Luca Annunziata

Yahoo! compra Tumblr, accordo confermato

Una doppia nota dei due CEO e un comunicato stampa confermano tutto. Anche le cifre in ballo. Tumblr resterà una divisione indipendente di Yahoo!

Yahoo! compra Tumblr, accordo confermatola gif animata postata da Marissa MeyerRoma - Dalle voci alla conferma ufficiale: con un piglio piuttosto amichevole è stata la stessa Marissa Mayer ad annunciare dalle pagine di Tumblr l'avvenuta acquisizione del network di blog. "Promettiamo di non fare casino" ha scritto, in tono colloquiale, il CEO di Yahoo!, ribadendo l'intenzione di non cambiare in modo significativo la roadmap e gli obiettivi fin qui perseguiti da David Karp (il CEO dell'acquisita) e dal resto dei collaboratori di Tumblr.

Le stesse parole usate da Marissa sono ribadite da Karp sul proprio blog: "Cosa cambia? Semplicemente, Tumblr migliorerà più in fretta. Il lavoro che ci aspetta è lo stesso - e abbiamo ancora molto da fare! - ma con più risorse a cui attingere". Non ci sarà alcun cambio di sede, nei termini dell'accordo è previsto che il CEO attuale resti in carica per almeno quattro anni, non ci saranno altri cambiamenti significativi sul piano organizzativo. "E in più entrambi i nostri logo finiscono con un punto esclamativo" conclude con tono leggero Karp.

Confermata, a dispetto delle previsioni, la cifra che Yahoo! pagherà: 1,1 miliardo di dollari, qualcosa più di 850 milioni di euro. Tutti in contanti, niente scambi azionari e partecipazioni incrociate. Le sinergie tra le aziende si muoveranno nel campo della monetizzazione dell'advertising, nella aggiunta delle funzioni di ricerca con tecnologia Yahoo! a Tumblr, nell'inclusione del contenuto dei post dei blog del network newyorchese nel database di ricerca di Sunnyvale. Naturalmente l'accordo sarà oggetto di valutazione da parte delle autorità e dipenderà dal rispetto di alcune clausole contenute nel contratto: la chiusura definitiva dell'acquisizione è attesa per la fine dell'anno. (L.A.)
46 Commenti alla Notizia Yahoo! compra Tumblr, accordo confermato
Ordina
  • Avete messo la fonte ? Perchè era di un utente tumblr.
    Sgabbio
    26178
  • Mai "tumblato" in vita mia e manco capisco perchè dovrei farlo...
    Forse sono troppo "antico".
    non+autenticato
  • - Scritto da: tucumcari
    > Mai "tumblato" in vita mia e manco capisco perchè
    > dovrei
    > farlo...
    > Forse sono troppo "antico".

    E' l'unico free hosting per blog che non adotta censure moralizzatrici.
    non+autenticato
  • > E' l'unico free hosting per blog che non adotta
    > censure
    > moralizzatrici.

    Ma nemmeno per idea.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ello
    > > E' l'unico free hosting per blog che non
    > adotta
    > > censure
    > > moralizzatrici.
    >
    > Ma nemmeno per idea.

    Ecco come scrivere un commento con dentro il nulla.
    non+autenticato
  • > Ecco come scrivere un commento con dentro il
    > nulla.

    È la naturale conseguenza di ciò che hai scritto cioè il nulla.

    Hai detto che è l'unico ? Sai cosa significa ? Che gli altri censurano.

    Personalmente non ho mai visto un blog censurato (se non bloccato dalle autorità) nemmeno su Blogger. Ricordo che quando mi iscrissi c'era anche un flag nel caso i contenuti fossero vietati ai minori (nel qual caso anteponeva un bannerino lui).

    Quindi di cosa stiamo parlando ? Del nulla appunto.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ello
    > > Ecco come scrivere un commento con dentro il
    > > nulla.
    >
    > È la naturale conseguenza di ciò che hai
    > scritto cioè il
    > nulla.

    gne gne sei tu che dici il nulla Sembra che stai all'asilo. Se intervieni devi spiegare.
    non+autenticato
  • Toh ecco qua :

    http://www.blogger.com/content.g


    Contenuti per adulti: consentiamo la pubblicazione di contenuti per adulti su Blogger, comprese immagini o video di nudità o attività sessuali. L'utente è comunque pregato di contrassegnare il blog come 'Contenuto per adulti' nelle impostazioni di Blogger. In caso contrario, potremmo renderlo accessibile soltanto dopo aver avvertito l'utente che si tratta di 'contenuto per adulti'.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ello
    > Toh ecco qua :
    >
    > http://www.blogger.com/content.g
    >

    Ecco bravo! Come vedi ti do ragione. Bastava dirlo anziché venire qui a dire solo: no.
    Comunque non mi piace per niente come è impostato blogger con quella pagina di filtro. Un tempo comunque non mi pare fosse permesso. Blogspot resta comunque una piattaforma che si è fossilizzata.
    non+autenticato
  • Forse definire Tumbler un hosting mi sembra un pò esagerato, visto che non è che ci puoi mettere wordpress o altri CMSA bocca aperta Comunque è un servizio web molto grosso, che permette dei contenuti che NORMALMENTE non sono accettati altrove per idiozie varie.

