Luca Annunziata

Android scatta in RAW

Codice scovato tra le righe di KitKat rivela che Google lavora alla gestione della fotocamera da esporre tramite API. Permettendo di prelevare le informazioni direttamente dal sensore per migliorare l'elaborazione dello scatto

Roma - La fotocamera diventa sempre più spesso strumento di marketing per la promozione degli smartphone, e a Mountain View non stanno con le mani in mano: i tecnici Google stanno sviluppando un API da inserire nel codice di Android che consentirà di scattare foto in RAW, ovvero in un formato non a perdita che preleva tutte le informazioni dal sensore per poterle processare tramite un algoritmo apposito. Il RAW è l'equivalente del negativo nella vecchia foto chimica, e per gli appassionati è sinonimo di scatti di qualità: in una futura versione dell'OS, se i produttori decideranno di implementare la funzione, potrà esserci una maggiore attenzione per questo comparto.

La gestione dei file RAW non è una prima assoluta: Nokia, che sulle foto punta molto, ha introdotto questa funzionalità nel Lumia 1520 che sta per uscire sul mercato, e da gennaio anche il 1020 da 41 megapixel avrà la stessa capacità (dovrebbe essere compresa nell'update Black). Android ora si mette in scia, e il codice individuato spiega per sommi capi come sarà impostata questa funzione: tramite le API Android.hardware.photography si potranno ottenere fotografie dal sensore non più solo in formato JPEG, ma anche ad esempio in un binario rappresentante un mosaico Bayer (una delle più comuni modalità di configurazione degli elementi sensibili, i pixel, su un sensore fotografico) con precisione di 16 bit su singolo canale.

In altre parole, le app potrebbero elaborare lo scatto senza la mediazione di Android: questo potrebbe significare maggiore qualità o anche semplicemente effetti speciali applicati direttamente sulle informazioni pure prima che gli algoritmi di compressione intervengano ad abbatterne la qualità. Le immagini in RAW sono un'arma a doppio taglio, visto che occupano molto più spazio in memoria dei file compressi, ma terminali come Galaxy Camera potrebbero spingersi molto più avanti nel discorso fotografico di quanto non abbiano fatto oggi: produttori di elettronica come Samsung, Panasonic, o anche Nikon che ha compiuto un'incursione nel terreno degli androidi, potrebbero mettere in cantiere vere e proprie fotocamere con tutti i crismi del caso e con un firmware costruito sul sistema operativo di Mountain View.
I dettagli sulle nuove funzioni mancano ancora, anche se da quanto scovato nel codice si evince che la nuova API comprende anche la gestione della "raffica" (lo scatto di immagini in rapida sequenza) e qualche miglioramento nell'algoritmo del riconoscimento dei visi, per completare il quadro delle funzioni tipiche di una fotocamera (c'è anche traccia di una funzione relativa a una "removable camera", ma per ora questo rimane un mistero da svelare). Le specifiche adottate sono superiori persino a quelle delle reflex digitali (16 bit di precisione sono oltre l'attuale stato dell'arte), ma si tratta di un lavoro svolto in prospettiva futura per garantire spazio di manovra. Mancano informazioni precise su quando questo codice sarà effettivamente disponibile, visto che per ora è ancora contrassegnato come "non ancora pronto", ma è facile ipotizzare che entro il 2014 ci sarà senz'altro in commercio almeno uno smartphone (magari il Nexus 6) dotato di queste funzioni.

Luca Annunziata
33 Commenti alla Notizia Android scatta in RAW
Ordina
  • portare android sulle macchine fotografiche, proprio quello che serve, con i suoi lag snervanti e riavvii continui! e per fare cosa poi, postare immediatamente la foto su instagram? ahahaha
    non+autenticato
  • Non so sugli altri dispositivi, ma sul Google Nexus 4 Android fila che è una meraviglia senza lag e senza problemi di nessun genere anche dopo mesi di utilizzo (l'ha comprato la mia fidanza).
    Sono un utente Apple dal 1991 (praticamente da sempre: di Mac ne ho avuti la bellezza di dieci) e non ho mai sbavato per un telefonino né per un computer. Devo dire che però il Nexus mi piace davvero... Lo preferisco millemila volte all'iPhone, anche se la fotocamera non è all'altezza di quella della Mela.
    L'interfaccia Apple è sempre anni luce avanti e forse anche il parco applicazioni è un pelino meglio, ma la libertà di smanettare, almeno sul telefonino, Apple non la dà ed essere sempre costretti a trasferire i file con iTunes e iPhoto è una gran rottura. In più, la navigazione internet su uno schermo piccolo come quello dell'iPhone è frustrante. Credo che il mio prossimo telefono sarà un Nexus 5, anzi ne sono certo.
    P.S.
    Discorso completamente diverso per i Mac, dove con il terminale, se sei capace, configuri come vuoi tutto ciò che vuoi.


