Alfonso Maruccia

IDC: Windows 8 sta uccidendo il mercato dei PC

La società di analisi stima un crollo senza precedenti nella commercializzazione di computer nel primo trimestre dell'anno, e questa volta sul banco degli imputanti c'è soprattutto Windows 8. Bocciato senza appello

Roma - I dati IDC sui PC commercializzati nel primo trimestre del 2013 fotografano una situazione sempre più negativa per il mercato informatico, una situazione che si è chiusa male nel 2012 e potrebbe fare decisamente peggio alla fine di quest'anno. La colpa? Attribuibile soprattutto a Windows 8, ma non solo.

La società di analisi stima che il numero di PC commercializzati nei primi 3 mesi del 2013 è sceso del 13,9 per cento rispetto all'anno scorso, un crollo mai visto dal 1994, vale a dire dall'anno in cui IDC ha avviato le sue misurazioni sul mercato.

Vanno male, malissimo i principali produttori di sistemi informatici, tutti con gli indici negativi compresi fra un -31,3 per cento (Acer) e un -10,9 per cento (Dell). Unica azienda che passa ancora indenne la bufera è la cinese Lenovo, con vendite sostanzialmente piatte ma almeno non negative come il resto della compagnia.
Nell'analizzare le motivazioni che si celano dietro la debacle del settore, IDC è impietosa nel crocifiggere Windows 8 e le responsabilità dirette di Microsoft e del suo nuovo corso tutto piastrelle, app e touch: "A questo punto - sostiene il vice-presidente di IDC Bob O 'Donnell - sembra chiaro che il lancio di Windows 8 non solo ha fallito nel fornire una spinta positiva al mercato dei PC, ma sembra aver rallentato il mercato".

Alcuni consumatori apprezzano "i nuovi form factor e le funzionalità touch di Windows 8", continua O 'Donnell, ma nel complesso i cambiamenti radicali dell'OS a piastrelle hanno paradossalmente reso il PC una alternativa meno allettante rispetto ai tablet dedicati" e agli altri dispositivi concorrenti. Una bocciatura senza appello, quella dedicata da IDC nei confronti di Redmond, che ribadisce la necessità di "scelte difficili" per ritornare a conquistare consumatori e mercato.

Non è ovviamente il solo lancio di Windows 8 a deprimere il mercato dei computer, e oltre alla concorrenza delle tavolette e degli altri gadget mobile - che secondo Gartner "ruberanno" la maggioranza del mercato dei dispositivi di computing al PC da qui a 4 anni - viene da più parti segnalata la scarsa propensione degli utenti ad aggiornare i propri sistemi, con performance solide e sufficienti alle esigenze più comuni che si protraggono negli anni.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • BusinessGartner e l'anno debole dei PCUn parere sulle performance commerciali della piattaforma di computing per eccellenza: i numeri sono negativi, i tablet sono per l'intrattenimento e Windows 8 non ha saputo fare da traino per le vendite
573 Commenti alla Notizia IDC: Windows 8 sta uccidendo il mercato dei PC
Ordina
  • da 3 anni le velocita delle cpu sono le stesse, non ce nulla oltre o7 , la gente compra solo se le prestazioni aumentano, solo le schede grafiche sono aumentate
    non+autenticato
  • l'unico motivo delle piastrelle è portare la miniera d'oro del mercato della vendita di app anche sui pc.
    gli utenti si lamenteranno, ma alla fine si abitueranno e si adegueranno, ed alcuni spenderanno in app.
    w8 rimane ottimo, si puo usare con desktop se non piacciono i mosaici ( facile anche ripristinare star e trasparenze ed e uguale a 7 graficamente)
    a differenza di 7 consuma meno ram, nei giochi registra alcuni frames in piu... questo e significativo (anche per chi non gioca) vuol dire che sfrutta meglio le risorse hardware rendendo il pc piu veloce in tutto (non solo nell'avvio)
    questo e l'importante, la sostanza... le mattonelle se ti piace le usi se no metti il desktop
    non+autenticato
  • ... e l'impatto non è stato affatto un dispiacere.
    Dopo Windows XP, un discreto sistema operativo, ho abbandonato la Microsoft sguazzando nel mondo linux e Mac OS. Ultimamente per diverse esigenze mi sono invece trovato costretto ad installare Windows su una macchina molto recente. All'inizio ero titubante riguardo a quale versione installare, poi la logica dei fatti mi ha portato a scegliere quella presumibilmente migliore e più aggiornata. Quindi ho installato Windows 8.

