Mauro Vecchio

Il ritorno del primo sito Web

Per festeggiare i vent'anni del WWW, il laboratorio svizzero del CERN recupera dai server W3C la prima URL attivata da Tim Berners-Lee. Un ritorno alle origini

Roma - Un prezioso recupero per la memoria del Web, con il ripristino della prima URL della lunga storia della Rete. Per festeggiare 20 anni di "libertà", il CERN di Ginevra ha deciso di risvegliare il primo sito del WWW, realizzato dal suo inventore Tim Berners-Lee per iniziare a diffondere l'uso della rete globale.

il primo sito web della storiaOspitato su un computer NeXT, il primo sito del Web ha dormito per anni, reindirizzando in automatico verso la homepage della nota Organizzazione Europea per la Ricerca Nucleare. In realtà, la copia ripristinata dal laboratorio svizzero risale al 1992 e potrebbe risultare la versione più antica che mai il CERN potrà recuperare.

Un regalo apprezzato per il primo ventennio del World Wide Web, per gentile concessione dei server gestiti dal consorzio W3C che avevano a lungo ospitato il contenuto della prima URL della storia. La prima spiegazione sul funzionamento del World Wide Web è ora ritornata al suo laboratorio primigenio. (M.V.)
Notizie collegate
  • AttualitàBerners-Lee e la mappa del mondo connessoPrima edizione dell'indice che misura l'impatto della Rete sui tessuti socio-politico-economici delle nazioni. Vince la Svezia a punteggio pieno, poi Stati Uniti e Regno Unito. Presenta i risultati uno dei padri del Web, Tim Berners-Lee
  • Digital LifeI pionieri della Internet Hall of FamePrime nomine per l'Olimpo della rivoluzione digitale. Dai padri Vint Cerf e Paul Baran ai grandi innovatori come Linus Torvalds e Ray Tomlison. C'č anche l'ex-vicepresidente statunitense Al Gore
31 Commenti alla Notizia Il ritorno del primo sito Web
Ordina
  • In fondo c'é un tag chiuso 2 volte

    <A NAME=49 HREF="LineMode/Defaults/Distribution.html">
    anonymous FTP </A> , etc. </A>
    non+autenticato
  • Nell'innovazione non ha mai contato nulla.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 02 maggio 2013 10.33
    -----------------------------------------------------------
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > Nell'innovazione non ha mai contato nulla.

    già... esattamente come apple: avvocati, brevetti, marketing e finanza
    non+autenticato
  • quasi tutte le rivoluzioni informatiche degli ultimi 30 anni sono in qualche modo collegate al nome di Steve Jobs
  • Mi dici cosa cazzo c'entra con l'articolo?
    non+autenticato
  • - Scritto da: anti bertuccia
    >
    > Mi dici cosa cazzo c'entra con l'articolo?

    nervoso? non hai avuto il tuo succo di frutta? A bocca aperta

    il WWW è nato su una macchina NeXT
    non è certo un caso
  • - Scritto da: bertuccia
    > - Scritto da: anti bertuccia
    > >
    > > Mi dici cosa cazzo c'entra con l'articolo?
    >
    > nervoso? non hai avuto il tuo succo di frutta? A bocca aperta
    >
    > il WWW è nato su una macchina NeXT
    > non è certo un caso
    beh abbastanza, in verita'Sorride La cosa buffa, tra l'altro, e' che jobbe era un concorrente di apple al tempo, perche' defenestrato.
    non+autenticato
  • - Scritto da: bubba
    >
    > beh abbastanza, in verita'Sorride

    eh sì perché di alternative con le stesse caratteristiche ne era pieno il mercato

    > La cosa buffa, tra
    > l'altro, e' che jobbe era un concorrente di apple
    > al tempo, perche' defenestrato.

    la cosa buffa è che, al tempo, NeXT era ciò che Apple sarebbe dovuta essere.
    Infatti, oggi, Apple è quella che è perché ha assorbito la NeXT
  • - Scritto da: bertuccia
    > il WWW è nato su una macchina NeXT
    > non è certo un caso

    Certo che è un caso,fosse stato IBM o altra importatne azienda doveva essere merito di quest'ultima ? Mah ...menti malate ....
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    > - Scritto da: bertuccia
    > > il WWW è nato su una macchina NeXT
    > > non è certo un caso
    >
    > Certo che è un caso,fosse stato IBM o altra
    > importatne azienda doveva essere merito di
    > quest'ultima ? Mah ...menti malate
    > ....

    Non è un caso perché il NeXT aveva tools di sviluppo innovativi: il primo OS con un linguaggio di programmazione ad oggetti e il primo RAD per la realizzazione grafica delle interfacce (poi copiato da VisualBasic, ecc) ed era particolarmente ottimizzato per il networking (ethernet di serie, all'epoca quasi fantascienza), Enterprise Object Framework, ecc.

