iTunes sbaraglia Napster

Nella prima settimana il jukebox di Roxio vende cinque volte meno dello store di Apple. Napster non ci sta. Intanto, però, nessuno ci guadagna. Quanto potranno durare?

Roma - Le cronache di queste ore riportano una prima "vittoria", se così si può dire, dello store musicale di Apple, sull'appena lanciato Napster 2.0 di Roxio. Nonostante l'estrema popolarità di quest'ultimo, infatti, iTunes di Apple continua ad offrire un appeal inarrivabile.

In una nota rilasciata da Steve Jobs, CEO e fondatore di Apple, si afferma che nella prima settimana di operazioni lo store di Apple ha venduto cinque volte più di quanto non sia riuscito a fare fin qui Napster.

La nota non dev'essere piaciuta agli uomini di Roxio. In una nota vagamente piccata, Chris Gorog, CEO di Napster 2.0, ha dichiarato che "i risultati della prima settimana hanno rapidamente affermato Napster tra le più importanti aziende della musica nel mondo. Le vendite hanno superato le nostre attese e abbiamo superato anche le stime per quanto riguarda gli abbonamenti. Napster sta partendo alla grande".
La guerra della musica online, dunque, è ufficialmente partita e nei prossimi mesi si arricchirà di nuovi player, come quelli ai quali stanno pensando i colossi Sony e Bertelsmann, che stanno lavorando per fondere in un'unica entità le proprie case di produzione e distribuzione.

La verità, però, è che per Apple, Roxio e altri le cose potrebbero farsi difficili molto presto. E non tanto per la competizione "sleale", per così dire, delle decine di diverse piattaforme del peer-to-peer, dove gira musica e non solo senza alcun controllo, ma proprio per il modello di business. Lo stesso Jobs ha infatti confermato quel che già si sapeva, che iTunes non è un servizio che rende in sé, sebbene possa essere un trampolino per la vendita dei player multimediali di Apple, i celeberrimi iPod.

Perché non rende? Perché Apple, e come lei Roxio, deve pagare ai discografici le royalty sulla musica che distribuisce, oltre a manutenere un sistema e un software di distribuzione che ha naturalmente i suoi costi. Questo vuol dire che dei 99 centesimi di dollari che spende ogni utente per comprare la musica, le aziende che la distribuiscono ne vedono meno di una manciata. Qualcuno inizia a chiedersi quanto potranno durare i jukebox a pagamento...
67 Commenti alla Notizia iTunes sbaraglia Napster
Ordina
  • secondo il Times: iTMS è la migliore invenzione del 2003!

    http://www.time.com/time/2003/inventions/invmusic....

    Ciao!
    Fan Apple
  • Shareaza sbaraglia tutti e due

    W il mulo W raza
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Shareaza sbaraglia tutti e due
    >
    > W il mulo W raza

    qualità e affidabilità? velocità in dl? é legale?
    ...piccolo dettaglio che hai evitato di scrivere.
  • - Scritto da: Inside
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Shareaza sbaraglia tutti e due
    > > W il mulo W raza
    >
    > qualità e affidabilità? velocità in dl? é
    > legale?
    > ...piccolo dettaglio che hai evitato di
    > scrivere.

    ciao!
    qualita' e affidabilita' ?
    ecco le recensioniOcchiolino
    http://punto-informatico.it/p.asp?i=45622&p=2

    come tutti i programmi P2P anche quei due sono in perenne corso d'opera.

    Velocita' in Download? Forse non hai mai usato il P2P ma la velocità dipende da un innumerevole insieme di fattori.

    Puoi scaricare 1kb al secondo, o 200k al secondo.
    Dipende dalla connessione, dalla rete, dai tuoi "interlocutori", dal tipo di file che cerchi etc etc

    Legale?
    Di solito è l uso che se ne fa ad essere piu o meno legale, non lo strumento.

    Le forbicine per tagliarsi le unghie non sono un arma degna di Tarantino, ma puoi dirottarci un aereo.

    Anche un browser, o un forum, possono diventare strumenti di illegalita' ne' piu ne meno di Shareaza o Napser, o iSwipe, o Emule..

    persino una delle prime versioni di iTunes (per tornare alla notizia e non beccarmi un OT!) permetteva di essere usato come strumento per il P2P quindi .. e' l uso, non lo strumentoOcchiolino

    http://punto-informatico.it/p.asp?i=44268

    difatti Apple modifico' lo strumento, per impedirne.. un certo uso. Ha spuntato le forbicine eccoFicoso

    ciao!
    LucaS
  • Per piacere, non diciamo fesserie. Si tratta di robe completamente differenti! Si sta confrontanto il vino con l'alluminio.
    FDG
    11017

  • - Scritto da: LucaSchiavoni
    > come tutti i programmi P2P anche quei due
    > sono in perenne corso d'opera.

    beh iTunes per Mac dopo quella versione che creava problemi é stato tutto risolto.
    per PC l'ho installata e funziona bene.

