Alfonso Maruccia

Internet.org vuol dire Rete per tutti. Grazie alla pubblicità?

Il fondatore e CEO di Facebook annuncia una nuova iniziativa in partnership con altri pezzi grossi del mobile. La chiave per portare online altri 5 miliardi di persone sarà l'advertising, dice

Roma - Mark Zuckerberg e un gruppo di alleati annunciano il lancio di Internet.org, iniziativa contro il digital divide tesa a portare la Rete a quei 5 miliardi di persone sul pianeta che non hanno ancora le possibilità e i mezzi per accedervi. Oltre a Facebook, la partnership coinvolge Ericsson, MediaTek, Nokia, Opera, Qualcomm e Samsung.

Nel presentare la nuova iniziativa, Zuckerberg esordisce glorificando Facebook e la capacità che il social network avrebbe dato alle persone di "connettersi" gli uni agli altri, capacità che in taluni paesi sottosviluppato o in via di sviluppo sono ostacolate da ogni genere di barriere economiche e infrastrutturali.

La "partnership globale" di Internet.org dovrebbe appunto servire a superare - o aggirare - queste barriere, facendo sì che il resto della popolazione mondiale si aggiunga ai 2,7 miliardi di internauti - occasionali o abituali - che già hanno la possibilità di accedere a Internet su computer o gadget mobile.
Internet.org si focalizza su tre "sfide" ben precise nei paesi in via di sviluppo, vale a dire rendere l'accesso a Internet economicamente alla portata dei cittadini, studiare sistemi e strumenti per ottimizzare l'uso dei dati scambiati online (così da ridurre la quantità di informazioni necessarie ad "app" e siti web per funzionare), e infine "aiutare" le aziende a incrementare l'accesso alla Rete tramite incentivi, servizi di localizzazione e quant'altro.

Uno degli aspetti del digital divide evidenziati da Zuckerberg è la mancanza di "infrastrutture di credito" in grado di offrire agli utenti modelli di accesso e utilizzo dei servizi "post-paid" come quelli finanziati dall'advertising. L'advertising e l'accesso ai profili dettagliati degli utenti-consumatori, suggerisce il Signor Facebook, sono la chiave principale per risolvere i problemi del digital divide.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
69 Commenti alla Notizia Internet.org vuol dire Rete per tutti. Grazie alla pubblicità?
Ordina
  • ... quanti di quei 5 miliardi di utenti hanno l'acqua potabile, un sistema fognario decente e magari quantità di cibo adeguato, oltre che a essere in grado di leggere e scrivere?

    Cosa se ne fa di internet un'analfabeta con la pancia vuota e magari senza acqua? Se la mangia?
  • - Scritto da: Enjoy with Us
    > ... quanti di quei 5 miliardi di utenti hanno
    > l'acqua potabile, un sistema fognario decente e
    > magari quantità di cibo adeguato, oltre che a
    > essere in grado di leggere e scrivere?

    > Cosa se ne fa di internet un'analfabeta con la
    > pancia vuota e magari senza acqua? Se la
    > mangia?

    Dagli esperimenti che hanno fatto introducendo dei tablet in paesi isolati lontano dalla scuola un bambino e' in grado di imparare a leggere autonomamente in sole due settimane, dopo di che si mette spontaneamente ad insegnare ai membri della propria famiglia...

    Vedi te...
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > - Scritto da: Enjoy with Us
    > > ... quanti di quei 5 miliardi di utenti hanno
    > > l'acqua potabile, un sistema fognario
    > decente
    > e
    > > magari quantità di cibo adeguato, oltre che a
    > > essere in grado di leggere e scrivere?
    >
    > > Cosa se ne fa di internet un'analfabeta con
    > la
    > > pancia vuota e magari senza acqua? Se la
    > > mangia?
    >
    > Dagli esperimenti che hanno fatto introducendo
    > dei tablet in paesi isolati lontano dalla scuola
    > un bambino e' in grado di imparare a leggere
    > autonomamente in sole due settimane, dopo di che
    > si mette spontaneamente ad insegnare ai membri
    > della propria
    > famiglia...
    >
    > Vedi te...
    Questo è vero ma non è la pubblicità che può fare da "driver" non dimenticare che la pubblicità serve a fare comprare prodotti e che chi non ha soldi non compra.
    non+autenticato
  • - Scritto da: tucumcari
    > - Scritto da: krane

