Alfonso Maruccia

Secure Boot, Pinguini spagnoli alla UE

Hispalinux denuncia le pratiche anticompetitive di Microsoft alla Commissione Europea: la funzionalità Secure Boot ostacolera l'installazione di Linux e degli altri sistemi operativi "alternativi"

Roma - Non bastassero le polemiche, le discussioni e i problemi tecnici già scatenati dalla volontà di Microsoft di imporre Secure Boot come un meccanismo di sicurezza obbligatorio per i PC certificati Windows 8, ora ci si mette anche una denuncia di comportamento anticompetitivo contro la corporation presentata presso la Comunità Europea.

A far sentire la propria voce assolutamente contraria al boot firmato digitalmente (con chiavi crittografiche fornite in maniera esclusiva da Microsoft) è Hispalinux, associazione spagnola per la promozione dell'uso di Linux nel paese forte di 8.000 membri.

L'obbligo di "firma digitale" gestito in esclusiva da Microsoft sarebbe un comportamento anticompetitivo puro e semplice, denuncia Hispalinux alla Commissione, ed è un comportamento che avrebbe (avrebbe avuto, e avrà) effetti negativi sia per gli utenti che per l'industria del software europea.
La denuncia all'antitrust arriva dopo una presa di posizione forte dell'associazione spagnola contro Secure Boot risalente a qualche mese or sono, una posizione in cui tra l'altro viene ribadita la maggiore vulnerabilità dei sistemi operativi Windows in merito ai problemi di sicurezza, e in cui Secure Boot viene bollato come una barriera tecnica piuttosto che una nuova funzionalità utile a migliorare la sicurezza del PC.

La voce critica di Hispalinux si aggiunge dunque a quelle già levatesi alte dal fronte dell'open source, con Free Software Foundation e Linus Torvalds a contrastare - ciascuno a suo modo - l'adozione e i meccanismi di Secure Boot - e quindi la sostanziale sudditanza a Microsoft sin dai primi istanti di accensione del PC, anche nel mondo Linux.

La scelta di denunciare Microsoft di pratica anticoncorrenziale alla UE potrebbe infine risultare pericolosa per la corporation statunitense, che recentemente si è vista comminare una multa salata proprio a causa del mancato rispetto di accordi presi per limitare l'impatto della sua posizione dominante nel mercato dei PC.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
56 Commenti alla Notizia Secure Boot, Pinguini spagnoli alla UE
Ordina
  • (in)secure boot è una stronzata colossale,è solo un modo per avere il dominio assoluto ed evitare la concorrenza.

    Poi c'è un'altra questione : se è Ms a dover validare anche gli altri Os sarà costretta a validarli tutti,altrimenti è la prima che chiameranno in causa per una "dittatura" digitale. Quindi a meno di avere cause a destra e a manca gli conviene ? Chi dice poi se in futuro non si riesca anche a infettare lo stesso secure boot ? In questo caso per la vulnerabilità di uno ci rimettono tutti.

    comunque la si veda non serve a nulla questo meccanismo ....
    non+autenticato
  • E' peggio di quello che pensi. Per validare gli altri sistemi servono delle chiavi che i certificatori autorizzati si fanno pagare.
    Alcune distribuzioni o perché non hanno soldi o perché per filosofia vogliono includere solo cose free sono in difficoltá
    non+autenticato
  • - Scritto da: qualcuno
    > E' peggio di quello che pensi. Per validare gli
    > altri sistemi servono delle chiavi che i
    > certificatori autorizzati si fanno
    > pagare.
    > Alcune distribuzioni o perché non hanno soldi o
    > perché per filosofia vogliono includere solo cose
    > free sono in
    > difficoltá

    Si infatti questo fa ancora più schifo,di nuovo il pizzo per la grande M ...
    non+autenticato
  • ma ancora peggio, in quanto ms non firma eseguibili elf e quindi nel kernel linux va messo un bel parser di pe

    hai capito che razza di schifezza ne è venuta fuori?

    e poi c'è gente che se la prende con noi e dice che siamo fondamentalisti quando denunciamo queste schifezze

    l'UE ndo sta? dorme come al solito? o è troppo impegnata a rapinare Cipro?
    non+autenticato
  • E se fosse il momento buono per mandare in pensione l'architettura x86/x64 in favore di qualcos'altro? Dopotutto, se è vero che il controllo su quella piattaforma è in mano a loro, non dovrebbe essere difficile trovare aziende disposte a puntare su architetture alternative.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 28 marzo 2013 09.45
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: Cobra Reale
    > E se fosse il momento buono per mandare in
    > pensione l'architettura x86/x64 in favore di
    > qualcos'altro? Dopotutto, se è vero che il
    > controllo su quella piattaforma è in mano a loro,
    > non dovrebbe essere difficile trovare aziende
    > disposte a puntare su architetture
    > alternative.
    > --------------------------------------------------
    > Modificato dall' autore il 28 marzo 2013 09.45
    > --------------------------------------------------
    ARM e' messa peggio, da questo punto di vista.
    Su x86 il "Secure" boot deve essere disabilitabile, su ARM NON PUO' essere disabilitato se il sistema deve essere certificato per Piastrellotto ---->
    Microsoft si arroga il diritto di decidere chi puo' installare cosa su piattaforma ARM (le chiavi per la firma sono in mano loro....)

    "Secure" boot fatto in questo modo e' una pura e semplice porcheria, va evitato in tutti i modi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Trollollero

    > Microsoft si arroga il diritto di decidere chi
    > puo' installare cosa su piattaforma ARM (le
    > chiavi per la firma sono in mano
    > loro....)

