Alfonso Maruccia

Skype, intercettabile per convenienza

Il responsabile di Skype spiega i cambiamenti architetturali subiti dalla piattaforma VoIP dopo l'acquisizione da parte di Microsoft: non semplificazione delle intercettazioni ma opere di bene per gli utenti dei gadget mobile

Roma - Alle accuse di "intercettabilità" rivolte contro Skype risponde ora Matthew Kaufman, Principal Architect presso Microsoft e responsabile della piattaforma di VoIP che si prende il tempo di chiarire alcuni dettagli in merito all'aggiornamento tecnologico che la tecnologia ha subito dopo l'acquisizione da parte di Redmond.

Oggetto del contendere sono naturalmente la struttura a supernodi e le rivelazioni sull'esistenza del progetto Chess, entrambe usate a giustificazione della tesi che vuole Skype come una piattaforma su cui intercettare le chiamate VoIP è oramai più facile che intromettersi in una comunicazione telefonica tradizionale.

Kaufman spiega che l'origine dei supernodi è sempre stata la necessità di avere a disposizione un meccanismo veloce e affidabile di "bootstrap" della rete peer-to-peer su cui poggia(va) Skype, un approccio che però aveva come conseguenza il rischio di "spegnimento" di una parte importante dell'infrastruttura in caso di bug nelle ultime versioni del software.
Dai supernodi si è dunque passati ai server centralizzati gestiti da Microsoft, spiega ancora Kaufman, e questo prima ancora che da Redmond annunciassero l'acquisizione: con la gestione centralizzata si guadagnava in affidabilità e stabilità, dice Kaufman, ma soprattutto si rendeva il codice del client di Skype molto meno complesso e affamato di cicli di processore, memoria e batteria.

La transizione dai supernodi cifrati ai server centralizzati è servita a rendere Skype una piattaforma adatta soprattutto all'uso su gadget mobile e computer portatili, spiega il Principal Architect di Microsoft. Un futuro meraviglioso in cui però si tralascia di affrontare la questione intercettazioni - per quella c'è lo scandalo della sorveglianza globale che basta e avanza.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
21 Commenti alla Notizia Skype, intercettabile per convenienza
Ordina
  • qui http://www.listbox.com/member/archive/247/2013/06/.../

    e in specie il pezzo :
    the Skype peer-to-peer network architecture elected certain nodes to be "supernodes", to help maintain the index of peers as well as handle parts of the NAT/firewall traversal for other peers. This election algorithm chose only machines with open Internet connectivity, substantial uptime, and which were running the latest version of our peer-to-peer code. The last bit unfortunately meant that most of the time, the election winners were a monoculture of Windows desktop machines running the latest Windows Skype client. This proved to be a problem when not once, but twice a global Skype network outage was caused by a crashing bug in that client... bootstrapping the network back into existence afterwards was painful and lengthy, and that is in part why Skype has switched to server-based "dedicated supernodes"... nodes that we control, can handle orders of magnitudes more clients per host, are in protected data centers and up all the time, and running code that is less complex that the entire client code base. (And this conversion started well before the Microsoft acquisition was even announced, during the Silverlake era.)

    lo trovo straordinarioA bocca aperta
    non+autenticato
  • >
    > lo trovo straordinarioA bocca aperta

    È un discorso che non sta in piedi, così come non stava in piedi il vecchio Skype.

    La verità è che dietro Skype ci sono sempre stati sia problemi legali che tecnici legati all'architettura, per questo da anni sono ricorsi ai macronodi.

    Il problema legale sta nel fatto che se una azienda ti offre un servizio, anche gratuito, che usa la tua banda per far passare conversazioni di altri (magari della concorrenza) è un vero casino, richiede degli accordi a parte e comunque è sempre passibile di inquisizione.

    Quello tecnico è dovuto al fatto che semplicemente quasi tutte le connessioni attuali sono dietro magari due router/nat/firewall e col cavolo che riesci a fare il traversal (infatti il SIP diretto non funziona mai), quindi si ha uno squilibrio enorme tra utenti che contribuiscono al servizio e utenti che ne usufruiscono, e nel caso del VOIP specie se con video la banda minima deve essere garantita.

    Non ti fidare troppo di quello dicono i tecnici di Skype, non sono mai stati molto chiari sul funzionamento del loro prodotto e la Microsoft non può permettersi queste cose.
    non+autenticato
  • È ovvio il passaggio all'architettura Client-Server, visto che la P2P porrebbe problemi legali.

    Non è ovvia l'eliminazione della codifica, visto che il peso di un algoritmo di criptazione simmetrico tipo AES o simili, è di un millesimo di quello per la codifica della voce, per non parlare dell'immagine.
    non+autenticato
  • Scherzavo, non lo capisco proprio Con la lingua fuori
  • Sono i supernodi a svolgere la maggior parte del lavoro (come avveniva su kazaa e gnutella), non credo che sarebbe stato difficile disabilitare la modalità supernodo sulle versioni mobile.
    non+autenticato
  • Visto l'enorme passaggio di utenti dall'utilizzo quotidiano di un PC a tablet o smatphone, chi resta a fare da super nodo?

