Due siti su tre parlano Apache

Lo afferma il nuovo rapporto di Netcraft, secondo cui alcune grosse società di hosting e di registrazione dei domini stanno tornando alla piattaforma aperta

Roma - Grazie ad un balzo felino, il server Web Apache è arrivato a conquistare circa i due terzi del Web o, per la precisione, il 67,41% dei quasi 45 milioni di siti pubblici interrogati da Netcraft, il noto osservatorio che monitorizza costantemente la diffusione dei principali server Web sul mercato.

Rispetto allo scorso mese, il numero di server su cui gira il celebre software open source è cresciuto del 2,8%, un salto in avanti dato soprattutto dalla migrazione verso questo Web server di Register.com, una grossa società per la registrazione dei domini.

"Fra il 2001 e la prima metà del 2002 - si legge nel rapporto di Netcraft - diverse società che ospitavano un numero molto elevato di nomi di host, incluse Webjump, Namezero, Homestead, Register.com e Network Solutions, sono migrate verso Microsoft Internet Information Server. Successivamente queste aziende hanno tutte fallito i propri obiettivi, cambiando così significativamente il proprio modello di business o tornando alle precedenti piattaforme: di conseguenza la quota di Microsoft IIS è ora tornata sui livelli di quella registrata prima dell'estate del 2001, ossia attorno al 20%".
Secondo le stime di Netcraft la percentuale di diffusione di IIS è infatti ora del 21%, circa il 2,44% in meno rispetto allo scorso mese. Al terzo posto si trova SunONE con il 3,4% e a seguire Zeus con l'1,6%.
TAG: mondo
86 Commenti alla Notizia Due siti su tre parlano Apache
Ordina
  • qualche tempo fa non si parlava di crollo di apache e di impennata di IIS che stava raggiungendo apache?
    cavolo 2 su 3 è un enormità!!
    se poi teniamo presente che è in crescita....
    Mi sembra troppo bello per essere vero.
  • c' è gente straconvinta che iis sia primo web server in internet, e che apache orami stia morendo... e quando gli fai vedere netcraft non ci credono...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > c' è gente straconvinta che iis sia primo
    > web server in internet, e che apache orami
    > stia morendo... e quando gli fai vedere
    > netcraft non ci credono...

    ma questa e' gente internet l'ha scoperta ieri... non fa testo!
    come quelli che quando parli di commodore non sanno andare oltre l'aver sentito nominare l'amiga 500
    e tu gli dici il c64 ci.. te lo ricordi?
    ma quelli hanno 18 anni, non erano ancora nati...

    apache e' stato fra i primi web server a nascere
    e' ovvio che ancora oggi abbia percentuali rilevanti e non a caso nei posti tipo verisign che hostano migliaia di domini, il 90% dei quali non rappresentano un sito web, ma solo una paginetta che ti dice che il dominio e' di qualcuno

    per dare un servizio che ti rende zero, meglio prendere un prodotto che ti costa zero

    se pero andiamo a vedere i siti "seri", quelli che reggono su applicazioni web, siti istituzionali grandi, intranet, e-commerce
    etc. etc. li il discorso cambia enormemente

    vedrai salire e di parecchio le percentuali di application server piu' performanti (e spesso piu' affidabili), come zope, zeus, lo stesso IIS, websphere etc. etc. che possono contare su alcune feature enterprise che apache non ha:
    multithreading, supporto nativo per il clustering, supporto nativo per le transazioni, possibilita di avere spazi di memoria diversi per ogni applicazione o di permessi di esecuzione diversi per ogni applicazione, supporto per i componenti distribuiti e tanto altro....
    tutte cose che apache non ha..
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > ma questa e' gente internet l'ha scoperta
    > ieri... non fa testo!
    > come quelli che quando parli di commodore
    > non sanno andare oltre l'aver sentito
    > nominare l'amiga 500
    > e tu gli dici il c64 ci.. te lo ricordi?
    > ma quelli hanno 18 anni, non erano ancora
    > nati...

    no no no... anche persone intelligenti. solo che davanti a certe cose preferiscono chiudere gli occhi... come se fossero in società con bill gates.