    - Scritto da: zio papero
    > portare android sulle macchine fotografiche,
    > proprio quello che serve, con i suoi lag
    > snervanti e riavvii continui! e per fare cosa
    > poi, postare immediatamente la foto su instagram?
    > ahahaha
    non+autenticato
  • - Scritto da: zio papero
    > portare android sulle macchine fotografiche,
    > proprio quello che serve, con i suoi lag
    > snervanti e riavvii continui! e per fare cosa
    > poi, postare immediatamente la foto su instagram?
    > ahahaha

    Una reflex con Android ti offrirebbe hardware compatibile per Linux (maggiore standardizzazione hardware tra reflex di vario tipo).
    Non è una mossa tanto sbagliata secondo me, ci guadagneremmo in possibilità di customizzazione (es: aggiungere features fotografiche quando non previste nel modello base).

    Prova a mettere mano ai firmware interni delle reflex odierne, poi vediamo se ti viene ancora da ridere.
  • Come appassionato di fotografia e possessore di DSLR non posso che concordare con quanto detto riguardo la PESSIMA qualità fotografica di QUALSIASI cellulare e del gioco puramente markettaro dell'aumento dei Mpixel.

    Detto questo, avere in Android le foto in RAW non è per niente inutile, per due motivi:

    1) in questo modo Android potrà essere la base software per reflex digitali (utilissimo!);

    2) può capitare di non aver dietro la reflex, ma di voler fare una foto di un evento o un paesaggio che ci colpiscono: in questo caso lo smartphone ci viene in soccorso, quindi poter estrarre il massimo dal poco che ci viene offerto diventa utilissimo.
    non+autenticato
  • Ho capito bene? 41 Megapixel in raw? Ma che cavolo di memoria devo avere?
  • Questa gara al megapixel non la capisco...le foto in RAW fatte con un oggetto che per natura non è una macchina fotografica non hanno senso.
    Se le varie reflex tipo Nikon, Canon ecc.. hanno degli obbiettivie lenti di certe dimensioni ci sarà un motivo...non si può avere la presunzione di fare le stesse foto, con la stessa profondità, nitidezza, messa a fuoco con un telefonino che ha un CCD grande quanto un'unghia.
    Io già con il vecchio Nokia N95 con fotocamera a 5MP ero piu che soddisfatto, si vedeva la differenza fra le foto fatte con i telefonini con la fotocamera QVGA. Ma oltre quello credo non abbia senso spingersi oltre non avendo "l'occhio" adatto per catturare.
    Il telefonino è comodo per fare foto di "servizio" non foto da poster o gigantografie
    non+autenticato
  • - Scritto da: Mr Bil
    > Questa gara al megapixel non la capisco...le foto
    > in RAW fatte con un oggetto che per natura non è
    > una macchina fotografica non hanno
    > senso.

    Dal tuo commento desumo che tu sia (magari anche solo limitatamente) interessato alla fotografia e condivido in pieno il tuo punto di vista.
    Credo però che non sia affatto un pensiero condiviso dalla maggioranza. Parlavo con un mio studente di questa cosa giusto un paio di giorni fa. Al tonto che sosteneva che una foto fatta col suo iPhone5 avesse più pixel (= fosse migliore) di una fatta con la mia vecchia Fuji s6500 (6 Mp) ho dovuto mostragli l'universo di differenza che intercorre....

    Le foto fatte sul cellulare si vedono solo sul cellulare (in piccolo) quindi "si vedono bene". Quello equivale ad una foto di qualità nella mente di quasi tutti. Specialmente alla luce del fatto che una macchina fotografica normale la devi scaricare sul pc e poi passarla sul cellulare.
    Non parliamo poi del fatto che con un solo bottone si possa fare tutti gli aggiustamenti senza tanti diaframmi o otturatori (che non si sa neanche cosa siano).

    Pare che il mercato giapponese delle macchinette point-and-shoot sia in calo drammatico per questo motivo...
  • Penso che le macchinette point-and-shoot verranno fagocitate dagli smartphone. Magari diverso può essere il discorso delle reflex o delle bridge, che però hanno un mercato di nicchia (come avevano con pellicola chimica).
    Secondo me questa mossa di mettere a disposizione il RAW può significare che si vuole aprire la strada a dispositivi sempre più incentrati sulla fotografia, anche per contrastare i Lumia fin da subito e portare su Android anche i produttori più fotogragici che non telefonici, tipo Nikon, Canon etc. Del resto già Nokia aveva creato un ponte con il mondo fotografico adottando le ottiche Carl Zeiss su alcuni telefonini
    non+autenticato
  • - Scritto da: voingiappon e
    > - Scritto da: Mr Bil
    > > Questa gara al megapixel non la capisco...le
    > foto
    > > in RAW fatte con un oggetto che per natura non è
    > > una macchina fotografica non hanno
    > > senso.
    >
    > Dal tuo commento desumo che tu sia (magari anche
    > solo limitatamente) interessato alla fotografia e
    > condivido in pieno il tuo punto di vista.

    io invece no.

