Mauro Vecchio

JManga, fumetti sfumati

I gestori della popolare piattaforma statunitense optano per la chiusura. Il funerale digitale previsto per la fine di maggio porterà con sé tutti gli acquisti degli utenti

Roma - Ne danno il triste annuncio i gestori della piattaforma digitale JManga.com, tra i principali distributori legali di fumetti giapponesi. Lanciato nel 2011 con il supporto di 36 case editrici specializzate, il portale chiuderà definitivamente i suoi battenti online alla fine del prossimo maggio. Eventuali crediti non ancora spesi dagli utenti verranno presto rimborsati con una serie di buoni regalo per acquisti su Amazon. Ma i contenuti acquistati dagli utenti andranno irrimediabilmente persi.

A causa di prezzi ritenuti troppo alti dai lettori - ma anche per le problematiche insorte nel rilascio dell'applicazione su Android oltre che per il mancato sviluppo di una versione iOS - i gestori di JManga.com hanno trovato preferibile la chiusura definitiva del sito.

Una decisione sofferta per la piattaforma statunitense, schiacciata dalle difficoltà riscontrate nella distribuzione di contenuti protetti da rigidi meccanismi di Digital Rights Management (DRM). C'è chi ha subito sottolineato come gli stessi DRM risultino più che dannosi per i consumatori, penalizzando i siti della distribuzione legale piuttosto che proteggendoli dalla proliferazione di materiale pirata.
Bloccati da subito i servizi di acquisto e scaricamento dei fumetti del Sol Levante. La piattaforma sarà offline dal prossimo 30 maggio. E i contenuti legalmente acquistati sfumeranno dagli account degli utenti. (M.V.)
Notizie collegate
  • BusinessDRM, librai contro il recinto di AmazonUn gruppo di librerie indipendenti contro il colosso della distribuzione online, accusato di aver creato un monopolio impedendo agli utenti di visualizzare gli ebook su dispositivi diversi da Kindle. Chieste protezioni più morbide
  • AttualitàUbisoft, dietrofront sul DRMLa corporation francese annuncia di aver già abbandonato il suo discusso sistema di protezione che prevedeva la costante presenza online del giocatore anche nelle partite in single-player
42 Commenti alla Notizia JManga, fumetti sfumati
Ordina
  • Anche quando chiude il sito, non perde nulla!

    Meditate, gente, meditate... è giusto pagare a gente che vi imbroglia così? O non è meglio lasciarli a patire la fame finchè non si cercano un lavoro vero?
    non+autenticato
  • "Ma i contenuti acquistati dagli utenti andranno irrimediabilmente persi."

    Gli utenti del sito hanno acquistato una licenza all'uso dei contenuti.
    La licenza la conserveranno (anche se sarà inutilizzabile).
    Quindi non perdono proprio nulla: hanno acquistato una licenza e una licenza rimane loro.
    non+autenticato
  • - Scritto da: psdada

    > "Ma i contenuti acquistati dagli utenti andranno
    > irrimediabilmente
    > persi."
    >
    > Gli utenti del sito hanno acquistato una licenza
    > all'uso dei
    > contenuti.
    > La licenza la conserveranno (anche se sarà
    > inutilizzabile).
    > Quindi non perdono proprio nulla: hanno
    > acquistato una licenza e una licenza rimane
    > loro.


    All'atto pratico non cambia nulla. Finché la JManga era in vita, quei fumetti potevano almeno guardarli. Ora non più.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Leguleio
    > - Scritto da: psdada

    > > "Ma i contenuti acquistati dagli utenti
    > > andranno irrimediabilmente persi."

    > > Gli utenti del sito hanno acquistato
    > > una licenza all'uso dei contenuti.
    > > La licenza la conserveranno (anche se sarà
    > > inutilizzabile).
    > > Quindi non perdono proprio nulla: hanno
    > > acquistato una licenza e una licenza rimane
    > > loro.

    > All'atto pratico non cambia nulla. Finché la
    > JManga era in vita, quei fumetti potevano almeno
    > guardarli. Ora non più.

