Alfonso Maruccia

Windows 8.1, il ritorno dello Start

Il prossimo aggiornamento potrebbe riportare in auge il caro vecchio pulsante. E pure il boot diretto al desktop. Ma ci sono segnali contrastanti: qual è il futuro dell'interfaccia dell'OS di Redmond?

Roma - Windows 8 si è abbattuto sul mercato dei PC, e Microsoft sarebbe pronta a correre ai ripari per invertire una tendenza pericolosa. Prima di tutto, occorre ripristinare due delle funzionalità più richieste dagli utenti dopo il debutto del sistema a piastrelle: il pulsante Start e la possibilità di fare il boot diretto al desktop senza passare per la nuova interfaccia Metro/Modern.

Stando alle fonti e alle indiscrezioni raccolte da Mary Jo Foley, autentica decana e autorità quando si parla di Windows, il pulsante Start e il boot al desktop sarebbero due possibili "opzioni" in via di inclusione in Windows 8.1 precedentemente noto come Windows Blue. Entrambe le funzionalità ritornerebbero insomma a furor di popolo, non facendo parte della dotazione iniziale del succitato Windows 8.1.

Il nuovo OS è in fase di sviluppo e tutto può cambiare fino all'ultimo, confermano gli insider di Microsoft, e se Mary Jo parla di ritorno (quantomeno parziale) del desktop, altri segnali vanno nella direzione diametralmente opposta.
Oltre alle prevedibili migliorie al multitasking tra app e altro, infatti, una nuova build non ufficiale di Windows 8.1 include un file manager - o per meglio dire una app "Files" - con cui scorrere i file presenti sia su disco locale che sull'account cloud di SkyDrive direttamente dalla nuova interfaccia di Windows 8.

L'impressione, piuttosto evidente, è che Microsoft continui ad attraversare una crisi identitaria destinata a lasciare un segno indelebile in seno all'azienda: a Redmond stanno affrontando difficoltà persino a rilasciare le patch, e in questo caso l'interfaccia a piastrelle arricchisce di preoccupanti incertezze relative alla possibilità di patchare una patch in un panorama già parecchio incerto.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • BusinessWindows Blue sarà Windows 8.1Nuove indiscrezioni confermano la volontà di Microsoft di rilasciare un aggiornamento incrementale per Windows 8. Update che dovrebbe comunque includere novità di peso come il browser Internet Explorer 11
  • BusinessIDC: Windows 8 sta uccidendo il mercato dei PCLa società di analisi stima un crollo senza precedenti nella commercializzazione di computer nel primo trimestre dell'anno, e questa volta sul banco degli imputanti c'è soprattutto Windows 8. Bocciato senza appello
  • SicurezzaMicrosoft, Patch Tuesday col bacoL'ultimo pacchetto di aggiornamenti rilasciato da Microsoft presenta qualche controindicazione: una delle patch può causare crash e malfunzionamenti, avvisa Redmond, ed è fuori dal gruppo in attesa di una soluzione
119 Commenti alla Notizia Windows 8.1, il ritorno dello Start
Ordina
  • Visto che non cavano un ragno dal buco con Windows 8 ed 8.1 (come previsto naturalmente); per incrementare l'interesse del pubblico dovrebbero modificare radicalmente Windows, staccando il desktop manager dal nucleo del sistema operativo, rendendo selezionabile che gestore desktop installare in fase di installazione del sistema operativo, rendendo disponibili ad esempio queste opzioni:
    - Windows 2000
    - Windows XP
    - Windows Vista (perchè no?)
    - Windows 7
    - Windows 8
    - and more to come
    Così all'utente sembrerebbe di utilizzare il sistema operativo rappresentato dal desktop manager selezionato (con migliorie rispetto al so originario rappresentato naturalmente), mentre sotto il cofano girerebbe l'ultima versione del sistema operativo (windows 8, 9, ...)
    L'utente dovrebbe poter cambiare il desktop manager selezionato anche dopo l'installazione: ti sei stufato di lavorare in un ambiente Windows XP? bene inserisci il DVD di Windows ed installa il Desktop Manager Windows 7.
    Per quanto riguarda Windows 8 ed 8.1 l'interfaccia a piastrelle modern o metro che dir si voglia dovrebbe essere un componente opzionale, estirpabile completamente dal sistema, e, dovrebbe esserci un vero menu start.
    E' inaccettabile che per avere un sistema operativo con cui poter lavorare sia necessario ricorrere a software di terze parti. E' altrettanto inaccettabile che a sistema appena installato, quindi Windows, Office ed antivirus ci siano costantentemente 5 Gb occupati su 8 disponibili di ram occupati, da cosa? Da una miriade di app che mi sono state imposte.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 24 aprile 2014 18.25
    -----------------------------------------------------------
  • Start o non Start se ho il "bisogno" di usare il computer, e "so" usare il computer posso anche farne a meno (anzi, credo proprio che la nuova interfaccia start sia decisamente meglio del vecchio menu start).