    > Velocita' in Download? Forse non hai mai
    > usato il P2P ma la velocità dipende da un
    > innumerevole insieme di fattori.

    certo che conosco il p2p mi é capitato anche di aspettare 1 settimana per 1 file.
    Per favore non facciamo paragoni.
    iTunes & Napster hanno server dedicati...per tutti gli altri sfrutti la banda dei clienti (e quindi puoi scaricare anche ad 1k) e dove li metti i relativi virus e fregature varie.
    ti assicuro che il p2p lo conosco "purtroppo" molto bene.

    > Puoi scaricare 1kb al secondo, o 200k al
    > secondo.
    > Dipende dalla connessione, dalla rete, dai
    > tuoi "interlocutori", dal tipo di file che
    > cerchi etc etc

    difatti...sono 2 cose completamente diverse.
    con itunes scarichi alla massima velocità e alla massima qualità! ovviamente musica legalmente acquistata....

    > Legale?
    > Di solito è l uso che se ne fa ad essere piu
    > o meno legale, non lo strumento.

    grazie é evidente questo ma, indovina la maggior parte degli utenti per cosa lo usa? tipo emule, winmx, kazaa e tanti altri...
    non é questione di scetticismo purtroppo la realtà é ben differente, se veramente conosci il p2p ne sei al corrente.

    > Le forbicine per tagliarsi le unghie non
    > sono un arma degna di Tarantino, ma puoi
    > dirottarci un aereo.

    questa poi...

    > Anche un browser, o un forum, possono
    > diventare strumenti di illegalita' ne' piu
    > ne meno di Shareaza o Napser, o iSwipe, o
    > Emule..

    certo peccato che di solito vengano utilizzati per scaricare altro...divx, giochi, programmi e ovviamente musica.
    possiamo aprire un dibattito su questo argomento ma, allo stato attuale delle cose la realtà dei fatti é ben diversa da come l'hai descritta tu.
    ma guarda ho preso un sito a caso....
    http://www.divxita.it/

    > persino una delle prime versioni di iTunes
    > (per tornare alla notizia e non beccarmi un
    > OT!) permetteva di essere usato come
    > strumento per il P2P quindi .. e' l uso, non
    > lo strumentoOcchiolino
    >
    > http://punto-informatico.it/p.asp?i=44268

    certo ed é stato corretto immediatamente il bug.

    > difatti Apple modifico' lo strumento, per
    > impedirne.. un certo uso. Ha spuntato le
    > forbicine eccoFicoso
    >
    > ciao!
    > LucaS

    Ciao!
    Antonio.
  • - Scritto da: Inside

    > - Scritto da: LucaSchiavoni
    > > come tutti i programmi P2P anche quei due
    > > sono in perenne corso d'opera.
    >
    > beh iTunes per Mac dopo quella versione che
    > creava problemi é stato tutto risolto.
    > per PC l'ho installata e funziona bene.

    ehm si, stavo parlando dei due programmi oggetto del thread !Occhiolino Shareaza ed EmuleOcchiolino
    itunes per Win a me dava "quel" problema ora risolto invece, ma questo e' un altro discorso.. gia' lungamente dibattuto su questi forum !Ficoso

    > certo che conosco il p2p mi é capitato anche
    > di aspettare 1 settimana per 1 file.
    > Per favore non facciamo paragoni.

    non ho mai fatto paragoni , davo semplicemente qualche info sui due programmi oggetto del thread eh.

    Shareaza e Emule sono due programmi P2P,
    iTunes e Napster2 sono due player audio con servizi di ecommerce integrati.

    Eppure le loro sorti sono legate indissolubilmente dato che tutti e quattro servono per la stessa cosa, in modi differenti.
    Ascoltare musica.

    Ma ad eccezione di iTunes (che gestisce solo audio)
    gli altri tre sono anche dei Player multimediali (anche video insomma!) quindi i punti in comune tra i quattro sono molti di piu di quelli che sembra...

    Ci sono programmi P2P con gestione di playlist, con preview di file audio e video incompleti.. etc etc

    > iTunes & Napster hanno server dedicati...per
    > tutti gli altri sfrutti la banda dei clienti
    > (e quindi puoi scaricare anche ad 1k) e dove
    > li metti i relativi virus e fregature varie.

    quelli purtroppo esistevano anche prima del P2P, e esisteranno anche dopo (anche se non ci sara' un "dopo" IMHO). comunque con Fastweb c'e' anche chi scarica a 100k... anche in assenza di server dedicati

    > > Le forbicine per tagliarsi le unghie non
    > > sono un arma degna di Tarantino, ma puoi
    > > dirottarci un aereo.
    >
    > questa poi...

    beh ci sara' un motivo per cui negli aereoporti me le hanno sequestrate ?!? Ficoso erano pure nuove! ma c'era tanto di cartello. E poi le danno in beneficenza.
    ai poveri con le unghie lunghe?

    > certo peccato che di solito vengano
    > utilizzati per scaricare altro...divx,

    ok, ma questo (ripeto) non fa dello strumento uno strumento illegale secondo me. E' la teoria del Betamax che difatti passo' per l assoluzione di Grokster e Morpheus
    http://punto-informatico.it/p.asp?i=43901
    per fortuna ogni tanto qualche giudice la pensa come me.

