Luca Annunziata

Samsung: non c'è trucco e non c'è benchmark

L'azienda liquida la faccenda dei risultati alterati. È normale che i terminali si comportino in quel modo. Resta il dubbio sulla trasparenza dell'approccio, e sull'utilità di questi confronti sugli smartphone

Roma - La risposta di Samsung non si è fatta attendere, e di fatto ricalca quanto già detto in passato in una situazione simile: non c'è alcun tentativo di raggirare gli utenti "truccando" i risultati dei benchmark, quanto rivelato da Ars Tecnica e confermato da Anandtech è nient'altro che il normale comportamento tenuto da uno smartphone con CPU multi-core in presenza di carichi elaborativi importanti. Una spiegazione che questa volta non pare molto convincente.

La dichiarazione rilasciata da un portavoce Samsung a CNET UK è la seguente: "Il Galaxy Note 3 massimizza la frequenza di CPU/GPU quando esegue compiti che richiedono prestazioni notevoli. Non c'è stato alcun tentativo di gonfiare il risultato di un particolare benchmark. Restiamo impegnati nel fornire ai nostri clienti la miglior esperienza utente possibile". In altre parole, se due più due fa sempre quattro, chi sostiene il contrario lo fa in malafede: le rivelazioni di Ars Technica e Anandtech sono dunque da considerarsi bugie? Per quanto la dichiarazione lasci spazio a qualche interpretazione, in questo caso non è difficile smontare le argomentazioni di Samsung.

In linea di massima le CPU moderne, comprese quelle che sono montate negli smartphone, sono in grado di operare con uno o più dei core di cui sono composte a seconda del tipo di carico elaborativo: in pratica, per ottimizzare i consumi, si può spegnere o accendere una parte della CPU a seconda della effettiva necessità di calcolo o del numero di operazioni da svolgere in contemporanea, oppure variare la frequenza di funzionamento in modo dinamico. Dunque effettivamente quello descritto, ovvero l'accensione di tutte e quattro i core dello Snapdragon 800 montato dal Note 3 o l'overclock della GPU del Galaxy S4, potrebbero essere comportamenti normali: peccato che, come svelato da Ars Technica, ci sia nascosta nel codice una vera e propria whitelist di applicazioni con cui mettere in pratica queste "ottimizzazioni", e cambiando nome all'app benchmark queste "ottimizzazioni" non funzionino.
È quindi Samsung in malafede? Non necessariamente, potrebbe anche trattarsi di un approccio lecito: chi è interessato a spremere fino all'ultimo megahertz dalla CPU, sottoponendo il suo smartphone a un benchmark dopo l'altro, potrebbe gradire che l'elaborazione sia eseguita al massimo delle capacità possibili. Il problema è che questo dice poco o nulla dell'usabilità nella vita reale del terminale: se le app fossero eseguite con lo stesso principio, ovvero sfruttando al massimo processore e memoria a bordo, l'autonomia del terminale sarebbe drasticamente compromessa e probabilmente andremmo in giro con dei tizzoni ardenti in tasca.

In altre parole, se è vero che Samsung (e gli altri produttori colti con le mani nella marmellata da Anandtech) ha alterato le classifiche dei benchmark, è altrettanto vero che questi benchmark servono poco o niente a descrivere la qualità di un terminale. E il fatto che la CPU A7 di Apple, una delle aziende fino a questo punto uscita indenne da questo scandalo delle ottimizzazioni forzose, si piazzi sempre in cima alle classifiche senza trucchetti non è probabilmente il tipo di pubblicità che ai piani alti gradiranno: sempre che, c'è da ribadirlo, questi numeri interessino a qualcun altro oltre agli hacker e gli smanettoni.

Luca Annunziata
97 Commenti alla Notizia Samsung: non c'è trucco e non c'è benchmark
Ordina
  • - Scritto da: Etype
    > http://www.tomshw.it/cont/news/iphone-5s-i-sensori
    >
    > Iphone5S : L'iphone più sballato di sempreA bocca apertaA bocca aperta
    >A bocca aperta

    Avranno cambiato sensori dimenticandosi di ritarare l'offset software.
    Complimenti al controllo qualitàA bocca aperta
  • - Scritto da: Etype
    > http://www.tomshw.it/cont/news/iphone-5s-i-sensori
    >
    > Iphone5S : L'iphone più sballato di sempreA bocca apertaA bocca aperta
    >A bocca aperta

    Lo impugnano in modo sbagliato (tm)
    Izio01
    3891
  • Secondo me, sta storia della WhiteList misteriosa è una stupidaggine.

