Alfonso Maruccia

Samsung schiera i nuovi Galaxy Note a Berlino

Il produttore coreano aggiorna phablet e tablet della linea apportando migliorie sia all'hardware che al software. L'esperienza utente ruota attorno lo stilo S Pen e al multitasking

« Indietro
Foto 1 di 36

Roma - All'IFA di Berlino Samsung schiera i nuovi Galaxy Note, linea di prodotti mobile basati su Android che ora include il phablet GALAXY Note 3 e il tablet GALAXY Note 10.1 Edizione 2014. Rinnovato l'hardware, il software e il supporto alla stilo S Pen, uno strumento di interazione sempre più al centro del lavoro di sviluppo degli ingegneri del colosso asiatico.

Il nuovo Galaxy Note 3 è stato rinnovato in quasi ogni sua parte, a cominciare dalle rifiniture - ora in simil-pelle sul retro, almeno alla vista - e dall'hardware che ora comprende una CPU ARM quad-core a 2,3GHz (o in alternativa un octo-core da 1,9GHz a seconda dei mercati), uno schermo Full HD Super AMOLED, storage interno da 32 o 64 gigabyte con supporto esterno alle schede microSD, una fotocamera principale da 13 megapixel, supporto alle comunicazioni wireless NFC/Bluetooth 4.0/LTE Advanced, RAM da ben 3 gigabyte. Il sistema operativo di base è Android 4.3 Jelly Bean.

Un veloce confronto con le caratteristiche del precedente Galaxy Note (II) evidenzia l'incremento in fatto di prestazioni e dotazione implementato da Samsung, anche se in realtà il restyling principale - e più facilmente identificabile dall'utente - è quello apportato alle componenti software che Samsung "monta" al di sopra dell'OS base (Android 4.3 in questo caso).
L'OS mobile di Galaxy Note 3 migliora in maniera sensibile la gestione delle app in multitasking e l'interazione dello stilo S Pen con lo schermo, una interazione ora più immediata e che prevede l'apertura di un semicerchio chiamato Air Command ogni volta che si estrae la pennetta dal suo alloggiamento nel corpo del dispositivo.


Air Command contiene le azioni eseguibili all'instante con la S Pen e cioè "Action Memo" (appunti testuali da trasformare in input da inviare poi alla app telefono, email e quant'altro), Pen Window, S Finder e Scrapbook. Per quanto riguarda la commercializzazione, il Galaxy Note 3 verrà reso disponibile in tutto il mondo entro la fine dell'anno.

Le migliorie apportate al software del Galaxy Note 3 si riverberano anche sull'OS del tablet da 10 pollici Galaxy Note 10.1, un dispositivo dotato di hardware similare al succitato phablet (CPU octo-core a 1,9GHz, 3 Gigabyte di RAM, fotocamera da 8 megapixel) con però una differenza sostanziale: lo schermo si è evoluto dalla semplice risoluzione HD a un display simil-Retina con risoluzione 2560x1600.

Samsung vuole insomma sottolineare che il suo nuovo tablet si va a scontrare direttamente con Apple iPad, anche se al momento l'ecosistema Android non ha conosciuto particolare fortuna sui gadget a tavoletta nemmeno quando l'azienda in gioco si chiama Samsung. Quello che sicuramente iPad non ha rispetto al Galaxy Note 10.1 è la capacità di sincronizzarsi con il nuovo smartwatch Gear tramite Bluetooth 4.0. Il tablet sudcoreano uscirà sul mercato nelle prossime settimane nei colori bianco e nero in tre modelli, con supporto al solo WiFi, WiFi più 3G e WiFi più LTE.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
73 Commenti alla Notizia Samsung schiera i nuovi Galaxy Note a Berlino
Ordina
  • http://www.androidiani.com/problematiche/samsung-p...

    La notizia è quella, ma la questione è un po' più a largo respiro, il solo S4 non basta a far calare in 3 mesi i profitti del 13%.