    > ma guarda ho preso un sito a caso....
    > http://www.divxita.it/

    filedonkey.com e' molto piu illustrativo,
    ci trovi proprio i link alla rete edonkey/emule.

    Ma anche con Safari, o Mozilla, è possibile entrare in un sito internet, scaricare cosa pirata, intervenire su forum commettendo reati etc etc. Questo non trasforma quei due browser in strumenti illegali.

    > > http://punto-informatico.it/p.asp?i=44268
    >
    > certo ed é stato corretto immediatamente il
    > bug.

    non era un bug, era una funzionalita' messa li di proposito.
    Ma la Apple pensava che gli utenti Apple fossero immuni dalla voglia di distribuire musica a tutti anche illegalmente.
    Sorride

    Tanto per dimostrare che se ad un utente gli dai uno strumento col quale puo' "anche" compiere pirateria.. lo fa. Che sia iTunes, o un masterizzatore, o un computer, o un videoregistratore...

    Forse il P2P su Apple non e' mai stato così diffuso, penso, anche perche' strumenti semplici e gratuiti ce ne sono ben pochi (soprattutto per Os non X), niente a che vedere col ricchissimo panorama presente su Win e Linux.

    forse anche per questo, penso io, un servizio come iTunes Store ha piu successo su una piattaforma come Apple che non su Win sul quale e' molto piu facile scaricare musica e altro da sempre.

    .... anche senza aspettare una settimana per un file.
    Se tutti aspettassero una settimana per scaricare un file non penso che il P2P sarebbe cosi diffuso /temuto / usato,
    non credi ?Ficoso

    LucaS

    ==================================
    Modificato dall'autore il 10/11/2003 17.48.45
  • > quelli purtroppo esistevano anche prima del
    > P2P, e esisteranno anche dopo (anche se non
    > ci sara' un "dopo" IMHO). comunque con
    > Fastweb c'e' anche chi scarica a 100k...
    > anche in assenza di server dedicati

    solo?
    io con xNap e FastWeb ci scarico a 600-800 kB/sec con punte di 1MB/sec
    sempre.
    Larry
    6770

  • - Scritto da: Larry
    > > quelli purtroppo esistevano anche prima
    > del
    > > P2P, e esisteranno anche dopo (anche se
    > non
    > > ci sara' un "dopo" IMHO). comunque con
    > > Fastweb c'e' anche chi scarica a 100k...
    > > anche in assenza di server dedicati
    >
    > solo?
    > io con xNap e FastWeb ci scarico a 600-800
    > kB/sec con punte di 1MB/sec
    > sempre.

    Ciao Larry,
    scusami se mi permetto ma lucaS non intendeva fare una gara.
    forse il tizio in questione ha adsl 2/4 mbit fastweb...non esiste solo la fibra a 10Mbit!.

  • - Scritto da: LucaSchiavoni
    > ehm si, stavo parlando dei due programmi
    > oggetto del thread !Occhiolino Shareaza ed EmuleOcchiolino
    > itunes per Win a me dava "quel" problema ora
    > risolto invece, ma questo e' un altro
    > discorso.. gia' lungamente dibattuto su
    > questi forum !Ficoso

    difatti..non conviene parlarne ancora.
    beh adesso spero che funzioni con la 4.1.1!

    > non ho mai fatto paragoni , davo
    > semplicemente qualche info sui due programmi
    > oggetto del thread eh.

    bene...

    > Shareaza e Emule sono due programmi P2P,
    > iTunes e Napster2 sono due player audio con
    > servizi di ecommerce integrati.

    condivido..

    > Eppure le loro sorti sono legate
    > indissolubilmente dato che tutti e quattro
    > servono per la stessa cosa, in modi
    > differenti.
    > Ascoltare musica.

    la differenza é che per itunes e napster la musica é legalmente acquistata.
    per emule e Shareaza sono solo "copie" pirata e spesso la qualità é anche inferiore.

    > Ma ad eccezione di iTunes (che gestisce solo
    > audio)
    > gli altri tre sono anche dei Player
    > multimediali (anche video insomma!) quindi i
    > punti in comune tra i quattro sono molti di
    > piu di quelli che sembra...

    grazie conosco cos'è il multimedia...lavoro in questo settore. (leggere profilo grazie)
    Itunes (off-line) gestisce solo file musicali
    Itunes Music Store gestisce file musicali, le copertine, i video musicali, gli audiobook...masterizzi con un 1click e Sincronizzazione automatica con iPod.

