Alfonso Maruccia

Shuttleworth: Microsoft non è più un problema

Il CEO di Canonical dichiara "chiuso" il primo baco mai riportato dall'inizio dello sviluppo di Ubuntu, vale a dire lo schiacciante market share di Microsoft Windows. Oggi, con i gadget mobile in giro, Microsoft non è più un problema

Roma - Mark Shuttleworth ne fa un'altra delle sue dichiarando chiuso il bug numero uno dello storia dello sviluppo di Ubuntu, vale a dire la schiacciante quota di mercato in mano a Microsoft Windows nel settore dei Personal Computer. Oggi il mercato è molto diverso, dice Shuttleworth, e Microsoft non è più un problema per Ubuntu.

Il founder di Canonical sostiene che dal 2004 in poi, anno della creazione del progetto Ubuntu, i telefonini, i tablet e gli altri gadget hanno trasformato radicalmente il personal computing e sono parte integrante della vita digitale dell'utente. "Da un punto di vista competitivo - continua Shuttleworth - il più esteso mercato ha una concorrenza salutare con iOS e Android a rappresentare una quota di mercato significativa".

Windows, nell'equazione di Shuttleworth, non è più il monopolio dominante che era una volta e per giustificare questa idea il founder di Canonical si rifà in parte a un sistema operativo mobile (Apple iOS) con limitazioni di utilizzo incomparabilmente superiori rispetto all'OS per computer di Microsoft.
Logica a parte, Shuttleworth dice di apprezzare i benefici pratici ed economici che la openness di Android garantisce al mercato per gli utenti e l'industria. Nonostante Ubuntu abbia svolto un ruolo minore nella questione, conclude Shuttleworth, il fatto che oggi l'open source e la concorrenza siano ben rappresentati nel mercato del computing comprendente i gadget mobile è sufficiente a considerare chiuso il baco numero uno di Ubuntu.

Non tutti, a ogni modo, sono d'accordo con la decisione del grand commis dell'OS Linux più al passo con le mode e le interfacce del momento: i commenti alla chiusura del bug di Ubuntu comprendono una buona dose di scettici che sostengono che il baco dovrebbe essere chiuso come "incorreggibile", visto che Windows continua a imperversare e di OS free sui PC in vendita non se ne vede neanche l'ombra.

Alfonso Maruccia
142 Commenti alla Notizia Shuttleworth: Microsoft non è più un problema
Ordina
  • Ci pensano da soli ad autosabotarsi... (windows 8,xboxone)
    non+autenticato
  • Microsoft è sempre il problema...lo è stato per i pc con i loro sistemi preinstallati,per il comportamento parassitaria con Android,per i vecchi navigatori GPS,per il secure boot,ecc,ecc ...Ho i miei dubbi se sfonderà mai sul mobile....in particolare sui tablet.
    non+autenticato
  • E adesso che l'ha detto anche Shuttleworth che non c'è più la posizione dominante, rimangiatevi le vostre accuse del presunto abuso di posizione dominante per la patetica ballot screen!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Steve Ballmer
    > E adesso che l'ha detto anche Shuttleworth che
    > non c'è più la posizione dominante, rimangiatevi
    > le vostre accuse del presunto abuso di posizione
    > dominante per la patetica ballot
    > screen!

    il ballot screen lo vogliamo *prima* di comprare il PC!
    Va bene anche un foglietto di carta con su il prezzo di Windows, da (non) prendere eventualmente separato.
    Funz
    12972
  • M$ sta abusando della sua posizione dominante nel segmento desktop per costringere gli utonti ad abituarsi all'interfaccia metro.
    Tra qualche anno molti inizieranno a comprare dispositivi mobili basati su metro perché é quella che conoscono meglio.

    Shuttleworth sta nettamente sottovalutando una societá che ha giá una lunga storia di scontri con l'antitrust, che continua a non farsi scrupoli e che ancora domina un intero segmento. Per quanto il segmento desktop sia in calo é sempre un robusto grimaldello visto che in ufficio é lo strumento di lavoro principale.
    non+autenticato
  • - Scritto da: qualcuno
    > ufficio é lo strumento di lavoro principale.

