Mauro Vecchio

LucasArts, elegia videoludica

Disney annuncia la chiusura della fortunata casa di sviluppo fondata nell'impero LucasFilm. Annullati tutti i progetti interni, 150 dipendenti licenziati. I fan piangono titoli storici come Monkey Island

Roma - Lo sconforto di milioni di appassionati, a più di trent'anni dall'avvio della grande avventura del regista George Lucas nell'intrattenimento videoludico. Fondata in California nel maggio 1982, la divisione LucasFilm Games era diventata LucasArts otto anni più tardi, dopo la prima sperimentazione della formula punta e clicca nel leggendario Maniac Mansion. A poco più di cinque mesi dall'acquisizione miliardaria del gigante LucasFilm, i vertici di Disney hanno annunciato la chiusura di una delle case di produzione più amate.



Pubblicato nel 1990, Il Segreto di Monkey Island diventerà uno tra i titoli più acclamati dai videogamer di tutto il mondo, diretto da Ron Gilbert - "Per me è sempre stata LucasFilm Games, mai LucasArts", ha commentato colui che ha dato vita all'avventuroso arcipelago caraibico - con protagonista l'aspirante pirata Guybrush Threepwood. Quasi vent'anni dopo, Il Segreto di Monkey Island verrà aggiornato per le nuove esperienze di gioco su console e tablet.


Nel comunicato diramato dai vertici di Disney, un totale di 150 dipendenti di LucasArts dovrà trovarsi una nuova occupazione. Tutti i progetti interni alla casa di produzione videoludica - compresi gli attesi capitoli First Assault e 1313 della saga Guerre Stellari, ovviamente legati in maniera indissolubile alla società fondata da George Lucas - verranno dismessi, mentre la stessa Disney continuerà a concedere in licenza le attuali proprietà dell'intrattenimento firmato LucasArts.



Dalla prima avventura grafica tridimensionale di Grim Fandango all'innovativo motore grafico Script Creation Utility for Maniac Mansion (SCUMM), LucasArts ha segnato tre generazioni di appassionati dei videogame. In particolare abbracciando i milioni di seguaci della fortunatissima saga cinematografica Guerre Stellari, ormai con l'acquolina in bocca per l'uscita del nuovo capitolo (videoludico) 1313.

╚ vero che l'attuale produzione di LucasArts non ha più rispecchiato quella capacità innovativa ammirata prima del nuovo millennio. A parte le nuove versioni dei vecchi giochi come Monkey Island, la società californiana non era riuscita a rinverdire i fasti del glorioso passato. L'annuncio di Disney ha però lasciato un vuoto tra i vecchi fan, nostalgici per la fine dello spirito videoludico piuttosto che per la fine dei nuovi progetti di sviluppo.

Mauro Vecchio



Notizie collegate
84 Commenti alla Notizia LucasArts, elegia videoludica
Ordina

  • Salve! Mi chiamo Guybrush Threepwood e voglio diventare un pirata!
    Un esempio che non dimenticheremo. Rotola dal ridere
    Ubunto
    1350
  • - Scritto da: Ubunto
    >
    > Salve! Mi chiamo Guybrush Threepwood e voglio
    > diventare un
    > pirata!
    > Un esempio che non dimenticheremo. Rotola dal ridere

    Molto appropriato. Combatti come una mucca. Sorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: mma rotfffl
    > - Scritto da: Ubunto
    > >
    > > Salve! Mi chiamo Guybrush Threepwood e voglio
    > > diventare un
    > > pirata!
    > > Un esempio che non dimenticheremo. Rotola dal ridere
    >
    > Molto appropriato. Combatti come una mucca. Sorride

    ... sino a fine 2013 sicuramente, poi mi consolerò più che abbondantemente con questo:

    Nella speranza che la Disney non compri anche Toei Animation.Arrabbiato
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 05 aprile 2013 00.40
    -----------------------------------------------------------
    Ubunto
    1350
  • - Scritto da: mma rotfffl
    > - Scritto da: Ubunto
    > >
    > > Salve! Mi chiamo Guybrush Threepwood e voglio
    > > diventare un
    > > pirata!
    > > Un esempio che non dimenticheremo. Rotola dal ridere
    >
    > Molto appropriato. Combatti come una mucca. Sorride