    > Ci sono programmi P2P con gestione di
    > playlist, con preview di file audio e video
    > incompleti.. etc etc

    itunes gestisce le playlist, il preview audio e per il video
    beh con i mac il preview video non é un problema...trascini il file temporaneo in mplayer / quicktime / vlc
    :)

    > quelli purtroppo esistevano anche prima del
    > P2P, e esisteranno anche dopo (anche se non
    > ci sara' un "dopo" IMHO). comunque con
    > Fastweb c'e' anche chi scarica a 100k...
    > anche in assenza di server dedicati

    anch'io in certi server arrivo a 140-150k/s (Alice Mega)
    ma con p2p non mi é ancora capitato di andare a questa velocità.
    :(

    > beh ci sara' un motivo per cui negli
    > aereoporti me le hanno sequestrate ?!? Ficoso

    ammettilo cosa volevi fare?....:)

    > erano pure nuove! ma c'era tanto di
    > cartello. E poi le danno in beneficenza.
    > ai poveri con le unghie lunghe?

    bella questa...sei forte luca.

    > ok, ma questo (ripeto) non fa dello
    > strumento uno strumento illegale secondo me.
    > E' la teoria del Betamax che difatti passo'
    > per l assoluzione di Grokster e Morpheus
    > http://punto-informatico.it/p.asp?i=43901
    > per fortuna ogni tanto qualche giudice la
    > pensa come me.

    lo strumento non é illegale purtroppo é l'utilizzo "classico" da parte di molti che lo rende tale.

    > > ma guarda ho preso un sito a caso....
    > > http://www.divxita.it/
    >
    > filedonkey.com e' molto piu illustrativo,
    > ci trovi proprio i link alla rete
    > edonkey/emule.

    ci faro' un salto...sei molto informato!

    > Ma anche con Safari, o Mozilla, è possibile
    > entrare in un sito internet, scaricare cosa
    > pirata, intervenire su forum commettendo
    > reati etc etc. Questo non trasforma quei due
    > browser in strumenti illegali.

    beh ci vuole tutta scaricare materiale pirata sfruttando il browser...e magari con il protocollo http e non ftp.
    diciamo che il browser non si presta per questo utilizzo...é pazzesco utilizzarlo per questo scopo.

    > non era un bug, era una funzionalita' messa
    > li di proposito.
    > Ma la Apple pensava che gli utenti Apple
    > fossero immuni dalla voglia di distribuire
    > musica a tutti anche illegalmente.
    > Sorride

    bella cavolata che hanno fatto! sono il primo ad ammetterlo.

    > Tanto per dimostrare che se ad un utente gli
    > dai uno strumento col quale puo' "anche"
    > compiere pirateria.. lo fa. Che sia iTunes,
    > o un masterizzatore, o un computer, o un
    > videoregistratore...

    appunto allora conviene "castrare" queste possibilità.
    fidarsi degli utenti? mah non so....

    > Forse il P2P su Apple non e' mai stato così
    > diffuso, penso, anche perche' strumenti
    > semplici e gratuiti ce ne sono ben pochi
    > (soprattutto per Os non X), niente a che
    > vedere col ricchissimo panorama presente su
    > Win e Linux.

    aspetta e quarda....

    http://www.mac-p2p.com/

    purtroppo é diffuso anche su mac.

    > forse anche per questo, penso io, un
    > servizio come iTunes Store ha piu successo
    > su una piattaforma come Apple che non su Win
    > sul quale e' molto piu facile scaricare
    > musica e altro da sempre.

    no tranquillo ci sono gli "strumenti" é solo diverso il modo di comportarsi verso certe cose.
    scusami perché in questo forum ci sono le solite guerre per i prezzi pc-mac? é un atteggiamento completamente diverso.
    non voglio continuare...

    > .... anche senza aspettare una settimana per
    > un file.
    > Se tutti aspettassero una settimana per
    > scaricare un file non penso che il P2P
    > sarebbe cosi diffuso /temuto / usato,
    > non credi ?Ficoso

    beh questo non fa onore a questo mezzo purtroppo.
    >
    > LucaS

    Antonio.
  • > Legale? Di solito è l uso che se ne fa ad essere piu
    > o meno legale, non lo strumento.


    Ecco Schiavoni che tra una faccina e l'altra si attacca
    alle puttanate pur di difendere il P2P.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ecco Schiavoni che tra una faccina e l'altra
    > si attacca
    > alle puttanate pur di difendere il P2P.

    Ciao...invece credo che abbia espresso la sua opinione...
    é possibile non condividerla ma pero' definirla in questo modo brutale mi sembra troppo...non credi?

    ciao!
    Inside.
  • la RIAA, tanto amica della musica, tanto amica del commercio, tanto amica degli AUTORI potrebbe stringere un accordo e varare nuove tariffe differenziate per la vendita al dettaglio on line.
    Usando le moltiplicazioni si vede ben che non si tratta di briciole
    non+autenticato
  • come si disse tempo fa su questi schermi... solo nel mondo eppol certe cose girano proprio grazie alla fede religiosa che pervade i macusers, nel mondo windows e linux non gliene puo' fregare di meno, o comunque c'e' un minimo interesse trascurabile... stiv e' un grande, e' riuscito ad evangelizzare i suoi utenti
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > come si disse tempo fa su questi schermi...
    > solo nel mondo eppol certe cose girano
    > proprio grazie alla fede religiosa che
    > pervade i macusers, nel mondo windows e
    > linux non gliene puo' fregare di meno, o
    > comunque c'e' un minimo interesse
    > trascurabile... stiv e' un grande, e'
    > riuscito ad evangelizzare i suoi utenti

    ma il migliore è lo zio billy , che ha schiavizzato i suoi: si lamentano a destra e manca, non gli funziona un sacco di roba, sono pieni impestati di virus e bugs ... e continuano a comprarsi ed aggiornare il tanto odiato prodotto Sorride

    per me la sfida al migliore sodomizzatore la vince billy
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo


    In effetti la roba Apple "just works"
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > ma il migliore è lo zio billy , che ha
    > schiavizzato i suoi: si lamentano a destra e
    > manca, non gli funziona un sacco di roba,
    > sono pieni impestati di virus e bugs ... e
    > continuano a comprarsi ed aggiornare il
    > tanto odiato prodotto Sorride
    >
    > per me la sfida al migliore sodomizzatore la
    > vince billy

    ma che dici! i win users criticano a destra e a manca, e poi per aggiornare si fanno passare il cd piratato dall'amico (che guarda caso contiene qualche virus)

    quindi sempre stiv è il più genio
  • - Scritto da: avvelenato

    > ma che dici! i win users criticano a destra
    > e a manca, e poi per aggiornare si fanno
    > passare il cd piratato dall'amico (che
    > guarda caso contiene qualche virus)
    >
    > quindi sempre stiv è il più genio

    Il vero genio è Ballmer. Jobs è un demente a confronto.

    http://www.stenstad.net/storage/ballmer_dance.mpg
    FDG
    11017

  • - Scritto da: FDG
    > - Scritto da: avvelenato
    >
    > > ma che dici! i win users criticano a
    > destra
    > > e a manca, e poi per aggiornare si fanno
    > > passare il cd piratato dall'amico (che
    > > guarda caso contiene qualche virus)
    > >
    > > quindi sempre stiv è il più genio
    >
    > Il vero genio è Ballmer. Jobs è un demente a
    > confronto.
    >
    > http://www.stenstad.net/storage/ballmer_dance


    e' ridicolo, ma se l'avesse fatto jobs l'avreste osannato, e non dire di noSorride


    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: FDG
    > > Il vero genio è Ballmer. Jobs è un
    > demente a
    > > confronto.
    > >
    > >
    > http://www.stenstad.net/storage/ballmer_dance
    >
    >
    > e' ridicolo, ma se l'avesse fatto jobs
    > l'avreste osannato, e non dire di noSorride

    io penso che se l'avesse fatto jobs sarebbe stato anche lui un demente.
    :)
  • la grinta non gli manca di certoSorride
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > come si disse tempo fa su questi schermi...
    > solo nel mondo eppol certe cose girano
    > proprio grazie alla fede religiosa che
    > pervade i macusers, nel mondo windows e
    > linux non gliene puo' fregare di meno, o
    > comunque c'e' un minimo interesse
    > trascurabile... stiv e' un grande, e'
    > riuscito ad evangelizzare i suoi utenti

    Cosa c'entra la fede religiosa con la musica che acquisti on-line ?
    non é che la tua é fede religiosa nel criticare qualsiasi cosa non sia windows o linux? pare proprio di SI.
    io sono un mac-user e non me ne frega nulla!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > come si disse tempo fa su questi schermi...
    > solo nel mondo eppol certe cose girano
    > proprio grazie alla fede religiosa che
    > pervade i macusers, nel mondo windows e
    > linux non gliene puo' fregare di meno, o
    > comunque c'e' un minimo interesse
    > trascurabile... stiv e' un grande, e'
    > riuscito ad evangelizzare i suoi utenti

    peccato che:

    1-il servizio di iTunes per UinDOS vende altrettanto (se non di più) di quello per Mac, e ci sono altri servizi per UinDOS che vendono musica a prezzi comparabili offrendo una qualità di servizio (e di musica) peggiore
    2-esiste qualcuno che con MS-UinDOS ha evangelizzato e monopolizzato l'85% del mondo informatico, a tal punto che esiste gente (come te) che non si rende conto di essere "schiavo" della MS...

    Se vuoi dire qualcosa di sensato su iTunes e/o la musica on-line fai pure, se devi sparare le solite cavolate su Mac-vs-Win sarebbe meglio che togli di torno

    Saluti
    non+autenticato
  • Itunes dovrebbe aumentare i prezzi, non capisco perché steve jobs non debba guadagnare un centesimo dai servizi che offre.

    Se guadagna poco o niente per ogni file è evidente che i prezzi sono troppo bassi, e questo sfata anche il mito dei costi alti per acquistare un cd.

