Mauro Vecchio

NSA e il rastrellamento delle rubriche

Le ultime rivelazioni della talpa Edward Snowden descrivono un programma d'intelligence per la raccolta dei contatti dai servizi di posta elettronica e client IM e la ricostruzione delle reti di relazioni dei cittadini

Roma - Nuovi dettagli sul piano di sorveglianza digitale adottato dalla statunitense National Security Agency (NSA), che riuscirebbe a raccogliere centinaia di milioni di liste contatti dagli account personali di posta elettronica o attraverso i principali client di messaggistica istantanea. Da Gmail a Yahoo!, l'intelligence a stelle e strisce andrebbe a rastrellare intere agende elettroniche e gli elenchi dei conoscenti dagli account email o IM sparsi in tutto il mondo, in particolare Stati Uniti.

Sono le ultime rivelazioni nei documenti consegnati dalla talpa Edward Snowden, ad illustrare le intercettazioni statunitensi di quei servizi online che generalmente trasmettono le liste di contatti di un determinato account al momento del login piuttosto che dopo la composizione di un singolo messaggio o la sincronizzazione di un computer con un dispositivo in mobilità. Le rubriche che rappresentano la rete sociale dell'individuo finiscono in giganteschi server a cui avrebbero accesso le autorità federali.

Lo sfruttamento delle liste contatti permetterebbe alla NSA di ricostruire una lunga serie di connessioni digitali tra gli individui sospetti, con dei potenti strumenti di analisi dei dati per la realizzazione di una dettagliata mappa dei contatti. In un solo giorno nello scorso anno, la divisione di NSA Special Source Operations ha rastrellato quasi 450mila liste da Yahoo!, 105mila da Hotmail, 82mila da Facebook e 33mila da Gmail. Un flusso talmente elevato da creare un effetto boomerang, ovvero un ingestibile overload di informazioni con una media di 250 milioni di indirizzari ogni anno.
Dopo la scoperta dell'ennesima diramazione del programma di tecnocontrollo statunitense, gli attivisti di Electronic Privacy Information Center (EPIC) hanno provato la mossa a sorpresa nella sfida legale alla NSA, depositando una richiesta d'appello direttamente alla Corte Suprema. Un eventuale ricorso alla Foreign Intelligence Surveillance Court (FISC) sarebbe risultato del tutto inutile, dati i suoi ordini per autorizzare l'intelligence statunitense. Primo avvocato dell'Amministrazione Obama, Donald Verrilli ha suggerito ai giudici della stessa Corte Suprema di respingere le richieste di EPIC, che vogliono la chiusura immediata del programma noto come PRISM.

La talpa Edward Snowden, nel mentre, ha ammesso che tutti i documenti trafugati alla NSA restano conservati in alcuni hard drive nascosti, non affatto presenti sui quattro laptop portati con sé nella fuga ad Hong Kong. E in attesa di nuove rivelazioni, il guru del software libero Richard Stallman ipotizza una serie di misure tecniche per una tutela più efficace della privacy, che dovrebbero essere parte integrante di ogni sistema che raccolga e gestisca i dati dei cittadini.