    > > Vedi te...
    > Questo è vero ma non è la pubblicità che può fare
    > da "driver" non dimenticare che la pubblicità
    > serve a fare comprare prodotti e che chi non ha
    > soldi non compra.

    Quando a smau regalavano le magliette tu le prendevi pensando: bella storia una maglietta.... Oppure sentivi immediatamente l'impulso di andare ad acquistare quello che la maglietta pubblicizzava ?
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > - Scritto da: tucumcari
    > > - Scritto da: krane
    >
    > > > Vedi te...
    > > Questo è vero ma non è la pubblicità che può
    > fare
    > > da "driver" non dimenticare che la pubblicità
    > > serve a fare comprare prodotti e che chi non
    > ha
    > > soldi non compra.
    >
    > Quando a smau regalavano le magliette tu le
    > prendevi pensando: bella storia una maglietta....
    > Oppure sentivi immediatamente l'impulso di
    > andare ad acquistare quello che la maglietta
    > pubblicizzava
    > ?
    Forse ti sfugge il fine...
    Se chi pubblicizza qualcosa sulla meglietta spende più soldi nella maglietta di quelli che incassa nelle vendite del suo prodotto chiude!
    È molto semplice come 2 + 2 fa 4
    non+autenticato
  • - Scritto da: tucumcari
    > - Scritto da: krane
    > > - Scritto da: tucumcari
    > > > - Scritto da: krane
    > >
    > > > > Vedi te...
    > > > Questo è vero ma non è la pubblicità
    > che
    > può
    > > fare
    > > > da "driver" non dimenticare che la
    > pubblicità
    > > > serve a fare comprare prodotti e che
    > chi
    > non
    > > ha
    > > > soldi non compra.
    > >
    > > Quando a smau regalavano le magliette tu le
    > > prendevi pensando: bella storia una
    > maglietta....
    > > Oppure sentivi immediatamente l'impulso di
    > > andare ad acquistare quello che la maglietta
    > > pubblicizzava ?
    > Forse ti sfugge il fine...
    > Se chi pubblicizza qualcosa sulla meglietta
    > spende più soldi nella maglietta di quelli che
    > incassa nelle vendite del suo prodotto chiude!
    > È molto semplice come 2 + 2 fa 4

