Mauro Vecchio

Isohunt, blocco tricolore

Il dominio del motore di ricerca BitTorrent è finito negli elenchi dell'osservatorio censura. Su denuncia di FIMI, la richiesta di blocco a livello ISP sarebbe stata ottenuta tramite ordinanza del Tribunale di Milano

Roma - Nella categoria motore di ricerca per torrent, il dominio isohunt.com figura ora negli elenchi dell'Osservatorio Censura, bloccato su specifico provvedimento dell'autorità giudiziaria, da una ordinanza emanata dal GIP presso il Tribunale di Milano. Nessun comunicato ufficiale è stato finora diramato, con un cinguettio dell'esperto di cose della Rete Marco d'Itri, che ha reso nota una richiesta di sequestro e blocco degli accessi dall'Italia da parte della Federazione Industria Musicale Italiana (FIMI).



Come si può leggere negli elenchi del suo Osservatorio Censura, il motore di ricerca canadese Isohunt è stato bloccato in Italia, anche nelle sue manifestazioni future, con altri due siti, quel dendi86download già sequestrato nel corso dell'Operazione Camaleonte e lascena.net. In un micropost di risposta a quello di d'Itri, gli stessi responsabili di Isohunt hanno chiesto conferma agli utenti tricolore del blocco totale degli accessi al sito. Attualmente il dominio risulta irraggiungibile dalla postazione in redazione.

Poco tempo dopo, dalla pagina Facebook di Isohunt è stato pubblicato un post dove si parla di censura a livello ISP e della probabile ordinanza di "qualche tribunale". A parte i classici servizi proxy, la piattaforma canadese ha consigliato l'adozione di strumenti quali BTGuard per l'aggiramento dei blocchi imposti dal Tribunale di Milano su segnalazione di FIMI.
Guidato dal CEO Gary Fung, il motore di ricerca BitTorrent rischia ora negli Stati Uniti una maxi-sanzione da 3 a 750 milioni di dollari per le sue attività di indicizzazione di opere in violazione del copyright. Nel mirino della Motion Picture Association of America (MPAA), Isohunt era stato giudicato responsabile da una corte d'appello californiana, al di fuori delle acque sicure del porto (safe harbor) garantito agli intermediari del web. Il giudice statunitense deve ancora decidere l'esatta entità dei cosiddetti statutory damages per ciascuno dei file indicizzati dalla piattaforma canadese e successivamente segnalati dai legittimi detentori dei diritti.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • AttualitàCopyright, provider contro AGCOMLe critiche di Assoprovider dopo l'approvazione del regolamento sulla tutela del diritto d'autore online. Ai fornitori di connettività verrebbe imposta una forma di pattugliamento del traffico web
  • AttualitàAGCOM, la nuova alba del copyrightApprovato lo schema di regolamento che tutelerà il diritto d'autore sulle reti di comunicazione elettronica. Nessuna disconnessione per gli utenti. Il fronte di guerra è contro le piattaforme che operano a scopo di lucro
  • AttualitàItalia, maxisequestro dello sharing in corsoIl distributore italiano del film d'animazione "Un Mostro a Parigi" ottiene un provvedimento contro un gruppo di 27 portali tra streaming, indexing e cloud storage. La notizia riportata dall'avv. Sarzana
218 Commenti alla Notizia Isohunt, blocco tricolore
Ordina
  • Segnalo il sito

    http://www.sititorrentchiusi.altervista.org/isohun...

    per accedere a Isohunt;
    ovviamente si raccomanda un utilizzo legale dei motori torrent.
    non+autenticato
  • praticamente la libertà in italia sta diventando un miraggio.
    non+autenticato
  • se non si vuole che succeda questo...abbassate i costi del biglietto del CINEMA...
    una famiglia media di 4 persone per una serata al cinema spende mediamente sui 50€ se non si prendono snack o altro...(sempre parlando di Roma)
    vi pare giusto???
    non+autenticato
  • Allora se è vietato usare isohunt ecc, come mai li hanno creati e fatti addirittura entrare in Italia facendone usufruire per tutto questo tempo?!dai dai dai.... è facile metterlo nel cu.o ai più deboli......finche non succederà un bel casino più avanti.....e poi vediamo....
    non+autenticato
  • La SIAE mi accuserà per violazione di copyright, ma perchè tanti discorsi che visti ognuno per il suo verso hanno le loro ragioni.
    Mi stupisco che ci siano quasti provvedimenti e che qualcono abbia ancora tempo da perdere, vista la situazione italiana, questo è il bello o il peggio del web: in internet se vuoi quello che ti serve lo cerchi e se cerchi trovi, sopratutto se sei un pò sgammato.
    non+autenticato
  • - Scritto da: John
    > La SIAE mi accuserà per violazione di copyright,
    > ma perchè tanti discorsi che visti ognuno per il
    > suo verso hanno le loro
    > ragioni.
    > Mi stupisco che ci siano quasti provvedimenti e
    > che qualcono abbia ancora tempo da perdere, vista
    > la situazione italiana, questo è il bello o il
    > peggio del web: in internet se vuoi quello che ti
    > serve lo cerchi e se cerchi trovi, sopratutto se
    > sei un pò
    > sgammato.

    Sgammato sta per disonesto? Sai nel mondo ci sono molti oggetti a portata di mano, non per questo li puoi prendere. C'è una legge? Allora rispettala.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Allibito

    > Sgammato sta per disonesto? Sai nel mondo ci sono
    > molti oggetti a portata di mano, non per questo
    > li puoi prendere. C'è una legge? Allora
    > rispettala.

    E' come chiedere a Provenzano di arruolarsi nei carabinieri.
    Ma non capisci che stai predicando al vento???
    non+autenticato
  • - Scritto da: ...
    > - Scritto da: Allibito
    >
    > > Sgammato sta per disonesto? Sai nel mondo ci
    > sono
    > > molti oggetti a portata di mano, non per questo
    > > li puoi prendere. C'è una legge? Allora
    > > rispettala.
    >
    > E' come chiedere a Provenzano di arruolarsi nei
    > carabinieri.
    > Ma non capisci che stai predicando al vento???

    Sono un'ottimista..
    non+autenticato
  • Il giochino dell'ultima parola....
  • - Scritto da: Allibito
    > - Scritto da: ...
    > > - Scritto da: Allibito
    > >
    > > > Sgammato sta per disonesto? Sai nel mondo ci
    > > sono
    > > > molti oggetti a portata di mano, non per
    > questo
    > > > li puoi prendere. C'è una legge? Allora
    > > > rispettala.
    > >
    > > E' come chiedere a Provenzano di arruolarsi nei
    > > carabinieri.
    > > Ma non capisci che stai predicando al vento???
    >
    > Sono un'ottimista..

    Come ti hanno gia' fatto notare sopra sei piu' che altro uno che confonde i propri sogni con la realta'.
    krane
    22544
  • Sai che esistono beni che ad esempio in italia non vengono venduti perchè confinati SOLO ad un determinato paese estero ? Sai che a volte piratare, da una libera fruizione che il legale non da tra stupidi DRM?

    Vogliamo parlare poi di opere che in una nazione sono censurate è l'unico modo per fruirne è la pirateria ?
  • il dito.... la luna.....
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | Successiva
(pagina 1/5 - 21 discussioni)