Alfonso Maruccia

IBM, nano-film da primato

Big Blue usa tecnologia ultra-sofisticata per realizzare un film animato in stop-motion - dove i protagonisti sono gli atomi manipolati singolarmente

Roma - IBM Corporation ha creato un breve filmato animato in stop-motion, e fin qui nulla di particolarmente strano. La caratteristica straordinaria dell'animazione, però, è che i "protagonisti" sono gli atomi di materia manipolati uno a uno per "disegnare" i frame che compongono il filmato.



A Boy and His Atom, questo il titolo del video, è costituito da 242 singoli frame e migliaia di atomi ingranditi 100 milioni di volte. Il progetto è già stato verificato come vincitore del premio Guinness come il più piccolo film in stop-motion mai realizzato.
Per manipolare uno a uno le migliaia di atomi che compaiono nel video, IBM ha impiegato un microscopio elettronico a effetto tunnel controllato tramite PC: il dispositivo pesa 2 tonnellate, lavora a una temperatura prossima allo zero assoluto (-268 gradi Celsius) ed è capace di "attrarre" i singoli componenti della materia così da poterli posizionare con precisione in un dato punto della superficie.

Perché realizzare un video in stop motion con protagonisti "atomici"? Perché anche i nanofisici hanno bisogno di divertirsi un po', dice IBM, ma anche per ispirare le future generazioni a studiare le materie scientifiche e mettere in mostra le nuove frontiere della nanomanipolazione digitale in funzione di nuove possibilità per la memoria e lo storage per computer.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • TecnologiaIBM, 12 atomi per un bitBig Blue annuncia importanti risultati nel campo della ricerca per lo storage estremo: pochi atomi sono sufficienti a immagazzinare un bit di informazione digitale. Ora basta solo miniaturizzare un gigantesco microscopio