    Io sono la gomma, tu la colla.
    non+autenticato
  • Ma com'è che sempre più spesso quando un'azienda supera una certa soglia di fatturato... comincia a comportarsi... così?
    Se essere una multinazionale significa essere un T-Rex in mezzo ai tirannosauri, preferisco tenermi i miei pochi soldi. No, non è retorica, davvero.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Preppio Ratafauzi
    > Ma com'è che sempre più spesso quando un'azienda
    > supera una certa soglia di fatturato... comincia
    > a comportarsi... così?

    Veramente ho visto aziende comportarsi così anche quando avevano fatturati ridicoli. Poi vabbè ci sono i casi in cui hanno raggiunto certi fatturati proprio perché hanno adottato politiche di marketing al limite della legalità e della moralità.

    Di multinazionali che si sono mantenute più o meno accettabili poi ce ne sono poche e di solito non fanno particolarmente notizia. Ovvio che si parli più di Nestlè e Sony per via delle cacate che fanno, che di Ferrero o General Electric che pur essendo aziende con fatturati enormi di controversie non ne hanno avute poi molte.
    non+autenticato
  • Concordo al 100% con quello che hai detto, soprattutto sul fatto che le multinazionali etiche sono mosche bianche... inoltre aggiungo che sono i consumatori a scegliere i prodotti garantendo il successo di una piuttosto che di un'altra azienda.
    Il problema è: esisterà mai un modo per far sbocciare una coscienza critica nel consumatore medio? (Risolveremmo tanti casini in un colpo solo...)
    non+autenticato
  • Hanno comprato la Lucasart per proseguire con Guerre Stellari e poi chiudono il team di sviluppo che produce i video games del brand.
    Spero che non siano impazziti e si tratti solo di una mossa per ridurre i costi e che lo sviluppo di SW 1313 verrà continuato da un'altro team, altrimenti si che c'è da piangere. Star Wars RIP Triste
    non+autenticato
  • Ma siii. Licenziate tutti, basta che continuate a farci giocare.
    non+autenticato
  • Il core business della Disney non ha mai incluso i videogames.
    Loro sono interessati ai blockbuster, hanno comprato il pacchetto per avere inclusa anche la ILM, lo volete capire o no?
    I titoli di star wars che usciranno, usciranno al cinema targati Disney, e se mai volessero sfornare anche i videogiochi, li commissioneranno a qualche software house di fiducia -- così tra l'altro riducono i rischi e, se tutto va bene, poi se la comprano.
  • - Scritto da: qualcuno
    > http://en.wikipedia.org/wiki/Disney_Interactive_St
    Ma a che serve questo post?
    Un link cosa deve significare?
    Ho fatto una domanda?
    Se ho fatto una domanda (a mia insaputa, devo ammetterlo), questa domanda prevedeva come risposta un link?
    Che lingua parli normalmente?
  • Penso facesse riferimento alla tua affermazione:

    Il core business della Disney non ha mai incluso i videogames.
    non+autenticato
  • - Scritto da: prova123
    > Penso facesse riferimento alla tua affermazione:
    >
    > Il core business della Disney non ha mai
    > incluso i
    > videogames.

    Figurati, lo sospettavo Occhiolino ma dico io, ci vuole tanto a dare una risposta in italiano?
    Tra l'altro, parlando di italiano:
    "Il core business della Disney non ha mai incluso i videogames." != "La Disney non ha mai prodotto videogames."
    Semmai vale:
    "Il core business della Disney non ha mai incluso i videogames." == "La Disney non ha mai puntato sui videogames per fare i dindini."
    È italiano, o si sa, o non si sa.
  • Da tempo ormai immemore la Disney e' come la MomCorp (*)

    Fintamente dolce e cucciolosa all'esterno, ma piu aggressiva della Gazprom e Monsanto dietro le quinte..
    E' un ammasso di proprieta' intelletuali difeso coi denti (cfr. Sonny Bono law), sempre piu' ingordo e monopolistico (cfr. Marvel, Lucasfilm per citare le ultime). Ma ci sono storie molto meno note, vecchie di decenni ormai..