    Ci sono altri posti simili ?
    Sgabbio
    26178
  • - Scritto da: Dottor Stranamore
    > - Scritto da: tucumcari
    > > Mai "tumblato" in vita mia e manco capisco
    > perchè
    > > dovrei
    > > farlo...
    > > Forse sono troppo "antico".
    >
    > E' l'unico free hosting per blog che non adotta
    > censure
    > moralizzatrici.
    Io bloggo sul mio blog che è nella stanza a fianco e ha/non ha le "censure" che decido io.
    Quindi non tumblo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: tucumcari
    > Io bloggo sul mio blog che è nella stanza a
    > fianco e ha/non ha le "censure" che decido
    > io.
    > Quindi non tumblo.

    Penso che al popolo gliene freghi poco.
    non+autenticato
  • Come da titolo, considerando coma e successo ad entità che dovevano "rimanente indipendenti nonostante l'acquisizione", vedere Skype, istagram, Flrck.... ecc cc..
    Sgabbio
    26178
  • - Scritto da: Sgabbio
    > Come da titolo, considerando coma e successo ad
    > entità che dovevano "rimanente indipendenti
    > nonostante l'acquisizione", vedere Skype,
    > istagram, Flrck.... ecc
    > cc..

    Cosa è successo a instagram dopo che l'ha acquistata facebook? Lo chiedo perché non lo so.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Dottor Stranamore
    > - Scritto da: Sgabbio
    > Cosa è successo a instagram dopo che l'ha
    > acquistata facebook? Lo chiedo perché non lo
    > so.

    Di Instagram non so, ma di Wallet, una bella App per iOS e Mac che uso per tenere tutte le PW, da quando gli autori sono stati assorbiti da FB gli aggiornamenti sono finiti e le cose (sync) cominciano a non funzionare più bene.
  • - Scritto da: Sgabbio
    >
    > Come da titolo, considerando coma e successo ad
    > entità che dovevano "rimanente indipendenti
    > nonostante l'acquisizione", vedere Skype,
    > istagram, Flrck.... ecc cc..

    WordPress founder claims users are abandoning Tumblr because of Yahoo deal
    "founder Matt Mullenweg says that imports from Tumblr to WordPress rose from the typical rate of 400-600 per hour to over 72,000"
    http://www.theverge.com/2013/5/20/4347730/yahoo-tu...
  • Peccato che wordpress è una cosa, tumbler ne è un'altra, tra l'altro questa cosa e stata riportata nella notizia precedente.
    Sgabbio
    26178
  • - Scritto da: Sgabbio
    > Come da titolo, considerando coma e successo ad
    > entità che dovevano "rimanente indipendenti
    > nonostante l'acquisizione", vedere Skype,
    > istagram, Flrck.... ecc
    > cc..

    Questo vale anche per prodotti e servizi acquisiti da mr. “Don’t be evil” purtroppo.
    Teo_
    2588
  • - Scritto da: Teo_
    > - Scritto da: Sgabbio
    > > Come da titolo, considerando coma e successo
    > ad
    > > entità che dovevano "rimanente indipendenti
    > > nonostante l'acquisizione", vedere Skype,
    > > istagram, Flrck.... ecc
    > > cc..
    >
    > Questo vale anche per prodotti e servizi
    > acquisiti da mr. “Don’t be evil”
    > purtroppo.

    In passato google i servizi che acquisiti li migliorava notevolmente, ora con la smania dell'ecosistema a tutti i costi e del social vario, si sta non poco sputtanando.
    Sgabbio
    26178
  • - Scritto da: Sgabbio
    > - Scritto da: Teo_
    > > - Scritto da: Sgabbio
    > > > Come da titolo, considerando coma e
    > successo
    > > ad
    > > > entità che dovevano "rimanente indipendenti
    > > > nonostante l'acquisizione", vedere Skype,
    > > > istagram, Flrck.... ecc
    > > > cc..
    > >
    > > Questo vale anche per prodotti e servizi
    > > acquisiti da mr. “Don’t be evil”
    > > purtroppo.
    >
    > In passato google i servizi che acquisiti li
    > migliorava notevolmente, ora con la smania
    > dell'ecosistema a tutti i costi e del social
    > vario, si sta non poco
    > sputtanando.
    Secondo me il vero problema è proprio il "social vario"....
    Tutti ne parlano del social vario... ma nessuno di quelli che ne parla ci capisce un tubo!
    Di conseguenza si vagola più o meno a "tentoni" perchè la questione è che per "social" tutti intendono quello che gli pare.
    Se dai ascolto al "circo mediatico" Twitter=micro-blogging=tumblr=faccebuk ecc. ecc. ecc.
    Bah...
    non+autenticato
  • Poi si possono fare anche interventi meno contenuti, meno misurati, come questo (dal titolo emblematico "cervelli all'ammasso"):

    "Bisognerebbe denunciare Internet Society e IETF per avere progettato e manutenuto Internet negli ultimi 30 anni!
    In considerazione che la rete è naturalmente p2p (un qualunque ip può per definizione parlare con qualunque altro ip) ..."

    http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3564951&m=356...
    non+autenticato
  • Sei una palla.
    Sgabbio
    26178
  • Il problema è che vogliono appioppare la parola "social network" ad ogni cazzata, basta vedere le ultime trasformazioni di youtube, come il tentativo di obbligare la gente di usare il vero nome e cognome e via discorrendo.

    Stanno snaturalizzando molte cose in rete, con questa cosa... Ormai è un social network, qualcune posto dove puoi discutere...
    Sgabbio
    26178