    > per dare un servizio che ti rende zero,
    > meglio prendere un prodotto che ti costa
    > zero
    >
    > se pero andiamo a vedere i siti "seri",
    > quelli che reggono su applicazioni web, siti
    > istituzionali grandi, intranet, e-commerce
    >   etc. etc. li il discorso cambia enormemente
    >
    > vedrai salire e di parecchio le percentuali
    > di application server piu' performanti (e
    > spesso piu' affidabili), come zope, zeus, lo
    > stesso IIS, websphere etc. etc. che possono
    > contare su alcune feature enterprise che
    > apache non ha:
    > multithreading, supporto nativo per il
    > clustering, supporto nativo per le
    > transazioni, possibilita di avere spazi di
    > memoria diversi per ogni applicazione o di
    > permessi di esecuzione diversi per ogni
    > applicazione, supporto per i componenti
    > distribuiti e tanto altro....
    > tutte cose che apache non ha..

    vai su netcraft, scrivi un po' di url dei tuoi siti "professionali", e vedrai che anche loro usano apache.

    p.s. application server != web server
    apache fa il web server e basta, e lo fa alla grande!

    pss: iis più affidabile di apache? ma stralol! con apache i sostenitori di m$ non possono nemmeno tirare fuori la solita storia "il mio prodotto è più diffuso, per forza gli vengono trovati più bug".
    non+autenticato

  • > vai su netcraft, scrivi un po' di url dei
    > tuoi siti "professionali", e vedrai che
    > anche loro usano apache.
    >
    > p.s. application server != web server
    > apache fa il web server e basta, e lo fa
    > alla grande!
    >

    serve pagine statiche e tuttalpiu qualcosa in php o perl
    allora?
    per il resto si appoggia ad application server esterni
    IIS no ad esempio
    E' a tutti gli effetti ANCHE un App Server
    Come lo e' zope


    ah... i siti "professionali" come li chiami tu, usano qusi tutti versioni modificate di apache
    credi che il server web che usa goggle sia apache vanilla?
    e il clustering come lo farebbero?
    spawnando i processi su piu' macchine?
    maddai!!!
    invece www.microsoft.com gira esattamente sullo stesso IIS che avresti tu comprando windows 2003
    con ottimi risultati direi

    > pss: iis più affidabile di apache? ma
    > stralol! con apache i sostenitori di m$ non
    > possono nemmeno tirare fuori la solita
    > storia "il mio prodotto è più diffuso, per
    > forza gli vengono trovati più bug".

    trovami dove ho scritto IIS piu' affidabile di apache e FORSE (sottolineo) la tua filippica gonfia di retorica avra' un minimo di senso
    altrimenti e' solo sindrome da passivo aggressivo, tipica di chi crede che conti avere l'uccello lungo per avere successo nella vita...
    non+autenticato
  • "[...] vedrai salire e di parecchio le percentuali di application server piu' performanti (e spesso piu' affidabili), come zope, zeus, lo stesso IIS [...]"

    > trovami dove ho scritto IIS piu' affidabile
    > di apache e FORSE (sottolineo) la tua
    > filippica gonfia di retorica avra' un minimo
    > di senso
    > altrimenti e' solo sindrome da passivo
    > aggressivo, tipica di chi crede che conti
    > avere l'uccello lungo per avere successo
    > nella vita...
    non+autenticato
  • wow, tu sì che sai discutere... compilmenti per la finezza.
    io non sarò un genio di iis ma te apache sei messo molto peggio. pagine statiche e perl...
    non+autenticato
  • ... e per fortuna le pubblicità in tv e le affermazioni di "steve ilovethiscompany ballmer" sono solo pugnette, mentre i dati di netcraft rimangono fattiA bocca aperta