    Mi ha sorpreso in quanto a stabilità e velocità.
    Pochi minuti di installazione (Win8 pro 64), e avvio in pochi secondi. Lavora a pieno ritmo e sembra un sistema molto solido. Naturalmente le mie sono soltanto impressioni superficiali, per il momento (una settimana circa di utilizzo). Ad ogni modo la visione più corretta è a mio avviso quella di Cavallo Pazzo, attribuire a Windows 8 il calo di vendite dei pc è una semplificazione poco giustificata e mi permetto di dire anche poco argomentata.
    non+autenticato
  • Ma possibile che c e ancora gente che fa la deframmentazione del disco?
    Comunque in azienda tutti i miei dipendenti usano xubuntu che è senza dubbio il sistema operativo al momento piu produttivo per uno sviluppatore.
    Aimè sono costretto ad usare dei mac perche facciamo app per iOS, con osx che nonostante qualche idea interessante é fondamentalment un ibrido mal riuscito fra linux e windows, indubbiamente troppo osannato, come tutti i prodotti apple.
    Per il resto, ms con win8 ha fatto veramente danni, soprattutto agli sviluppatori.
    Ritenevo .Net framework un ottimo prodotto e l abbiamo usato in azienda per anni, ma ora con queste porcherie winrt, winjs, RIPETO, WINJS, il cui solo nome dovrebbe far raccapricciare un praogrammatore degno di tale nome, mi hanno fatto propendere per soluzioni open, tralasciAndo l ottimo lavoro fatto su .net.
    La mia opinione é che alla ms sono impazziti
    non+autenticato
  • > propendere per soluzioni open, tralasciAndo l
    > ottimo lavoro fatto su
    > .net.
    > La mia opinione é che alla ms sono impazziti
    Scusa, cosa usi? Python, Perl , o php. Perche' nel confronto con javascript questa roba ne esce (nel migliore dei casi) alla pari se non peggio.

    su linux hai 2 strade a mio avviso:

    - c++, ma servono programmatori
    - java, ma anche qui gente che sia professionale non se ne trova tantissima.

    Per il resto, va bene il programmatore della domenica.
    non+autenticato
  • Installo il pacco (aka W8) deciso a testarlo nuovamente (magari è migliorato...) poi perdo mezz'ora a sistemare quella m...a di desktop tirando fuori link a destra e a sinistra perché come al solito oltre IE non ci sta un c...o sul piano di lavoro. Lo ottimizzo, ci metto su qualche programma ed il software di backup. Tra un'operazione e l'altra lo riavvio diverse volte per testarne la stabilità e non presenta nessun problema: perfetto! del resto l'HW è verificato e funzionante.

    Per sicurezza, prima di procedere con la creazione dell'immagine di sistema, lo riavvio un'ultima volta: si pianta su di una schermata della morte (un abominio stile web 2.0) dicendo che ci sono problemi di MEMORY_MANAGMENT (senza nessun codice, ovvio): quindi riavvio forzatamente tutta la baracca ed il S.O. inizia ad analizzare se stesso: dopo un'ora sta ancora allo 0% allora lo ri-avvio e mi parte in automatico una diagnostica (?) + un recupero del sistema (?) operazioni che durano circa 30 secondi e poi si riavvia da solo ripiantandosi sulla schermata iniziale della morte con relativo scan bloccato allo 0% e così all'infinito ad ogni riavvio forzato. Arrivato a questo punto, resisto all'impulso di andare a frantumare tutte le piastrelle del bagno con la testa e tento l'opzione al boot “modalità provvisoria” che ovviamente NON esiste su W8 (tanto il Wutonto di ottava generazione quando non riesce più a smattellonare esegue un bel formattone e via...del resto i dati importanti (fessbuck) ce l'ha tutti online!).

    Nel tentativo di entrare in provvisoria provo ogni possibile combinazione di tasti comprese le leggende metropolitane che trovo su internet...risultato? Nessuno. Giusto per pignoleria uso anche un LIVE CD ed eseguo vari controlli HW e per finire un check disk: tutto ok; riavvio ma nada...allora con il disco del Setup di W8 uso l'opzione REPAIR ma incredibile, proprio non me lo aspettavo! Chi l'avrebbe detto!(XD) l'opzione di riparazione non funziona...e mi riporta dopo 5 secondi sulla pagina per l'installazione completa...arrivato a questo punto, mi incammino nuovamente sulla via Crucis del setup ex novo.

    Normalmente si dice: "Prendi 2 e paghi 1"...invece con W8 prendi un S.O. e lo installi due volte prima di riuscire ad utilizzarlo una...eh sì: ci devono aver perso molto tempo e molte energie perché un prodotto così non può uscire per caso o per sbaglio: bisogna pianificarlo lungamente a tavolino...pardon!..."piastrellino"...


    PS
    Per la cronaca in Windows 8, per chi ha la fortuna di superare la fase di logon, digitando al prompt dei comandi (x86) come amministratore:

    bcdedit /set {default} bootmenupolicy standard

    la modalità provvisoria classica verrà immediatamente riattivata (tasto funzione F8 all'avvio).
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | Successiva
(pagina 1/11 - 52 discussioni)