Luca Annunziata

Starbucks ha il WiFi al gusto Google

I punti vendita USA della catena di caffetterie godranno della connetività offerta da Mountain View. Che promette grandi cose, soprattutto dove arriva la sua fibra

Roma - L'impegno, più o meno disinteressato, di Google per la connettività nordamericana non conosce sosta: dopo aver lanciato la propria offerta in fibra in alcune città-pilota, ora Mountain View ha firmato un accordo con la catena Starbucks per subentrare ad AT&T nella fornitura della WiFi che è da anni parte integrante dell'offerta delle caffetterie assieme a frappuccino e caffè in porzioni da mezzo litro.

L'annuncio sul sito aziendale è piuttosto semplice: gli oltre 7mila punti vendita Starbucks entro qualche mese verranno convertiti alla nuova gestione, e l'avvenuta transizione sarà facilmente riscontrabile dal nuovo SSID "Google Starbucks" che farà capolino su smartphone, tablet e PC degli avventori. Stando alle parole di Google, in generale la nuova connessione sarà almeno 10 volte più veloce della precedente, ma nelle città dove arriva Google Fiber si arriverà comodamente al fattore 100.

Stando a quanto riporta CNET, la scelta di Starbucks di mollare AT&T non era programmata: lo stesso operatore aveva già offerto alle caffetterie un aumento di banda per meglio soddisfare la clientela, ma la catena ha deciso di cambiare cavallo e puntare su Google. La connessione passerà da 1,5mbit a 15 mbit, così da poter garantire abbastanza velocità a coloro i quali decidano di passare qualche minuto o qualche ora seduti ai tavolini e magari approfittarne per inviare qualche email o lavorare un po'.
Il tornaconto di Google arriva nella possibilità offerta da Starbucks di collaborare al riammodernamento dell'infastruttura informatica che sovrintende alle pagine di benvenuto con i servizi annessi che gli utenti visualizzano una volta connessi alla WiFi. BigG è perennemente alla ricerca di nuovi luoghi dove consentire ai navigatori di collegarsi in Rete, poiché per ogni nuova connessione aumentano le possibilità che a questi navigatori venga mostrata una qualsiasi delle formule pubblicitarie nel portafoglio di Google.

Luca Annunziata
Notizie collegate
  • TecnologiaGoogle, il viaggio della fibraLa piccola città di Shawnee sarà la prossima fermata del progetto Fiber per connessioni alla velocità di 1 Gigabit. Mistero sulle tempistiche di avvio dei lavori
  • AttualitàGoogle, c'è fibra a Kansas CitySono iniziate le operazioni di cablaggio per le connessioni fiber-to-the-home alla velocità di 1 Gigabit. I residenti di Hanover Heights potranno prendere appuntamento per l'installazione
  • AttualitàGoogle, la fibra texana?Le connessioni Fiber-to-the-Home potrebbero sbarcare nel centro di Austin, prossima fermata del progetto Fiber. Si tratta di semplici indiscrezioni, in attesa di un evento cittadino programmato da BigG per domani
  • BusinessGoogle e AT&T, la guerra della fibraMountain View ufficializza l'installazione delle nuove connessioni a 1 Gigabit in Texas, mentre AT&T dice di voler far lo stesso, a patto che le autorità locali si dimostrino altrettanto disponibili e generose
  • TecnologiaProject Loon, mongolfiere Google per la banda stratosfericaMountain View conferma ufficialmente quello che finora era solo un sussurro. Palloni aerostatici volteggeranno in cielo per garantire connessione quasi ovunque