    Quindi all'atto pratico cambia parecchio...
    krane
    22544
  • contenuto non disponibile
  • - Scritto da: unaDuraLezione


    > > La licenza la conserveranno (anche se sarà
    > > inutilizzabile).
    > > Quindi non perdono proprio nulla: hanno
    > > acquistato una licenza e una licenza rimane
    > > loro.
    >
    > La licenza permette la fruizione.
    > La licenza che non permette la fruizione è
    > guasta, quindi da risarcire, oppure è una truffa,
    > quindi mettere in galera chi l'ha
    > venduta.

    Esagerato. Per truffa si in carcere molto raramente. Non è un reato grave.
    non+autenticato
  • Ulp: si va in carcere.
    non+autenticato
  • contenuto non disponibile
  • - Scritto da: Leguleio
    .
    >
    > Esagerato. Per truffa si in carcere molto
    > raramente. Non è un reato
    > grave.

    Prova ad andare in sudamerica a truffare uno dei narcos, e poi mi sai dire.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: Leguleio
    > .
    > >
    > > Esagerato. Per truffa si in carcere molto
    > > raramente. Non è un reato
    > > grave.
    >
    > Prova ad andare in sudamerica a truffare uno dei
    > narcos, e poi mi sai
    > dire.

    Eh, infatti in quel caso non ci vai proprio in galera! A bocca aperta
  • - Scritto da: psdada
    > "Ma i contenuti acquistati dagli utenti andranno
    > irrimediabilmente
    > persi."
    >
    > Gli utenti del sito hanno acquistato una licenza
    > all'uso dei
    > contenuti.
    > La licenza la conserveranno (anche se sarà
    > inutilizzabile).
    > Quindi non perdono proprio nulla: hanno
    > acquistato una licenza e una licenza rimane
    > loro.

    Ho qui in tasca la licenza di usufrutto esclusivo di una alta torre di ferro a Parigi. Aspetto un tuo bonifico?
  • - Scritto da: psdada
    > "Ma i contenuti acquistati dagli utenti andranno
    > irrimediabilmente
    > persi."
    >
    > Gli utenti del sito hanno acquistato una licenza
    > all'uso dei
    > contenuti.
    > La licenza la conserveranno (anche se sarà
    > inutilizzabile).
    > Quindi non perdono proprio nulla: hanno
    > acquistato una licenza e una licenza rimane
    > loro.

    Almeno se ho la licenza di uccidere posso ancora uccidere!!
  • Ma che discorsi sono? Se fosse stato un servizio gratuito, avrei potuto capire che lo potessero dismettere in quasiasi momento (tipo le classiche pulizie di primavera di google), ma se si tratta di un servizio a pagamento, l'interruzione unilaterale non è una inadempienza contrattuale? Avrebbero dovuto ridare indietro i soldi spesi, o almeno una parte di essi a mo' di penale... oppure, in questo periodo prima dello shut-down, dare la possibilità di scaricare in locale i file in qualche formato (che so, epub, PDF?), per poterli usare anche quando la loro piattaforma sarà spenta.

    Queste cose sono fra quelle che mi fanno essere un po' scettico sul clould e sul "tuttoquanto-as-a-service"...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ciccio

    > Ma che discorsi sono? Se fosse stato un servizio
    > gratuito, avrei potuto capire che lo potessero
    > dismettere in quasiasi momento (tipo le classiche
    > pulizie di primavera di google), ma se si tratta
    > di un servizio a pagamento, l'interruzione
    > unilaterale non è una inadempienza contrattuale?

    Pare di no, anche se non esiste ancora una causa in tribunale che abbia affrontato l'argomento di petto. Non è la prima volte che accade, anche per ragioni piuttosto banali:

    http://punto-informatico.it/2676127/PI/News/se-ama...

    La licenza con i contenuti protetti da DRM ha queste clausole nel contratto. Sottoscrivere e accettare le condizioni, oppure non comprare; non esiste la terza possibilità. O meglio, esiste, ma per i dettagli non chiedere a me.



    > Avrebbero dovuto ridare indietro i soldi spesi, o
    > almeno una parte di essi a mo' di penale...

