Alfonso Maruccia

ARM inaugura un biennio a base di CPU e DRM

Il designer britannico annuncia la nuova architettura A12 per smartphone di fascia media. Poi ci sono GPU per tutti i gusti. E un chip progettato su richiesta e su misura per Hollywood

Roma - Il Computex 2013 è stata l'occasione scelta da ARM per annunciare al mondo i suoi nuovi prodotti inerenti CPU, GPU e chip anti-pirateria per gadget mobile. Il designer britannico intende in tal modo servire fasce di mercato sin qui - a suo dire - non presidiate con prodotti specifici e non necessariamente focalizzati sulle sole prestazioni assolute.

La nuova architettura di CPU ARM è Cortex-A12, chip SoC che già dal nome si posizione a metà strada fra il Cortex-A9 e il vertice prestazionale Cortex-A15. La nuova CPU "corre" meno di A15, in compenso consuma (o dovrebbe consumare) come l'A9 pur contenendo alcune delle caratteristiche avanzate della generazione successiva.

Il Cortex-A12 è il 40 per cento più veloce del Cortex-A9 e supporta l'indirizzamento di memoria a 40-bit (1 Terabyte di memoria RAM supportata come sull'A15), la tecnologia di protezione TrustZone per facilitare i pagamenti sicuri, DRM e quant'altro, le estensioni di virtualizzazione, la configurazione big.LITTLE per funzionare in tandem con un secondo processore sullo stesso dispositivo.
Oltre alla CPU Cortex-A12, al Computex ARM ha presentato la GPU Mali-T622: anche in questo caso si tratta di un processore per i gadget di fascia media con una maggiore efficienza energetica e caratteristiche avanzate come il supporto alle librerie OpenCL 1.1 e applicazioni GPGPU.

Il nuovo prodotto ARM che certamente fa più discutere è Mali-V500, CPU contenente una tecnologia anti-copia realizzata espressamente per gli interessi (e su ordinazione) degli studios Hollywoodiani e i distributori come Netflix, per "proteggere" i contenuti digitali fino ai livelli più bassi dell'hardware dei gadget di consumo.

Le nuove CPU del designer britannico dovrebbero comparire sul mercato entro il 2014-2015, ma ARM si mostra impavida dichiarando di essere "più di una generazione" avanti a Intel. La società spiega che non è tanto il processo produttivo - è comunque pronta la transizione dai 20nm ai 16/14nm - a fare la differenza, quanto il fatto che "l'84 per cento dei primi 25 giochi gratuiti usano codice ARM nativo".

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
  • HardwareARM si dà ai 64-bitIl designer britannico annuncia la realizzazione di una nuova architettura di processore, destinata a offrire potenza da vendere ai gadget mobile del futuro, a una frazione del consumo energetico
30 Commenti alla Notizia ARM inaugura un biennio a base di CPU e DRM
Ordina
  • ...scarica avi o mkv lisci senza ombra di DRM.
    Tutto il lavoro di rip e encoding e chessoìo è già stato fatto a monte da gente esperta a cui il DRM non fa un baffo.
    Quindi a che cosa servirebbe 'sta roba?
    A impedire che il regolare acquirente si rippi sul tablet il DVD regolarmente acquistato? A impedire che si salvi in locale lo streaming regolarmente acquistato?
    Sul serio? Mi viene da ridere...A bocca aperta
    Funz
    12943
  • - Scritto da: Funz
    > ...scarica avi o mkv lisci senza ombra di DRM.
    > Tutto il lavoro di rip e encoding e chessoìo è
    > già stato fatto a monte da gente esperta a cui il
    > DRM non fa un
    > baffo.
    > Quindi a che cosa servirebbe 'sta roba?

    Servirà nel lungo termine ad impedire che la gente esperta possa estrarre... quando tutto l'hardware supporterà il drm, lungo tutta la catena: lettore, hard disk, scheda grafica, cpu, monitor etc.

    > Sul serio? Mi viene da ridere...A bocca aperta

    Vedrai che ridere tra 5/6 anni...
    non+autenticato
  • > Servirà nel lungo termine ad impedire che la
    > gente esperta possa estrarre...

    A estrarre da cosa?

    > quando tutto
    > l'hardware supporterà il drm, lungo tutta la
    > catena: lettore, hard disk, scheda grafica, cpu,
    > monitor etc.

