Microsoft dichiara guerra ai criminali online

Presentato a Redmond il centro specializzato contro i crimini informatici. Oltre cento esperti riuniti per frenare furti d'identità, malware e pedopornografia

Roma - Serrare i ranghi e giocare di squadra per battere un nemico spesso invisibile. Questa la ricetta di Microsoft, che per placare l'ascesa dei crimini informatici ha presentato il Cybercrime Center, centro specializzato nel rilevare le azioni cybercriminali più diffuse e consentire agli utenti di utilizzare i dispositivi elettronici con maggiore sicurezza. Non potendo lottare da soli per estirpare un fenomeno che si espande a macchia d'olio, Microsoft punta sulla condivisione delle competenze e su un team allargato destinato a crescere nel tempo.

"Ogni anno ci sono circa 400 milioni di vittime del crimine informatico, un problema che assume dimensioni sempre più grandi e che costa ai consumatori 113 miliardi di dollari l'anno", è il monito di David Finn, ex procuratore federale di New York e attuale numero uno dell'Unità per la lotta al crimine digitale di Microsoft. La squadra assoldata dall'azienda di Redmond conta al momento quasi cento profili differenti tra analisti, esperti di sicurezza, banchieri, ricercatori, investigatori e avvocati riuniti sotto lo stesso tetto insieme ai tecnici di Microsoft e a terze parti come forze dell'ordine e professori universitari, che potranno unirsi agli altri se e quando lo vorranno.

Realizzato all'interno del quartier generale di Microsoft, il centro è un investimento milionario che la società ha finanziato con il denaro recuperato con un recente accordo stipulato all'indomani della scoperta di una delle maggiori organizzazioni criminali scoperte dall'azienda di Redmond. I bersagli prediletti del quartier generale contro la criminalità digitale spaziano dai malware alla pedopornografia online, con particolare attenzione ai sempre più diffusi furti d'identità, che fanno piangere milioni di utenti spesso troppo approssimativi nel proteggere i propri dati personali in Rete.
Per riuscire nell'impresa il folto team reclutato da Microsoft può contare su alcunetecnologie innovative come PhotoDNA, già adottato da Facebook e Twitter per combattere la pedopornografia in rete, il sistema Cyberforensic per scovare furti d'identità e truffe virtuali, e la mappatura in tempo reale per rilevare le reti criminali attive assicurata da SitePrint, grazie al quale è stato certificato che una delle cellule più pericolose si snoda tra Russia e Ucraina.

Strumenti disponibili in uffici da film che, tra grandi schermi tattili a tutta parete e ampie vetrate trasparenti e opache, ricalca le stanze ammirate in CSI. "Sembra un set cinematografico ma qui non si recita, perché le minacce sono reali e i nemici non hanno un volto",chiosa Finn.
Effetti speciali a parte, la nascita di un centro specializzato e la volontà di sfruttare capacità differenti ma ugualmente determinanti in maniera costante rappresenta un passo di rilievo nella lotta al crimine informatico. Un merito per Microsoft, che ha finora centrato risultati importanti contro le minacce digitali.

Alessio Caprodossi
Notizie collegate
28 Commenti alla Notizia Microsoft dichiara guerra ai criminali online
Ordina
  • > Scritto da: iRoby
    > Steve Jobs ha definito Microsoft
    > un'azienda opportunista che fa prodotti
    > mediocri per gente mediocre.
    Quindi? A qualcuno dovrebbe interessare? Forse a quelli come te che per pensare usano la testa degli altri
    non+autenticato
  • Se hai una casa in campagna dove ci sono tanti insetti, è meglio proteggere bene la casa o dichiarare guerra a tutti gli insetti?

    È ovvio che non ha senso dichiarare guerra agli insetti, è una guerra persa in partenza.

    Ma poi questo annuncio da un'azienda alla quale non è mai importato tanto dei guai dei suoi utenti, avendo il monopolio...

    Altro marketing bieco per boccaloni ingenui.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 18 novembre 2013 16.35
    -----------------------------------------------------------
    iRoby
    6893
  • - Scritto da: iRoby
    > Se hai una casa in campagna dove ci sono tanti
    > insetti, è meglio proteggere bene la casa o
    > dichiarare guerra a tutti gli
    > insetti?

    Non capisco il paragone.
    Nelle case di campagna gli insetti fanno parte dell'ambiente.
    Le formiche spazzano il pavimento dalle briciole.
    I ragni si occupano di mosche e zanzare.
    Ogni tanto entra dalla finestra per sbaglio qualche farfalla, e si cerca di farla uscire.