    Lì ci sono 4 core e un sistema operativo che non è nato per far risparmiare energia e che gli dai 4 core ti bilancia i threads.

    È normale che si escogiti un sistema perché l'energia sia fornita solo quando serve o che si assegnino compiti diversi ai core secondo richieste ben precise.

    Immagino che IOSx sia studiato un po` diversamente e utilizzi il processore in modo diverso.

    In ogni caso quando Ars Tecnica sarà in grado di illustrarci il relativo codice sorgente e spiegarci come funziona, vedremo se, anche in quel caso, parti del processore saranno state usate per processi specifici e anche se da queste parti continueranno a chiamarle trucchi o impovvisamente diventeranno features.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Quelo
    >
    > In ogni caso quando Ars Tecnica sarà in grado di
    > illustrarci il relativo codice sorgente e
    > spiegarci come funziona, vedremo se, anche in
    > quel caso, parti del processore saranno state
    > usate per processi specifici e anche se da queste
    > parti continueranno a chiamarle trucchi o
    > impovvisamente diventeranno
    > features.

    il sorgente è stato mostrato e spiegato
    http://arstechnica.com/gadgets/2013/10/galaxy-note.../

    la conclusione di ars è che "While benchmarks are often a good way to get an idea of a phone or tablet's general performance, they only work if they're treated the same as any other app."

    ed hanno ragione, perchè se NESSUNA app avrà mai accesso a quella potenza, allora stai solo prendendo in giro i tuoi utenti pubblicando quei bench senza specificare che non hanno alcuna attinenza con le performance del telefono
  • - Scritto da: bertuccia
    > - Scritto da: Quelo
    > >
    > > In ogni caso quando Ars Tecnica sarà in
    > grado
    > di
    > > illustrarci il relativo codice sorgente e
    > > spiegarci come funziona, vedremo se, anche in
    > > quel caso, parti del processore saranno state
    > > usate per processi specifici e anche se da
    > queste
    > > parti continueranno a chiamarle trucchi o
    > > impovvisamente diventeranno
    > > features.
    >
    > il sorgente è stato mostrato e spiegato
    > http://arstechnica.com/gadgets/2013/10/galaxy-note
    >
    > la conclusione di ars è che "While
    > benchmarks are often a good way to get an idea of
    > a phone or tablet's general performance, they
    > only work if they're treated the same as any
    > other app."

    >
    >
    > ed hanno ragione, perchè se NESSUNA app avrà mai
    > accesso a quella potenza, allora stai solo
    > prendendo in giro i tuoi utenti pubblicando quei
    > bench senza specificare che non hanno alcuna
    > attinenza con le performance del
    > telefono

    Però mi chiedo una cosa...non ho visto bene l'articolo, ma non ho nemmeno visto i benchmark riprodotti con la stessa metodologia su iPhone.
    Un fatto a me sembra molto strano: come è possibile che un dual core 1,4 Ghz sia superiore ad un Quad core da 1,9 Ghz?
    Non credo sia possibile possa essere solo frutto di ottimizzazioni software, certamente deve esserci una carenza nel software di benchmark e certamente deve esserci qualche inciucio anche su iPhone.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Sgarbi
    > Però mi chiedo una cosa...non ho visto bene
    > l'articolo, ma non ho nemmeno visto i benchmark
    > riprodotti con la stessa metodologia su
    > iPhone.
    > Un fatto a me sembra molto strano: come è
    > possibile che un dual core 1,4 Ghz sia superiore
    > ad un Quad core da 1,9
    > Ghz?

    Effettivamente qualche dubbio inizia a venire anche a me.
    Che sotto sotto sia diventata una prassi industriale anche per altri competitors? :/
  • - Scritto da: Sgarbi
    > Un fatto a me sembra molto strano: come è
    > possibile che un dual core 1,4 Ghz sia superiore
    > ad un Quad core da 1,9
    > Ghz?

    Fammi capire, sei fresco del mondo informatico oppure dormivi quando arrivò la generazione successiva ai Pentium, con clock dimezzato e potenza doppia?

    Non c'è alcuna relazione tra la potenza di una CPU e il clock, a meno che non si faccia il confronto con la medesima CPU.