    Samsung sta per cadere nel baratro androcoso come i suoi illustri predecessori?

    Può essere.
    maxsix
    8907
  • prima o poi i nodi vengono al pettine
    non+autenticato
  • C'è un mercato importante per phablet come questo.

    E chi ce l'ha lo loda, perché lo trova di una comodità incredibile.

    Apple non lo fa, ti fa tenere in borsa l'iPhone + l'iPad Mini.

    E la Apple andrà ancora avanti con le parole di Jobs, che display più grandi dell'iPhone non servono.
    E l'utente Apple se ne fa una ragione e come incantato segue il suo iPifferaio.

    Quanto tempo ci vorrà perché una moda passi? Un taglio di capelli ed un tipo di vestito stufi? Che una pietanza sdegni? Che una sbornia passi?

    http://www.applezein.net/wordpress/142364/rumor-ap.../
    iRoby
    6874
  • - Scritto da: iRoby

    > ...

    Che sei l'unico che non sa che da più di un anno Apple lavora su dispositivi con display più grandi probabilmente per fare qualcosa di simile?
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 09 settembre 2013 02.06
    -----------------------------------------------------------
    FDG
    10893
  • 'mmazza ci lavora da anni e ancora non riesce a tirarne fuori uno?
    Samsung è al III...
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 09 settembre 2013 09.53
    -----------------------------------------------------------
    iRoby
    6874
  • - Scritto da: iRoby
    > 'mmazza ci lavora da anni e ancora non riesce a
    > tirarne fuori
    > uno?
    > Samsung è al III...

    uscire di fretta per fare una ciofeca come il galaxygear?
    e i primi tablet te loi ricordi? annunciati in tutta fretta per arrivare primi sul mercato, e poi a rifare tutto per seguire la strada indicata dall'iPad
    non+autenticato
  • Il "da piú di un anno" diventa per "da anni" ? Annoiato

    Se secondo te un prodotto che esce oggi é stato pensato un mese fa, sei completamente fuori strada.

    Tu si che sei ne capisci di R&D A bocca aperta
    non+autenticato
  • L'R&D ha tempi e velocità differenti (dipendenti da quanto denaro ci pompi) a seconda dei settori e dei target di clientela...
    iRoby
    6874
  • Pensa che pApple.. ha fatto un intero Spot sulla grandezza del pollice, per prendere per il culo il Galaxy Note (si il primo), e ora è rimasta all'angolo come Microsoft con i suoi OS.

    Niente da dire l'iPhone 5s, quello Full è un terminalino molto bello, vedremo a che prezzo lo presenteranno (Lasciamo perdere il modello c presentato in collaborazione della Swatch, che fa Pena, l'iPhone Svizzero).

    Di certo se dovessi cambiare terminale, resterei sul Note, passando al 3, che non stà nella tasca dei Jeans, ma in quella da lavoro, fa la sua porca figura.
    Be&O
    1121
  • - Scritto da: iRoby
    > C'è un mercato importante per phablet come questo.
    >
    > E chi ce l'ha lo loda, perché lo trova di una
    > comodità
    > incredibile.
    >
    > Apple non lo fa, ti fa tenere in borsa l'iPhone +
    > l'iPad
    > Mini.
    >
    > E la Apple andrà ancora avanti con le parole di
    > Jobs, che display più grandi dell'iPhone non
    > servono.
    > E l'utente Apple se ne fa una ragione e come
    > incantato segue il suo
    > iPifferaio.
    >
    > Quanto tempo ci vorrà perché una moda passi? Un
    > taglio di capelli ed un tipo di vestito stufi?
    > Che una pietanza sdegni? Che una sbornia
    > passi?
    >
    > http://www.applezein.net/wordpress/142364/rumor-ap

    Io sono sinceramente scettico...
    Trovo disgustoso mettere all'orecchio il Note per una telefonata, come lo trovo altrettanto scomodo da mettere in un taschino o una tasca.
    Per carità, c'è chi è disposto ad una cosa del genere e se lo tiene, ma secondo me è come fare male due cose: una funzione è lo smartphone (leggero, portabile) e l'altro è il tablet (schermo grande, maggior produttività).