    Se qualcuno non tollera gli insetti e' meglio se prende casa in citta'.
  • > > Se hai una casa in campagna dove ci sono
    > tanti
    > > insetti, è meglio proteggere bene la casa o
    > > dichiarare guerra a tutti gli
    > > insetti?
    >
    > Non capisco il paragone.
    > Nelle case di campagna gli insetti fanno parte
    > dell'ambiente.
    > Le formiche spazzano il pavimento dalle briciole.

    Solo quelle commestibili. La limatura di ferro e la segatura lasciata a terra da lavori di fai-da-te le devi spazzare tu, con ramazza o aspirapolvere.


    > I ragni si occupano di mosche e zanzare.

    I ragni però non sono insetti. Sono aracnidi.
    L'aracnofobia è diffusa anche fra gli uomini, ho scoperto.


    > Ogni tanto entra dalla finestra per sbaglio
    > qualche farfalla, e si cerca di farla
    > uscire.

    Passi per la farfalla, ma sempre in riferimento alla fobia a volte entra anche il cervo volante:
    Clicca per vedere le dimensioni originali
    Se nelle vicinanze c'è un albero, in certe stagioni potrebbero entrare anche le gatte pelose:
    Clicca per vedere le dimensioni originali

    Ti è mai capitato?
  • - Scritto da: Leguleio
    > > > Se hai una casa in campagna dove ci sono
    > > tanti
    > > > insetti, è meglio proteggere bene la
    > casa
    > o
    > > > dichiarare guerra a tutti gli
    > > > insetti?
    > >
    > > Non capisco il paragone.
    > > Nelle case di campagna gli insetti fanno
    > parte
    > > dell'ambiente.
    > > Le formiche spazzano il pavimento dalle
    > briciole.
    >
    > Solo quelle commestibili. La limatura di ferro e
    > la segatura lasciata a terra da lavori di
    > fai-da-te le devi spazzare tu, con ramazza o
    > aspirapolvere.
    >
    >
    > > I ragni si occupano di mosche e zanzare.
    >
    > I ragni però non sono insetti. Sono aracnidi.
    > L'aracnofobia è diffusa anche fra gli uomini, ho
    > scoperto.
    basta che non mi vengano in faccia, personalmente sono contento di avere ragni (e ragnatele sopratutto) in giro.. per il motivo che diceva Panda.
    Per la roba volante invece sogno spesso un lanciafiamme come quelli che usa Stallone nei film... si ok sfasci tutto, pero' per qualche minuto sara' un godimento incredibileA bocca aperta

    Cmq OT al cubo (as usual)Occhiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: Leguleio
    > > > Se hai una casa in campagna dove ci sono
    > > tanti
    > > > insetti, è meglio proteggere bene la
    > casa
    > o
    > > > dichiarare guerra a tutti gli
    > > > insetti?
    > >
    > > Non capisco il paragone.
    > > Nelle case di campagna gli insetti fanno
    > parte
    > > dell'ambiente.
    > > Le formiche spazzano il pavimento dalle
    > briciole.
    >
    > Solo quelle commestibili. La limatura di ferro e
    > la segatura lasciata a terra da lavori di
    > fai-da-te le devi spazzare tu, con ramazza o
    > aspirapolvere.

    Parlavo di avanzi di cibo.
    Generalmente sul tavolo, dopo un pasto non ci sono ne' segatura ne' limatura di ferro, almeno da me.
    Tu non so che cosa mangi e neanche lo voglio sapere.


    > > I ragni si occupano di mosche e zanzare.
    >
    > I ragni però non sono insetti. Sono aracnidi.
    > L'aracnofobia è diffusa anche fra gli uomini, ho
    > scoperto.

    Gli inglesi hanno un bel termine tecnico, che M$ non ha avuto l'intuizione di brevettare e quindi e' di uso libero: BUGS.
    Indica insetti, aracnidi e miriapodi.

    E se uno ha la fobia dei bugs, deve cambiare sistema operativo, non casa.

    > > Ogni tanto entra dalla finestra per sbaglio
    > > qualche farfalla, e si cerca di farla
    > > uscire.
    >
    > Passi per la farfalla, ma sempre in riferimento
    > alla fobia a volte entra anche il cervo
    > volante:
    > [img]http://cache2.allpostersimages.com/p/LRG/64/6
    > Se nelle vicinanze c'è un albero, in certe
    > stagioni potrebbero entrare anche le gatte
    > pelose:
    > [img]http://odililly.fotoblog.it/photos/01/01/1431
    >
    > Ti è mai capitato?

