tempo ...questo si, è anche un investimento per il futuro basta non esagerare troppo...
    non+autenticato
  • - Scritto da: the_m

    >
    > Se non concepiamo 700 euro per il meglio della
    > tecnologia mobile, allora cosa dovremmo dire
    > delle ragazze che spendono 1200 euro per una
    > borsetta
    > firmata?

    Cogliona!! A bocca aperta

    > O per gli uomini che spendono 250 euro per una
    > cintura?
    >

    Coglione!! A bocca aperta
    non+autenticato
  • E se uno/a compra uno smartphone a 600 e più euro?

    Coglione/a!!! A bocca aperta
    non+autenticato
  • 8 core per fare le stesse cose che faceva prima, con la stessa triste interfaccia nonostante uno schermo da 5" full-hd? e meno male che era apple quella che sfruttava i clienti...
    non+autenticato
  • - Scritto da: allibito
    > 8 core per fare le stesse cose che faceva prima,
    > con la stessa triste interfaccia nonostante uno
    > schermo da 5" full-hd? e meno male che era apple
    > quella che sfruttava i
    > clienti...

    Di core ne usa solo 4 alla volta. 4 ad alta efficienza che consumano poco, e 4 ad alte prestazioni quando ne hai bisogno. Non mi sembra male come soluzione. Sul fatto che "fa quello che faceva prima", grazie, questi SOC sono stati introdotti ora, dagli tempo, se gli sviluppatori non dispongono di una base minima di installato perché dovrebbero sviluppare app più sofisticate?
  • - Scritto da: Luke1
    > - Scritto da: allibito
    > > 8 core per fare le stesse cose che faceva
    > prima,
    > > con la stessa triste interfaccia nonostante
    > uno
    > > schermo da 5" full-hd? e meno male che era
    > apple
    > > quella che sfruttava i
    > > clienti...
    >
    > Di core ne usa solo 4 alla volta. 4 ad alta
    > efficienza che consumano poco, e 4 ad alte
    > prestazioni quando ne hai bisogno. Non mi sembra
    > male come soluzione. Sul fatto che "fa quello che
    > faceva prima", grazie, questi SOC sono stati
    > introdotti ora, dagli tempo, se gli sviluppatori
    > non dispongono di una base minima di installato
    > perché dovrebbero sviluppare app più
    > sofisticate?

    frammentazione... gli sviluppatori non faranno mai qualcosa dedicato a sfruttare 8 core, quando in 90% dei dispositivi che ci sono in giro ne hanno solo due, e il 50% dei device è ancora con Gingerbread
    non+autenticato
  • - Scritto da: allibito

    > frammentazione... gli sviluppatori non faranno
    > mai qualcosa dedicato a sfruttare 8 core, quando
    > in 90% dei dispositivi che ci sono in giro ne
    > hanno solo due, e il 50% dei device è ancora con
    > Gingerbread

    Nè più né meno di quella che è sempre esistita in ambito PC.
  • - Scritto da: Luke1

    > > frammentazione... gli sviluppatori non faranno
    > > mai qualcosa dedicato a sfruttare 8 core, quando
    > > in 90% dei dispositivi che ci sono in giro ne
    > > hanno solo due, e il 50% dei device è ancora con
    > > Gingerbread
    >
    > Nè più né meno di quella che è sempre esistita in
    > ambito PC.

    non proprio: sugli smartphone ognuno (o quasi) si fa un processore... in ogni caso, PC o non PC, non è certo un aspetto positivo, soprattutto perché su un device come uno smartphone c'è bisogno di molta più ottimizzazione... e la riprova sta nel fatto che questi hanno piazzato 8 core per fare le stesse cose che fa un dual-core.
    non+autenticato
  • - Scritto da: allibito

    > riprova sta nel fatto che questi hanno piazzato 8
    > core per fare le stesse cose che fa un
    > dual-core.

    ??? e come fai a dirlo?

    hai misurato per ogni singolo carico di lavoro la potenza computazionale richiesta dal s4 e da altri smartphone?

    magari quegli 8 core lavorano costantemente al 3% di throughput
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione
    > - Scritto da: allibito
    >
    > > riprova sta nel fatto che questi hanno
    > piazzato
    > 8
    > > core per fare le stesse cose che fa un
    > > dual-core.
    >
    > ??? e come fai a dirlo?

    1) basta guardarlo
    2) nessuno sviluppatore Android ottimizzera per un solo modello specifico (potere della frammentazione)

    > hai misurato per ogni singolo carico di lavoro la
    > potenza computazionale richiesta dal s4 e da
    > altri smartphone?
    >
    > magari quegli 8 core lavorano costantemente al 3%
    > di throughput

    utile...
    non+autenticato
  • - Scritto da: allibito

    > 1) basta guardarlo

    infatti, guardiamo i primi benchmark http://bgr.com/2013/03/19/galaxy-s-4-iphone-5-comp.../

    > 2) nessuno sviluppatore Android ottimizzera per
    > un solo modello specifico (potere della
    > frammentazione)

    ottimizzare? ma se il software è scritto in java e la traduzione avviene tramite wrapper in codice nativo

    è android che semmai va ottimizzato per quel soc, non certo il software applicativo
    non+autenticato
  • - Scritto da: allibito
    > 8 core per fare le stesse cose che faceva prima,
    > con la stessa triste interfaccia nonostante uno
    > schermo da 5" full-hd? e meno male che era apple
    > quella che sfruttava i
    > clienti...

    8 core a disposizione..come quando hai un pc quad-core e magari con un programma ne sfrutti solo 1 o 2
    Ti devi chiedere se alla Apple faranno mai una cosa del genere,ti fanno pagare per un hardware inferiore downcloccato.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    > - Scritto da: allibito
    > > 8 core per fare le stesse cose che faceva prima,
    > > con la stessa triste interfaccia nonostante uno
    > > schermo da 5" full-hd? e meno male che era apple
    > > quella che sfruttava i
    > > clienti...
    >
    > 8 core a disposizione..come quando hai un pc
    > quad-core e magari con un programma ne sfrutti
    > solo 1 o 2
    > Ti devi chiedere se alla Apple faranno mai una
    > cosa del genere,ti fanno pagare per un hardware
    > inferiore downcloccato.

    alla Apple, parlando di computer, sono quelli che sfruttano meglio il multicore (vedi anche GCD); parlano invece di iOS, non mi pare che l'iPhone sia indietro agli altri come prestazioni, nonostante clock più bassi o un minor numeor id core... le prestazioni si fanno ottimizzando il codice, e lo puoi fare s enon hai un mercato frammentato: questa è la forza di Apple
    non+autenticato
  • - Scritto da: allibito
    > le prestazioni si fanno ottimizzando il
    > codice, e lo puoi fare s enon hai un mercato
    > frammentato: questa è la forza di
    > Apple

    Non solo il codice, l'IPC (instruction per cycle) degli A6, dai test effettuati, è sicuramente molto migliore degli altri ARM in commercio. Cioè sono i processori stessi ad essere intrinsecamente più efficienti.

    Certo dal punto di vista del marketing-fuffa è più facile dire di avere 8 core.
    Il consumatore tipo non ha idea di cosa sia l'IPC e nessuno ha intenzione di spiegarglielo (anche perché non lo capirebbe).
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 15 discussioni)