    Il passo indietro serve solo ad accontentare una maggior fetta di utenti. Non esistono crolli delle vendite causati da Windows 8, esistono cicli di mercato differenti (se molti hanno cambiato il PC 3 anni fa non lo ricambiano di sicuro adesso) e mode differenti (meglio un tablet da 300 Euro o un utlrabook da 900?).
    non+autenticato
  • Finalemnte una bella retromarcia.Il cavallo di battaglia di Ms si è rivelato il cavallo di troia. Volevano a tutti i costi far abituare un utente desktop allo stesso modo di un utente tablet,tutto questo in maniera forzosa...il risultato un disastro.Dovevano mettere opzioni per scegliere il menu Start e il desktop dopo l'avvio,invece no,meglio forzare gli utenti a ragionare in maniera impropria.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    > Finalemnte una bella retromarcia.Il cavallo di
    > battaglia di Ms si è rivelato il cavallo di
    > troia. Volevano a tutti i costi far abituare un
    > utente desktop allo stesso modo di un utente
    > tablet,tutto questo in maniera forzosa...il
    > risultato un disastro.Dovevano mettere opzioni
    > per scegliere il menu Start e il desktop dopo
    > l'avvio,invece no,meglio forzare gli utenti a
    > ragionare in maniera
    > impropria.

    Ti quoto in toto... secondo me la MS è stata allettata dal mondo tablet/itab/ipad e compagnia bella e si è dimenticata degli ormai milioni di utenti che ogni giorno usano il pc, vuoi per lavoro, per gioco o per intrattenimento multimediale... ecco... le vendite sono troppo esigue e la MS vuole rimettere le cose come erano su Windows 7 perché teme l'abbandono da parte degli utenti pc per altra piattaforma. Cosa non tanto lontana visto l'evolversi in modo friendly di moltre distro linux... molti sono passati a OSX... con ciò ho detto tutto... per fortuna io ho windows 7 home premium che non lascerò mai e poi mai... ho toccato con mano cosa significa avere a che fare con win8 tutti i giorni e quando torno ad usare il mio pc con win7 mi sento a mio agio!Occhiolino
    non+autenticato
  • Tutti a criticare le piastrelle... il tasto start ecc...

    Sicuramente l'idea di eliminare il tasto start è stata infelice, avranno anche fatto una analisi, ma penso che il loro target sia stato sbagliato, solo i power user non usano il tasto start (o lo usano veramente poco). Non lo dico per fare il gradasso, lo dico perchè è una cosa obiettiva. Chi passa tante ore al computer (e non per giocare a campo minato (floreale)) lo usa poco e niente, perchè conosce tutte o quasi le scorciatoie da tastiera e si limita ad usare il search di windows per trovare le app o i collegamenti del pannello di controllo ecc...

    A parte questo, il S.O. è molto migliorato, chi lo ha usato se ne è accorto. Poi certo, se uno non dispone dello schermo touch la UI metro risulta scomoda. Per il fatto che Windows 8 sia la causa del crollo delle vendite dei pc... credo sia solo una balla. Il problema è la crisi, punto! L'idea di MS era quella di far evolvere i pc in qualcosa di nuovo, con schermi touch e nel caso dei portatili da poter fare da pc e da tablet. Il problema sono i costi più alti rispetto ai classici notebook. Chi deve acquistare si trova davanti i modelli da 300 euro (quelli classici) e quelli da 1000 euro (leggeri, con schermo che ruota a 360 gradi o tastiera che si può staccare, ssd)...
    Secondo voi il 98% delle persone oggi quale comprerebbe? Quello da 300, poi arriva a casa, avvia il pc e dice che window 8 è scomodo.
    Provatelo su un ultrabook con schermo touch! Ce l'ho uno ed è fantastico!
    Avvio in 10 secondi
    batteria che dura 8 ore
    leggerissimo (tutto in alluminio)
    ruoti lo schermo all'indietro e diventa un potentissimo e praticissimo tablet (si disabilita la tastiera che rimane sotto)
    Window 8 su questi PC è il massimo. Ci si lavora tranquillamente con i software più pesanti (ha un processore i7)

    Se questi PC avessero trovato terreno fertile, anche i costi si sarebbero abbassati. ma il troppo divario che c'è tra un notwbook classico e un ultrabook ne ha ostacolato la diffuzione.

    MS ora è costretta a fare un passo indietro inserendo la possibilità di disabilitare metro e ripristinare lo start, semplicemente per questi motivi. Sicuramente è stata un po azzardata con windows 8, ma io lo considero un tentativo da lodare, è stato il tentativo di innovazione più grande degli ultimi anni. Altro che Apple.