    Lettore? Che lettore? Molti computer moderni (e tutti i tablet) ne sono privi.


    > > Sul serio? Mi viene da ridere...A bocca aperta
    >
    > Vedrai che ridere tra 5/6 anni...

    Tra 5/6 anni non ci sarà più nulla da scaricare, perchè avremo tutti gli hard disc contenenti già tutti i film, tutta la musica e tutti i libri mai prodotti (almeno, per quanto riguarda quello che interessa)
    non+autenticato
  • - Scritto da: nome e cognome
    > - Scritto da: Funz
    > > ...scarica avi o mkv lisci senza ombra di
    > DRM.
    >
    > > Tutto il lavoro di rip e encoding e chessoìo
    > è
    > > già stato fatto a monte da gente esperta a
    > cui
    > il
    > > DRM non fa un
    > > baffo.
    > > Quindi a che cosa servirebbe 'sta roba?
    >
    > Servirà nel lungo termine ad impedire che la
    > gente esperta possa estrarre... quando tutto

    ci credi veramente? No, sul serio, davvero credi a 'sta cosa che stai dicendo?
    Sono decenni oramai che cercano di bloccare tecnicamente i pirati, e non co sono mai riusciti nemmeno lontanamente.

    > l'hardware supporterà il drm, lungo tutta la
    > catena: lettore, hard disk, scheda grafica, cpu,
    > monitor etc.

    auguri, non trattenere il respiro nell'attesaA bocca aperta

    > > Sul serio? Mi viene da ridere...A bocca aperta
    >
    > Vedrai che ridere tra 5/6 anni...

    mi sa che saremo già tutti morti e pure i nostri nipoti...
    Funz
    12943
  • - Scritto da: Funz

    > mi sa che saremo già tutti morti e pure i nostri
    > nipoti...
    Mi sa che anche i loro nipoti la scamperanno.
    Il futuro del DRM in reltà ha un nome preciso e questo nome è:
    KEBAB!
    non+autenticato
  • > ci credi veramente? No, sul serio, davvero credi
    > a 'sta cosa che stai dicendo?

    Assolutamente si. La direzione è chiara. Tutti i dispositivi comunicheranno su canali firmati digitalmente.

    > Sono decenni oramai che cercano di bloccare
    > tecnicamente i pirati, e non co sono mai riusciti
    > nemmeno
    > lontanamente.

    No? Negli anni 2000 chiunque con hardware da 10 euro, un pc connesso a internet e scarsissime capacità tecniche poteva vedere sky a gratis.

    Ora è praticamente impossibile, certo qualcuno ci riesce ma non è più il fenomeno di massa che era prima.

    Capiterà lo stesso per qualsiasi altro hardware e la pirateria diventerà economicamente sconveniente se non fatta su grandi numeri (leggi gente che vende grossi volumi), e li interviene la legge.
    non+autenticato
  • > No? Negli anni 2000 chiunque con hardware da 10
    > euro, un pc connesso a internet e scarsissime
    > capacità tecniche poteva vedere sky a
    > gratis.

    Oggi chiunque può vedersi i film in streaming a gratis prima ancora che arrivino su sky, con un pc connesso a internet e nessuna competenza tecnica... e non ha nemmeno bisogno dell'hardware da 10 euro.

    >
    > Ora è praticamente impossibile, certo qualcuno ci
    > riesce ma non è più il fenomeno di massa che era
    > prima.

    Certo, la massa si vede direttamente il film saltando proprio il passaggio di sky.
    non+autenticato
  • > Oggi chiunque può vedersi i film in streaming a
    > gratis prima ancora che arrivino su sky, con un
    > pc connesso a internet e nessuna competenza
    > tecnica... e non ha nemmeno bisogno dell'hardware
    > da 10
    > euro.

    Partite, gran premi, show, poi streaming in HD? Sky ha fatto due semplici cose per eliminare la pirateria

    1) Potenziato il sistema antipirateria tanto da renderlo inaccessibile ai non super esperti
    2) Fornito servizi che non sono facilmente distribuibili con i mezzi disponibili.

    > Certo, la massa si vede direttamente il film
    > saltando proprio il passaggio di
    > sky.