    > Non credo sia possibile possa essere solo frutto
    > di ottimizzazioni software,

    Infatti non è solo quella.

    > certamente deve
    > esserci una carenza nel software di benchmark e
    > certamente deve esserci qualche inciucio anche su
    > iPhone.

    L'inciucio si chiama "progettazione hardware di una CPU, con annessa GPU, ovvero SoC."
    Due anni di lavoro, per l'A6. Sui tempi dell'A7 non so. Ma so che Apple ha licenza (e capacità) per farlo (lo fa da trent'anni), gli altri no.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > Fammi capire, sei fresco del mondo informatico
    > oppure dormivi quando arrivò la generazione
    > successiva ai Pentium, con clock dimezzato e
    > potenza
    > doppia?

    Sicuro?
    http://en.wikipedia.org/wiki/Pentium#Pentium-brand...

    > Non c'è alcuna relazione tra la potenza di una
    > CPU e il clock, a meno che non si faccia il
    > confronto con la medesima
    > CPU.

    Come no, basta confrontare il tempo di lavoro delle medesime istruzioni macchina.

    Mi sembri il bue che dice cornuto all'asino.A bocca aperta
  • - Scritto da: Albedo 0,9
    > - Scritto da: ruppolo
    > > Fammi capire, sei fresco del mondo
    > informatico
    > > oppure dormivi quando arrivò la generazione
    > > successiva ai Pentium, con clock dimezzato e
    > > potenza
    > > doppia?
    >
    > Sicuro?
    > http://en.wikipedia.org/wiki/Pentium#Pentium-brand
    >
    > > Non c'è alcuna relazione tra la potenza di
    > una
    > > CPU e il clock, a meno che non si faccia il
    > > confronto con la medesima
    > > CPU.
    >
    > Come no, basta confrontare il tempo di lavoro
    > delle medesime istruzioni
    > macchina.

    E cosa confronti, una macchina che processa 1 istruzione per ciclo di clock con una che ne processa 20?

    >
    > Mi sembri il bue che dice cornuto all'asino.A bocca aperta

    Mi sembri ignorante (nel senso buono)Occhiolino
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > E cosa confronti, una macchina che processa 1
    > istruzione per ciclo di clock con una che ne
    > processa
    > 20?

    Dal momento che stiamo parlando di macchine RISC, ovvero con 1 ciclo di clock medio per istruzione, ciò che fa la differenza saranno nuove eventuali istruzioni, l'esecuzione in parallelo a mezzo pipeline, la gestione degli stalli e via ad andare.

    Quindi il principio resta invariato: piglia due ARM, falli girare alla stessa frequenza e fai eseguire miliardi di volte la medesima istruzione - o direttamente un banale algoritmo.
    E vedi quanti cicli di clock la CPU nuova riesce a risparmiare.

    Se per quel particolare task i cicli sono gli stessi, allora la differenza la farà la possibilità di clock più spinto della nuova CPU.
  • - Scritto da: Albedo 0,9
    > - Scritto da: ruppolo
    > > E cosa confronti, una macchina che processa 1
    > > istruzione per ciclo di clock con una che ne
    > > processa
    > > 20?
    >
    > Dal momento che stiamo parlando di macchine RISC,
    > ovvero con 1 ciclo di clock medio per istruzione,

    Che stupidaggine che hai scritto!

    > ciò che fa la differenza saranno nuove eventuali
    > istruzioni, l'esecuzione in parallelo a mezzo
    > pipeline, la gestione degli stalli e via ad
    > andare.

    "esecuzione in parallelo"? Ti sei già contraddetto con la frase precedente.

    > Quindi il principio resta invariato: piglia due
    > ARM, falli girare alla stessa frequenza e fai
    > eseguire miliardi di volte la medesima istruzione
    > - o direttamente un banale
    > algoritmo.
    > E vedi quanti cicli di clock la CPU nuova riesce
    > a
    > risparmiare.

    Prova a prendere un Pentium IV a 3 GHz e navigare su Punto Informatico, poi vedi che se viaggiasse a 40GHz sarebbe ancora lento.

    > Se per quel particolare task i cicli sono gli
    > stessi, allora la differenza la farà la
    > possibilità di clock più spinto della nuova
    > CPU.