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • AttualitàBrasile, email a prova di spiaUn servizio di comunicazione cifrata per le amministrazioni statali, hardware e software privi di backdoor. Il Brasile combatte le intrusioni dell'intelligence straniera sviluppando tecnologia
  • AttualitàDatagate, Lussemburgo chiama SkypeLe autorità del Vecchio Continente avrebbero avviato un'indagine sul presunto coinvolgimento della piattaforma VoIP nel programma noto come PRISM. Il servizio di Microsoft rischia sanzioni penali e amministrative
  • AttualitàNSA ha provato a scardinare TorNuove rivelazioni sull'esteso programma di sorveglianza digitale degli agenti federali USA. Hanno tentato di de-anonimizzare i traffici sulla celebre rete a cipolla, e in parte ci sono riusciti
45 Commenti alla Notizia NSA e il rastrellamento delle rubriche
Ordina
  • Certo è così i sistemi che non hanno forza e intelligenza per ridimensionarsi tracollano..Gli imperi passano..ne sorgono di nuovi...la paura dei trapassandi è evidente nelle misure via via più coercitive...anche quelli che si illudono con nuove proposte di vietare l'espressione di dubbi o quanto meno di un dubbio sull'entità di un evento storico fino a farlo diventare reato sbagliano il tempo...e manifestano le paure di un gruppo di potere formidabile che in quel evento traeva giustificazione per i peccati precedenti e successivi al medesimo.Sull'entità del crimine..è onere di chi reclama fornire le prove...ma a quanto pare si vuole con una forza che si pensa di possedere dettare un dogma...I numeri parlano chiaro...il numero presunto finale diviso per il numero dei giorni in cui si è consumato l'evento...rendiconta mediamente giornalmente lo svolgersi di questa atroce follia..in cifre che vanno oltre la più solerte e micidalmente efficace organizzazione operativa ...sono spropositate ..pazzesche..I conti non tornano
    Il modo più semplice per correggere gli abusi è parlarne funziona sempre...ci saranno sempre i ripensamenti nelle stesse fila dei protagonisti che possono salvare paradossalmente gli oppressi e gli opressori
    non+autenticato
  • in mano continuano a saltare le bombe sotto il culo allora o sono dei perfetti incapaci con evidenti tare genetiche o gli va bene così. A loro la scelta ...
    non+autenticato
  • - Scritto da: prova123
    > in mano continuano a saltare le bombe sotto il
    > culo allora o sono dei perfetti incapaci con
    > evidenti tare genetiche o gli va bene così. A
    > loro la scelta
    > ...

    Dipende sempre da di chi e' il culo.

    Nella storia recente sono saltati solo culi sacrificabili.
    Non mi viene in mente un caso in cui sia saltato un culo piu' uguale degli altri.
  • Ma la storia ha mostrato che ciclicamente i culi più uguali vengono poi spazzati via tutti insieme... è un po di tempo che questo non accade nei paesi occidentali. Questo può signifacare che statisticamente sta diventando sempre più probabile ? ... gli eventi occasionali sono soli semplici catalizzatori.
    non+autenticato
  • Davvero? Se la Storia insegna qualcosa è che le rivoluzioni sono l'eccezione piuttosto che la regola, e che il loro esito non è la "liberazione" quanto l'instaurazione di una nuova oligarchia. La Storia insegna anche che il servaggio è la condizione umana naturale, mentre la "democrazia" (ormai solo una parola svuotata, comandano le lobbies) è un'anomalia.

    Non accade più nei paesi occidentali? Ti sei mai chiesto il perchè, seriamente? Non accade perchè le rivoluzioni hanno - soprattutto ora - bisogno di fattori esterni per riuscire e per fattori esterni intendo l'intervento di grandi potenze. Le "grandi potenze" oggi sono l'Occidente, la Russia, la Cina. Senza l'intervento di Francia e USA, Gheddafi avrebbe stroncato la ribellione in Libia. In Siria non vedo l'opposizione ad Assad ottenere grandi successi.

    In Occidente non ci sono rivoluzioni perchè non è possibile: il divario tra le forze in campo è incolmabile. Riesci a vedere la popolazione Europea, praticamente disarmata, affrontare l'Eurocorps?

    Studia bene, senza preconcetti, la storia di questo continente: nessun movimento di resistenza durante la Seconda Guerra Mondiale avrebbe mai potuto ottenere nulla senza l'appoggio degli Alleati, che li hanno usato come fonte di informazioni ed elemento di distrazione. Anche così, occorre un appoggio poderoso: la Guerra Civile Spagnola si è conclusa con la vittoria del generalissimo Franco e la completa disfatta dei ribelli nel giro di soli 3 anni.

    L'unica chance che ha una rivolta armata di avere successo è emulare l'UCK e portare una grande potenza militare (come gli USA) dalla sua parte sperando in un colpo di fortuna (tipo Monica Lewinsky) che spinga la sua classe dirigente a cercare una distrazione per l'opinione pubblica.