    Troppo semplice, possono esserci anche motivi piu' nascosti di cosi', ad esempio come ben sappiamo lo spionaggio industriale dietro all'antiterrorismo.
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > - Scritto da: tucumcari
    > > - Scritto da: krane
    > > > - Scritto da: tucumcari
    > > > > - Scritto da: krane
    > > >
    > > > > > Vedi te...
    > > > > Questo è vero ma non è la
    > pubblicità
    > > che
    > > può
    > > > fare
    > > > > da "driver" non dimenticare che la
    > > pubblicità
    > > > > serve a fare comprare prodotti e
    > che
    > > chi
    > > non
    > > > ha
    > > > > soldi non compra.
    > > >
    > > > Quando a smau regalavano le magliette
    > tu
    > le
    > > > prendevi pensando: bella storia una
    > > maglietta....
    > > > Oppure sentivi immediatamente
    > l'impulso
    > di
    > > > andare ad acquistare quello che la
    > maglietta
    > > > pubblicizzava ?
    > > Forse ti sfugge il fine...
    > > Se chi pubblicizza qualcosa sulla meglietta
    > > spende più soldi nella maglietta di quelli
    > che
    > > incassa nelle vendite del suo prodotto
    > chiude!
    > > È molto semplice come 2 + 2 fa 4
    >
    > Troppo semplice, possono esserci anche motivi
    > piu' nascosti di cosi', ad esempio come ben
    > sappiamo lo spionaggio industriale dietro
    > all'antiterrorismo.
    Lo spionaggio "industriale" ?
    Nel mali? nel Niger?
    eggià non c'è dubbio che ci si fanno soldi a palate!
    Rotola dal ridereRotola dal ridere
    2+2 fa sempre 4 non ci sono "santi" se non ci sono "soldi"!
    non+autenticato
  • - Scritto da: tucumcari
    > - Scritto da: krane
    > > - Scritto da: tucumcari
    > > > - Scritto da: krane
    > > > > - Scritto da: tucumcari
    > > > > > - Scritto da: krane
    > > > >
    > > > > > > Vedi te...
    > > > > > Questo è vero ma non è la
    > > pubblicità
    > > > che
    > > > può
    > > > > fare
    > > > > > da "driver" non dimenticare
    > che
    > la
    > > > pubblicità
    > > > > > serve a fare comprare
    > prodotti
    > e
    > > che
    > > > chi
    > > > non
    > > > > ha
    > > > > > soldi non compra.
    > > > >
    > > > > Quando a smau regalavano le
    > magliette
    > > tu
    > > le
    > > > > prendevi pensando: bella storia una
    > > > maglietta....
    > > > > Oppure sentivi immediatamente
    > > l'impulso
    > > di
    > > > > andare ad acquistare quello che la
    > > maglietta
    > > > > pubblicizzava ?
    > > > Forse ti sfugge il fine...
    > > > Se chi pubblicizza qualcosa sulla
    > meglietta
    > > > spende più soldi nella maglietta di
    > quelli
    > > che
    > > > incassa nelle vendite del suo prodotto
    > > chiude!
    > > > È molto semplice come 2 + 2 fa 4
    > >
    > > Troppo semplice, possono esserci anche motivi
    > > piu' nascosti di cosi', ad esempio come ben
    > > sappiamo lo spionaggio industriale dietro
    > > all'antiterrorismo.
    > Lo spionaggio "industriale" ?
    > Nel mali? nel Niger?
    > eggià non c'è dubbio che ci si fanno soldi a
    > palate!
    > Rotola dal ridereRotola dal ridere
    > 2+2 fa sempre 4 non ci sono "santi" se non ci
    > sono "soldi"!

    Si, pionaggio industriale, sai quello che fanno a ENI per tutto il golfo ? Non e' che in Mali nin Niger non ci sono industrie eh ci son le nostre che stanno rapinandoli delle risorse.
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane

    > Si, pionaggio industriale, sai quello che fanno a
    > ENI per tutto il golfo ? Non e' che in Mali nin
    > Niger non ci sono industrie eh ci son le nostre
    > che stanno rapinandoli delle
    > risorse.
    Nel mali e nel niger (che non è la nigeria) non c'è proprio un tubo tranne la miseria se ci fosse l'industria ci sarebbero (come in nigeria) le infrastrutture di telecomunicazione il problema è "autorisolvente"...
    E ciò che lo rende "autorisolvente" è sempre la stessa cosa (i soldi) e 2+2 fa sempre 4.
    La pubblicità non "crea" il denaro lo indirizza a un fine..
    Il (o meglio la ricchezza) lo crea (da sempre) una cosa sola si chiama LA-VO-RO.
    Non c'è discussione su questo tra liberisti o keynesiani o marxisti... e la storia è li a confermarlo da prima dei faraoni!
    Ripeto è tutto molto semplice.
    non+autenticato
  • - Scritto da: tucumcari
    > - Scritto da: krane
    >
    > > Si, pionaggio industriale, sai quello
    > > che fanno a ENI per tutto il golfo ? Non
    > > e' che in Mali nin Niger non ci sono
    > > industrie eh ci son le nostre che stanno
    > > rapinandoli delle risorse.