    Quale lavoro, dato che in Europa e tutto l'occidente sta fallendo tutto e si sta de-industrializzando?
    iRoby
    7579
  • - Scritto da: iRoby
    > - Scritto da: qualcuno
    > > ufficio é lo strumento di lavoro principale.
    >
    > Quale lavoro, dato che in Europa e tutto
    > l'occidente sta fallendo tutto e si sta
    > de-industrializzando?

    Perché trolli per distogliero il discorso da un argomento un po scomodo? Sei diventato winaro pure te?
    Comunque il tasso medio di disoccupazione in tutta europa é del 12%. Quindi l'88% dell popolazione attiva in europa ha un lavoro.
    non+autenticato
  • Alza la media la Germania che in realtà sta nascondendo oltre il 30% della sua disoccupazione obbligando i disoccupati ad accettare lavoria sociali a 2€ l'ora pena la perdita dei contributi previdenziali.

    Il lavoro è destinato a finire a causa della robotizzazione ed automazione.

    Io stesso in General Electric ho partecipato ad un progetto software che creasse software di pianificazione per fare a meno delle figure dei Planner presso tutte le sedi europee.

    In ogni settore sarà automatizzato tutto per cui il lavoro si ridurrà ulteriormente in tutto il mondo.
    iRoby
    7579
  • > Il lavoro è destinato a finire a causa della
    > robotizzazione ed
    > automazione.
    >
    > Io stesso in General Electric ho partecipato ad
    > un progetto software che creasse software di
    > pianificazione per fare a meno delle figure dei
    > Planner presso tutte le sedi
    > europee.
    >
    > In ogni settore sarà automatizzato tutto per cui
    > il lavoro si ridurrà ulteriormente in tutto il
    > mondo.

    Quindi? Dato che tutti saranno disoccupati e sostituiti da macchine / software ti stai a preoccupare di microsoft?
    non+autenticato
  • > Il lavoro è destinato a finire a causa della
    > robotizzazione ed automazione.
    >

    Che c'entra il futuro con l'abuso di posizione dominante attuale?
    Perché continui a distogliere il discorso?
    non+autenticato
  • - Scritto da: qualcuno
    > Shuttleworth sta nettamente sottovalutando una
    > societá che ha giá una lunga storia di
    > scontri con l'antitrust, che continua a non farsi
    > scrupoli e che ancora domina un intero segmento.

    Certamente, e forse in futuro lo dominerà al 100%, come le formiche nel mio giardino dominano il 100% del loro formicaio.

    > Per quanto il segmento desktop sia in calo é
    > sempre un robusto grimaldello visto che in
    > ufficio é lo strumento di lavoro
    > principale.

    Sempre meno.
    Oggi in alcuni ambienti di lavoro si vuole e si usa iPad. Ecco un esempio:
    http://www.ipaditalia.com/lipad-e-il-terminale-pre...
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: qualcuno
    > > Shuttleworth sta nettamente sottovalutando
    > una
    > > societá che ha giá una lunga
    > storia
    > di
    > > scontri con l'antitrust, che continua a non
    > farsi
    > > scrupoli e che ancora domina un intero
    > segmento.
    >
    > Certamente, e forse in futuro lo dominerà al
    > 100%, come le formiche nel mio giardino dominano
    > il 100% del loro
    > formicaio.
    >
    > > Per quanto il segmento desktop sia in calo é
    > > sempre un robusto grimaldello visto che in
    > > ufficio é lo strumento di lavoro
    > > principale.
    >
    > Sempre meno.
    > Oggi in alcuni ambienti di lavoro si vuole e si
    > usa iPad. Ecco un
    > esempio:
    > http://www.ipaditalia.com/lipad-e-il-terminale-pre
    Sono gli stessi (pochi) che prima usavano gli hand-held per lo stesso scopo.
    E sono gli stessi che continuano (come te e i tuoi amichetti di mela) a usare il PC perchè sono OVVIAMENTE due cose diverse.
    Il fatto che tu non lo capisca dimostra solo che l'informatica è un campo che per te rimane ostico.
    Il tuo forte rimane la pubblicità.
    Limitati a quella che tanto sei già abbastanza conosciuto per quella avventurarti oltre è oltre che inutile pericoloso per la tua già non eccelsa reputazione nel settore IT.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ruppolo
    > - Scritto da: qualcuno
    > > Shuttleworth sta nettamente sottovalutando
    > una
    > > societá che ha giá una lunga
    > storia
    > di
    > > scontri con l'antitrust, che continua a non
    > farsi
    > > scrupoli e che ancora domina un intero
    > segmento.
    >
    > Certamente, e forse in futuro lo dominerà al
    > 100%, come le formiche nel mio giardino dominano
    > il 100% del loro
    > formicaio.
    >
    > > Per quanto il segmento desktop sia in calo é
    > > sempre un robusto grimaldello visto che in
    > > ufficio é lo strumento di lavoro
    > > principale.
    >
    > Sempre meno.
    > Oggi in alcuni ambienti di lavoro si vuole e si
    > usa iPad. Ecco un
    > esempio:
    > http://www.ipaditalia.com/lipad-e-il-terminale-pre