    La musica costa quel che vale, i CD valgono quel prezzo è la gente che è disonesta e se ne approfitta, i costi dei CD sono aumentati per via dell'inflazione e della pirateria non per fare un dispetto ai clienti. Semmai dovreste protestare con i vostri datori di lavoro che non vi hanno aumentato lo stipendio, ma magari un perché c'è... e con quelli che vendono cd pirata sulle bancarelle, e con quelli che condividono mp3 su internet e con quelli che chiedono informazioni su come si rippa un cd ecc.. quelli sono il vero cancro che fa aumentare i prezzi dei cd

    La gente i soldi li ha e pure troppi, quando vado in autostrada vedo un sacco di mercedes che sfrecciano a 200 all'ora. Quando vado nei locali il sabato sera vedo un sacco di ragazzi vestiti tutti alla moda che ordinano birre che costano l'ira di dio e poi se ne tornano a casa sui loro macchinoni con stereo all'ultimo grido che fanno DUM-DUM-DUM DUM-DUM-DUM. Se hanno i soldi per la discoteca, la birra e il mercedes non vedo perché non possano spendere 2 centesimi per un CD o almeno pagare il giusto la musica online.
    Quanti cd può apprezzare una persona all'anno in media? 2-3-4 o anche 5-6-7... be' dai 7 cd in un anno se li può permettere chiunque e altrimenti resta sempre la radio.

    Se continuate a piratare su internet va a finire che ci troviamo in uno stato di polizia, poi non vi lamentate che non siete stati avvertiti.
    E' come se la gente un giorno inizia a sfasciare le vetrine dei negozi per rubare la roba e poi si stupisce che si trova la polizia ovunque.
    non+autenticato

  • > Itunes dovrebbe aumentare i prezzi, non
    > capisco perché steve jobs non debba
    > guadagnare un centesimo dai servizi che
    > offre.
    >
    > Se guadagna poco o niente per ogni file è
    > evidente che i prezzi sono troppo bassi, e
    > questo sfata anche il mito dei costi alti
    > per acquistare un cd.

    rispondo solo a questo perche' il resto del discorso e' un po qualunquista e forse volutamente provocatorio
    Oggi con itunes non si guadagn
    e ti credo
    il servizio mica lo metti su da zero
    devi investire per aprire un negozio, anche online,
    i ricavi non arrivano dall'oggi al domani
    ma i costi per itunes saranno ammortizzati nel tempo e i guadagni arriveranno anche a 99 centesimi a brano
    se domani apro un bar, non e' che al millessimo caffe' sono gia' diventato ricco...
    non+autenticato
  • mai sentito un discorso cosi' idiota come quello che hai fatto......il sabato sera? i mercedes? ma cosa c'entra? ma prima di scrivere accendi il cervello
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > mai sentito un discorso cosi' idiota come
    > quello che hai fatto......il sabato sera? i
    > mercedes? ma cosa c'entra? ma prima di
    > scrivere accendi il cervello

    sono parecchio d'accordo, però su un paio di cose "terra terra" vorrei dire la mia:

    un mio caro amico mi passa i cd e io me li masterizzo.
    io però ho gli stessi vestiti da 4 anni e li cambio se si stanno rovinando, non perchè passano di moda o perchè sono fighi altri.

    lui fa questo discorso: non presta MAI i cd (che però fa ascoltare finché vogliono a casa sua) a quei tizi che vede comprare vestiario su vestiario marcato e costoso e farsi fuori lo stipendio nei sabati sera: dice giustamente: i soldi ce li hai per il divertimento.

    io mi sudo anche un singolo concerto, altro che "tutti i fine settimana in disco" con entrate a 15 euro , bibita qualsiasi a 5 euro, viaggio, pizza prima o dopo ...
    si , bello ... ma chi cazzo ce li ha tutti 'sti soldi?
    non+autenticato
  • apple ci guadagna in termini di visibilità e in vendite di iPod (vero oggetto di culto)... se ne frega di pochi spiccioli delle canzonette (che coprono a malapena i costi di itunes music store...).

    apple vende hardware... ancora non vi è entrato in testa?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Itunes dovrebbe aumentare i prezzi, non
    > capisco perché steve jobs non debba
    > guadagnare un centesimo dai servizi che
    > offre.
    >
    > Se guadagna poco o niente per ogni file è
    > evidente che i prezzi sono troppo bassi, e
    > questo sfata anche il mito dei costi alti
    > per acquistare un cd.

    Stai facendo parecchia confusione sulla gestone dei costi dei due servizi. Inoltre non è detto che un mancato guadagno sia necessariamente negativo: lavorare in pari offrendo un buon servizio dà prestigio all'azienda (oltre a creare cmq posti di lavoro), e crea la premessa per dare risalto anche agli altri prodotti dell'azienda stessa.

    > La musica costa quel che vale, i CD valgono
    > quel prezzo è la gente che è disonesta e se
    > ne approfitta, i costi dei CD sono aumentati
    > per via dell'inflazione e della pirateria
    > non per fare un dispetto ai clienti.

    Purtroppo non è così semplice

    > Semmai
    > dovreste protestare con i vostri datori di
    > lavoro che non vi hanno aumentato lo
    > stipendio, ma magari un perché c'è...