    A proposito...
    Riguardo il successo di metro, tralasciando il fatto che ormai non si contano i siti web che adottano lo stile metro (e che sono molto eleganti, leggeri e usabili)
    Per gli apple fan si prospetta un futuro che credo proprio che sarà orientato al metro style, ne riparleremo all'uscita di IOS7, ma non mi sorprenderebbe che Apple dicesse addio ad angoli smussati, sfumature (...e sfumature... e sfumature) e andasse verso una interfaccia più lineare e compatta (uhm... metro style?)
    http://www.repubblica.it/tecnologia/2013/04/11/new.../
    http://www.theapplelounge.com/iphone/ive-interfacc.../

    A bocca aperta
    non+autenticato
  • Un'analisi interessante e ben esposta tuttavia non sono d'accordo su alcuni passaggi.
    L'obbiettivo di microsoft era quello di creare un sistema operativo trasversale, da far girare su tutti i dispositivi in modo da catturare l'attenzione degli sviluppatori.
    Tu dici che win8 su un ultrabook da 1000 euro è fantastico, ok ci sta ma non è sufficiente, non per quelli che dovevano essere i piani di ms.
    Sulla usabilità di metro io ho qualche perplessità, mi occupo di usabilità da tutta la vita e ci sono alcuni capisaldi che vanno tenuti in considerazione. Angoli tondi, ombre, sfumature, colori sgargianti o pastello, trasparenze; sono fondamentalmente delle mode che sono già più volte cambiate negli anni.
    Quello che non cambia sono la riconoscibilità degli elementi dell'interfaccia e la coerenza della disposizione degli stessi.
    Un cosa cliccabile deve distinguersi da una non cliccabile a prescindere dalla soluzione grafica con cui si evidenzia questa differenza.
    Un utente deve poter vedere dove poter cercare la funzione che gli serve, fosse anche un pulsantino su un angolo che apre l'omnicomprensivo menu. Non si può nascondere completamente la funzione presupponendo che l'utente conosca dove andare col mouse o la gesture per visualizzarla.
    Apple la rivoluzione l'ha fatta sull'usabilità di dispositivi (smartphone) che già esistevano. E l'ha fatta scegliendo di proporre lo stesso paradigima di funzionamento su un tablet.
    Il termine stesso di "usabilità" suggerisce che non può prescindere dalla soddisfazione dell'utente.
    Una rivoluzione è tale se porta a dei cambiamenti permanenti, per ora win8 è solo un tentativo di rivoluzione. Il futuro ci dirà se avrà successo. Per ora stanno facendo un po' di marcia indietro.
  • Sul fatto dell'usabilità ti do ragione, paradossalmente raggiungere il menu principale di metro è più comodo con la tastiera che con il touch, dato che con la tastiera basta premere il tasto windows.
    Comunque quella intrapresa da MS è una nuova soluzione che sicuramente va rifinita e ci penseranno con i vari update, ma è una strada che credo verrà seguita da molti, teniamo presente che ridurre le frivolezze comporta anche maggiore velocità anche su dispositivi meno performanti, MS se ne è accorta già col passaggio da Vista a 7.
    Apple non lo ha mai fatto perchè puntando prima di tutto sull'aspetto visivo ha avuto paura dei grossi cambiamenti, ne è la dimostrazione il fatto che le migliorie grafiche tra i vari ios sono il pixel in piu' o in meno tra le icone e cose simili. Sono curioso di vedere il prossimo ios7 come sarà, per capire quale strada intraprenderà apple e, successivamente, scommetterei che anche Android verrà modificato e alleggerito visivamente.
    non+autenticato
  • Non stiamo dicendo cose diverse, io non sono contrario ad uno stile pulito anzi. Dico solo che in nome della pulizia non si possono far saltare quelli che sono dei capisaldi dell'usabilità.
    Sulla "pesantezza" dell'interfaccia... permettimi di sorridere, l'ultimo dei processori grafici dell ultimo dei pc fa girare giochini in 3d con texture bumpmapping ecc. E voi che abbia problemi a visualizzare un'ombra o una sfumatura?
    La verità è che sono soprattutto mode. Si può fare un'interfaccia pulitissima ma totalmente inusabile e viceversaOcchiolino
  • - Scritto da: ...
    > A proposito...
    > Riguardo il successo di metro, tralasciando il
    > fatto che ormai non si contano i siti web che
    > adottano lo stile metro (e che sono molto
    > eleganti, leggeri e usabili)

    Ma non è vero, non metro che segna il cammino.
    È che ogni tanto si cambia, si svecchia per dare motivo di cambiare o una parvenza di innovazione.
    Come con le linee di auto e moto. Un periodo arrotondate, poi appuntite, poi tornano arrotondate ecc. Giusto per far sembrare vecchie le precedenti e far cambiare veicolo alla gente...
    non+autenticato
  • La scelta migliore era quella di lasciar decidere l'utente.Potevano mettere opzioni per avere il tasto Start e il desktop alla fine dell boot anzichè Metro.Questa è stata la più grossa stupidaggine,siccome volevano scalare il mercato con Windows RT hanno pensato bene di far abituare l'utente desktop alle abitudini dei loro tablet...una cosa imposta,un disastro,ora fanno marcia indietroA bocca aperta
    non+autenticato
  • http://www.youtube.com/watch?v=P0AJM6HMYjM

    In effetti, non so come abbiano potuto pensare di farne a meno...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ciccio
    > http://www.youtube.com/watch?v=P0AJM6HMYjM
    >
    > In effetti, non so come abbiano potuto pensare di
    > farne a
    > meno...

    Basta Ballmer... Aridatece Bill! Con la lingua fuori
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 17 discussioni)