Mauro Vecchio

Google, istruttoria sulla privacy europea

Si chiude la fase investigativa sulla spremuta di policy introdotta da BigG più di un anno fa. I garanti di sei paesi - tra cui l'Italia - fanno quadrato e passano all'attacco. Le mancate risposte di Mountain View rischiano di costare caro

Google, istruttoria sulla privacy europeaRoma - Armata dai garanti europei contro la nuova privacy semplificata di Google, la transalpina Commission Nationale de l'Informatique et des Libertes (CNIL) aveva già mostrato chiari segnali d'insoddisfazione per le risposte fornite da BigG sul trattamento dei dati personali dopo la spremuta di oltre 60 policy relative ai suoi vari servizi web. La stessa commissione francese ha ora annunciato l'apertura di un'istruttoria coordinata in sei paesi del Vecchio Continente, Italia compresa.

Nello specifico, i singoli garanti di Francia, Italia, Germania, Regno Unito, Paesi Bassi e Spagna hanno costituito una speciale task force per per stabilire se il nuovo pacchetto di policy unificate risulti in linea con i requisiti fissati nella Direttiva europea sulla protezione dei dati (95/46/CE). Il gruppo di lavoro noto come Article 29 Working Party non ha finora registrato alcuna iniziativa concreta da parte del colosso californiano nel rispetto delle leggi vigenti in Europa.

"Google non può raccogliere e trattare i dati personali dei cittadini europei senza tenere conto del fatto che nell'Unione Europea vigono norme precise a tutela dei diritti fondamentali dei cittadini - ha dichiarato il Presidente del Garante per la protezione dei dati personali Antonello Soro - L'azione congiunta dei Garanti europei mira a riaffermare questo principio e a far sì che questi diritti vengano garantiti".
Alla fine delle indagini europee - e dopo l'incontro dello scorso 19 marzo con alcuni responsabili dell'azienda statunitense - Google non avrebbe ancora fornito ai suoi utenti un meccanismo chiaro e semplice per slegarsi (opt-out) dal nuovo pacchetto di policy condensate, che tratterà in un'unica modalità le informazioni provenienti dai più svariati servizi online, dalla posta elettronica alle mappe.

"Le nuove regole sulla privacy adottate da Google consentono, tra l'altro, alla società californiana di incrociare in via generalizzata i dati degli utenti che utilizzano i servizi offerti (da Gmail a YouTube a Google Maps solo per citarne alcuni)", si può leggere nel comunicato diramato dal Garante del Belpaese. L'avvio della fase istruttoria per analizzare la privacy di BigG è stato confermato anche dal britannico Information Commissioner's Office (ICO).

Pur ribadendo un pieno rispetto delle leggi vigenti nei singoli paesi membri dell'Unione Europea, la Grande G rischia una forte sanzione pecuniaria dopo la spremuta di policy. Il solo ICO può comminare una multa fino a 500mila sterline (quasi 600mila euro) contro quelle aziende ritenute in violazione delle leggi nazionali sulla privacy. Ad oggi, i vertici della CNIL hanno emesso la sentenza pecuniaria più salata - 100mila euro - contro il servizio di mappatura Street View.

"La nostra normativa sulla privacy rispetta la legge europea e ci permette di creare servizi più semplici e più efficaci - ha commentato un portavoce di Google - Siamo stati costantemente in contatto con le diverse autorità garanti della privacy coinvolte nel corso di questa vicenda e continueremo a esserlo in futuro".

Nelle ore precedenti l'annuncio dell'avvio dell'istruttoria, contingenza che non appare correlata alla mossa dei garanti europei, le dimissioni del privacy director di Google Alma Whitten dopo dieci anni di servizio al quartier generale di Mountain View.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • AttualitàPrivacy, l'Europa da Google vuole di piùI garanti europei mettono alle corde il colosso californiano, che avrà pochi mesi per rivedere la spremuta di policy per il trattamento dei dati personali. Negli Stati Uniti, l'antitrust minaccia
  • AttualitàGoogle, privacy in difesaBigG risponde a 21 delle 69 domande inviate dalla francese CNIL sul nuovo pacchetto di policy semplificate. Tutto in regola, secondo Mountain View. Gli utenti possono autorizzare o meno certi trattamenti dei propri dati personali
  • AttualitàPrivacy, la macchina di Google è inarrestabileL'Europa torna a scrivere alla Grande G: la policy sulla privacy a servizi unificati rischia di violare la legge. Google non cede: domani gli utenti potranno saggiare la semplicità e l'efficienza del nuovo corso del trattamento dei dati
53 Commenti alla Notizia Google, istruttoria sulla privacy europea
Ordina
  • http://www.technologyreview.com/featuredstory/4281.../

    Per apple e' quasi inutile parlarne.. visto che traccia dallo spillo all'elefante nel suo network chiuso.. cmq spunti interessanti "esterni" sono l'UDID (abusato sino a ieri) e il "nuovo" Advertising Identifier, che pero' e' nato statico (e poi rimodificato di nuovo.. sempre che uno possa metter ios6.1)
    non+autenticato
  • Maccheddicciiimmmaaiii!
    Apple, una azienda modella, che si fa i caz...ehrrrrr.... gli affari dei propri clienti.