    Guarda che l'economia non si fa così...: se banalmente tutti avessero più soldi aumenterebbe anche l'inflazione

    > e con
    > quelli che vendono cd pirata sulle
    > bancarelle, e con quelli che condividono mp3
    > su internet e con quelli che chiedono
    > informazioni su come si rippa un cd ecc..
    > quelli sono il vero cancro che fa aumentare
    > i prezzi dei cd

    Si, ma sono anche i prezzi cari dei CD a far aumentare il traffico pirata

    > La gente i soldi li ha e pure troppi, quando
    > vado in autostrada vedo un sacco di mercedes
    > che sfrecciano a 200 all'ora. Quando vado
    > nei locali il sabato sera vedo un sacco di
    > ragazzi vestiti tutti alla moda che ordinano
    > birre che costano l'ira di dio e poi se ne
    > tornano a casa sui loro macchinoni con
    > stereo all'ultimo grido che fanno
    > DUM-DUM-DUM DUM-DUM-DUM. Se hanno i soldi
    > per la discoteca, la birra e il mercedes

    [...e le sigarette...]

    > non
    > vedo perché non possano spendere 2 centesimi
    > per un CD o almeno pagare il giusto la
    > musica online.
    > Quanti cd può apprezzare una persona
    > all'anno in media? 2-3-4 o anche 5-6-7...
    > be' dai 7 cd in un anno se li può permettere
    > chiunque e altrimenti resta sempre la radio.

    IMHO almeno un CD al mese, ma dipende dai gusti e dalle abitudini di ognuno

    > Se continuate a piratare su internet va a
    > finire che ci troviamo in uno stato di
    > polizia, poi non vi lamentate che non siete
    > stati avvertiti.
    > E' come se la gente un giorno inizia a
    > sfasciare le vetrine dei negozi per rubare
    > la roba e poi si stupisce che si trova la
    > polizia ovunque.

    Mah... sono parzialmente d'accordo solo a metà con quello che dici... da un lato è giusto, ma le case discografiche se ne approfittano in molti casi. Far uscire una raccolta dopo solo 3 o 4 album è una banalità che non costa nulla, eppura costa quanto un CD nuovo. Idem con le "rimasterizzazioni"...
    Ma cmq anche il prezzo di un CD nuovo è troppo alto (qui lanciamo un'accusa alnche all'IVA)... ci sono molti artisti che pur avendo una diffusione "locale" si guadagnano da vivere (bene) anche con prezzi inferiori ai 20,00 Euri.
    Ricorda che quando compri un CD paghi anche i vizi dell'artista (fortunatamente non sono tutti così) che vuole alloggiare in hotels da 1000 e una notte circondato da migliaia di vizi e stravizi, che sperpera soldi a destra e a manca (e qui il discorso si potrebe ampliare anche ad altre categorie...)

    ciao
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Itunes dovrebbe aumentare i prezzi, non
    > capisco perché

    esatto.

    >steve jobs non debba
    > guadagnare un centesimo dai servizi che
    > offre.

    un dollaro = 2000 lire. per una canzone?Annoiato
    15 canzoni 30 mila lire! in audio compresso in che qualità???

    interessante: = quindi il costo del packaging e distribuzione sarebbe 5 euro?

    > Se guadagna poco o niente per ogni file è
    > evidente che i prezzi sono troppo bassi, e
    > questo sfata anche il mito dei costi alti
    > per acquistare un cd.

    1. valutiamo DOVE sono questi costi

    2. evidentemente i prezzi di produzione e distribuzione non sono adeguati ai prezzi possibili per i clienti.

    Se estrarre diamanti ha un costo, non significa che io lo debba considerare basso.
    Se poi c'è qualcuno che sa clonare i diamanti e la cui distribuzione in qualità PERFETTA è gratuita ... vedi un po' te    Sorride

    Qualcuno ha ricordato al jobby che esiste bittorrent, per esempio?

    qualcuno ha suggerito a mpaa/riaa che dato che sono tutti ammanicati, potrebbero farsi tariffe di favore per il webz?

    e poi non avevamo letto quel bell'articolo che metteva in relazione amazon con itunes? ... che fine ha fatto?
    non+autenticato
  • Cd, tiratura di 5000 copie da gold, in Jewel Box con libretto interno, copertina posteriore, e incellofanatura... costo:

    1.50 euro.... circa...

    Per tirature superiori il costo copia diminuisce.

    vedi tu quanto ci guadagnano.

    Cya
       WarfoX
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Cd, tiratura di 5000 copie da gold, in Jewel
    > Box con libretto interno, copertina
    > posteriore, e incellofanatura... costo:
    >
    > 1.50 euro.... circa...
    >
    > Per tirature superiori il costo copia
    > diminuisce.
    >
    > vedi tu quanto ci guadagnano.
    >
    > Cya
    >     WarfoX

    da dove trai queste certezze?
    ci passi un link?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Cd, tiratura di 5000 copie da gold, in Jewel
    > > Box con libretto interno, copertina
    > > posteriore, e incellofanatura... costo:
    > >
    > > 1.50 euro.... circa...
    > >
    > > Per tirature superiori il costo copia
    > > diminuisce.
    > >
    > > vedi tu quanto ci guadagnano.
    > >
    > > Cya
    > >     WarfoX
    >
    > da dove trai queste certezze?
    > ci passi un link?