    Ottimo esempio peccato che in Italia sia di difficile applicazione (ma non impossibile), il motivo ? semplice :
    1. i medici o cmq la maggior parte dell'apparato medico non sa una mazza di pc e tablet e loro funzionamento (lo so perchè ci lavoro come libero professionista in un importante istituto contro i tumori qui nel nord-est);
    2. attivare tale oggetti in ospedali è complesso sopratutto per questioni di privacy e onde elettromagnetiche che potrebbero influenzare il funzionamento della strumentazione medica;
    3. rifare i programmi (magari con tecnologia open e facendo pagare solo le consulenze) costa un sacco ed in Italia soldi non ce ne sono (nemmeno per progetti innovativi)
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 03 giugno 2013 14.26
    -----------------------------------------------------------
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 03 giugno 2013 14.28
    -----------------------------------------------------------
  • > 3. rifare i programmi (magari con tecnologia open
    > e facendo pagare solo le consulenze) costa un
    > sacco ed in Italia soldi non ce ne sono (nemmeno
    > per progetti
    > innovativi)

    4. Il 90% dei gestionali in circolazione sono accrocchi in VB tenuti insieme con lo sputo scritti da programmatori autodidatti, rifarli tutti costa troppo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: gracchio
    > > 3. rifare i programmi (magari con tecnologia
    > open
    > > e facendo pagare solo le consulenze) costa un
    > > sacco ed in Italia soldi non ce ne sono (nemmeno
    > > per progetti
    > > innovativi)
    >
    > 4. Il 90% dei gestionali in circolazione sono
    > accrocchi in VB tenuti insieme con lo sputo
    > scritti da programmatori autodidatti, rifarli
    > tutti costa
    > troppo.

    Hmmm.
    Ne conosci pochetti di gestionali eh.
    maxsix
    9374
  • Che ormai non essiste più solo windows e la gente lo sa...
    iOS, Android, Linux, Ubuntu, Firefox, Chrome sono nomi abbastanza comuni...
    Unity fa cagare tanto quanto metro... la differenza è che su ubuntu con 2 click puoi sceglire l'interfaccia che vuoi, nessuno ti impone niente!!!
    E' solo l'inizio, ma Microsoft non fa più paura a nessuno...
    Questo grazie a tutti quei progetti open che hanno aperto gli occhi alla gente, partendo da Firefox che è riuscito ad abbattere IE.

    Lato server Linux continua a farla da padrone.
    Su dispositivi Mobile abbiamo Android e ios...e il mobile è il futuro.
    non+autenticato
  • >
    > Lato server Linux continua a farla da padrone.
    > Su dispositivi Mobile abbiamo Android e ios...e
    > il mobile è il
    > presente e futuro.

    Fixed.
    maxsix
    9374
  • Ma perché sempre questa cazzata dell'Unity che fa cagare. Io ci lavoro anche e la trovo molto semplice e immediata.

    Bisogna fare cose semplicissime per renderla versatile e produttiva:

    installare Ubuntu Classic Menu Indicator e il clipboard manager Diodon;

    ridurre la dimensione della dock laterale e metterla con l'autohide, che compare e riappare avvicinando il mouse al bordo;

    se danno fastidio togliere le pubblicità Amazon inserite nell'ultima versione.

    A quel punto hai un desktop pulito con la sola barretta superiore. Il menu classico tipo Start lo da il Classic Menu Indicator. E la dock non ti ruba più spazio e appare solo quando devi lanciare un programma o aprirne uno iconificato.