    Lasciamo perdere.
    ruppolo
    33147
  • - Scritto da: ruppolo
    > > Dal momento che stiamo parlando di macchine
    > RISC,
    > > ovvero con 1 ciclo di clock medio per
    > istruzione,
    >
    > Che stupidaggine che hai scritto!

    Toh, studia:
    http://web.eecs.umich.edu/~prabal/teaching/eecs373... (pagg 12,13)

    http://infocenter.arm.com/help/index.jsp?topic=/co...

    > "esecuzione in parallelo"? Ti sei già
    > contraddetto con la frase
    > precedente.

    Gli stage della pipeline, dal fetch all'execute sai a cosa servono?
    E hai mai sentito parlare di Parallel Instructions?
    No, vero?

    > Prova a prendere un Pentium IV a 3 GHz e navigare
    > su Punto Informatico, poi vedi che se viaggiasse
    > a 40GHz sarebbe ancora
    > lento.

    Sì, perché subirei il lag della comunicazione di Rete (che non dipende principalmente dal Pentium IV).

    Prova ad alzare la frequenza di clock per i calcoli matematici, invece.
  • - Scritto da: ruppolo

    > Prova a prendere un Pentium IV a 3 GHz e navigare
    > su Punto Informatico, poi vedi che se viaggiasse
    > a 40GHz sarebbe ancora
    > lento.

    Ancora meglio,AMD Athlon XP 2Ghz navigo felicemente su PI...Idem con PII 850Mhz ...come ti si sbugiarda facilmente ...

    > Lasciamo perdere.

    veramente ....
    non+autenticato
  • "chi è interessato a spremere fino all'ultimo megahertz dalla CPU"?
    Dovrebbero però per trasparenza specificare quando pubblicizzano megaherz e numero di core, che funzionano solo per certi benchmark. Sai mai che uno si aspetti delle prestazioni da un’app non benedetta dalla whitelist.
    Teo_
    2588
  • - Scritto da: Teo_
    > "chi è interessato a spremere fino all'ultimo
    > megahertz dalla
    > CPU"?
    > Dovrebbero però per trasparenza specificare
    > quando pubblicizzano megaherz e numero di core,
    > che funzionano solo per certi benchmark. Sai mai
    > che uno si aspetti delle prestazioni da un’app
    > non benedetta dalla
    > whitelist.

    A che servirebbero i benchmark, a questo punto?
    E' come se ti dicessero che la tua auto fa 300Km/h, però sarai sempre forzato a stare entro i 180 altrimenti fonde il motore.
  • Guarda che sei comunque forzato a stare entro i 130, altrimenti ti tolgono la patente.
    non+autenticato
  • - Scritto da: cicciobello
    > Guarda che sei comunque forzato a stare entro i
    > 130, altrimenti ti tolgono la
    > patente.

    In pista no.
    Ma in pista ti serve la whitelist.A bocca aperta
  • - Scritto da: Albedo 0,9
    > - Scritto da: Teo_
    > > "chi è interessato a spremere fino all'ultimo
    > > megahertz dalla
    > > CPU"?
    > > Dovrebbero però per trasparenza specificare
    > > quando pubblicizzano megaherz e numero di
    > core,
    > > che funzionano solo per certi benchmark. Sai
    > mai
    > > che uno si aspetti delle prestazioni da
    > un’app
    > > non benedetta dalla
    > > whitelist.
    >
    > A che servirebbero i benchmark, a questo punto?
    > E' come se ti dicessero che la tua auto fa
    > 300Km/h, però sarai sempre forzato a stare entro
    > i 180 altrimenti fonde il
    > motore.

    Possono aiutare a scegliere un modello in base alle prestazioni ipotizzando di diminuire il tempo impiegato da certi task, ma se i risultati sono truccati e le prestazioni ci sono solo sui benchmark, diventano decisamente inutili.
    Teo_
    2588
  • - Scritto da: Teo_
    > Possono aiutare a scegliere un modello in base
    > alle prestazioni ipotizzando di diminuire il
    > tempo impiegato da certi task, ma se i risultati
    > sono truccati e le prestazioni ci sono solo sui
    > benchmark, diventano decisamente
    > inutili.

    Perchè un benchmark in generale è utile a qualcosa di più di scrivere una recensione su di una rivista ?
    mura
    1614
  • - Scritto da: mura
    > - Scritto da: Teo_
    > Perchè un benchmark in generale è utile a
    > qualcosa di più di scrivere una recensione su di
    > una rivista
    > ?