    Confermo: lavoro in una sw-house e i prezzi di duplicazione sono questi (volendo anche meno). Non faccio nomi per evitare pubblicità, ma basta informarsi... le grosse società che fanno qusti lavori non sono molte.

    In ogni caso da quel prezzo devi aggiungerci un sacco di altri costi. Prima di tutto pagare gli artisti, gli studi di registrazioni i grafici e tutti quelli che in generale hanno contribuito per arrivare al master da mandare in duplicazione.
    Poi devi pagare i costi di trsporto, stoccaggio, distribuzione, gli agebti di vendita, la pubblicità, lo spazio di vendita nella grande distribuzione, i costi di gestione dell'intera struttura (compreso il palazzo dove lavorano i dipendenti, il riscaldamento d'inverno e il condizionamento d'estate, ...) Questi ultimi costi, purtroppo, per ovvi motivi sono tanto maggio quanto più grande è la casa disgrafica, e anche il rincaro diventa più alto perché devono guadagnarci più persone. Aggiungici la SIAE, l'IVA e il rincaro del negoziante (che dovrà pur viversi anche lui) e il prezzo è fatto.

    Dove si può risparmiare?
    Sul rincaro della case (ma devono cambiare struttura e ridimensionarsi), sul rincaro di alcuni artisti, e sull'IVA

    Ciao
    non+autenticato

  • > Se guadagna poco o niente per ogni file è
    > evidente che i prezzi sono troppo bassi, e
    > questo sfata anche il mito dei costi alti
    > per acquistare un cd.

    il filesharing costa molto meno.
    bittorrent ti aiuta a diminuire sensibilmente i costi relativi alla banda; lo hanno usato?

    > La musica costa quel che vale, i CD valgono
    > quel prezzo

    non è vero.
    fausto leali ti dimostra che quel prezzo è possibile abbassarlo DI MOLTO e senza diminuire la qualità del prodotto di un micron.

    io stesso ho prodotto CD e SO di per certo che con 7 euro ci marci alla grandissima. E per produzioni microscopiche. Immagina la riduzione di costi per milioni di pezzi: ci marci alla stragrandissimissima.
    sono tutte stronzate quelle del costo adeguato: è un costo adeguato alla RICCHEZZA, non al lavoro.

    > è la gente che è disonesta e se
    > ne approfitta

    la gente è diventata disonesta in maniera semplicistica e massiva, in risposta alla disonestà mascherata da onestà e favorita da leggi lobbystiche, stufa di essere sodomizzata dall'economia in mano a 4 gatti forti del loro potere.

    >, i costi dei CD sono aumentati
    > per via dell'inflazione e della pirateria

    caz-za-te.
    prova a produrre un cd, e vedrai che continuerai a dire queste cose solo per guadagnare spropositatamente, non perchè sia vero.

    > non per fare un dispetto ai clienti.

    si dice sempre così per avere margini alti.
    qui la gente lavora, è inserita nelle aziende, sa quali sono i giochetti.
    e voi svegliatevi: pensate a cosa fa la vostra ditta: sono tutte balle, no? E perchè non dovrebbero esserlo quelle degli altri?
    Voi non guadagnate, chi si arricchisce è sempre il supercapo e non reinveste, spesso, nemmeno nella azienda stessa, di certo non nei lavoratori né nella ricerca.
    non stiamo parlando di tecnologia, ma di mercati tradizionali.
    come la musica.


    > Semmai
    > dovreste protestare con i vostri datori di
    > lavoro che non vi hanno aumentato lo
    > stipendio, ma magari un perché c'è...

    naturalmente: non hanno mai reinvestito nell'azienda
    e quando c'erano soldi, se li sono tenuti, gli aumenti non ci sono IN OGNI CASO ed è sempre "un periodaccio" "c'è crisi" "c'è stato l'11 settembre" "questo non è il momento" ...
    cazzate!
    l'unica è sempre il ricatto "o mi aumenti o vado"

    guardatevi attorno (non tu, so che non vedresti comunque): quei quattro arraffoni ricchi che si portano via tutto, vogliono dar a intendere a NOI poveracci, noi che lavoriamo, che paghiamo l'affitto e sgobbiamo tutto il giorno per loro e che compriamo i prodotti che loro aumentano del 300% di prezzo, che NOI siamo la causa del nostro male.

    sono cazzate amici! e lo sappiamo tutti!
    non dimentichiamolo: guardate quello che fanno i vostri capi, i vostri commerciali! Lo fanno tutti anche nelle altre ditte e lo fanno A VOI.

    >e con
    > quelli che vendono cd pirata sulle
    > bancarelle

    caro amico, quella è mafia, è criminalità.
    e non quella dell'ultimo sulla bancarella (come prendersela con una puttana che va li bastonata dal pappa) ... ma dei veri e propri gruppi mafiosi.
    quelli si che sono criminali: quelli ti accoppano se gli vai contro. Non mescoliamo cacca e cioccolata eh?

    (segue nel post 2)
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)