    Con l'iPad mini hanno coperto un vuoto, dato anche il prezzo non è impensabile usare l'iPhone come strumento principale con cui condividere anche la connessione tramite tethering e, invece, usare l'iPad mini/iPad per avere maggiore produttività.
    Questi phablet (termine veramente disgustoso), sono il classico "vorrei ma non posso", che prima o poi ti porteranno comunque a dire che per un utilizzo da smartphone "è troppo ingombrante" e per un utilizzo da produttività "è troppo piccolo".
    non+autenticato
  • Quello che tu trovi disgustoso, è nettamente bypassabile con un auricolare Bluetooth da 19€, e con il Galaxy Note III se uno vuole ha pure il Gear, sincronizzabile, e fa pure più figho dell'iPhone.

    __________quoto
    >Trovo disgustoso mettere all'orecchio
    >il Note per una telefonata,
    >come lo trovo altrettanto scomodo da
    >mettere in un taschino o una tasca.
    ----------

    "Disgustoso" = Termine politically scorrect, io trovo disgustoso chi non sa usare le app e sfoggia un iPhone da 799€ solo per fare il figho con gente che muore di fame, dove basta un nokia de 29€.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 19 settembre 2013 14.01
    -----------------------------------------------------------
    Be&O
    1121
  • http://www.androidworld.it/2013/09/08/nvidia-proje.../

    quando la mela rosicata tirerà fuori una cosa del genere fatemi un fischio (ovvero quando acquisirà le GPU di nvidia per il mobile, ma visto che tegra è un brand molto legato ad android la vedo molto tumultuosa la cosa :asd: )

    con la possibilità di sfruttare le cuda su un hardware così piccolo ed un consumo così ridotto si ha la possibilità di fare tante cose belle in mobilità (o semi-mobilità -> auto ... mettete 10 di quegli affari in auto che si distribuiscono il carico computazionale con un consumo di 50W, considerando il resto dell'hardware del cell, lo schermo non serve o sta spento in queste situazioni idem per svariate altre cose, con la possibilità di sfruttare 1920 unità di calcolo grafiche derivate da kepler ... mi viene la bava alla bocca ...... chissà quando i cinesi lo useranno per fare una bella hackboardPerplessobav: )
    non+autenticato
  • - Scritto da: daniele_dll _rosica

    > ... mi viene la bava
    > alla bocca ...... chissà quando i cinesi lo
    > useranno per fare una bella hackboardPerplessobav:
    > )

    Ma stai parlando di dispositivi mobili ad uso personale o di hackboard? Perché che io sappia non sono esattamente la stessa cosa.
    FDG
    10893
  • si, so che non sono la stessa cosa, ma di sotto c'è quasi lo stesso hardware quindi:
    - nel caso sia un dispositivo mobile ci puoi camminare in giro
    - nel caso sia una hackboard la devi alimentare (batteria al litio, batteria auto, pannelli solari ... un 2W con uscita a 12v costa 50€ ed è abbastanza piccolo a noi ne serve uno con uscita da 5v)

    ma il concetto di fondo non è come lo alimenti ma cosa ci puoi fare con le cuda (quindi una GPGPU) su un apparecchio che non consuma quanto un computer fisso

    considera che 20 di quelle schede li hanno un totale di 3840 core di elaborazione con un consumo, a pieno regime, pari a 40W ... ovviamente ci devi aggiungere il resto della circuiteria diciamo 5W a unità quindi 100W ... se metti 20 hackboard di quelle insieme hai una workstation di elaborazione dati potente a basso consumo (-> portabile)

    non sto dicendo che è facile, semplice o è la soluzione a tutti i problemi del mondo ma, piuttosto, che fino ad oggi usare le OpenCL su hardware mobile è sempre stato tra impossibile ed estremamente complicato (le librerie OpenCL devono essere rilasciate attraverso il fornitore finale che spesso non le distribuisce visto che probabilmente deve acquistare la licenza) ... con le CUDA questo cambia ... soprattutto perché avendo il loro standard il codice scritto per ambienti desktop, dovutamente "riadattato" in termini di performance, può essere portato su dispositivi di questo genere