    Si. Se le mangiano le lucertole!
  • > > > Le formiche spazzano il pavimento dalle
    > > briciole.
    > >
    > > Solo quelle commestibili. La limatura di
    > ferro
    > e
    > > la segatura lasciata a terra da lavori di
    > > fai-da-te le devi spazzare tu, con ramazza o
    > > aspirapolvere.
    >
    > Parlavo di avanzi di cibo.
    > Generalmente sul tavolo, dopo un pasto non ci
    > sono ne' segatura ne' limatura di ferro, almeno
    > da
    > me.
    > Tu non so che cosa mangi e neanche lo voglio
    > sapere.

    Il senso era: le formiche non sostituiscono scope e aspirapolveri.

    > > Passi per la farfalla, ma sempre in
    > riferimento
    > > alla fobia a volte entra anche il cervo
    > > volante:
    > >
    > [img]http://cache2.allpostersimages.com/p/LRG/64/6
    > > Se nelle vicinanze c'è un albero, in certe
    > > stagioni potrebbero entrare anche le gatte
    > > pelose:
    > >
    > [img]http://odililly.fotoblog.it/photos/01/01/1431
    > >
    > > Ti è mai capitato?
    >
    > Si. Se le mangiano le lucertole!

    Le gatte pelose sì. Il cervo volante no: ha una corazza spessa così. Devi farlo uscire a mano, se entra in casa.
  • - Scritto da: Leguleio

    > Le gatte pelose sì. Il cervo volante no: ha una
    > corazza spessa così. Devi farlo uscire a mano, se
    > entra in casa.

    Gatto, e passa la paura...
    krane
    22544
  • > > Le gatte pelose sì. Il cervo volante no: ha
    > una
    > > corazza spessa così. Devi farlo uscire a
    > mano,
    > se
    > > entra in casa.
    >
    > Gatto, e passa la paura...

    Sì, oppure prendere un gatto. Se però uno ha la fobia dei cervi volanti, risolve solo a metà: il gatto si mangia il cervo volante dopo che è entrato in casa, non fa la guardia alle finestre.
  • - Scritto da: Leguleio
    > Se però uno ha la
    > fobia dei cervi volanti, risolve solo a metà:

    Conosco molta piu' gente che ha la fobia di M$ di quella che ha la fobia dei cervi volanti (zero).
    E quelli con la fobia di M$ gli tocca usarlo lo stesso.
  • Io io. Ma più che fobia è disgusto più totale...
    Come la sensazione di fastidio nell'essere obbligati ad usare forbici non affilate o uno strumento poco potente o inadatto per fare un lavoro.

    Non appena padroneggi la potenza di un Unix/Linux qualsiasi, usare Winzozz è come fare un salto nella mediocrità.
    Come se ad un sarto con una nuova macchina da cucire elettronica lo facessi tornare a quella a pedali di anni fa.
    iRoby
    6893
  • - Scritto da: iRoby
    > Io io. Ma più che fobia è disgusto più totale...
    Come quello che si prova a leggere le tue boiate!

    > Come la sensazione di fastidio
    Proprio così!

    > Non appena padroneggi la potenza di un Unix/Linux
    > qualsiasi, usare Winzozz è come fare un salto
    > nella
    > mediocrità.
    E rimane pure nella tua cantina, nessuno ti obbliga ad uscirne
    non+autenticato
  • ah bella cosa la guerra ai criminali

    dai allora, quando la iniziamo questa guerra per spazzare via apple, google, microsoft e tutte le multinazionali CRIMINALI come queste?
    non+autenticato
  • - Scritto da: king volution
    > ah bella cosa la guerra ai criminali
    >
    > dai allora, quando la iniziamo questa guerra per
    > spazzare via apple, google, microsoft e tutte le
    > multinazionali CRIMINALI come
    > queste?
    quando dichiareremo guerra agli Usa?Con la lingua fuori
    non+autenticato
  • (..) . In a closer look at the facility, Microsoft details one particular case where its forensics laboratory assisted a hardware manufacturer in identifying 3,600 stolen laptops.
    Each laptop had a unique activation code, allowing a Microsoft worker to create a map of where each laptop had come online. Microsoft hopes the new facility will play an important role in tackling cybercrime for its own efforts and others worldwide.
    (..)

    Ma sinora non l'hanno mai fatto?? Cioe' voglio dire... windoze telefona a casa ,in varie forme e colori, da Win98...
    non+autenticato
  • ...chiuderla definitivamente con i S.O. no, eh! Occhiolino
  • - Scritto da: effeuno
    > ...chiuderla definitivamente con i S.O. no, eh!
    >Occhiolino
    con un marketshare di questo genere http://www.netmarketshare.com/operating-system-mar... la vedo duraA bocca storta
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)