    Non lo fa nessuno.

    Solo il 100% delle aziende che usano il web come fonte di guadagno.
    Ovvero il 99% delle aziende del globo.

    Ma lasciamoli sognare.
    non+autenticato
  • io uso GoYaBi che mi fa l'opt out prima di cercare e andare in rete, utilizza google ma anche yahoo e bing e si puo fare l'opt out di tante altre agenzie di pubblicita' online, facile, veloce, almeno cosi limito il tracciamento basato sui miei interessi visto che in ufficio non posso gestire miei cookie sul pc (e l'admin non ne vuole saper), ma i furbi di google invitano ad aprire un conto da loro per fare un opt out completo, ma come no, google e' solo la faccia pubblica della NSA e CIA...
    non+autenticato
  • Sgabbio, niente male la bandiera Inglese come avatar, certo, e' meglio che un mangaSorride
    non+autenticato
  • Un meccanismo chiaro e semplice per slegarsi (opt-out) dal nuovo pacchetto di policy condensate? Semplice: la richiesta di cancellazione dai servizi di Google.
    non+autenticato
  • - Scritto da: pippo
    > Un meccanismo chiaro e semplice per slegarsi
    > (opt-out) dal nuovo pacchetto di policy
    > condensate? Semplice: la richiesta di
    > cancellazione dai servizi di
    > Google.

    Eh no.
    Provato sulla mia pelle e riportato qui mesi fa.
    Google raccoglie molto, ma molto, di più di quello che è l'accettato in regime di opt-in.
    maxsix
    9374
  • - Scritto da: maxsix
    > - Scritto da: pippo
    > > Un meccanismo chiaro e semplice per slegarsi
    > > (opt-out) dal nuovo pacchetto di policy
    > > condensate? Semplice: la richiesta di
    > > cancellazione dai servizi di
    > > Google.
    >
    > Eh no.
    > Provato sulla mia pelle e riportato qui mesi fa.
    > Google raccoglie molto, ma molto, di più di
    > quello che è l'accettato in regime di opt-in.

    L'errore è chiaramente fidarsi delle policy. Affidarsi al fornitore di servizi per la propria sicurezza è un errore madornale, visto che può non rispondere dei propri errori e delle proprie scorrettezze.

    Consiglio caldamente di mettere in sicurezza personalmente i dati che si considerano altamente sensibili.

    Per esempio: mai mettere dati personali sensibili in servizi cloud, senza procedere ad una criptatura lato client, anche se il servizio cloud si dichiara (a parole) sicuro e rispettoso dell'utente. Troppo pigri per criptare manualmente? Ci sono tool (esempio boxcryptor) che si integrano con dropbox/googledrive/skydrive per la criptatura on-the-fly.
  • - Scritto da: bradipao
    > - Scritto da: maxsix
    > > - Scritto da: pippo
    > > > Un meccanismo chiaro e semplice per
    > slegarsi
    > > > (opt-out) dal nuovo pacchetto di policy
    > > > condensate? Semplice: la richiesta di
    > > > cancellazione dai servizi di
    > > > Google.
    > >
    > > Eh no.
    > > Provato sulla mia pelle e riportato qui mesi fa.
    > > Google raccoglie molto, ma molto, di più di
    > > quello che è l'accettato in regime di opt-in.
    >
    > L'errore è chiaramente fidarsi delle policy.
    > Affidarsi al fornitore di servizi per la propria
    > sicurezza è un errore madornale, visto che può
    > non rispondere dei propri errori e delle proprie
    > scorrettezze.
    >
    > Consiglio caldamente di mettere in sicurezza
    > personalmente i dati che si considerano altamente
    > sensibili.
    >
    > Per esempio: mai mettere dati personali sensibili
    > in servizi cloud, senza procedere ad una
    > criptatura lato client, anche se il servizio
    > cloud si dichiara (a parole) sicuro e rispettoso
    > dell'utente. Troppo pigri per criptare
    > manualmente? Ci sono tool (esempio boxcryptor)
    > che si integrano con dropbox/googledrive/skydrive
    > per la criptatura
    > on-the-fly.

    Non hai letto l'articolo e non hai capito cosa la UE contesta al grande spione.

