Claudio Tamburrino

Tesco, un pieno di pubblicità personalizzata

Le pompe di benzina installeranno sistemi di riconoscimento facciale per advertising ritagliato sul singolo cliente

Roma - Le 450 pompe di benzina britanniche di Tesco saranno presto scenario di una forma di pubblicità ormai attesa e già ampiamente sperimentata online: l'advertising personalizzato.


A differenza dello scenario di Internet, dove i dati sensibili e di navigazione abbondano, nel mondo reale vi sono due ordini di problemi: riconoscere che potenziale cliente si ha davanti e veicolare in tempo reale la giusta pubblicità.

Per risolvere questo problema Tesco adotta una soluzione abbastanza semplice, tanto che non parla di una nuova tecnologia: si tratta di un sistema sviluppato da Amscreen che, nello spiegare il servizio offerto, richiama alla memoria alcune immagini di Minority Report.
Essa impiega una soluzione assolutamente semplice, una telecamera ed uno schermo: la prima viene utilizzata per identificare sesso (attraverso per esempio la lunghezza dei capelli) ed età approssimativa del cliente, facendo corrispondere a questi dati una specifica pubblicità ritagliata sul target corrispondente alla popolazione individuata.

Il problema di privacy e dei dati sensibili non sembra sussistere: Tesco assicura che nessun dato o immagine sarà raccolto o registrato dal sistema, che d'altronde non utilizza neanche nessun riconoscimento facciale.

In ogni caso, l'associazione Big Brother ha già protestato sottolineando come nessuno vorrebbe essere scrutato a sua insaputa da ogni telecamera di sicurezza dei negozi in cui entra.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • TecnologiaLondra, i cassonetti hanno gli occhiSecchi dell'immondizia traccianti per monitorare a mezzo WiFi gli spostamenti e gli interessi dei passanti londinesi. L'azienda disegna scenari pubblicitari futuribili, la sperimentazione viene presto bloccata
  • AttualitàUSA, sospese le spie da supermercatoI clienti statunitensi potranno girare sereni tra i vasti meandri dei famosi mall. La tecnologia di tracciamento che sfruttava i cellulari per seguire gli acquirenti è stata per il momento accantonata
  • BusinessSpiati al supermercato, col cellulareUn sistema di rilevazione dei segnali di telefonia mobile permette di tenere sotto controllo gli spostamenti di un cliente all'interno di un negozio. Una minaccia per la privacy? Non necessariamente
  • AttualitàLa pubblicità che ti ipnotizzaLe reclame intelligenti monitorano gli avventori dei supermercati per capire se le pubblicità vengono osservate. Ed agiscono di conseguenza, finché non abbiano catturato l'attenzione della propria vittima
  • AttualitàSe il supermercato sa cosa guardiLa più importante catena di distribuzione americana lancia la sperimentazione di un apparato che traccia i comportamenti dei clienti dentro ai supermercati. E ne compara i movimenti con gli acquisti
10 Commenti alla Notizia Tesco, un pieno di pubblicità personalizzata
Ordina
  • E' ora di iniziare a dotarsi di adesivi difficili da rimuovere.
    Oggi riconoscono il sesso e l'età, domani con un update software o aumentando la risoluzione della telecamera inizieranno a riconoscere e tracciare i volti. Ci vuole resistenza civile.
    Altro che il tizio qui sopra che "avete rotto con la privacy"...
    Funz
    12975
  • ..il consumatore che ci guadagna? Ha degli sconti?

    P.S. Per chi non conosce la lingua imperiale, che cavolo c'entra il video?
    C'è solo un passaggio sfuggevole sul distributore
    non+autenticato
  • Avete rotto con sta privacy su ogni stronzata...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Panda Rosa
    > Avete rotto con sta privacy su ogni stronzata...