    > Nel mali e nel niger (che non è la nigeria)
    > non c'è proprio un tubo tranne la miseria se
    > ci fosse l'industria ci sarebbero (come in
    > nigeria) le infrastrutture di telecomunicazione
    > il problema è "autorisolvente"...

    Nel riger c'e' uranio, la cina sta concludendo una marea di accordi con tutti i paesi africani, l'africa diventera' la cina della cina.

    > E ciò che lo rende "autorisolvente" è
    > sempre la stessa cosa (i soldi) e 2+2
    > fa sempre 4.
    > La pubblicità non "crea" il denaro lo
    > indirizza a un fine..
    > Il (o meglio la ricchezza) lo crea (da sempre)
    > una cosa sola si chiama LA-VO-RO.
    > Non c'è discussione su questo tra liberisti o
    > keynesiani o marxisti... e la storia è li a
    > confermarlo da prima dei faraoni!
    > Ripeto è tutto molto semplice.

    Ultimamente si leggono un po' di cose relativamente ai rapporti cina - africa... Secondo me gli usa si stanno semplicemente preparando allo sbarco della cina in africa.

    http://www.difesa.it/Pubblicistica/info-difesa/Inf...

    http://www.africanews.it/cina-e-nigeria-siglano-ac.../

    http://www.bioecogeo.com/2012/03/28/petrolio-e-ura...
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > - Scritto da: tucumcari
    > > - Scritto da: krane
    > >
    > > > Si, pionaggio industriale, sai quello
    > > > che fanno a ENI per tutto il golfo ?
    > Non
    >
    > > > e' che in Mali nin Niger non ci sono
    > > > industrie eh ci son le nostre che
    > stanno
    >
    > > > rapinandoli delle risorse.
    >
    > > Nel mali e nel niger (che non è la nigeria)
    > > non c'è proprio un tubo tranne la miseria se
    > > ci fosse l'industria ci sarebbero (come in
    > > nigeria) le infrastrutture di
    > telecomunicazione
    >
    > > il problema è "autorisolvente"...
    >
    > Nel riger c'e' uranio, la cina sta concludendo
    > una marea di accordi con tutti i paesi africani,
    > l'africa diventera' la cina della
    > cina.
    Nel Niger (come in qualunque posto) di questo mondo o ci sono già i soldi (in forma di uranio che peraltro mi risulta di difficilissima estrazione basta googlare ...e c'è un motivo se fino a ora non è stato estratto).
    Oppure non c'è (ne serve che ci sia) alcuna pubblicità!
    Ripeto la pubblicità non crea i soldi!
    non+autenticato
  • Ogni volta che leggo i commenti a queste notizie scoppio a ridere, tutti a tirare in ballo complotti, rischio alla privacy... ma siete tutte persone così piene di segetri da aver paura che scoprano chissà cosa di sconvolgente?

    io mi reputo una persona normale, che conduce una vita normale e di conseguenza anche il livello delle mie cose personali è tremendamente, noiosamente (per loro) normale.

    O qui dentro credete di essere tutti dei Neo di Matrix o lo avete visto troppe volte.


    Indubbiamente ci spiano, direttamente o indirettamente. indubbiamente ormai la quasi totalità delle pagine, app e tutto quello che gira intorno a internet fa una raccolta dei nostri dati... EMBE'?
    io credo che molti sopravvalutino la propria vita e l'importanza che essa abbia.
  • Se per te la privacy non è importante perche non ti firmi con nome e cognome e non ci dai l'indirizzo di dove abiti ?

