Luca Annunziata

La voce del grafene

Il carbonio trova posto anche nel campo della riproduzione musicale. Prossimamente nelle migliori cuffie in commercio

Roma - Non c'è settore, ormai, che il grafene non sia in grado di rivoluzionare: dopo l'elettronica ora tocca all'acustica, con la possibilità neppure troppo remota di costruire presto cuffie (e magari anche altoparlanti) di carbonio con prestazioni da fascia alta ma design e struttura semplificati.

Come spiegato dagli autori di uno studio sull'argomento, Qin Zhou e Alex Zettl dell'Università della California (Berkeley), un semplice diaframma di grafene di 5mm di diametro e appena 30nm di spessore ha mostrato capacità di risposta in frequenza tra 20Hz e 20kHz notevoli, comparabili con quelle di un prodotto in commercio e collocabile nella fascia medio-alta di offerta.

Il tutto senza particolari ottimizzazioni e smorzamenti, tipici dell'affinamento di un prodotto industriale: a giocare in favore del grafene è la stessa leggerezza e snellezza del materiale impiegato, che in questo modo si dirige spontaneamente verso soluzioni largamente adottate dai designer di questo tipo di apparecchi. Altro fattore significativo, inoltre, è l'efficienza energetica: serve poca energia a far funzionare il diaframma, che vibra in funzione della variazione di un campo elettrico che lo attraversa, e la capacità di convertire l'energia in suono è estremamente buona.
Viste le premesse, non è difficile escludere che prodotti di questo tipo potrebbero arrivare sul mercato in tempi relativamente brevi.

Luca Annunziata
3 Commenti alla Notizia La voce del grafene
Ordina
  • Ma in effetti c'era da aspettarselo il grafene è alla fine carbonio con una struttura cristallina a nido d'ape disposta come tanti esagoni.
    È abbastanza naturale che abbia una ottima reattività dinamica nella riproduzione dei suoni.
    Bastava pensarci... (certo sembra tutto facile dopo che ci ha pensato qualcun altro)
    Occhiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: tucumcari
    > Ma in effetti c'era da aspettarselo il grafene è
    > alla fine carbonio con una struttura cristallina
    > a nido d'ape disposta come tanti
    > esagoni.
    > È abbastanza naturale che abbia una ottima
    > reattività dinamica nella riproduzione dei
    > suoni.
    > Bastava pensarci... (certo sembra tutto facile
    > dopo che ci ha pensato qualcun
    > altro)
    > Occhiolino

    Daccordo, purchè ci sia larga produzione di massa a costo concorrenziale.

    Personalmente ho fatto incetta di ottime cuffiette auricolari ad 1 (uno) euro l'una al mercato sotto casa (2 € per cavo 3 m. e contr. vol.), chiaramente cineserie, e ne ho d'avanzo finchè vivo!
    non+autenticato
  • - Scritto da: rockroll

    > > Bastava pensarci... (certo sembra tutto facile
    > > dopo che ci ha pensato qualcun
    > > altro)
    > > Occhiolino
    >
    > Daccordo, purchè ci sia larga produzione di massa
    > a costo concorrenziale.

    E bisogna anche vedere che affidabilità hanno.
    Funz
    12972