    La massa compra un abbonamento sky per vedere discovery channel, le partite, il porno, l'hd e il 3d.
    Poi qualcuno preferisce guardare i film in streaming in bassa risoluzione, con salti e interruzioni... ma l'obiettivo sky l'ha raggiunto, 5 milioni di abbonati (10% della popolazione italiana) più o meno costanti nonostante la crisi e la concorrenza.
    non+autenticato
  • - Scritto da: nome e cognome
    > > Oggi chiunque può vedersi i film in
    > streaming
    > a
    > > gratis prima ancora che arrivino su sky, con
    > un
    > > pc connesso a internet e nessuna competenza
    > > tecnica... e non ha nemmeno bisogno
    > dell'hardware
    > > da 10
    > > euro.
    >
    > Partite, gran premi, show, poi streaming in HD?
    > Sky ha fatto due semplici cose per eliminare la
    > pirateria

    Quindi, stai dicendo che ha mollato i film e si concentra solo sulla diretta?


    > > Certo, la massa si vede direttamente il film
    > > saltando proprio il passaggio di
    > > sky.
    >
    > La massa compra un abbonamento sky per vedere
    > discovery channel, le partite, il porno, l'hd e
    > il 3d.

    Il porno? Ma se se lo guardano tutti su youporn e simili.

    L'hd? Anche i film scaricati lo offrono.
    non+autenticato
  • - Scritto da: nome e cognome
    > > ci credi veramente? No, sul serio, davvero
    > credi
    > > a 'sta cosa che stai dicendo?
    >
    > Assolutamente si. La direzione è chiara. Tutti i
    > dispositivi comunicheranno su canali firmati
    > digitalmente.

    ...e poi ti svegli tutto sudato, e ti rendi conto che la realtà è diversa dai tuoi sogni.

    > > Sono decenni oramai che cercano di bloccare
    > > tecnicamente i pirati, e non co sono mai
    > riusciti
    > > nemmeno
    > > lontanamente.
    >
    > No? Negli anni 2000 chiunque con hardware da 10
    > euro, un pc connesso a internet e scarsissime
    > capacità tecniche poteva vedere sky a
    > gratis.
    >
    > Ora è praticamente impossibile, certo qualcuno ci
    > riesce ma non è più il fenomeno di massa che era
    > prima.

    oh beh, tanto tutto quello che passa su Sky lo trovi su Internet più semplicemente, senza smanettare con cam e card taroccate, e ancora prima che passi su Sky se conosci la lingua o te lo guardi sottotitolato.

    > Capiterà lo stesso per qualsiasi altro hardware e
    > la pirateria diventerà economicamente
    > sconveniente se non fatta su grandi numeri (leggi
    > gente che vende grossi volumi), e li interviene
    > la
    > legge.

    macché legge, chi la scrive è gente che discute ancora di regi decreti sull'editoria e come applicarli ai blog e a Twitter...
    mi sembri un tantino troppo ottimistaA bocca aperta
    Funz
    12943
  • Non per sostenere la pirateria, ma dubito fortemente che le tue speranze si realizzino.

    Il modo per salvare un filmato c'e' e ci sara' sempre.

    Se vuoi la soluzione, smetti di diffondere contenuti multimediali XD
    non+autenticato
  • Drm su ARM ? Se non si vuol scavare la fossa con le prorpie mani è meglio che ci ripensi. Sicuramente i primi modelli verranno snobbati proprio per questo motivo,se poi la cosa dovesse diffondersi con ogni modello allora mi sa tanto che il futuro per la britannica è già segnato a favore,magari in futuro, di un X86 dai consumi contenuti.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    > Drm su ARM ? Se non si vuol scavare la fossa con
    > le prorpie mani è meglio che ci ripensi.
    > Sicuramente i primi modelli verranno snobbati
    > proprio per questo motivo,se poi la cosa dovesse
    > diffondersi con ogni modello allora mi sa tanto
    > che il futuro per la britannica è già segnato a
    > favore,magari in futuro, di un X86 dai consumi
    > contenuti.
    Dipende tutto da quanti $$$
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    > Drm su ARM ? Se non si vuol scavare la fossa con
    > le prorpie mani è meglio che ci ripensi.
    > Sicuramente i primi modelli verranno snobbati
    > proprio per questo motivo,se poi la cosa dovesse
    > diffondersi con ogni modello allora mi sa tanto
    > che il futuro per la britannica è già segnato a
    > favore,magari in futuro, di un X86 dai consumi
    > contenuti.