    Il punto chiave è questo, cito:
    "Le nuove regole sulla privacy adottate da Google consentono, tra l'altro, alla società californiana di incrociare in via generalizzata i dati degli utenti che utilizzano i servizi offerti (da Gmail a YouTube a Google Maps solo per citarne alcuni)"
    maxsix
    9374
  • Ora potete buttare un giro tutti.
    In fila però, siete tanti.
    maxsix
    9374
  • - Scritto da: maxsix
    > Ora potete buttare un giro tutti.
    > In fila però, siete tanti.

    Che lingua è? Sembra italiano ma non sono sicuro.
    non+autenticato
  • - Scritto da: mr_caos
    > - Scritto da: maxsix
    > > Ora potete buttare un giro tutti.
    > > In fila però, siete tanti.
    >
    > Che lingua è? Sembra italiano ma non sono sicuro.

    Tranquillo.
    Chi ha orecchie per intendere, intende.
    maxsix
    9374
  • - Scritto da: maxsix
    >
    > Tranquillo.
    > Chi ha orecchie per intendere, intende.

    dici che verranno?
    è piuttosto tranquillo qui
  • - Scritto da: bertuccia
    > - Scritto da: maxsix
    > >
    > > Tranquillo.
    > > Chi ha orecchie per intendere, intende.
    >
    > dici che verranno?
    > è piuttosto tranquillo qui

    Ho notato si.
    Ma io ho sempre sete.
    E' una questione di tempo.
    maxsix
    9374
  • - Scritto da: maxsix
    >
    > Ho notato si.
    > Ma io ho sempre sete.
    > E' una questione di tempo.

    basta che ti accontenti del Cabernet Libre,
    puzza un po' di piedi ma è gratis

    chiedi a Gigi il Troione, è un estimatore
  • Ehi! Dinamico due di poveri applemaniaci!

    Eccomi qua!

    Cosa mi raccontate? Che per l'n-sima volta la UE indaga qualcuno e farà una multa?
    Ma dai... mi pare sia successo anche con Apple. Ma la vostra memoria è corta.

    Saluti!
    non+autenticato
  • - Scritto da: bertuccia
    > - Scritto da: maxsix
    > >
    > > Ho notato si.
    > > Ma io ho sempre sete.
    > > E' una questione di tempo.
    >
    > basta che ti accontenti del Cabernet Libre,
    > puzza un po' di piedi ma è gratis

    E' il cabernet in licenza GPL.
    Satanasso di un Torvald [cit.]

    >
    > chiedi a Gigi il Troione, è un estimatore

    Si, mi dice che lo rifila costantemente dopo le 2 di notte agli imbriagoni post discoteca.
    Dice che son contenti come na pasqua.
    A 1 euro a bicchiere.

    Alta finanza, nulla da dire.
    maxsix
    9374
  • Ma quindi oltre a sparare le solite razzate dici anche come andrà a finire o cosa?

    No, perché avrei del tempo da perdere...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Barbaqualcu noquieunpo verozero
    > Ma quindi oltre a sparare le solite razzate dici
    > anche come andrà a finire o
    > cosa?
    >
    > No, perché avrei del tempo da perdere...

    Vedremo, vedremo.
    E' un po' presto per dirlo in quanto le prove raccolte sono tante, troppe.
    E i dossier che riguardano questa vicenda sono tanti e riguardano tanti, troppi aspetti delle attività del grande spione.

    Da quello che mi dicevano i miei informatori sta cosa doveva uscire ancora a inizi febbraio, ma la battaglia spagnola da una parte e nuovi e continui elementi che continuano ad affluire ai vari garanti in EU hanno fatto uscire solo oggi (ieri) la notizia.
    maxsix
    9374
  • - Scritto da: maxsix
    > - Scritto da: Barbaqualcu noquieunpo verozero
    > > Ma quindi oltre a sparare le solite razzate
    > dici
    > > anche come andrà a finire o
    > > cosa?
    > >
    > > No, perché avrei del tempo da perdere...
    >
    > Vedremo, vedremo.
    > E' un po' presto per dirlo in quanto le prove
    > raccolte sono tante,
    > troppe.
    > E i dossier che riguardano questa vicenda sono
    > tanti e riguardano tanti, troppi aspetti delle
    > attività del grande
    > spione.

    Wow! Deve essere figo fare l'agente segreto come te!

    >
    > Da quello che mi dicevano i miei informatori

    Ti avverto che Pippo e Paperoga sono appena stati eliminati.
    Me lo hanno detto i miei informatori... pertanto chiama Topolino e Basettoni e falli arrivare qui a Paperopoli SUBITO!

    > sta
    > cosa doveva uscire ancora a inizi febbraio, ma la
    > battaglia spagnola da una parte e nuovi e
    > continui elementi che continuano ad affluire ai
    > vari garanti in EU hanno fatto uscire solo oggi
    > (ieri) la
    > notizia.


    Eh già!







    PS: redazione, okay, la conosco la solfa... tutti si esprimono e blah blah blah. Ma... avete letto anche voi o no?
    non+autenticato