    Veramente basta una mezzora di ricerca su Internet.
    iRoby
    7579
  • senza polemica:
    cioé unity va bene se la stravolgi e la fai diventare un normalissimo, utile vecchio ambiente desktop. La tua risposta sembra andare nella direzione che questa interfaccia è perfettamente inutile. considerando che è l'unica cosa che facciano i "programmatori" canonical 24 ore su 24 comprendo i mugugni della sua utenza.
    non+autenticato
  • La stravolgi? La stravolgi?

    Scusa una cosa, su Windows per poterlo usare non installi un antivirus e una utility per zippare più altre cose utili o necessarie?

    Bene io in Unity ho parlato solo di installare 2 utility e personalizzare il comportamento del dock.

    Perché tu parli di stravolgere?
    iRoby
    7579
  • - Scritto da: iRoby
    > Ma perché sempre questa cazzata dell'Unity che fa
    > cagare. Io ci lavoro anche e la trovo molto
    > semplice e
    > immediata.
    >
    > Bisogna fare cose semplicissime per renderla
    > versatile e
    > produttiva:
    >
    > installare Ubuntu Classic Menu Indicator e il
    > clipboard manager
    > Diodon;
    >
    > ridurre la dimensione della dock laterale e
    > metterla con l'autohide, che compare e riappare
    > avvicinando il mouse al
    > bordo;
    >
    > se danno fastidio togliere le pubblicità Amazon
    > inserite nell'ultima
    > versione.
    >
    > A quel punto hai un desktop pulito con la sola
    > barretta superiore. Il menu classico tipo Start
    > lo da il Classic Menu Indicator. E la dock non ti
    > ruba più spazio e appare solo quando devi
    > lanciare un programma o aprirne uno
    > iconificato.
    >
    > Veramente basta una mezzora di ricerca su
    > Internet.

    Io ho fatto ancora prima... Ho installato xubuntu Con la lingua fuori
  • - Scritto da: iRoby
    > Ma perché sempre questa cazzata dell'Unity che fa
    > cagare. Io ci lavoro anche e la trovo molto
    > semplice e
    > immediata.
    è una questione di gusti e di lavoro che svolgi sui gusti nessuno può dire nulla e per il lavoro uno vede a conti fatti con quali strumenti è più produttivo.
    A me non piace... ma è irrilevante il bello è appunto che uno è libero di usare tutte le alternative che vuole da xfce a kde a gnome e via elencando unity è una di queste, punto!

    Non trovo intelligente focalizzarsi su una interfaccia piuttosto che su un altra mi sembrano discorsi da fanboy macachizzato... la sciarpina coi colori del "club" gliela lascio più che volentieri.
    non+autenticato
  • - Scritto da: iRoby
    > Ma perché sempre questa cazzata dell'Unity che fa
    > cagare. Io ci lavoro anche e la trovo molto
    > semplice e
    > immediata.
    >
    > Bisogna fare cose semplicissime per renderla
    > versatile e
    > produttiva:
    >
    > installare Ubuntu Classic Menu Indicator e il
    > clipboard manager
    > Diodon;
    >
    > ridurre la dimensione della dock laterale e
    > metterla con l'autohide, che compare e riappare
    > avvicinando il mouse al
    > bordo;
    >
    > se danno fastidio togliere le pubblicità Amazon
    > inserite nell'ultima
    > versione.
    >
    > A quel punto hai un desktop pulito con la sola
    > barretta superiore. Il menu classico tipo Start
    > lo da il Classic Menu Indicator. E la dock non ti
    > ruba più spazio e appare solo quando devi
    > lanciare un programma o aprirne uno
    > iconificato.
    >
    > Veramente basta una mezzora di ricerca su
    > Internet.
    Quoto, ero diffidente all'inizio ma mi sono dovuto ricredere. Con due accorgimenti (quelli da te indicati) si lavora benissimo (almeno per quanto rigurda la programmazione con ide/debugger), specialmente con due schermi...
    non+autenticato
  • Io l'ho messa a scomparsa e le ho unito la cairodock.
    Quando ho fretta uso cairo, quando non ricordo qualcosa faccio super e digito il nome oppure uso le lens per tweetter & c (gwibber) oppure per cercare contenuti.

    Unity non è da buttare per niente nemmeno secondo me.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 14 discussioni)