Mauro Vecchio

Negobot, l'algoritmo che irretisce i pedofili

Un gruppo di ricercatori spagnoli ha sviluppato un bot capace di simulare il tono discorsivo di una minorenne, sfruttando i principi della teoria dei giochi per dialogare e individuare potenziali predatori sessuali

Roma - Una Lolita virtuale per stanare i pedofili su Internet, nell'algoritmo sviluppato da un gruppo di ricercatori spagnoli all'Universidad de Deusto. Soprannominato Negobot, il programma sperimentale illustrato dall'ateneo iberico riesce a simulare il tono discorsivo di una minorenne e, basandosi sulla teoria dei giochi per ribattere, promette di individuare un potenziale predatore sessuale.

La polizia basca ha già mostrato grande interesse verso il programma dei ricercatori di Deusto, diretto all'implementazione negli ambienti elettronici delle chat e delle principali reti sociali. L'efficacia di Negobot risiede nello sfruttamento della teoria dei giochi - scienza matematica che studia le situazioni di conflitto ricercandone soluzioni competitive e cooperative tramite modelli - per smascherare le reali intenzioni dell'interlocutore.

In particolare, l'algoritmo spagnolo riesce a districarsi attraverso sette livelli conversazionali, a partire da un livello zero dove l'interazione resta assolutamente neutrale. Con l'avanzare dei dettagli - un predatore sessuale può nascondere le sue reali intenzioni per giorni e giorni - Negobot riesce a passare di livello per la costruzione di un profilo psichico e comportamentale dell'interlocutore. (M.V.)
Notizie collegate
  • AttualitàMoige: Facebook deve vigilare sui minoriIl movimento genitori italiano denuncia il sito in blu per omesso controllo nel caso del suicidio di una giovane novarese seguito a video di violenze postati online. Le misure di tutela non bastano e i genitori hanno le mani legate
  • AttualitàAnonymous, operazione PedoChatGli hacktivisti pensano ai bambini. Come incastrare coloro che commettono abusi? Pubblicando con disinvoltura una lista di email e indirizzi IP associati ai siti a sfondo pedopornografico, senza troppo curarsi di chi si celi dietro a questi dati
13 Commenti alla Notizia Negobot, l'algoritmo che irretisce i pedofili
Ordina