    - Scritto da: FDG
    > - Scritto da: daniele_dll _rosica
    >
    > > ... mi viene la bava
    > > alla bocca ...... chissà quando i cinesi lo
    > > useranno per fare una bella hackboardPerplessobav:
    > > )
    >
    > Ma stai parlando di dispositivi mobili ad uso
    > personale o di hackboard? Perché che io sappia
    > non sono esattamente la stessa
    > cosa.
    non+autenticato
  • Sisi, tutto bello, mi viene in mente quella specie di robo videoludico che nvidia a fatto di recente.
  • - Scritto da: Sg@bbio
    > Sisi, tutto bello, mi viene in mente quella
    > specie di robo videoludico che nvidia a fatto di
    > recente.

    Ti riferisci a Ouya o a quel lolscatolo prodotto internamente e passato dritto dritto al cassonetto delle immondizie.
    maxsix
    8907
  • - Scritto da: daniele_dll _rosica
    > http://www.androidworld.it/2013/09/08/nvidia-proje
    >
    > quando la mela rosicata tirerà fuori una cosa del
    > genere fatemi un fischio (ovvero quando acquisirà
    > le GPU di nvidia per il mobile, ma visto che
    > tegra è un brand molto legato ad android la vedo
    > molto tumultuosa la cosa :asd:
    > )
    >

    Si è visto che fine gloriosa sta facendo nVidia con il suo tegra su Android...
    non+autenticato
  • - Scritto da: daniele_dll _rosica
    > http://www.androidworld.it/2013/09/08/nvidia-proje
    >
    > quando la mela rosicata tirerà fuori una cosa del
    > genere fatemi un fischio (ovvero quando acquisirà
    > le GPU di nvidia per il mobile, ma visto che
    > tegra è un brand molto legato ad android la vedo
    > molto tumultuosa la cosa :asd:
    > )
    >
    Speriamo di no, visto che l'esempio dell'uberaggine del tegra doveva darlo Ouya.

    Ripeto, quando vedrò un qualcosa di simile a Infinity blade I/II su Android (e risoluzione retina a 60 fps costanti) con tegra o quello che si vuole ne riparleremo.

    Fino ad allora il confronto, veramente, non ha senso.

    E lasciate pure perdere i benchmark che come abbiamo visto in quest'ultimo periodo sono solo buoni per trollare e sparare monate random.
    maxsix
    8907
  • Straquoto!


    - Scritto da: maxsix
    > - Scritto da: daniele_dll _rosica
    > >
    > http://www.androidworld.it/2013/09/08/nvidia-proje
    > >
    > > quando la mela rosicata tirerà fuori una
    > cosa
    > del
    > > genere fatemi un fischio (ovvero quando
    > acquisirà
    > > le GPU di nvidia per il mobile, ma visto che
    > > tegra è un brand molto legato ad android la
    > vedo
    > > molto tumultuosa la cosa :asd:
    > > )
    > >
    > Speriamo di no, visto che l'esempio
    > dell'uberaggine del tegra doveva darlo
    > Ouya.
    >
    > Ripeto, quando vedrò un qualcosa di simile a
    > Infinity blade I/II su Android (e risoluzione
    > retina a 60 fps costanti) con tegra o quello che
    > si vuole ne
    > riparleremo.
    >
    > Fino ad allora il confronto, veramente, non ha
    > senso.
    >
    > E lasciate pure perdere i benchmark che come
    > abbiamo visto in quest'ultimo periodo sono solo
    > buoni per trollare e sparare monate
    > random.
    non+autenticato
  • A rapporto qui e subito.