    In effetti quella dei DRM è una grossa cavolata, come lo è sempre stata: quei cretinetti che si credono padroni del mondo e vogliono imporre dovunque i DRM e simili ottusità, si scavano la fossa colla loro stssa zappa...

    Però, se l'HW merita , chi se me frega dei DRM: basta alimentare tali gadet più o meno mobili con contenuti provenienti da PC, i quali per approvvigionarsi a volontà se ne fanno proprio un baffo dei DRM... a parte poi che un contenuto, una volta purificato (convertito ad esempio in XviD o MKV), non c'è più barba di DRM che lo possa intercettare o che abbia il minimo diritto di farlo! l'importante è non approvigiomarsi tramite le fonti e le vie volute da suddetti padroni del mondo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: rockroll

    > Però, se l'HW merita , chi se me frega dei DRM:
    > basta alimentare tali gadet più o meno mobili con
    > contenuti provenienti da PC, i quali per
    > approvvigionarsi a volontà se ne fanno proprio un
    > baffo dei DRM... a parte poi che un contenuto,
    > una volta purificato (convertito ad esempio in
    > XviD o MKV), non c'è più barba di DRM che lo
    > possa intercettare o che abbia il minimo diritto
    > di farlo! l'importante è non approvigiomarsi
    > tramite le fonti e le vie volute da suddetti
    > padroni del
    > mondo.

    si,se usi prima il pc e poi riversi nello smartphone,non ci sono problemi..però se consulti e scarichi un file dallo smartphone?
    Mi sembra un'aticipazione di qualcosa di molto più grosso...
    non+autenticato
  • Probabilmente tu stai pensando ad un raspberry pi o similari con il processore A12 lucchettato, e quindi dici "ma mi prendono per scemo? col cavolo che lo compro, a sto punto è meglio un vecchio coreduo" ma il problema è che uno di solito non compra un processore ARM o una motherboard con processore ARM, ma un dispositivo completo con processore ARM senza che gliene freghi un beato di cosa c'è dentro (l'unica specifica che l'acquirente di phone/tables alla moda conosce è quanto fa figo).
    non+autenticato
  • - Scritto da: Bic Indolor
    > Probabilmente tu stai pensando ad un raspberry pi
    > o similari con il processore A12 lucchettato, e
    > quindi dici "ma mi prendono per scemo? col cavolo
    > che lo compro, a sto punto è meglio un vecchio
    > coreduo"

    No affatto....

    > ma il problema è che uno di solito non
    > compra un processore ARM o una motherboard con
    > processore ARM, ma un dispositivo completo con
    > processore ARM senza che gliene freghi un beato
    > di cosa c'è dentro (l'unica specifica che
    > l'acquirente di phone/tables alla moda conosce è
    > quanto fa
    > figo).

    Io mi tengo informato su quanto voglio acquistare,sia le specifiche tecniche sia eventuali difetti di un prodotto.Ceto se la cosa viene diffusa e diventasse uno standard per ogni dispositvo sarebbe un problema,poco poco in futuro mettono altre sorpresine il quadro è completo.
    non+autenticato
  • Immagina quanto venderebbe un prodotture di hw che non supporta il DRM ... e magari è l'unico Occhiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: prova123
    > Immagina quanto venderebbe un prodotture di hw
    > che non supporta il DRM ... e magari è l'unico
    >Occhiolino


    hehhehhee meno male che ci sono i cinesi con rockchip e allwinnerA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: bancai
    > - Scritto da: prova123
    > > Immagina quanto venderebbe un prodotture di hw
    > > che non supporta il DRM ... e magari è l'unico
    > >Occhiolino
    >
    >
    > hehhehhee meno male che ci sono i cinesi con
    > rockchip e allwinner
    >A bocca aperta

    ehhh pensa quando ti toccherà comprare tutto cinese perché il tuo hard disk taiwanese non funzionerà per via del DRM.
    non+autenticato
  • Secondo me tu in maniera inconsapevole compri tanti di quei prodotti cinesi che nemmeno immagini ... e magari sono stati acquistati da Taiwan e rivenduti a te con il bel marchietto "medi(o) in Taiwan) A bocca aperta
    non+autenticato