    E invece no. Anche perché questi soldi non li hanno, diversamente non avrebbero chiuso i battenti.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Leguleio

    > La licenza con i contenuti protetti da DRM ha
    > queste clausole nel contratto. Sottoscrivere e
    > accettare le condizioni, oppure non comprare; non
    > esiste la terza possibilità. O meglio, esiste, ma
    > per i dettagli non chiedere a me.


    A bocca aperta Angioletto
  • Pensavo proprio a te, in effetti. Ma non potevo tirarti in mezzo scrivendo il nome. Sorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: Leguleio
    > Pensavo proprio a te, in effetti. Ma non potevo
    > tirarti in mezzo scrivendo il nome.
    > Sorride
    L'hai evocatoOcchiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: Leguleio
    > - Scritto da: Ciccio
    >
    > > Ma che discorsi sono? Se fosse stato un
    > servizio
    > > gratuito, avrei potuto capire che lo
    > potessero
    > > dismettere in quasiasi momento (tipo le
    > classiche
    > > pulizie di primavera di google), ma se si
    > tratta
    > > di un servizio a pagamento, l'interruzione
    > > unilaterale non è una inadempienza
    > contrattuale?
    >
    > Pare di no, anche se non esiste ancora una causa
    > in tribunale che abbia affrontato l'argomento di
    > petto. Non è la prima volte che accade, anche per
    > ragioni piuttosto
    > banali:
    >
    > http://punto-informatico.it/2676127/PI/News/se-ama
    >
    > La licenza con i contenuti protetti da DRM ha
    > queste clausole nel contratto. Sottoscrivere e
    > accettare le condizioni, oppure non comprare; non
    > esiste la terza possibilità. O meglio, esiste, ma
    > per i dettagli non chiedere a me.
    Imparare a disegnare?A bocca aperta
    non+autenticato
  • Scritto da: armstrong

    > > La licenza con i contenuti protetti da DRM ha
    > > queste clausole nel contratto. Sottoscrivere
    > e
    > > accettare le condizioni, oppure non
    > comprare;
    > non
    > > esiste la terza possibilità. O meglio,
    > esiste,
    > ma
    > > per i dettagli non chiedere a me.

    > Imparare a disegnare?A bocca aperta

    Se si intende produrre fumetti, sì.
    Io immagino che la maggior parte, qui su PI, siano interessati ad acquistarli. E una minoranza, ad averli sul proprio HD.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Leguleio
    > Scritto da: armstrong
    >
    > > > La licenza con i contenuti protetti da
    > DRM
    > ha
    > > > queste clausole nel contratto.
    > Sottoscrivere
    > > e
    > > > accettare le condizioni, oppure non
    > > comprare;
    > > non
    > > > esiste la terza possibilità. O meglio,
    > > esiste,
    > > ma
    > > > per i dettagli non chiedere a me.
    >
    > > Imparare a disegnare?A bocca aperta
    >
    > Se si intende produrre fumetti, sì.
    > Io immagino che la maggior parte, qui su PI,
    > siano interessati ad acquistarli.

    Ma aquistarli vuol dire PAGARE???
    Allora non gli interessaA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: armstrong
    > - Scritto da: Leguleio
    > > Scritto da: armstrong

    >
    > Ma aquistarli vuol dire PAGARE???
    > Allora non gli interessaA bocca aperta
    no "aquistarli" vuol dire solo rifare la terza elementareOcchiolino

    ti sembrera' strano, ma i fumetti nuovi (non roba degli anni '60 rivenduti per la 75esima volta) la gente li compra.
    non+autenticato
  • - Scritto da: bubba
    > - Scritto da: armstrong
    > > - Scritto da: Leguleio
    > > > Scritto da: armstrong
    >
    > >
    > > Ma aquistarli vuol dire PAGARE???
    > > Allora non gli interessaA bocca aperta
    > no "aquistarli" vuol dire solo rifare la terza
    > elementare
    >Occhiolino

    Imbarazzato

    > ti sembrera' strano, ma i fumetti nuovi (non roba
    > degli anni '60 rivenduti per la 75esima volta) la
    > gente li
    > compra.
    A chi lo dici, non so più dove archiviarli Triste
    non+autenticato
  • contenuto non disponibile
  • Questo si meritano i fessi che pagano!

