Mauro Vecchio

USA, in carcere per il laser dei cieli

Un ragazzo californiano è stato condannato a 30 mesi di prigione per aver giocato pericolosamente con un puntatore laser. Provocando disturbi alla vista di un pilota di Cessna

Roma - Dovrà scontare una pena fissata a 30 mesi di reclusione, condannato in base alla nuova legge voluta dal Presidente degli Stati Uniti Barack Obama per combattere l'abuso dei pericolosi puntatori laser. Appena 19enne, Adam Gardenhire si era già dichiarato colpevole di aver puntato verso le cabine di pilotaggio di un Cessna privato e di un elicottero in dotazione del Pasadena Police Department.

Nessun danno alla vista del poliziotto locale, mentre il pilota privato aveva sofferto per alcune ore di gravi problemi. Nel febbraio 2012, Obama aveva ratificato il disegno di legge per introdurre tra i vari reati federali gli abusi nell'utilizzo di puntatori laser legalmente acquistabili nei negozi a stelle e strisce.

In un precedente report stilato dall'FBI, gli "attacchi laser" erano aumentati con una frequenza di oltre il mille per cento dal 2005. (M.V.)
Notizie collegate
40 Commenti alla Notizia USA, in carcere per il laser dei cieli
Ordina
  • Io pensavo di denunciare tutti gli automibilisti (me compreso), le case produttrici, gli enti che gestiscono le strade (es ANAS) perché di sera è atrocemente fastidioso guidare con i riflessi dei fanali delle auto, senza contare quando ci sono dossi o strade dissestate o quando ci sono auto con 5 quintali nel bagagliaio/hanno gli ammortizzatori scarichi che illuminano più di avere gli abbaglianti o che sfanalano a cazzo e dimenticano gli abbaglianti accesi.

    ...e quando si arriva ai ponti, brrr.

    Io arrivo a casa ogni sera con gli occhi arrossati per il fastidio.
    Altro che i fottuti puntatori laser, dove ti serve un'attrezzatura della NASA per puntarli negli occhi ad un pilota di aereo, i fanali delle automobili fanno realmente più danni, se voglio dar fastidio ad un pilota gli illumino l'aereo con un faro di quelli che usavano per i locali e le discoteche.
    Wolf01
    3342
  • - Scritto da: Wolf01
    > Altro che i fottuti puntatori laser, dove ti
    > serve un'attrezzatura della NASA per puntarli
    > negli occhi ad un pilota di aereo, i fanali delle
    > automobili fanno realmente più danni, se voglio
    > dar fastidio ad un pilota gli illumino l'aereo
    > con un faro di quelli che usavano per i locali e
    > le
    > discoteche.

    Clicca per vedere le dimensioni originali

    "Ecco gli studi della 30th Century Fox. I fari che vedete vengono puntati sugli aerei che passano in prossimità, in modo da accecare i piloti e poter riprendere l'incidente"
  • Il fatto ricorda un episodio di Big Bang Theory (chi no sa cos'è si informi che non sa che si perde), dove gli scienziati protagonisti puntavano un raggio laser sulla luna per calcolarne la distanza.
    Magari il pilota è passato inavvertimanete attraverso il fascio laser.
    Certo che un raggio laser pensato per arrivare sulla luna deve essere abbastanza potente da far danno agli occhi...
    non+autenticato
  • - Scritto da: INCAZZATO
    > Il fatto ricorda un episodio di Big Bang Theory
    > (chi no sa cos'è si informi che non sa che si
    > perde), dove gli scienziati protagonisti
    > puntavano un raggio laser sulla luna per
    > calcolarne la
    > distanza.
    > Magari il pilota è passato inavvertimanete
    > attraverso il fascio
    > laser.

    Esperimenti di quel tipo son concordati prima con l'ente di gestione dell'aviazione, non installano l'emettitore dove capita.
  • - Scritto da: shevathas
    > - Scritto da: INCAZZATO
    > > Il fatto ricorda un episodio di Big Bang
    > Theory
    > > (chi no sa cos'è si informi che non sa che si
    > > perde), dove gli scienziati protagonisti
    > > puntavano un raggio laser sulla luna per
    > > calcolarne la
    > > distanza.
    > > Magari il pilota è passato inavvertimanete
    > > attraverso il fascio
    > > laser.
    >
    > Esperimenti di quel tipo son concordati prima con
    > l'ente di gestione dell'aviazione, non installano
    > l'emettitore dove
    > capita.

    E' un esperimento che che va avanti da anni, su base quasi quotidiana, per calcolare la distanza terra-luna, sfruttando dei riflettori portati sulla luna dalle varie missioni apollo.

    Misura l'allontanamento costante della luna rispetto alla terra (pochi cm. all'anno).
    non+autenticato
  • - Scritto da: unaDuraLezione

    > Domande retoriche, eh, astenersi legulei e fauna
    > simile.

    Cos'è la fauna simile?
    non+autenticato
  • Tu, immagino
    Wolf01
    3342
  • ci vorrebbe l'ergastolo, altroche'.
    non+autenticato
  • - Scritto da: no problem
    > ci vorrebbe l'ergastolo, altroche'.