    Se non lo fai dimmi il perche ?
    non+autenticato
  • Non ho detto che non sia importante, un livello di riservatezza lo mettiamo tutti nella quotidianità come qui ma per difenderci dai piccoli inconvenienti che possono sorgere dall' esporre le proprie idee.

    trovo però eccessivo il fin troppo allarmismo che ne fanno TROPPE persone, come se custodissero segreti scottanti, realtà o verità compromettenti.

    tutti hanno un nome e un cognome e un domicilio. tenere la privacy su queste cose è sacrosanta (mantenerla davanti a certe persone, presso quelle che sono autorità statali è e sarà sempre impossibile) ma per tutto il resto... se spiano i miei interessi, quel che compro su internet, quel che navigo o quello che scrivo qui o sulle mail beh... non ho nulla da nascondere.
  • - Scritto da: Joker One
    > Non ho detto che non sia importante, un livello
    > di riservatezza lo mettiamo tutti nella
    > quotidianità come qui ma per difenderci dai
    > piccoli inconvenienti che possono sorgere dall'
    > esporre le proprie idee.
    >
    >
    > trovo però eccessivo il fin troppo allarmismo che
    > ne fanno TROPPE persone, come se custodissero
    > segreti scottanti, realtà o verità
    > compromettenti.
    >
    > tutti hanno un nome e un cognome e un domicilio.
    > tenere la privacy su queste cose è sacrosanta
    > (mantenerla davanti a certe persone, presso
    > quelle che sono autorità statali è e sarà sempre
    > impossibile) ma per tutto il resto... se spiano i
    > miei interessi, quel che compro su internet, quel
    > che navigo o quello che scrivo qui o sulle mail
    > beh... non ho nulla da
    > nascondere.

    A causa dello spionaggio fattoci da paesi stranieri abbiamo tutti meno soldi in tasca, questo e' dovuto all'utilizzo dei dati recuperati con la scusa della sicurezza utilizzati in realta' per favorire le aziende dei suddetti paesi stranieri.

    Questo argomento ti solletica di piu' ?
    krane
    22544
  • - Scritto da: krane
    > - Scritto da: Joker One
    > > Non ho detto che non sia importante, un
    > livello
    > > di riservatezza lo mettiamo tutti nella
    > > quotidianità come qui ma per difenderci dai
    > > piccoli inconvenienti che possono sorgere
    > dall'
    > > esporre le proprie idee.
    > >
    > >
    > > trovo però eccessivo il fin troppo
    > allarmismo
    > che
    > > ne fanno TROPPE persone, come se custodissero
    > > segreti scottanti, realtà o verità
    > > compromettenti.
    > >
    > > tutti hanno un nome e un cognome e un
    > domicilio.
    > > tenere la privacy su queste cose è sacrosanta
    > > (mantenerla davanti a certe persone, presso
    > > quelle che sono autorità statali è e sarà
    > sempre
    > > impossibile) ma per tutto il resto... se
    > spiano
    > i
    > > miei interessi, quel che compro su internet,
    > quel
    > > che navigo o quello che scrivo qui o sulle
    > mail
    > > beh... non ho nulla da
    > > nascondere.
    >
    > A causa dello spionaggio fattoci da paesi
    > stranieri abbiamo tutti meno soldi in tasca,
    > questo e' dovuto all'utilizzo dei dati recuperati
    > con la scusa della sicurezza utilizzati in
    > realta' per favorire le aziende dei suddetti
    > paesi
    > stranieri.
    >
    > Questo argomento ti solletica di piu' ?
    Favoriti rispetto alle nostre intendi? spiegami un modo pratico in cui sono state avvantaggiate.