    Intendiamoci bene.
    Ci sono dei toy boy qui tra noi che non vanno toccati per motivi che voi non conoscete.

    Quindi.

    Etype, Panda Rossa, Collione, Crumiro, Enjoy with us, non vanno toccati.

    Se no noi non ridiamo.

    E se non ridiamo ci incazziamo.

    E se ci incazziamo....

    Clicca per vedere le dimensioni originali
    maxsix
    8907
  • sottoscrivo
  • meno male non sono solo io a dirlo
    non+autenticato
  • Mi associo anche io, per quanto possa valere.
    non+autenticato
  • si, ma devo essere io a dirlo, non tu!!!
    non+autenticato
  • L'ennesimo dispositivo inutile di Samsung... perlomeno non è così brutto come il GalaxyGear
    non+autenticato
  • - Scritto da: Etype
    > L'ennesimo dispositivo inutile di Samsung...
    > perlomeno non è così brutto come il
    > GalaxyGear

    Se parli del Note come tablet, non è vero che sia inutile...

    Io ho il primo modello. Lo trovo stupendo come tablet. Compreso il pennino che risulta veramente comodo nel prendere appunti o segnare qualcosa sui documenti.

    La mia compagna (insegnante) lo utilizza moltissimo per lavoro. E non potrebbe fare a meno del pennino. Il pennino non dev'essere inteso come quello presente sui primi pda. Il concetto che ci sta dietro esula dall'utilizzo del tablet con touch "a dito". Diciamo che il nome (Note) è azzeccatissimo. Lo si utilizza, anche, come blocco-notes.

    Ah... piccola nota di folclore. La mia compagna il tablet lo chiama computer!!!! E, infatti, da quando lo ha si è seduta davanti al monitor del desktop solamente due volte. Per il resto fa tutto con il Samsung Galaxy Note 10.1 (compreso preparare gli esercizi utilizzando la tastiera fisicha collegata al tablet).
    Prozac
    4978
  • - Scritto da: Prozac
    >
    > Ah... piccola nota di folclore. La mia compagna
    > il tablet lo chiama computer!!!! E, infatti, da
    > quando lo ha si è seduta davanti al monitor del
    > desktop solamente due volte. Per il resto fa
    > tutto con il Samsung Galaxy Note 10.1 (compreso
    > preparare gli esercizi utilizzando la tastiera
    > fisicha collegata al tablet).

    [OT]

    una curiosità, per caso sai come funziona questa cosa del registro elettronico che entra in vigore in questi giorni nelle scuole?

    se ho capito bene ci sono delle aziende che hanno aderito a una convenzione e offrono un servizio alla scuola.. quindi mi immagino che saranno fornite delle soluzioni cloud a cui gli insegnanti accederanno tramite browser...

    mi sono state chieste info ma ne so zero a riguardo...

    grazie!
  • - Scritto da: bertuccia
    > [OT]
    >
    > una curiosità, per caso sai come funziona questa
    > cosa del registro elettronico che entra in vigore
    > in questi giorni nelle
    > scuole?
    >
    > se ho capito bene ci sono delle aziende che hanno
    > aderito a una convenzione e offrono un servizio
    > alla scuola.. quindi mi immagino che saranno
    > fornite delle soluzioni cloud a cui gli
    > insegnanti accederanno tramite
    > browser...
    >
    > mi sono state chieste info ma ne so zero a
    > riguardo...
    >
    > grazie!

