Il calcolo sbagliato dello spot di Surface 2

I conti non tornano. Le cifre riportate nei poster che tappezzano le città USA sono errate. La concorrenza non commenta, ma c'è da scommettere che a Cupertino gongolano

Roma - Se è vero che sbaglia solo chi fa, fallire uno spot pubblicitario mirato a promuovere un prodotto è un brutto colpo. Se i protagonisti della questione sono i componenti della squadra marketing di uno dei maggiori colossi hi-tech del mondo, l'errore si trasforma in automatico da leggera svista a grave passo falso. Sarà quindi curioso vedere come reagiranno i vertici di Microsoft al piccolo ma pesante errore presente nei mega poster che stanno tappezzando le grandi città degli Stati Uniti per il lancio del Surface 2.

l'errore di excel

Concentrata a evidenziare l'efficacia del pacchetto Office, che resta l'asso nella manica di Microsoft per presentare il Surface come macchina votata alla produttività, le menti creative della società di Redmond sono scivolate sulla più banale buccia di banana sbagliando la somma di dati su un foglio Excel. Un'applicazione scelta appositamente per dimostrare la superiorità della suite Microsoft dinanzi al Numbers Apple, che però ha riservato un'amarissima sorpresa. Nella schermata in questione viene riportato il resoconto per una vacanza alle Hawaii, ma la somma delle sette voci è sbagliata poiché manca di 500 dollari. Passato inosservato alle verifiche interne di Microsoft, l'errore è stato individuato da AppleInsider, con Daniel Eran Dilger che si è divertito a sbeffeggiare la svista effettuando il giusto calcolo proprio tramite l'app Numbers.

Chissà come tamponerà la ferita Frank Shaw, il vicepresidente delle comunicazioni Microsoft, che all'indomani della presentazione del nuovo iPad Air e della scelta di Apple di rendere disponibile gratuitamente iWork che include, tra le altre, le applicazioni Pages, Numbers e Keynote, ha avuto parole di fuoco contro i rivali, sostenendo che il Surface è l'unico dispositivo utile per chi, oltre a giocare e guardare video, è interessato a lavorare con il tablet.
Premesso che non sarà certamente una tale leggerezza a incidere sulle future vendite del Surface 2, che dovrebbe segnare la riscossa della società di Redmond dopo il flop della prima edizione (perdite per 900 milioni e prezzi di listino dimezzati), l'inizio della risalita non è dei più promettenti.

Alessio Caprodossi
36 Commenti alla Notizia Il calcolo sbagliato dello spot di Surface 2
Ordina
  • Quello sì che che era un foglio di calcolo, altro che lucette nastrini e campanellini!Con la lingua fuori

    Ricordo ancora il prof di Fondamenti di Informatica che, visto che non ce lo poteva dare anche se era già obsoleto da un decennio, ci annunciava che lo avrebbe "dimenticato" sulla cattedra alla fine della lezioneCon la lingua fuori
    Funz
    12972
  • Nessun errore, chi ha usato excel sa benissimo che evidenziando una cella ed immettendo un valore il totale si aggiorna solo premendo invio o passando in un'altra cella, ergo, il valore è stato appena immesso e non appare nel computo totale solo perché l'utente deve ancora confermare con invio o cambio di cella, però immagino che la caccia alle streghe per cercare lo scoop sensazionalistico tiri troppo, così magari chi segnala queste cose sa già quello che ho sottolineato qui, ma lo lascia passare inosservato, tanto meno dell'1% si accorgerà che non c'è nessun errore, ed intanto si ottiene visibilità da parte di chi riporta queste baggianate.
  • - Scritto da: robbie2k
    > Nessun errore, chi ha usato excel sa benissimo
    > che evidenziando una cella ed immettendo un
    > valore il totale si aggiorna solo premendo invio
    > o passando in un'altra cella, ergo, il valore è
    > stato appena immesso e non appare nel computo
    > totale solo perché l'utente deve ancora
    > confermare

    e allora perchè appare nel grafico a torta?

    funziona proprio male sto Office, meglio passare ad altri prodotti
  • Ha ragione robbie 2k, il grafico si aggiorna in tempo reale, la somma dopo l'invio...
    Basta provare...
    non+autenticato
  • i $500 mancanti sono quelli spesi per le licenze di office e windows.

    comunque divertente notare come apple aveva ragione nel suo spot "get a mac" A bocca aperta

  • Se porti un iPad all’acquisto di un Surface, ti scontano $200, se invece fai una vacanza alle Hawaii e hai un Surface ti scontano $500.
    O forse no? Con la lingua fuori
    Teo_
    2634
  • Ma chissene della campagna pubblicitaria di un prodotto. Chi non conosce la Suite Office é una percentuale infinitesimale che probabilmente nemmeno sa cos'é il PC. Quelli che invece la conoscono se ne fregano delle campagne pubblicitarie: se vogliono aggiornare la versione lo fanno, se vogliono passare da Mac/OpenOffice a Win+Office non sarà di certo una campagna pubblicitaria sbagliata a farli desistere. Se invece una campagna pubblicitaria con un numero errato fa guadagnare di meno, significa solo che di utonti/babbei é pieno il mondo, con le loro menti facilmente manipolabili e suggestionabili da una pubblicità. Io compro per il prodotto, non per lo spot.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Antony
    > Ma chissene della campagna pubblicitaria di un
    > prodotto.

    considerando che gli allocchi comprano in base alla pubblicità (vedi Samsung che spende quattro volte Apple in marketing) direi che interessa a molti
    non+autenticato
  • - Scritto da: Antony

    > [...] di utonti/babbei é pieno il mondo, con le loro
    > menti facilmente manipolabili e suggestionabili [...]

    hai perfettamente ragione!!!!
    aspetta,
    parli ovviamente sia di tutti coloro che stanno per comprare una macchina (sia essa tablet, desktop, laptop, server, o altro...) con su Windows e MS Office sia di quelli che invece optranno per un prodotto apple con iWork, vero???

    IndiavolatoIndiavolatoIndiavolato
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 11 discussioni)