    Non sto polemizzando, chiedo seriamente.
  • - Scritto da: Joker One
    > - Scritto da: krane
    > > - Scritto da: Joker One
    > > > Non ho detto che non sia importante, un
    > > livello
    > > > di riservatezza lo mettiamo tutti nella
    > > > quotidianità come qui ma per difenderci dai
    > > > piccoli inconvenienti che possono sorgere
    > > dall'
    > > > esporre le proprie idee.
    > > >
    > > >
    > > > trovo però eccessivo il fin troppo
    > > allarmismo
    > > che
    > > > ne fanno TROPPE persone, come se
    > custodissero
    > > > segreti scottanti, realtà o verità
    > > > compromettenti.
    > > >
    > > > tutti hanno un nome e un cognome e un
    > > domicilio.
    > > > tenere la privacy su queste cose è
    > sacrosanta
    > > > (mantenerla davanti a certe persone, presso
    > > > quelle che sono autorità statali è e sarà
    > > sempre
    > > > impossibile) ma per tutto il resto... se
    > > spiano
    > > i
    > > > miei interessi, quel che compro su
    > internet,
    > > quel
    > > > che navigo o quello che scrivo qui o sulle
    > > mail
    > > > beh... non ho nulla da
    > > > nascondere.
    > >
    > > A causa dello spionaggio fattoci da paesi
    > > stranieri abbiamo tutti meno soldi in tasca,
    > > questo e' dovuto all'utilizzo dei dati
    > recuperati
    > > con la scusa della sicurezza utilizzati in
    > > realta' per favorire le aziende dei suddetti
    > > paesi
    > > stranieri.
    > >
    > > Questo argomento ti solletica di piu' ?
    > Favoriti rispetto alle nostre intendi? spiegami
    > un modo pratico in cui sono state
    > avvantaggiate.
    >
    > Non sto polemizzando, chiedo seriamente.

    http://www.privacy.it/ueechelon.html

    Qui, tra le altre cose, viene spiegato dettagliatamente come parecchi appalti siano stati vinti grazie alla conoscienza di cio' che facevano le aziende europee, conoscenza che poteva avere solo il sistema statale di spionaggio americano che evidentemente ha utilizzato quei dati per favorire la propria economia a scapito della nostra.
    krane
    22544
  • contenuto non disponibile
  • - Scritto da: Joker One
    > Ogni volta che leggo i commenti a queste notizie
    > scoppio a ridere, tutti a tirare in ballo
    > complotti, rischio alla privacy... ma siete tutte
    > persone così piene di segetri da aver paura che
    > scoprano chissà cosa di
    > sconvolgente?
    >
    > io mi reputo una persona normale, che conduce una
    > vita normale e di conseguenza anche il livello
    > delle mie cose personali è tremendamente,
    > noiosamente (per loro) normale.
    >
    >
    > O qui dentro credete di essere tutti dei Neo di
    > Matrix o lo avete visto troppe
    > volte.
    >
    >
    > Indubbiamente ci spiano, direttamente o
    > indirettamente. indubbiamente ormai la quasi
    > totalità delle pagine, app e tutto quello che
    > gira intorno a internet fa una raccolta dei
    > nostri dati... EMBE'?
    >
    > io credo che molti sopravvalutino la propria vita
    > e l'importanza che essa
    > abbia.
    Eccone un altro ......

    La domanda non e' MAI "cosa avete da nascondere ?" ma "chi ti da il diritto di farti i cazzi miei ?".
    non+autenticato
  • - Scritto da: Perplesso

    > Eccone un altro ......
    >
    > La domanda non e' MAI "cosa avete da nascondere
    > ?" ma "chi ti da il diritto di farti i cazzi miei
    > ?".
    Glielo dai tu in genere facendo finta che i tuoi diritti non siano importanti e non valgano nulla il problema è che è palesemente falso che non valgono nulla altrimenti non ci sarebbe nessuno a chiederti di rinunciarci.

    C'è il "famoso paradosso di tucumcari"
    A bocca aperta

    Che ti sintetizzo qui sotto:

    Il giorno in cui si dovesse scoprire che la miseria valesse qualcosa si troverà qualcuno che cercherà di spiegare perchè è giusto che poveri ci rinuncino "per il bene di tutti"!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Perplesso
    > - Scritto da: Joker One
    > > Ogni volta che leggo i commenti a queste
    > notizie
    > > scoppio a ridere, tutti a tirare in ballo
    > > complotti, rischio alla privacy... ma siete
    > tutte
    > > persone così piene di segetri da aver paura
    > che
    > > scoprano chissà cosa di
    > > sconvolgente?
    > >
    > > io mi reputo una persona normale, che
    > conduce
    > una
    > > vita normale e di conseguenza anche il
    > livello
    > > delle mie cose personali è tremendamente,
    > > noiosamente (per loro) normale.
    > >
    > >
    > > O qui dentro credete di essere tutti dei Neo
    > di
    > > Matrix o lo avete visto troppe
    > > volte.
    > >
    > >
    > > Indubbiamente ci spiano, direttamente o
    > > indirettamente. indubbiamente ormai la quasi
    > > totalità delle pagine, app e tutto quello che
    > > gira intorno a internet fa una raccolta dei
    > > nostri dati... EMBE'?
    > >
    > > io credo che molti sopravvalutino la propria
    > vita
    > > e l'importanza che essa
    > > abbia.
    > Eccone un altro ......
    >
    > La domanda non e' MAI "cosa avete da nascondere
    > ?" ma "chi ti da il diritto di farti i cazzi miei
    > ?".
    il diritto lo dai implicitamente e non tu. Perchè per il solo fatto che hai un pc o uno smartphone che stai usando per scrivere qui, già il terminale stesso è disposto in modo che tutto possa essere controllabile. La quasi totalità delle App degli smartphone richiedono l'accesso a informazioni che nulla hanno a che vedere col loro uso.
    Viviamo in una società che funziona in un solo modo: o ci sei dentro o ci sei fuori non c'è alternativa. se vuoi garantire la tua privacy sai benissimo che devi fare: casa isolata in un bosco, niente internet. corrente da un generatore a gasolio, niente conto corrente e acquisti solo in contanti. l'alternativa sarà sempre violazione della tua vita perchè chi la viola sono le stesse persone che ti forniscono il servizio: internet, banche ecc..

    trovo da sorridere in quelli che tirano in mezzo Nsa e compagnia bella parlandone come se fossero braccate da esse, quelle mi fanno ridere. in pochi hanno ragionevole motivo di aver paura dello spionaggio, a tutti gli altri non rimane che mettersi l'anima in pace o di isolarsi.
  • - Scritto da: Joker One
    > - Scritto da: Perplesso
    > > - Scritto da: Joker One
    > > > Ogni volta che leggo i commenti a queste
    > > notizie
    > > > scoppio a ridere, tutti a tirare in ballo
    > > > complotti, rischio alla privacy... ma siete
    > > tutte
    > > > persone così piene di segetri da aver paura
    > > che
    > > > scoprano chissà cosa di
    > > > sconvolgente?
    > > >
    > > > io mi reputo una persona normale, che
    > > conduce
    > > una
    > > > vita normale e di conseguenza anche il
    > > livello
    > > > delle mie cose personali è tremendamente,
    > > > noiosamente (per loro) normale.
    > > >
    > > >
    > > > O qui dentro credete di essere tutti dei
    > Neo
    > > di
    > > > Matrix o lo avete visto troppe
    > > > volte.
    > > >
    > > >
    > > > Indubbiamente ci spiano, direttamente o
    > > > indirettamente. indubbiamente ormai la
    > quasi
    > > > totalità delle pagine, app e tutto quello
    > che
    > > > gira intorno a internet fa una raccolta dei
    > > > nostri dati... EMBE'?
    > > >
    > > > io credo che molti sopravvalutino la
    > propria
    > > vita
    > > > e l'importanza che essa
    > > > abbia.
    > > Eccone un altro ......
    > >
    > > La domanda non e' MAI "cosa avete da nascondere
    > > ?" ma "chi ti da il diritto di farti i cazzi
    > miei
    > > ?".
    > il diritto lo dai implicitamente e non tu. Perchè
    > per il solo fatto che hai un pc o uno smartphone
    > che stai usando per scrivere qui, già il
    > terminale stesso è disposto in modo che tutto
    > possa essere controllabile. La quasi totalità
    > delle App degli smartphone richiedono l'accesso a
    > informazioni che nulla hanno a che vedere col
    > loro
    > uso.

    Iptables e passa la paura.
    Quindi, di nuovo : "chi ti da il diritto di farti i cazzi miei ?"