    Siccome le "grandi potenze militari" siamo NOI (o almeno ne facciamo parte o la serviamo), ogni tentativo di rivolta sarà represso senza problemi.

    Non ci credi? Vai in Val di Susa: lo Stato comanda. Non c'è NULLA che gli abitanti possano fare per fermare i lavori. Se qualcuno ci proverà, l'ira del Potere si scatenerà sulla regione.

    E per rispondere a qualcuno più sotto che chiede se l'unico compito dell'uomo è sopravvivere e accumulare, SI! È così. La biologia definisce l'umano come cacciatore-raccoglitore. Siamo animali, esistiamo per riprodurci e riempire una nicchia ecologica che abbiamo abbondantemente riempito e in cui, presto o tardi, la Natura ci ricaccerà a calci.

    Tutto il resto sono baggianate.
    non+autenticato
  • Almeno due procesi di lotta sono andati a buon fine in Europa in tempi relativamente recenti: quella per l'indipendenza dell'Algeria, che, lo ricordiamo, faceva parte della Francia così come ne fa parte la Provenza o la Normandia, il 5 luglio 1962. E quella nell'Irlanda del Nord, che con l'accordo di Sant'Andrea del 22 novembre 2006 ha posto fine alla trentennale presenza militare britannica, ha ripristinato l'assemblea legislativa autonoma e la costituzione di una polizia locale al che rispecchia la composizone della popolazione.

    Forse è esagerato chiamarle rivoluzioni, ma di certo non sono state pacifiche, e nemmeno tra forze con armi pari.
    non+autenticato
  • Citazione:

    "PRISM è la testimonianza indiretta di quanta paranoia giri nelle alte sfere statunitensi. Se si impianta un così sofisticato, pervasivo, allucinante sistema di osservazione e controllo è perché si ha paura, paura della vulnerabilità. PRISM è l’ammissione indiretta della Grande paura americana, la paura di perdere quelle condizioni di possibilità che hanno reso felice un paese di diverse centinaia di milioni di americani per due secoli. PRSIM in definitiva è un ansiolitico per il potere americano, ma le ragioni concrete sottostanti quell’ansia, non si curano con più controllo esterno. Quando è finita, è finita, insistere è umano ma nessuna civiltà complessa ha mai mostrato i segni di autoconsapevolezza e di capacità adattiva al proprio ridimensionamento.
    Per questo, prima o poi, sono tutte morte."

    ----------------
    Da questo interessantissimo articolo che consiglio a tutti di leggere. E di acquistare il libro citato (Albert-László Barabási, "Lampi", Einaudi, Torino, 2011) siamo nei meandri dei teoremi dei sistemi complessi:

    http://pierluigifagan.wordpress.com/2013/06/19/a-c.../
    iRoby
    7574
  • - Scritto da: iRoby
    > Citazione:
    >

    > Da questo interessantissimo articolo che
    > consiglio a tutti di leggere. E di acquistare il
    > libro citato (Albert-László
    > Barabási, "Lampi", Einaudi, Torino, 2011)
    > siamo nei meandri dei teoremi dei sistemi
    > complessi:
    >
    > http://pierluigifagan.wordpress.com/2013/06/19/a-c

    e tutto cio e' parte della "soluzione" o del "problema"?

    Quando c'erano meno sociologi, grafologi, semiotici, statistici a sezionare la "bestia", c'era anche MENO marketing, meno manipolazione, meno avvocati... era tutto piu anarchico e autentico.... (non dico proprio ci sia una correlazione diretta, ma...)
    non+autenticato
  • Guarda, a mio giudizio, la differenza oggi nella società non la fa chi è pi grosso, ha una clava o un'arma qualsiasi.
    Ma chi sa più cose.

    La conoscenza è quella che fa la differenza nel mondo moderno.

