Mauro Vecchio

Musica, Google pronta al lancio dello streaming?

La Grande G potrebbe presentare due diversi servizi a sottoscrizione sul marketplace Play e sulla piattaforma di video sharing YouTube. Con il catalogo di Universal, Warner e Sony

Roma - Con il benestare delle più potenti etichette discografiche, i vertici di Google sarebbero ormai pronti al lancio di due servizi musicali per rimpolpare l'offerta d'intrattenimento nel vasto ecosistema operativo basato su Android. L'annuncio ufficiale è previsto nella giornata di domani, quando i responsabili della Grande G incontreranno la comunità degli sviluppatori all'ultima edizione del ciclo di conferenze I/O.

Stando alle indiscrezioni riportate dalla redazione della testata specializzata The Verge, l'azienda californiana avrebbe già siglato accordi di licenza con i colossi Universal e Sony Music, in vista di due specifici modelli a sottoscrizione sul marketplace Google Play e sulla piattaforma di video sharing YouTube. Insieme a Warner Music, la Grande G avrebbe a disposizione l'intero catalogo di tre delle quattro grandi sorelle del mercato discografico.

A differenza di Apple - che starebbe lavorando ad un servizio di raccomandazione musicale simile a quello offerto da Pandora - Google ha studiato il modello a sottoscrizione lanciato da Spotify per lo streaming on-demand su dispositivi desktop e mobile.
Sul YouTube potrebbero essere lanciate due diverse versioni del servizio in streaming, una gratuita e supportata dalla pubblicità e una a pagamento totalmente priva di inserzioni. (M.V.)
Notizie collegate
  • BusinessStreaming musicale, mercato in fermentoApple e il produttore Beats Electronics pronti all'alleanza per il lancio della piattaforma on-demand Daisy. Google avrebbe strappato un accordo di licensing a Warner Music per due servizi sonici su Play e YouTube