    > Viviamo in una società che funziona in un solo
    > modo: o ci sei dentro o ci sei fuori non c'è
    > alternativa. se vuoi garantire la tua privacy sai
    > benissimo che devi fare: casa isolata in un
    > bosco, niente internet. corrente da un generatore
    > a gasolio, niente conto corrente e acquisti solo
    > in contanti. l'alternativa sarà sempre violazione
    > della tua vita perchè chi la viola sono le stesse
    > persone che ti forniscono il servizio: internet,
    > banche ecc..
    >
    > trovo da sorridere in quelli che tirano in mezzo
    > Nsa e compagnia bella parlandone come se fossero
    > braccate da esse, quelle mi fanno ridere. in
    > pochi hanno ragionevole motivo di aver paura
    > dello spionaggio, a tutti gli altri non rimane
    > che mettersi l'anima in pace o di
    > isolarsi.

    Trovo ripugnante che qualcuno abbia anche solo il coraggio di pensare di fare un discorso del genere......
    La passiva accettazione di un'evidente abuso mi disgusta, mi fa provare vergogna anche solo per il fatto di condividere lo stesso phylum con chi lo fa.
    non+autenticato
  • Zuccheroberg sopravvaluta l'utilità di Facciabuk
    non+autenticato
  • ...prima sarebbe il caso di portargli qualcosa da mangiare!!!!!!
    non+autenticato
  • Azzeccatissima
    non+autenticato
  • - Scritto da: mah
    > ...prima sarebbe il caso di portargli qualcosa da
    > mangiare!!!!!!

    Perche' muoiano un giorno dopo ?

    Mai sentito il proverbio "insega a pescare invece di portare un pesce " ?
    krane
    22544
  • Vero, meglio uno smartphoone e un profilo faccebuk per cliccare sui banner.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Bravo1
    > Vero, meglio uno smartphoone e un profilo
    > faccebuk per cliccare sui banner.

    Vedi che sei d'accordo anche tu ?
    krane
    22544
  • ehm,il pesce LO MANGIO!
    Quindi presumo che tu a pranzo e cena mangi due fette di smartphone ripieni di bit
    non+autenticato
  • - Scritto da: mah
    > ...prima sarebbe il caso di portargli qualcosa da mangiare!!!!!!

    già fatto... è da decenni che in africa i bimbi bevono il latte in polvere nestlè, che vengono "vaccinati" (leggasi: cavie umane), che ricevono aiuti e supporti "umanitari" (ben pagati dall'onu) comprese le armi per ammazzarsi tra loro ecc...

    certo... in cambio prendiamo un po' di risorse naturali e chiediamo loro di "lavorare" in miniere modello dove estraiamo metalli rari mentre gli altri africani non ci disturbano tanto sono "occupati" ad ammazzarsi in qualche guerra...

    ma, tornando alla questione dell'articolo, qui lo scopo non è tanto "vendere" qualcosa con la pubblicità...

    gli scopi primari sono il condizionamento, il controllo e la sorveglianza globale su tutte le persone, per cui indurre miliardi di persone a desiderare merci e stili di vita a loro estranee è un ottimo modo per condizionarle e controllarle (il colonialismo/imperialismo culturale è storicamente ampiamente sperimentato e che garantisce sempre il successo... l'italia del dopo guerra è un esempio...)
    non+autenticato
  • eh già infatti non muore più nessuno di fame!e hanno pure un aspettativa di vita superiore alla nostra e tu pensa pure quanto sono stupidi:lasciano i loro paesi per venire qui a stare peggio!
    non+autenticato
  • - Scritto da: mah
    > ...prima sarebbe il caso di portargli qualcosa da
    > mangiare!!!!!!

    Questo è più o meno quello che ha detto Bill Gates ! Ma non era il cattivo una volta ?

    http://www.theguardian.com/technology/2013/aug/09/...
    non+autenticato
  • "L'advertising e l'accesso ai profili dettagliati degli utenti-consumatori, suggerisce il Signor Facebook, sono la chiave principale per risolvere i problemi del digital divide"

    Pubblicità ed accesso totale ai profili degli utenti? E sti cazzi!!!!
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)