    E leggere roba interessante, da gente che conta, che insegna, che mostra conoscenze importanti, farà la differenza tra chi poi saprà mettere a frutto quelle informazioni, e i bimbiminkia che perdono tempo su Facebook o nei forum a criticare chi non la pensa come loro e la massa di cui fanno parte.
    iRoby
    7574
  • - Scritto da: iRoby
    > Guarda, a mio giudizio, la differenza oggi nella
    > società non la fa chi è pi grosso, ha una clava o
    > un'arma
    > qualsiasi.
    > Ma chi sa più cose.
    >
    > La conoscenza è quella che fa la differenza nel
    > mondo
    > moderno.
    >
    > E leggere roba interessante, da gente che conta,
    > che insegna, che mostra conoscenze importanti,
    > farà la differenza tra chi poi saprà mettere a
    > frutto quelle informazioni, e i bimbiminkia che
    > perdono tempo su Facebook o nei forum a criticare
    > chi non la pensa come loro e la massa di cui
    > fanno
    > parte.
    sei come l'NSA alloraSorride
    Era piu o meno quello che stavo dicendo... prendi enormi dataset, dalli in mano ai soggetti che citavo, ne saltano fuori dei "modelli" che finiscono sui libri e paper... i libri e i paper li compra un giovane zukkaberg, che ne fa un nuovo Fakebook...
    non+autenticato
  • Quello perché l'educazione che ricevono tutti è rivolta al mercatismo oltre che al protagonismo mediatico.

    Quando qualcuno ha delle informazioni invece che alla condivisione e la crescita personale e spirituale, pensa solo all'accumulo di denaro che potrà ottenerne.

    Tu riesci a cogliere la vera essenza dell'uomo e del suo ruolo in questo mondo?
    Riesci davvero a credere che il suo unico compito sia sopravvivere e accumulare oggetti e denaro?
    iRoby
    7574
  • - Scritto da: iRoby
    > Quello perché l'educazione che ricevono tutti è
    > rivolta al mercatismo oltre che al protagonismo
    > mediatico.
    >
    > Quando qualcuno ha delle informazioni invece che
    > alla condivisione e la crescita personale e
    > spirituale, pensa solo all'accumulo di denaro che
    > potrà
    > ottenerne.
    >
    > Tu riesci a cogliere la vera essenza dell'uomo e
    > del suo ruolo in questo
    > mondo?
    > Riesci davvero a credere che il suo unico compito
    > sia sopravvivere e accumulare oggetti e
    > denaro?
    e soprattutto riprodursi Angioletto
    non+autenticato
  • - Scritto da: bubba
    > - Scritto da: iRoby
    > > Guarda, a mio giudizio, la differenza oggi nella
    > > società non la fa chi è pi grosso, ha una clava
    > o
    > > un'arma
    > > qualsiasi.
    > > Ma chi sa più cose.
    > >
    > > La conoscenza è quella che fa la differenza nel
    > > mondo
    > > moderno.
    > >
    > > E leggere roba interessante, da gente che conta,
    > > che insegna, che mostra conoscenze importanti,
    > > farà la differenza tra chi poi saprà mettere a
    > > frutto quelle informazioni, e i bimbiminkia che
    > > perdono tempo su Facebook o nei forum a
    > criticare
    > > chi non la pensa come loro e la massa di cui
    > > fanno
    > > parte.
    > sei come l'NSA alloraSorride
    > Era piu o meno quello che stavo dicendo... prendi
    > enormi dataset, dalli in mano ai soggetti che
    > citavo, ne saltano fuori dei "modelli" che
    > finiscono sui libri e paper... i libri e i paper
    > li compra un giovane zukkaberg, che ne fa un
    > nuovo
    > Fakebook...
    oppure ti basi su nsakey
    http://technet.microsoft.com/en-us/security/bullet...
    N.B.
    Pregasi leggere alla voce "Acknowledgments" ...
    non+autenticato
  • > Pregasi leggere alla voce "Acknowledgments" ...
    Ma anche no
    non+autenticato
  • - Scritto da: tucumcari
    > > Pregasi leggere alla voce "Acknowledgments"
    > ...
    > Ma anche no
    E perché mai no?
    C'è qualcosa che non ti piace?
    E E cosa esattamente?
    non+autenticato
  • - Scritto da: iRoby
    > Guarda, a mio giudizio, la differenza oggi nella
    > società non la fa chi è pi grosso, ha una clava o
    > un'arma
    > qualsiasi.
    > Ma chi sa più cose.
    sempre chi l'ha più grosso...
    Il cervelloOcchiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: iRoby
    > Citazione:
    >
    > "PRISM è la testimonianza indiretta di quanta
    > paranoia giri nelle alte sfere statunitensi. Se
    > si impianta un così sofisticato, pervasivo,
    > allucinante sistema di osservazione e controllo è
    > perché si ha paura, paura della vulnerabilità.
    > PRISM è l’ammissione indiretta della Grande paura
    > americana, la paura di perdere quelle condizioni
    > di possibilità che hanno reso felice un paese di
    > diverse centinaia di milioni di americani per due