    Resta da capire come il ragazzo sia riuscito a mantenere un laser puntato contro gli occhi di un pilota che si trovava a piu' di 1000 metri dal ragazzo e si muoveva alla velocita' di non meno di 300 Km/h, per un tempo cosi' lungo da provocare disturbi alla vista.
  • contenuto non disponibile
  • > Resta da capire come il ragazzo sia riuscito a
    > mantenere un laser puntato contro gli occhi di un
    > pilota che si trovava a piu' di 1000 metri dal
    > ragazzo e si muoveva alla velocita' di non meno
    > di 300 Km/h, per un tempo cosi' lungo da
    > provocare disturbi alla
    > vista.

    Il problema non è tanto la distanza in se, il puntatore laser cinese che compri nelle bancarelle supera più che abbondantemente il km di gittata, il fatto è che a 1 km ogni minimo movimento della mano si traduce in decine di metri di spostamento per il "puntino" verde...

    Senza contare che su Wicked Lasers vendono dei puntatori da oltre 100 km di gittata... Ovviamente illegali in Italia.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: no problem
    > > ci vorrebbe l'ergastolo, altroche'.
    >
    > Resta da capire come il ragazzo sia riuscito a
    > mantenere un laser puntato contro gli occhi di un
    > pilota che si trovava a piu' di 1000 metri dal
    > ragazzo e si muoveva alla velocita' di non meno
    > di 300 Km/h, per un tempo cosi' lungo da
    > provocare disturbi alla
    > vista.

    Esistono diversi tipi di laser portatili, alcuni sono grossi come una torcia e proiettano un fascio largo quanto una moneta da 2 euro.
    Altri proiettano una matrice di punti, una sorta di "Gatling" che agisce alla 'ndo cojo cojo e può essere estremamente fastidiosa.
    Ultimo, ma non ultimo potrebbe essersi munito di puntatore ottico (cannocchiale con treppiede) e sparato il suo fascio con molta precisione.

    GT
  • - Scritto da: Guybrush
    > - Scritto da: panda rossa
    > > - Scritto da: no problem
    > > > ci vorrebbe l'ergastolo, altroche'.
    > >
    > > Resta da capire come il ragazzo sia riuscito a
    > > mantenere un laser puntato contro gli occhi di
    > un
    > > pilota che si trovava a piu' di 1000 metri dal
    > > ragazzo e si muoveva alla velocita' di non meno
    > > di 300 Km/h, per un tempo cosi' lungo da
    > > provocare disturbi alla
    > > vista.
    >
    > Esistono diversi tipi di laser portatili, alcuni
    > sono grossi come una torcia e proiettano un
    > fascio largo quanto una moneta da 2
    > euro.
    > Altri proiettano una matrice di punti, una sorta
    > di "Gatling" che agisce alla 'ndo cojo cojo e può
    > essere estremamente
    > fastidiosa.
    > Ultimo, ma non ultimo potrebbe essersi munito di
    > puntatore ottico (cannocchiale con treppiede) e
    > sparato il suo fascio con molta
    > precisione.

    In tal caso si evincerebbe un dolo non da poco e l'ergastolo sarebbe il minimo della pena.

    Io avevo capito che aveva usato uno di quei laser rossi da portachiavi...
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: no problem
    > > ci vorrebbe l'ergastolo, altroche'.
    >
    > Resta da capire come il ragazzo sia riuscito a
    > mantenere un laser puntato contro gli occhi di un
    > pilota che si trovava a piu' di 1000 metri dal
    > ragazzo e si muoveva alla velocita' di non meno
    > di 300 Km/h, per un tempo cosi' lungo da
    > provocare disturbi alla
    > vista.

    bho, io se dovessi fare una cosa del genere userei un telescopio montato su una struttura molto rigida e solidale con il terreno, sopra al telescopio monterei il laser e poi tarerei il sistema "mirando" un punto lontano con il telescopio, verificando dove punta il laser rispetto al punto mirato ed eventualmente aggiustando la collimazione finchè il punto mirato con il telescopio è lo stesso puntato dal laser; ovviamente occorre che il telescopio abbia un sistema di puntamento che permetta piccoli spostamenti (ad es. usando delle viti senza fine e corone dentate).
    Un sistema di questo tipo (costruibile da chiunque con poca spesa) dispone della precisione necessaria per puntare oggetti lontani in movimento, come un aereo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Legumeleio


    > > Resta da capire come il ragazzo sia riuscito a
    > > mantenere un laser puntato contro gli occhi di
    > un
    > > pilota che si trovava a piu' di 1000 metri dal
    > > ragazzo e si muoveva alla velocita' di non meno
    > > di 300 Km/h, per un tempo cosi' lungo da
    > > provocare disturbi alla
    > > vista.
    >
    > bho, io se dovessi fare una cosa del genere
    > userei un telescopio montato su una struttura
    > molto rigida e solidale con il terreno, sopra al
    > telescopio monterei il laser e poi tarerei il
    > sistema "mirando" un punto lontano con il
    > telescopio, verificando dove punta il laser
    > rispetto al punto mirato ed eventualmente
    > aggiustando la collimazione finchè il punto
    > mirato con il telescopio è lo stesso puntato dal
    > laser; ovviamente occorre che il telescopio abbia
    > un sistema di puntamento che permetta piccoli
    > spostamenti (ad es. usando delle viti senza fine
    > e corone
    > dentate).
    > Un sistema di questo tipo (costruibile da
    > chiunque con poca spesa) dispone della precisione
    > necessaria per puntare oggetti lontani in
    > movimento, come un
    > aereo.