    Se ho un task che necessita prestazioni e so che il mio dispositivo attuale dà certi risultati, confrontare i risultati con il nuovo modello può aiutarmi a valutarne l’acquisto.
    Teo_
    2588
  • sono d'accordo

    i benchmark non servono a nulla se si parla di uso misto, ma il discorso cambia se si parla di ambiti specifici

    linpack viene usata come benchmark, viene usato per misurare la potenza dei supercomputer, è ovviamente primo di significato per chi volesse usare un supercomputer come pc

    il punto è che linpack ci dice però molto sulla capacità di un supercomputer di fare moltissimi calcoli matematici

    dire che samsung ha barato, la vedo una forzatura

    samsung ha semplicemente disattivato tutto il resto, quando gira un benchmark

    ovvero, il benchmark è ( in tali condizioni ) in grado di misurare la potenza nuda e cruda del processore

    anzi ho sempre trovato stupendo far girare un benchmark su un sistema multitask, dove ci possno essere altri processi in esecuzione, qualche processo che è impazzito e consuma cicli cpu a iosa, ecc...

    un benchmark dovrebbe girare in un ambiente sterile, dove c'è solo lui e l'hardware da testare
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione
    > sono d'accordo
    >
    > i benchmark non servono a nulla se si parla di
    > uso misto, ma il discorso cambia se si parla di
    > ambiti
    > specifici

    Di ambiti specifici in un sistema hoster, non dimentichiamocelo mai.
    Se l'OS muta comportamento solo ed esclusivamente in presenza del benchmark, vuol dire che non ci sarà nessun'altra applicazione user in grado di ottenere le stesse prestazioni.

    > samsung ha semplicemente disattivato tutto il
    > resto, quando gira un
    > benchmark
    >
    > ovvero, il benchmark è ( in tali condizioni ) in
    > grado di misurare la potenza nuda e cruda del
    > processore

    Potenza nuda e cruda del processore, come se lo testassi indipendentemente dalla motherboard, giusto?
    Ottimi dati nel caso in cui mi dovessi sviluppare del ferro attorno a quella CPU, ma sicuramente entro le mura Samsung quei dati perdono certamente di utilità.
    A che pro, quindi?
  • - Scritto da: Albedo 0,9

    > A che pro, quindi?

    per misurare la reale potenza dell'hardware, indipendentemente da condizioni "ambientali"
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione
    >
    > per misurare la reale potenza dell'hardware,
    > indipendentemente da condizioni
    > "ambientali"

    piccolo particolare.. samsung non ti sta vendendo un processore, ma un telefono in cui quel processore è OBBLIGATO a lavorare con prestazioni inferiori rispetto al massimo

    ti vendesse il solo processore, questo test sarebbe obbligatorio, oltre che utile
  • Certo che però sta whitelist non è indicata da nessuna parte nell'articolo originale in inglese...
    Non vedo quale possa essere il valore di una roba detta cosi, senza presentare alcuna prova a sostegno di tali affermazioni...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Panda Rosa
    >
    > Certo che però sta whitelist non è indicata da
    > nessuna parte nell'articolo originale in
    > inglese...

    eh, a saperlo l'inglese.... A bocca aperta

    "The file we ended up with is called "DVFSHelper.java," and it contains a hard-coded list of every package that is affected by the special CPU boosting mode. According to this file, the function is used exclusively for benchmarks, and it seems to cover all the popular ones."
    http://arstechnica.com/gadgets/2013/10/galaxy-note.../


    ps. dai non puoi competere con panda rotta A bocca aperta
  • non ci sono commenti. Assistiamo all'ennesima testimonianza dello squallore di questa azienda, attendendo che il mercato la rimetta al suo posto
  • - Scritto da: bertuccia
    > non ci sono commenti.