    La differenza con Apple o Samsung quale sarebbe?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Zucca Vuota
    > - Scritto da: Trollollero
    >
    > > Microsoft si arroga il diritto di decidere
    > chi
    > > puo' installare cosa su piattaforma ARM (le
    > > chiavi per la firma sono in mano
    > > loro....)
    >
    > La differenza con Apple o Samsung quale sarebbe?
    Che Microsoft non produce ferro se non quell'immane porcheria di Surface.

    Per il patetico tentativo di sviare l'attenzione dal problema (una societa' di software che si arroga il diritto di scegliere cosa puo' essere installato su dispositivi non suoi.... e no, l'hardware diventa mio nel momento in cui lo pago, non rimane del produttore) ti do un 2 scarso, le capacita' ci sono ma non ti impegni abbastanza.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Trollollero

    > Che Microsoft non produce ferro se non
    > quell'immane porcheria di
    > Surface.

    Neanche Apple lo produce direttamente. Ma non è questo il punto.

    > Per il patetico tentativo di sviare l'attenzione
    > dal problema (una societa' di software che si
    > arroga il diritto di scegliere cosa puo' essere
    > installato su dispositivi non suoi....

    Dipende dagli accordi con i produttori di ferro.

    > e no,
    > l'hardware diventa mio nel momento in cui lo
    > pago, non rimane del produttore)

    Che differenza c'è con Apple, Samsung, Sony, IBM, Motorola, Microsoft XBOX, Nintendo, Panasonic, ecc. ecc.?
    non+autenticato
  • ...è proprio su ARM che il secure boot rappresenta il problema maggiore.
    su x86 è fortunatamente disabilitabile da specifiche.
    non+autenticato
  • con il pizzo che prendono dai dispositvi android pagheranno la multa...

    ps disattivando il secureboot dal bios windows8 parte ugualmente o necessita reinstallazione?
    non+autenticato
  • - Scritto da: bancai

    > ps disattivando il secureboot dal bios windows8
    > parte ugualmente o necessita
    > reinstallazione?

    Bella domanda. Proverò questa sera a casa dove ho un PC con Windows 8 e il SecureBoot abilitato (dopo l'installazione del s.o.).
    non+autenticato
  • Funziona ugualmente anche disabilitando sb.
    non+autenticato
  • - Scritto da: nome e cognome
    > Funziona ugualmente anche disabilitando sb.

    Confermo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: bancai
    > ps disattivando il secureboot dal bios windows8
    > parte ugualmente o necessita
    > reinstallazione?

    che si possa o meno, comunque... porco bios!
  • - Scritto da: il solito bene informato
    > - Scritto da: bancai
    > > ps disattivando il secureboot dal bios
    > windows8
    > > parte ugualmente o necessita
    > > reinstallazione?
    >
    > che si possa o meno, comunque... porco bios!

    Blasfemo !!!Con la lingua fuori
    non+autenticato
  • - Scritto da: bancai
    > con il pizzo che prendono dai dispositvi android
    > pagheranno la
    > multa...
    >
    > ps disattivando il secureboot dal bios windows8
    > parte ugualmente o necessita reinstallazione?

    ehm... scusa ma forse c'è un punto che non hai chiaro...

    NON è mica detto che il secure restrictedboot sia disattivabile, dipende se il produttore dell'hardware lo lascia disattivabile oppure no...

    per esempio, nei dispositivi arm con win8 il secure restrictedboot NON E' DISATTIVABILE...
    non+autenticato
  • > NON è mica detto che il secure
    >
    restrictedboot sia disattivabile,
    > dipende se il produttore dell'hardware lo lascia
    > disattivabile oppure no...
    >
    >
    > per esempio, nei dispositivi arm con win8 il
    > secure restrictedboot NON E'
    > DISATTIVABILE...

    Puoi aggiungere che in alcuni sistemi é disattivabile, ma non con un semplice flag, con una sequenza di comandi non documentata.
    non+autenticato
  • in quei dispositivi non penso sia un problema visto che di fatto non li vuole nessunoA bocca aperta

    chissà quanti surface con windows rt hanno venduto....
    non+autenticato
  • Figurarsi se bisogna stare alle regole di sicurezza di microsof aha aha aha
    Che incomincino a fare un SO sicuro e non quei groviera di window che poi ne riparliamo
    Che fuori aha aha aha
  • E' mai possibile che per voi, utenti evoluti, il secure boot sia un problema? Voi non siete utonti, o no?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gianfranco 56
    > E' mai possibile che per voi, utenti evoluti, il
    > secure boot sia un problema? Voi non siete
    > utonti, o
    > no?

    01/10
    Sgabbio
    26178
  • - Scritto da: Sgabbio
    > - Scritto da: Gianfranco 56
    > > E' mai possibile che per voi, utenti evoluti, il
    > > secure boot sia un problema? Voi non siete
    > > utonti, o
    > > no?
    >
    > 01/10

    ... ok, capisci di binario A bocca aperta
  • - Scritto da: Gianfranco 56
    > E' mai possibile che per voi, utenti evoluti, il
    > secure boot sia un problema? Voi non siete
    > utonti, o
    > no?

    qui si tratta proprio della possibilità dell'utonto di installarsi un sistema operativo migliore senza smadonnamenti e senza dover chiamare per forza "l'amico imparato"
  • - Scritto da: Gianfranco 56
    > E' mai possibile che per voi, utenti evoluti, il
    > secure boot sia un problema?

    è possibile che tu e tanti altri non sappiate guardare a 1 millimetro oltre il vostro naso?

    provaci, e magari vedrai che -in un mondo dove oramai tutta la nostra vita passa per dei dispositivi digitali- questo, prima che un problema tecnico, è un serissimo problema di libertà

    > Voi non siete utonti, o no?

    e tu e gli altri che (s)ragionano come fai tu, non siete un tantino pecorelle ben inquadrate nel gregge?
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)