    Ti ricordi il down di qualche anno fa di skype, quando un baco nel protocollo si era evidenziato a seguito di un consistente reboot di massa per gli aggioranemnti di Windows?
    non+autenticato
  • Beh, avrebbero comunque potuto aggiungere alcuni dei loro server alla rete senza stravolgerla.
    non+autenticato
  • ma poi la NSA non avrebbe potuto spiare tutto e tutti 24/24
    non+autenticato
  • Le prime versioni di Skype occupavano meno di 20 MB
    Ora siamo sopra i 100MB
    non+autenticato
  • > Le prime versioni di Skype occupavano meno di 20
    > MB
    > Ora siamo sopra i 100MB
    windows 95 "pesava" circa 150 mb e bastava fare sys e copiare i file e in 5 minuti funzionava tutto...oggi un "aggiornamento" pesa 150 mb...
    non+autenticato
  • - Scritto da: aaaaa
    > > Le prime versioni di Skype occupavano meno di 20
    > > MB
    > > Ora siamo sopra i 100MB
    > windows 95 "pesava" circa 150 mb e bastava fare
    > sys e copiare i file e in 5 minuti funzionava
    > tutto...oggi un "aggiornamento" pesa 150
    > mb...

    Bella involuzione davvero! A te pare giusto così?
    non+autenticato
  • - Scritto da: aaaaa
    > > Le prime versioni di Skype occupavano meno di 20
    > > MB
    > > Ora siamo sopra i 100MB
    > windows 95 "pesava" circa 150 mb e bastava fare
    > sys e copiare i file e in 5 minuti funzionava
    > tutto...oggi un "aggiornamento" pesa 150
    > mb...

    E quali meravigliose funzionalità hanno aggiunto per giustificare il quintuplicamento delle dimensioni?
    Funz
    12975
  • >
    > E quali meravigliose funzionalità hanno aggiunto
    > per giustificare il quintuplicamento delle
    > dimensioni?

    La pubblicità.
    non+autenticato
  • > > > Le prime versioni di Skype occupavano meno di 20
    > > > MB
    > > > Ora siamo sopra i 100MB
    > > windows 95 "pesava" circa 150 mb e bastava fare
    > > sys e copiare i file e in 5 minuti funzionava
    > > tutto...oggi un "aggiornamento" pesa 150
    > > mb...
    >
    > E quali meravigliose funzionalità hanno aggiunto
    > per giustificare il quintuplicamento delle
    > dimensioni?
    eh che domanda...

    parlando di windows cose molto "utili" (per chi?????) come il near field communication o come il salvare il kernel sul disco quando si spegne il computer.........

    tralasciando anche che il codice non sara' assembler e pure considerando il supporto hardware (che in realta' "pesa" poco perche' l'hardware e' "standard" sostanzialmente) e tralasciando pure tutta la robaccia necessaria all'attivazione, boot protetto e altre idee del genere a che servono 20 giga e' ancora un mistero...

    tanto per dare un idea una distribuzione linux (con praticamente tutto installato) occupa circa 4 o 5 giga (cioe' 4 o 5 volte meno)

    questo parlando di una distribuzione linux "normale" perche ci sono le distribuzioni (come xpud) le cui iso pesano 50 mega, funziona tutto in 10 secondi e con 15 mega (non giga) di ram hai un ambiente grafico perfettamente funzionante...
    non+autenticato
  • - Scritto da: vac
    > Le prime versioni di Skype occupavano meno di 20
    > MB
    > Ora siamo sopra i 100MB

    Non disperare, basterà ancora poco e Skype si appensantirà
    come lo era Messenger, e di conseguenza farà
    la stessa fine...
  • - Scritto da: sentinel
    > - Scritto da: vac
    > > Le prime versioni di Skype occupavano meno
    > di
    > 20
    > > MB
    > > Ora siamo sopra i 100MB
    >
    > Non disperare, basterà ancora poco e Skype si
    > appensantirà
    > come lo era Messenger, e di conseguenza farà
    > la stessa fine...
    msn pesante? stai scherzando spero. Se prendo l'ultima versione di wlm consuma 1 decimo della ram di skype.
    non+autenticato
  • Se prendi l'ultima versione di Amsn, oltre che funzionare ancora, mentre msn é bloccato, aggiunge ancora contatti e invia file (anche se per un motivo misterioso non lo fa piú col drag and drop ma solo selezionandoli ma poco male)
    Considerando che usa una piattaforma che dovrebbe essere non più in uso e che comunque è sempre stato più veloce, più leggero e senza pubblicità... direi che ci basta aspettare un nuovo askype o perlomeno un modo per riavere i suoi plugin audio e video funzionanti A bocca aperta
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)