    Che cosa c'e' da commentare, scusa?
    Il titolo comincia con la parola "Samsung" quindi che bisogno c'e' di leggere oltre?
  • - Scritto da: panda rossa
    >
    > Che cosa c'e' da commentare, scusa?
    > Il titolo comincia con la parola "Samsung" quindi
    > che bisogno c'e' di leggere oltre?

    per me e te nessun bisogno, per molti una bella letturina potrebbe evitare sprechi di denaro e soprattutto finanziamenti a questi produttori di immondizia tecnologica.

    tornino a fare quello in cui sono bravi e la facciano finita con questo triste ruolo di Apple dei poveri
  • - Scritto da: bertuccia
    > - Scritto da: panda rossa
    > >
    > > Che cosa c'e' da commentare, scusa?
    > > Il titolo comincia con la parola "Samsung"
    > quindi
    > > che bisogno c'e' di leggere oltre?
    >
    > per me e te nessun bisogno, per molti una bella
    > letturina potrebbe evitare sprechi di denaro e
    > soprattutto finanziamenti a questi produttori di
    > immondizia
    > tecnologica.
    >
    > tornino a fare quello in cui sono bravi e la
    > facciano finita con questo triste ruolo di Apple
    > dei
    > poveri

    Si, ma cosi' la butti sul flame e mi costringi ad intervenire anche se non me ne frega niente.
  • - Scritto da: panda rossa
    >
    > Si, ma cosi' la butti sul flame e mi costringi ad
    > intervenire anche se non me ne frega
    > niente.

    il flame lo vede solo chi non legge attentamente.

    ho scritto: tornino a fare quello in cui sono bravi, mentre immondizia tecnologica è riferito solo a ciò che producono nel mondo tecnologico consumer (i cessofonini, le tavolette del cesso, e da oggi anche i cessorologi)
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 07 ottobre 2013 11.39
    -----------------------------------------------------------
  • la stessa immondizia che monta/montava apple in tutti i suoi device

    l'iphone 4, il 4s, in gran parte pure il 5, contengono una marea di componenti samsung

    e voi li osannate!!

    quindi è immondizia o no?
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione
    >
    > la stessa immondizia che monta/montava apple in
    > tutti i suoi device
    >
    > l'iphone 4, il 4s, in gran parte pure il 5,
    > contengono una marea di componenti
    > samsung
    >
    > e voi li osannate!!
    >
    > quindi è immondizia o no?

    la risposta è qui
    http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3901811&m=390...
  • risposta opinabile, visto che i cessofonini contengono gli stessi chip, display e memorie di un iphone

    il problema è la forma? non mi pare

    i materiali? la plasticaccia? pure apple c'ha il modello di plasticaccia

    o la plastica di apple è più plastica delle altre? ( cit. la fattoria degli animali )
    non+autenticato
  • - Scritto da: collione
    >
    > risposta opinabile, visto che i cessofonini
    > contengono gli stessi chip, display e memorie di
    > un iphone

    se montavano un A7, mica gli serviva truccare i bench A bocca aperta

    e comunque lo so benissimo che samsung è brava in alcuni settori, tra cui la realizzazione dei componenti elettronici. Infatti ho scritto: tornino a fare quello in cui sono bravi

    >
    > il problema è la forma? non mi pare
    >
    > i materiali? la plasticaccia? pure apple c'ha il
    > modello di plasticaccia

    e come mai quello di Apple non scricchiola?

    > o la plastica di apple è più plastica delle
    > altre? ( cit. la fattoria degli animali )

    la plastica è sempre plastica, è l'assemblaggio che fa la differenza

    prendi in mano un iPhone 5c e un Galaxy 4s e ti accorgerai della differenza
  • - Scritto da: bertuccia
    > - Scritto da: collione
    > >
    > > risposta opinabile, visto che i cessofonini
    > > contengono gli stessi chip, display e
    > memorie
    > di
    > > un iphone
    >
    > se montavano un A7, mica gli serviva truccare i
    > bench
    >A bocca aperta
    >
    > e comunque lo so benissimo che samsung è brava in
    > alcuni settori, tra cui la realizzazione dei
    > componenti elettronici. Infatti ho scritto:
    > tornino a fare quello in cui sono
    > bravi
    >
    > >
    > > il problema è la forma? non mi pare
    > >
    > > i materiali? la plasticaccia? pure apple
    > c'ha
    > il
    > > modello di plasticaccia
    >
    > e come mai quello di Apple non scricchiola?
    >
    > > o la plastica di apple è più plastica delle
    > > altre? ( cit. la fattoria degli animali )
    >
    > la plastica è sempre plastica, è l'assemblaggio
    > che fa la
    > differenza
    >
    > prendi in tocca con mano un dito un iPhone 5c e
    > un Galaxy 4s e ti
    > accorgerai della
    > differenza
    eggià.......
    non+autenticato
  • Ma anche un Blackberry va bene, eh?!?
    non+autenticato