    Ed era così perché Jobs l'aveva voluto così. Quando guidò lo sviluppo dei Mac non aveva ancora ben compreso la potenza dei linguaggi ad oggetti e del networking, che pure aveva visto alla Xerox. All'epoca era rimasto 'abbagliato' dall'interfaccia grafica e il Mac era stato sviluppato solo intorno a quel concetto.

    Ma con il NeXT puntò anche e soprattutto su un linguaggio di programmazione ad oggetti (con l'Objective C, una specie di ibrido tra lo SmallTalk inventato alla Xerox con l'efficienza del C) ed appunto il networking.

    Quindi, no. Non è un caso che il Web sia nato su NeXT.
    Erano tanto innovative che ancora oggi sono alla base di OS-X e iOS, tutt'ora i migliori OS in commercio.
  • - Scritto da: MacGeek
    > - Scritto da: Etype
    > > - Scritto da: bertuccia
    > > > il WWW è nato su una macchina NeXT
    > > > non è certo un caso
    > >
    > > Certo che è un caso,fosse stato IBM o altra
    > > importatne azienda doveva essere merito di
    > > quest'ultima ? Mah ...menti malate
    > > ....
    >
    > Non è un caso perché il NeXT aveva tools di
    > sviluppo innovativi: il primo OS con un
    > linguaggio di programmazione ad oggetti e il
    > primo RAD per la realizzazione grafica delle
    > interfacce (poi copiato da VisualBasic, ecc) ed
    > era particolarmente ottimizzato per il networking
    > (ethernet di serie, all'epoca quasi
    > fantascienza), Enterprise Object Framework, ecc.
    >
    >
    > Ed era così perché Jobs l'aveva voluto così.
    > Quando guidò lo sviluppo dei Mac non aveva ancora
    > ben compreso la potenza dei linguaggi ad oggetti
    > e del networking, che pure aveva visto alla
    > Xerox. All'epoca era rimasto 'abbagliato'
    > dall'interfaccia grafica e il Mac era stato
    > sviluppato solo intorno a quel concetto.
    >
    >
    > Ma con il NeXT puntò anche e soprattutto su un
    > linguaggio di programmazione ad oggetti (con
    > l'Objective C, una specie di ibrido tra lo
    > SmallTalk inventato alla Xerox con l'efficienza
    > del C) ed appunto il
    > networking.
    >
    > Quindi, no. Non è un caso che il Web sia nato su
    > NeXT.
    > Erano tanto innovative che ancora oggi sono alla
    > base di OS-X e iOS, tutt'ora i migliori OS in
    > commercio.
    ti puoi titillare con queste considerazioni ma l'una (NeXT era innovativo = e' vero) continua a non implicare l'altra.
    Tant'e' che ESQUIRE (il prototipo) non era stato pensatosviluppato su Next.
    E il CERN httpd era scritto in C, ed essendo un daemon, non e' che si avvantaggiasse molto dello schermo postscript o di altre figosita' particolari di nextstep.
    Il browser invece e' possibile che col RAD del nextstep sia stato sviluppato piu velocemente che con altre piattaforme [ma allora valeva anche per Openstep su Solaris]... ma anche li' non e' che contenesse chissa' quali particolarita' imprescindibili, visto che pochi mesi dopo ne han fatto un porting per Windows (neanche unix!)
    non+autenticato
  • - Scritto da: MacGeek

    > OS-X e iOS, tutt'ora i migliori OS in
    > commercio.

    Forse solo nella tua testolina e in quella degli altri sudditi Apple.Sorride
    non+autenticato
  • Va detto che ibm, trovava una idiozia HTTPA bocca aperta
    Sgabbio
    26178
  • - Scritto da: anti bertuccia
    > Mi dici cosa cazzo c'entra con l'articolo?

    ogni occasione gli e' buona per infilare la lingua in culo a jobs e/o a apple. e' fatto cosi, lascia correre...
    non+autenticato
  • emozionante navigare nel primo ipertesto del web... lento come nel 92...
    non+autenticato
  • 210 ms, mi sembra accettabile
    non+autenticato
  • Lento una mi....a ! E' velocissimo : testo in html puro, senza java script, flash, e altre amenità !!!
    non+autenticato
  • - Scritto da: DOG
    > Lento una mi....a ! E' velocissimo : testo in
    > html puro, senza java script, flash, e altre
    > amenità
    > !!!

    ...e creando un apposito foglio di stile puo' diventare una pagina che susciterebbe parecchia invidia!
  • - Scritto da: DOG
    > Lento una mi....a ! E' velocissimo : testo in
    > html puro, senza java script, flash, e altre
    > amenità
    > !!!

    Velocissimo!! Li voglio tutti così!
    non+autenticato
  • Lento!???
    Navighi con I.E.?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Alex de Pascalis
    > emozionante navigare nel primo ipertesto del
    > web... lento come nel 92...

    beh, lento non mi pare proprio...
    comunque puoi sempre scaricarti tutto in locele:
    <code>
    wget -rkx -np http://info.cern.ch/hypertext/
    </code>
    non+autenticato