    Per chi e' stufo della privacy ---> https://it-it.facebook.com/
    E passa la paura.
    krane
    22544
  • - Scritto da: Panda Rosa
    > Avete rotto con sta privacy su ogni stronzata...
    Bravo !
    Giusto per, mi dici come ti chiami, dove stai di casa e numero di CC ?
    Ah, e una storia clinica completa, tanto che ci siamo....
    non+autenticato
  • contenuto non disponibile
  • - Scritto da: unaDuraLezione
    > - Scritto da: Trollollero
    >
    > > Ah, e una storia clinica completa, tanto che
    > ci
    > > siamo....
    >
    >
    > a me basta sapere dove sta di casa e quando va in
    > vacanza
    >Pirata

    Naaaaah, vuoi mettere il divertimento di sentirsi dire, ad un colloquio di lavoro "No grazie, ci risulta che un suo cugino di quarto grado, quello che si e' trasferito in Culonia del Sud prima che lei nascesse, sia predisposto a sviluppare $malattiaGeneticaRarissima. In piu' ci risulta che lei abbia messo un Mi Piace sulla pagina Fessbook di Gigi D'Alessio e che abbia comprato, di terza mano, una macchina rossa.
    Sono rischi eccessivi per la nostra azienda, arrivederci e tante belle cose.
    Come dice ? Come facciamo a sapere tutte queste cose ?
    Ma la privacy, mio caro ! L'ha detto lei ' Avete rotto con sta privacy su ogni stronzata...' o sbaglio ? Vorra' mica rimangiarsi la parola ?".
    non+autenticato
  • lunghezza dei capelli??

    A Tesco e' necessario mandare uno di quei libretti per bimbi dove si parla di impollinazione e di cicogne (e che finiscono con la donna gravida). O forse un numero di Playboy.
    Perche' NON SONO i capelli i segni distintivi "da utilizzare per identificare il sesso"A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: bubba
    > lunghezza dei capelli??
    >
    > A Tesco e' necessario mandare uno di quei
    > libretti per bimbi dove si parla di
    > impollinazione e di cicogne (e che finiscono con
    > la donna gravida). O forse un numero di
    > Playboy.
    > Perche' NON SONO i capelli i segni distintivi "da
    > utilizzare per identificare il sesso"
    >A bocca aperta

    Beh, secondo alcuni manco i dettagli che dici tu, basterebbero... però diciamo che i capelli lunghi indicano il sesso in una buona fetta dei possessori (la stragrande maggioranza dei maschi ha capelli medio-corti o corti), così come un eventuale eccesso di "riflesso di luce" indicherebbe con probabilità alte che si tratti di un maschio.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Surak 2.0
    > - Scritto da: bubba
    > > lunghezza dei capelli??
    > >
    > > A Tesco e' necessario mandare uno di quei
    > > libretti per bimbi dove si parla di
    > > impollinazione e di cicogne (e che finiscono con
    > > la donna gravida). O forse un numero di
    > > Playboy.
    > > Perche' NON SONO i capelli i segni distintivi
    > "da
    > > utilizzare per identificare il sesso"
    > >A bocca aperta
    >
    > Beh, secondo alcuni manco i dettagli che dici tu,
    > basterebbero...
    si, ma li' spacchiamo il capelloOcchiolino
    > però diciamo che i capelli lunghi
    > indicano il sesso in una buona fetta dei
    > possessori (la stragrande maggioranza dei maschi
    > ha capelli medio-corti o corti),
    mah... anche ammettendo esista una metrica per definire i capelli "medi" e "medio-corti", esistono anche tante donne in quella categoria.
    Io cmq ho i capelli lunghiCon la lingua fuori

    > così come un
    > eventuale eccesso di "riflesso di luce"
    > indicherebbe con probabilità alte che si tratti
    > di un
    > maschio.
    questo si...Con la lingua fuori ma non aiuta molto... perche tutti quelli senza-riflesso, non si sa poi che sesso abbiano.
    IO guarderei altroSorride
    non+autenticato