    Oddio... Non ne so assolutamente nulla... Stasera chiedo e se mi ricordo torno qui a scrivere la risposta...
    Prozac
    4978
  • - Scritto da: Prozac
    >
    > Oddio... Non ne so assolutamente nulla... Stasera
    > chiedo e se mi ricordo torno qui a scrivere la
    > risposta...

    saran le solite cose fatte a m..nchia, grazie!
  • Anche senza saperne nulla, ti posso dire che "registro elettronico" è una forzatura. Infatti presuppone che in ogni aula scolastica ci sia un PC, e che ad ogni interrogazione il professore vi acceda per dare il voto. Ma ovviamente non c'è un PC in ogni aula, in Italia. Sorride

    Già dal alcuni anni, lo so perché ho un amico che insegna, i docenti devono inserire alcuni dati alla fine dell'anno nel sistema della scuola. Forse ci sono anche i voti, non lo so. Il registro cartaceo rimane il documento ufficiale per la scuola attuale.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Franco Dani
    > Anche senza saperne nulla, ti posso dire che
    > "registro elettronico" è una forzatura. Infatti
    > presuppone che in ogni aula scolastica ci sia un
    > PC, e che ad ogni interrogazione il professore vi
    > acceda per dare il voto. Ma ovviamente non c'è un
    > PC in ogni aula, in Italia.
    > Sorride

    bravoSorride infatti, quelli che conosco io, si attrezzeranno (a loro spese!) con tablet o portatile, ed è per questo che mi chiedevano consiglio

    > Già dal alcuni anni, lo so perché ho un amico che
    > insegna, i docenti devono inserire alcuni dati
    > alla fine dell'anno nel sistema della scuola.
    > Forse ci sono anche i voti, non lo so. Il
    > registro cartaceo rimane il documento ufficiale
    > per la scuola attuale.

    nella scuola di cui mi hanno parlato (scuola media di un paese medio piccolo), il registro cartaceo cessa di esistere da quest'anno

    per il resto è come avevo intuito, i dati sono inseriti tramite un sito web

    un iPad andrà più che bene
  • > > Anche senza saperne nulla, ti posso dire che
    > > "registro elettronico" è una forzatura.
    > Infatti
    > > presuppone che in ogni aula scolastica ci
    > sia
    > un
    > > PC, e che ad ogni interrogazione il
    > professore
    > vi
    > > acceda per dare il voto. Ma ovviamente non
    > c'è
    > un
    > > PC in ogni aula, in Italia.
    > > Sorride
    >
    > bravoSorride infatti, quelli che conosco io, si
    > attrezzeranno (a loro spese!) con tablet o
    > portatile, ed è per questo che mi chiedevano
    > consiglio

    Siamo proprio in Italia! A bocca aperta
    Poi voglio vedere alla prima occasione in cui il professore si dimentica il PC o la tavoletta a casa, si scrive il voto su un foglietto e poi perde il foglietto (oppure dimentica di trascriverlo online)...


    > nella scuola di cui mi hanno parlato (scuola
    > media di un paese medio piccolo), il registro
    > cartaceo cessa di esistere da
    > quest'anno

    Non credo che possano. A meno che sia cambiata una legge nel frattempo, non sono così informato, le disposizioni in merito sono sempre quelle, e un professore senza registro è un professore che non esiste.
    Possono tenere i registri in un cassetto della segreteria, questo sì, e far finta di compilarli se serve.
    non+autenticato
  • > per il resto è come avevo intuito, i dati sono
    > inseriti tramite un sito
    > web
    >

    E dove vanno i voti e i registri di presenza ? Chi li gestisce ? Li pubblicano direttamente su Facebook ?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Quelo

    > E dove vanno i voti e i registri di presenza ?
    > Chi li gestisce ? Li pubblicano direttamente su
    > Facebook?

    Rotola dal ridere
    FDG
    10893
  • - Scritto da: bertuccia
    > - Scritto da: Prozac
    > >
    > > Oddio... Non ne so assolutamente nulla...
    > Stasera
    > > chiedo e se mi ricordo torno qui a scrivere
    > la
    > > risposta...
    >
    > saran le solite cose fatte a m..nchia, grazie!

    Il giorno che conoscerai le maestre come tue pari, ti divertirai.

    Almeno, io mi sto divertendo un mondo.
    I loro mariti meno.

    Ma non è un problema mio.
    maxsix
    8907
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)