    Troll rosica occhialone!
    Terra2
    2332
  • > ... e per fortuna le pubblicità in tv e le
    > affermazioni di "steve
    > ilovethiscompany ballmer" sono solo
    > pugnette, mentre i dati di netcraft
    > rimangono fattiA bocca aperta

    se dai per veri i dati di netcraft, devi dare per veri i dati del google zeitgeist
    che danno linux all'1 %

    netcraft funziona cosi
    gli dico "controlla sto dominio" e lui periodicamente lo fa...
    ma se su uno STESSO SERVER con apache ci sono 10 mila domini, netcraft conta 10 mila apache...

    il che, lo capisci da solo, non e' un metodo scientifico per contare i server

    ovviamente apache resta sempre il server web piu' diffuso, non c'e' dubbio
    questo non vuol dire il milgiore

    altrimenti windows batte tutti 9-1

    ciao
    non+autenticato

  • > se dai per veri i dati di netcraft, devi
    > dare per veri i dati del google zeitgeist
    > che danno linux all'1 %

    io ci credo a google. ma questo conteggio che c'entra coi web server?

    > netcraft funziona cosi
    > gli dico "controlla sto dominio" e lui
    > periodicamente lo fa...
    > ma se su uno STESSO SERVER con apache ci
    > sono 10 mila domini, netcraft conta 10 mila
    > apache...
    >
    > il che, lo capisci da solo, non e' un metodo
    > scientifico per contare i server

    corretto. ma perchè dai per scontato che i server iis invece non possano avere 10mila dominii?

    > ovviamente apache resta sempre il server web
    > piu' diffuso, non c'e' dubbio
    > questo non vuol dire il milgiore

    sì, non vuol dire. vedi windows xp vs macos x, windows xxxx vs linux.

    >
    > altrimenti windows batte tutti 9-1

    bug scoperti ogni settimana?
    non+autenticato
  • > se dai per veri i dati di netcraft, devi
    > > dare per veri i dati del google zeitgeist
    > > che danno linux all'1 %
    >
    > io ci credo a google. ma questo conteggio
    > che c'entra coi web server?
    >

    che come ogni rilevazione statistica condotta in maniera casereccia ha valore pari a zero

    > corretto. ma perchè dai per scontato che i
    > server iis invece non possano avere 10mila
    > dominii?
    >

    lo dai tu per scontato
    non io
    infatti ho premesso che se verisign sposta i suoi N-mila domini da uno all'altro sposta percentuali notevoli su netcraft, ma in realta i server in piu' o in meno sono pochi

    > > ovviamente apache resta sempre il server
    > web
    > > piu' diffuso, non c'e' dubbio
    > > questo non vuol dire il milgiore
    >
    > sì, non vuol dire. vedi windows xp vs macos
    > x, windows xxxx vs linux.
    >

    e io che ho detto?

    > >
    > > altrimenti windows batte tutti 9-1
    >
    > bug scoperti ogni settimana?

    ti piacerebbe
    basterebbe leggere le advisories su bugtraq per capire che non e' assolutamente vero...
    ma a voi la polemica piace tanto
    vi piace scatenarla anche quando non c'e'
    non+autenticato
  • >corretto. ma perchè dai per scontato che
    > i server iis invece non possano avere
    > 10mila dominii?

    Perche' un server iss e' KO gia' con 100 ?
    XDDD
    non+autenticato
  • A me mi dice sempre picche sto server.
    Non è che per caso sia a pagamento?
    Nemmeno i siti mi fa visualizzare..:D
    non+autenticato
  • Siti tuoi?

    Avrai sbagliato qualcosa nella configurazione. Counque se metti un semplice index.html ti fa vedere quello. Semplicemente non ti fa vedere l'elenco delle directory.
  • Sicuramente hai sono problemi con i permessi sui file...:))
    Controllali

    Ciao
    non+autenticato
  • ... cosa spetta   a passare ad apache?