    Ecco, appunto. Sorride
    Per una moderna gibigianna (termine milanese, guardare sul dizionario se non sapete che significa) in versione tecnologica, si monta un ambaradan da agente 007.
    Continuo a pensare che si tratti di una bufala, anche se nonostante il carattere fantastico dell'allarme ci è andato di mezzo un ragazzo condannato.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Leguleio
    > - Scritto da: Legumeleio
    >
    >
    > > > Resta da capire come il ragazzo sia
    > riuscito
    > a
    > > > mantenere un laser puntato contro gli
    > occhi
    > di
    > > un
    > > > pilota che si trovava a piu' di 1000
    > metri
    > dal
    > > > ragazzo e si muoveva alla velocita' di
    > non
    > meno
    > > > di 300 Km/h, per un tempo cosi' lungo da
    > > > provocare disturbi alla
    > > > vista.
    > >
    > > bho, io se dovessi fare una cosa del genere
    > > userei un telescopio montato su una struttura
    > > molto rigida e solidale con il terreno,
    > sopra
    > al
    > > telescopio monterei il laser e poi tarerei il
    > > sistema "mirando" un punto lontano con il
    > > telescopio, verificando dove punta il laser
    > > rispetto al punto mirato ed eventualmente
    > > aggiustando la collimazione finchè il punto
    > > mirato con il telescopio è lo stesso puntato
    > dal
    > > laser; ovviamente occorre che il telescopio
    > abbia
    > > un sistema di puntamento che permetta piccoli
    > > spostamenti (ad es. usando delle viti senza
    > fine
    > > e corone
    > > dentate).
    > > Un sistema di questo tipo (costruibile da
    > > chiunque con poca spesa) dispone della
    > precisione
    > > necessaria per puntare oggetti lontani in
    > > movimento, come un
    > > aereo.
    >
    > Ecco, appunto. Sorride
    > Per una moderna gibigianna (termine milanese,
    > guardare sul dizionario se non sapete che
    > significa) in versione tecnologica, si monta un
    > ambaradan da agente
    > 007.
    > Continuo a pensare che si tratti di una bufala,
    > anche se nonostante il carattere fantastico
    > dell'allarme ci è andato di mezzo un ragazzo
    > condannato.

    non ho capito, pensi che sia tutta una bufala (notizia e condanna) oppure che il ragazzo sia stato condannato per una cosa che non ha fatto (in tal caso, sulla base di quali prove lo han condannato?)?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Legumeleio


    > > > Un sistema di questo tipo (costruibile
    > da
    > > > chiunque con poca spesa) dispone della
    > > precisione
    > > > necessaria per puntare oggetti lontani
    > in
    > > > movimento, come un
    > > > aereo.
    > >
    > > Ecco, appunto. Sorride
    > > Per una moderna gibigianna (termine milanese,
    > > guardare sul dizionario se non sapete che
    > > significa) in versione tecnologica, si monta
    > un
    > > ambaradan da agente
    > > 007.
    > > Continuo a pensare che si tratti di una
    > bufala,
    > > anche se nonostante il carattere fantastico
    > > dell'allarme ci è andato di mezzo un ragazzo
    > > condannato.
    >
    > non ho capito, pensi che sia tutta una bufala
    > (notizia e condanna) oppure che il ragazzo sia
    > stato condannato per una cosa che non ha fatto
    > (in tal caso, sulla base di quali prove lo han
    > condannato?)?

    La seconda che hai detto.
    C'è stato un patteggiamento, per usare un termine colloquiale italiano. In inglese, il plea bargaining è un po' diverso, ma il concetto alla fine è quello: si ammette un reato in cambio di una pena mite.

    Dopodiché è anche possibile che il giovane andasse in giro con un laser e lo puntasse qua e là per strada per passare il tempo. L'ho visto fare, e non è che sia proprio il massimo della prudenza nemmeno in città, se disturba il conducente di un autobus fermo al semaforo o finisce nella cornea di un bambino sul passeggino.
    non+autenticato
  • Ci sono, anche in italia, persone che parlano di usare questo sistema per tentare di disturbare i "tanker chimici" (leggi, normali aerei civili). Non metto link, se vuoi fare un tuffo nella pazzia cerca su g "tanker enemy", vai al primo risultato e leggi i post e, sopratutto, i commenti.
    non+autenticato