    (*) http://it.wikipedia.org/wiki/Mamma_%28Futurama%29
    non+autenticato
  • Perche' mai i fan di Monkey Island dovrebbero piangere?
    Anzi, ora che non c'e' piu' il detentore dei diritti, tutti potranno liberamente scaricare il file del gioco e giocarci liberamente con la ScummVM.

    Scaricate, conservate e tramandate ai posteri i capolavori della Lucas.
  • - Scritto da: panda rossa
    > Perche' mai i fan di Monkey Island dovrebbero
    > piangere?
    > Anzi, ora che non c'e' piu' il detentore dei
    > diritti, tutti potranno liberamente scaricare il
    > file del gioco e giocarci liberamente con la
    > ScummVM.

    Errrore... I diritti sono di Disney... Ha rinunciato al supporto mica ai diritti no ?

    > Scaricate, conservate e tramandate ai posteri i
    > capolavori della Lucas.
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane

    > Errrore... I diritti sono di Disney... Ha
    > rinunciato al supporto mica ai diritti no
    > ?
    >

    esatto. come lato positivo, forse ora potremo vedere titoli nuovi, sviluppati da gente nuova e con nuove idee.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Vindicator

    > esatto. come lato positivo, forse ora potremo
    > vedere titoli nuovi, sviluppati da gente nuova e
    > con nuove idee.

    Quindi non da DisneyA bocca aperta
    FDG
    10893
  • - Scritto da: FDG
    > - Scritto da: Vindicator
    >
    > > esatto. come lato positivo, forse ora potremo
    > > vedere titoli nuovi, sviluppati da gente
    > nuova
    > e
    > > con nuove idee.
    >
    > Quindi non da DisneyA bocca aperta

    Precisamente.Occhiolino
    non+autenticato
  • Il che generalmente è un male
  • Vedremo un Kindom Heart 3 con i personaggi della Lucas e marvel...evviva...
    Sgabbio
    26178
  • - Scritto da: panda rossa

    > Anzi, ora che non c'e' piu' il detentore dei
    > diritti...

    E' Disney. Anche peggio di prima.
    FDG
    10893
  • - Scritto da: panda rossa
    > Perche' mai i fan di Monkey Island dovrebbero
    > piangere?
    > Anzi, ora che non c'e' piu' il detentore dei
    > diritti, tutti potranno liberamente scaricare il
    > file del gioco e giocarci liberamente con la
    > ScummVM.
    >
    > Scaricate, conservate e tramandate ai posteri i
    > capolavori della
    > Lucas.

    E' bravo il nostro ladro. Ma ti vogliamo bene comunque. Ogni giorno ci fai ridere con le tue isulse argomentazioni.

    Buondì
    Lorenzo
    non+autenticato
  • - Scritto da: lorenzo
    > - Scritto da: panda rossa

    > E' bravo il nostro ladro. Ma ti vogliamo bene
    > comunque. Ogni giorno ci fai ridere con le tue
    > isulse argomentazioni.

    Sara' ma intanto lui gioca aggratis e tu rosichi.

    Buona giornata

    > Buondì
    > Lorenzo
    krane
    22544
  • > > Scaricate, conservate e tramandate ai posteri i
    > > capolavori della
    > > Lucas.
    >
    > E' bravo il nostro ladro. Ma ti vogliamo bene
    > comunque. Ogni giorno ci fai ridere con le tue
    > isulse
    > argomentazioni.

    Alla disney comprano un'azienda, licenziano i dipendenti e pretendono di guadagnare ancora sui diritti di giochi non fatti da loro dopo più di 20 anni... e il ladro è panda rossa?!?!
    Povero mondo...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)