    :)
    non+autenticato
  • io direi AMP:

    1) Apache
    2) MySql
    3) Php

    per essere un po' più credibili
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > io direi AMP:
    >
    > 1) Apache
    > 2) MySql
    > 3) Php
    >
    > per essere un po' più credibili

    ... personalmente mi stà molto più simpatico PostgreSQL :-/

  • Anch'io voto per PostgreSQL
    non+autenticato
  • PI non decide niente!
    Il servizio gli e lo fornisce ACONET (leggete in basso).

    www.aconet.it

    Ora è chiaro che nel legarsi a questa soluzione proposta da Aconet, PI abbia valutato i costi (sopratutto) e le tecnologie usate. Su questo lato lasciano un pò a desiderare, basta vedere che alcune volte il sistema non risponde prontamente alle richieste, o adirittura sembra entrare in stallo, costringendoti a rifare la richiesta.
  • Questi alti e basso di servizio non dipendono solo dalla piattaforma utilizzata da www.aconet.it ma soprattutto dalla banda messa a disposizione di PI.

    Non difendo IIS e Microsoft che reputo sul lato web molto inferiori a Linux e Apache...

    Ciao. Max
  • Talmente inferiori che del CodeRED e altro se ne sbattono.. Questo anche se Apache funziona su piattaforma Windows..
    opazz
    8666

  • - Scritto da: maxgrante
    > Questi alti e basso di servizio non
    > dipendono solo dalla piattaforma utilizzata
    > da www.aconet.it ma soprattutto dalla banda
    > messa a disposizione di PI.

    Beh, suppongo che abbiano un server loro ospitato da aconet, quindi la piattaforma se la scelgono come gli pare. Suppongo...
    non+autenticato

  • - Scritto da: BSD_like
    > PI non decide niente!
    > Il servizio gli e lo fornisce ACONET
    > (leggete in basso).
    >
    > www.aconet.it
    >
    > Ora è chiaro che nel legarsi a questa
    > soluzione proposta da Aconet, PI abbia
    > valutato i costi (sopratutto) e le
    > tecnologie usate. Su questo lato lasciano un
    > pò a desiderare, basta vedere che alcune
    > volte il sistema non risponde prontamente
    > alle richieste, o adirittura sembra entrare
    > in stallo, costringendoti a rifare la
    > richiesta.

    E pensare che gli basterebbe riscrivere la baracca in ASP.NET. Un sito come punto-informatico godrebbe una cifra del supporto di caching di .NET e filerebbe di conseguenza come una bomba, senza toccare l'hardware (banda a parte ovviamente)
    Se penso che ad ogni richiesta quello attuale si ricalcola la pagina.... brrrr, mi vengono i brividi!Occhiolino
    non+autenticato

  • - Scritto da: BSD_like
    > PI non decide niente!
    > Il servizio gli e lo fornisce ACONET
    > (leggete in basso).
    >

    si vede che sei un vero esperto
    PI ha un proprio server hostato da aconet...
    bastava un traceroute per capirlo...
    e sul tuo server ci metti quello che vuoi...

    > Ora è chiaro che nel legarsi a questa
    > soluzione proposta da Aconet, PI abbia
    > valutato i costi (sopratutto) e le
    > tecnologie usate. Su questo lato lasciano un
    > pò a desiderare, basta vedere che alcune
    > volte il sistema non risponde prontamente
    > alle richieste, o adirittura sembra entrare
    > in stallo, costringendoti a rifare la
    > richiesta.

    infatti www.microsoft.com soffre degli stessi problemi da te evidenziati, e la piattaforma asp per gestire uno dei server che risponde al MAGGIOR NUMERO di richieste al mondo si e' rivelata inadeguata
    ovviamente mi dirai che se l'avessero fatto in php su dei 486 con linux sarebbe filato tutto liscio

    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)