    > secoli. PRSIM in definitiva è un ansiolitico per
    > il potere americano, ma le ragioni concrete
    > sottostanti quell’ansia, non si curano con più
    > controllo esterno. Quando è finita, è finita,
    > insistere è umano ma nessuna civiltà complessa ha
    > mai mostrato i segni di autoconsapevolezza e di
    > capacità adattiva al proprio
    > ridimensionamento.
    > Per questo, prima o poi, sono tutte morte."
    >

    Hai mai sentito parlare della Stasi ai tempi del muro di Berlino ...?

    [http://it.wikipedia.org/wiki/Stasi
    http://en.wikipedia.org/wiki/Stasi

    (Ho postato due link a wiki perche' la voce italiana viene considerata non neutrale dalla community e dai supervisori di wikipedia Italia, mentre la versione inglese non presenta nessun problema ...) ]

    spiavano tutto e tutti i loro cittadini... i media ci hanno convinto che questa cosa nei paesi democratici non sarebbe mai potuta avvenire...
    ora scopriamo che non e' cosi'... ci hanno detto che la censura non esiste in occidente ma ancora oggi non conosciamo tutti gli scritti di Mark Twain (alcuni dei quali sono stati pubblicati solo nel 2010.. per le sue idee fortemente critiche nei confrondi di politica e religione...)...

    ci hanno detto che non ci sono reati di opinione in occidente...
    ed addirittura la corte dei diritti dell'uomo di strasburgo condanna un servizio estone per aver permesso di pubblicare dei commenti completamente anonimi su un server riguardanti la critica ad una azienda commerciale !

    Tutto questo cosa ti induce a pensare ? A me solo una cosa... che la gente dovrebbe spegnere la tv...farsi condizionare meno dai giornali e dalle religioni ... ed iniziare a leggere ed a riflettere sugli scritti degli autori "dimenticati"...i quali avrebbero protestato vivacemente contro i reati d'opinione...anzicche' passare il tempo a parlare di economia dalla mattina alla sera (tra le altre cose senza capirci niente!dal momento che i concetti di economia sono semplici...e vengono complicati a dismisura appositamente...per far credere che le oligarchie politiche-economiche non hanno nessuna responsabilità... e possano prosegure indisturbate le loro attività...)
    non+autenticato
  • nelle decine di migliaia di addressbook collezionati in un giorno (quello d'esempio... poi non sappiamo se fa cosi tutti i gg), da 6 maggiori fornitori, quello di gran lunga ( 95.87% !) piu di "valore" ('attributed') dal pdv dell'informazione e' FACEBOOK.
    Questo nonostante quantitativamente il leech sia molto inferiore rispetto a YAHOO (per es) e simile a HOTMAIL.

    Merito della robusta profilazione autogenerata dagli utenti stessi ,immaginoSorride
    non+autenticato
  • si chiama whatsappA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: ulik
    > si chiama whatsappA bocca aperta

    è lei, è lei.
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)