    Pensateci bene prima di dare soldi in cambio di niente!
  • - Scritto da: panda rossa
    > Questo si meritano i fessi che pagano!
    >
    > Pensateci bene prima di dare soldi in cambio di
    > niente!
    Ma ti pagano per queste perle di saggezza o le dai GRATIS?A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: armstrong
    > - Scritto da: panda rossa
    > > Questo si meritano i fessi che pagano!
    > >
    > > Pensateci bene prima di dare soldi in cambio di
    > > niente!
    > Ma ti pagano per queste perle di saggezza o le
    > dai GRATIS?
    >A bocca aperta

    almeno le sue perle sono gratis, e dopo averle lette le puoi anche salvare a futura memoria.

    Occhiolino
  • - Scritto da: Fulmy(nato)
    > - Scritto da: armstrong
    > > - Scritto da: panda rossa
    > > > Questo si meritano i fessi che pagano!
    > > >
    > > > Pensateci bene prima di dare soldi in
    > cambio
    > di
    > > > niente!
    > > Ma ti pagano per queste perle di saggezza o
    > le
    > > dai GRATIS?
    > >A bocca aperta
    >
    > almeno le sue perle sono gratis, e dopo averle
    > lette le puoi anche salvare a futura
    > memoria.
    >
    > Occhiolino
    le stampo sempre su rotoli di carta morbidaA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: armstrong

    > le stampo sempre su rotoli di carta morbidaA bocca aperta

    Intendi questo?

    Clicca per vedere le dimensioni originali
    non+autenticato
  • - Scritto da: armstrong
    > - Scritto da: panda rossa
    > > Questo si meritano i fessi che pagano!
    > >
    > > Pensateci bene prima di dare soldi in cambio di
    > > niente!
    > Ma ti pagano per queste perle di saggezza o le
    > dai GRATIS?
    >A bocca aperta

    Perchè, non ha forse ragione?
  • - Scritto da: panda rossa
    > Questo si meritano i fessi che pagano!
    >
    > Pensateci bene prima di dare soldi in cambio di
    > niente!

    Vallo a dire ai Giapponesi, il paese dove c'è il mercato di fumetti con drm più ricco al mondo. Questo permette a qualunque artista di buon livello di guadagnare senza infilarsi in print on demand, case editrici, spedizioni ecc...
    non+autenticato
  • A me risulta che i manga e affini venduti in digitale non abbiano DRM di sorta.
    Sgabbio
    26178
  • - Scritto da: Sgabbio
    > A me risulta che i manga e affini venduti in
    > digitale non abbiano DRM di
    > sorta.

    Già perché tu li compri in Giappone scritti in giapponese, vero?
    Comunque no, ci sono dei siti giapponesi che vanno fortissimo e vendono col DRM. Ma non solo fumetti, anche piccoli videogiochi fatti in flash e veramente scemi con personaggi Manga. Se non conosci il giapponese paghi un extra e te lo traducono loro.
    Avevo un amico americano che mi aveva fatto vedere un paio di questi siti perché con un fumetto di poche pagine aveva fatto 30'000 dollari all'anno per 3 anni in fila.
    non+autenticato
  • Ricordiamo anche che il Giappone è stato il regno del Pachinko, dove giochi d'azzardo e al massimo vinci dei banalissimi buoni spesa ... se io acquisto qualcosa la devo potere utilizzare quando/dove/come mi pare e piace da oggi alla fine dei secoli, altrimenti è un comodato d'uso e deve essere scritto a caratteri cubitali ed in questo caso buona parte di questi comodati d'uso non valgono più di 1 euro in quanto all'improvviso ti ritrovi in braghe di tela. Chi è causa dei propri mali pianga se stesso! Occhiolino
    non+autenticato
  • Questo permette di guadagnare con la truffa. Anche la vendita della cocaina permette a tanti coltivatori di guadagnare...
    non+autenticato