Robots.txt, imbarazzo per Bush

Da qualche mese il sito della Casa Bianca impedisce ai motori di ricerca di indicizzare molti dei materiali presenti sull'Iraq. Lo hanno scoperto gli utenti

Roma - Non senza una punta polemica il sito del Comitato nazionale dei Democratici americani ha dato risalto ad una notiziola tecnologica che ha chiari riflessi politici: si tratta dei cambiamenti avvenuti da qualche mese a questa parte nel file "robots.txt" usato dal sito della Casa Bianca.

Come molti sanno, quel file viene utilizzato dai siti quando il webmaster ritiene che i materiali contenuti in certe directory non dovrebbero finire negli indici dei motori di ricerca. Una sorta di "tutela della riservatezza" sfruttata da anni da migliaia di siti web e rispettata dai motori di ricerca.

In effetti, dando un occhio al file sul sito della Casa Bianca si possono notare una quantità di directory relative all'Iraq di cui non si vuole l'indicizzazione.
George W. BushAd accorgersi dei cambiamenti, e a togliersi non pochi sassolini dalla scarpa, sono stati gli utenti che scrivono sul blog noto come different strings, che propone una dettagliata analisi della situazione. A quanto pare il cambiamento risale a qualche mese fa, come testimoniano le ricerche effettuate dagli utenti anche grazie alla cache di Google.

Evidente dunque l'imbarazzo per la Casa Bianca, che proprio in questi giorni è finita nel mirino di alcuni grandi nomi del giornalismo americano per la conduzione della campagna irachena.
TAG: mondo
6 Commenti alla Notizia Robots.txt, imbarazzo per Bush
Ordina
  • "dai tempo al tempo" dice un vecchio proverbio,
    "e tutte le merdate verranno fuori" AGGIUNGO.
    Che bush sia stato messo li dalle multinazionali e dai militari è un dato di fatto, che è circondato da leccaculi incompetenti, è la realtà.
    Più che un burattino, è vuoto e senza personalità. Vedi il POMPOSO DISCORSO SULLA FINE DELLA GUERRA ALL'IRAQ.
    Disse "abbiamo spezzato le reni all'Iraq" come Mussolini: "abbiamo spezzato le reni alla Grecia"!!!
    inoltre si presentò sulla portaerei da dove tenne il discorso in un caccia (come secondo pilota)...
    Putin si presentò alla nomina di presidente della Russia in un caccia (come primo pilota) !!!
    SVEGLIATEVI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    SIAMO GOVERNATI DA UN BRANCO DI SPAZZATURA, CHE AUMENTA SEMPRE DI PIU' GRAZIE ANCHE AL NOSTRO CONTRIBUTO!!!
    iron
    non+autenticato
  • Una sorta di "tutela della riservatezza" sfruttata da anni da migliaia di siti web e rispettata dai motori di ricerca.

    A me basterebbe che robots.txt venisse rispettato almeno da google, e invece ...

    Ciao!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Una sorta di "tutela della riservatezza"
    > sfruttata da anni da migliaia di siti web e
    > rispettata dai motori di ricerca.
    >
    > A me basterebbe che robots.txt venisse
    > rispettato almeno da google, e invece ...
    >
    > Ciao!

    Secondo me e' proprio il contrario. robots.txt
    e' l'antiriservatezza, in quanto chiunque scaricandolo
    puo' andare poi in seguito a scaricare le informazioni
    ivi introdotte...
    non+autenticato
  • infatti non credo che lo scopo di robots.txt debba essere la riservatezza (del resto sperare di mettere qualcosa su un sito web accessibile da Internet e senza alcuna protezione, sperando che non venga "trovato" è da ingenui), piuttosto deve essere utilizzato per evitare che vengano indicizzate pagine di prova o archivi di "spazzatura" che magari vengono cancellati e rimpiazzati di frequente.
    Insomma, più una cortesia verso gli altri navigatori Internet e utenti dei motori di ricerca, che una sicurezza personale.

  • > A me basterebbe che robots.txt venisse
    > rispettato almeno da google, e invece ...

    Io l'ho messo ad un sito di miei clienti. Google aveva indicizzato una sezione "obsoleta" del sito. Ho messo il robots.txt che gli diceva di escluderla, ho fatto la procedura per rimuovere quelle pagine indicizzate, dopo 2-3 giorni le pagine non c'erano piu'.

    Funziona.

    Alecto
    non+autenticato

  • > A me basterebbe che robots.txt venisse
    > rispettato almeno da google, e invece ...

    Ho diversi siti e finora gli spider di tutti i principali motori di ricerca (Google in primis) hanno sempre seguito le indicazioni del robots.txt

    I problemi col robots.txt possono nascere perché lo standard è un po' "fumoso" e possiede lacune in alcuni punti. Questo spesso confonde i webmaster, che producono robots.txt con errori.
    non+autenticato