    D'accordo la qualità è scarsa ma la compressione jpeg la peggiora introducendo artefatti via software.

    Salvare in RAW invece no.

    Dal RAW poi puoi comprimere nel modo che preferisci, in formati lossy o lossless.
    non+autenticato
  • Ma devi utilizzare un computer e del software per fare cio'... La maggioranza delle persone scatta e guarda sullo schermo del telefonino. Raramente stampa o porta l'immagine su un dispositivo diverso, tipo un monitor in cui possa valutare la vera qualità dell'immagine. Io ho una reflex (Pentax), ma anche io scatto raramente in RAW, giusto quando penso che debba operare in post produzione sull'immagine che ho ottenuto
    non+autenticato
  • - Scritto da: micron
    > Ma devi utilizzare un computer e del software per
    > fare cio'... La maggioranza delle persone scatta

    ma anche no, lo smartphone è un computer a tutti gli effetti e lo può fare direttamente, basta scriverne il software o, se preferisci, un'app coi pulsantoni.
    non+autenticato
  • - Scritto da: invece
    > - Scritto da: micron
    > > Ma devi utilizzare un computer e del software
    > per
    > > fare cio'... La maggioranza delle persone scatta
    >
    > ma anche no, lo smartphone è un computer a tutti
    > gli effetti e lo può fare direttamente, basta
    > scriverne il software o, se preferisci, un'app
    > coi
    > pulsantoni.

    Sì sì, vai ad elaborare 40 megapixel in RAW col processore di un telefono... Sorpresa
  • - Scritto da: TADsince1995
    > - Scritto da: invece
    > > - Scritto da: micron
    > > > Ma devi utilizzare un computer e del
    > software
    > > per
    > > > fare cio'... La maggioranza delle
    > persone
    > scatta
    > >
    > > ma anche no, lo smartphone è un computer a
    > tutti
    > > gli effetti e lo può fare direttamente, basta
    > > scriverne il software o, se preferisci,
    > un'app
    > > coi
    > > pulsantoni.
    >
    > Sì sì, vai ad elaborare 40 megapixel in RAW col
    > processore di un telefono...
    >Sorpresa

    I 40 megapixel raw forse oggi non li gestisci dal cellulare ma un domani si e allora che fai? ti attacchi al palo perché il software non ti permette di farlo?

    Quanti GB di RAM aveva il tuo pc 5 anni fa?

    A prescindere dalle capacità del sensore una API che permetta di manipolare le immagini RAW può solo far bene, sarà il software a decidere *DOPO* se applicare una compressione lossy o no.
    non+autenticato
  • - Scritto da: invece
    > I 40 megapixel raw forse oggi non li gestisci dal
    > cellulare ma un domani si e allora che fai? ti
    > attacchi al palo perché il software non ti
    > permette di
    > farlo?
    >
    > Quanti GB di RAM aveva il tuo pc 5 anni fa?
    >
    > A prescindere dalle capacità del sensore una API
    > che permetta di manipolare le immagini RAW può
    > solo far bene, sarà il software a decidere *DOPO*
    > se applicare una compressione lossy o
    > no.
    Qui si è completamente perso il senso originale del post: non è una questione riguardante la necessità o meno del formato RAW in un cellulare.
    La questione è: un cellulare, per come è (e deve essere) costruito non potrà mai essere usato come macchina fotografica. Nel post originale si parlava della mancanza delle lenti e quella è la cosa fondamentale per una macchina fotografica.
    In un cellulare il sensore è una capocchia di spillo che ha una densità di pixel allucinante. Più pixel = Foto più belle è solo una equazione fatta per vendere agli accumulatori di gadget. In realtà un sensore con densità di pixel altissima darà origine a foto piene di artefatti.
    Le lenti poi sono la parte fondamentale di una macchina perchè solo l'intermediario tra la realtà e l'immagine registrata. Quelle in un cellulare sono 4 o 5 mm di diametro, ergo hanno una distorsione allucinante. Fai una prova: scatta due foto a un oggetto vivino a te con du angoli leggermente diversi e ti accorgerai di quello che voglio dire.
    Lenti scrause + sensore affollato = foto necessariamente mediocri dal punto di vista "tecnico". Se poi sono scattate in RAW o in jpg ha veramente poco a che vedere con la qualità originale dello scatto.

    Inoltre, hai mai provato a elaborare in modo completamente manuale un RAW?? E' una palla assurda ed è molto difficile riuscire a ricreare il bilanciamento originale dei colori. Ergo, non è una cosa per tutti.

    Che poi se le foto venissero salvate in png saremmo tutti più felici... mi pare scontato e sacrosanto! Ma intanto le foto che contano continuerò a scattarle con la macchina fotografica.
  • - Scritto da: voingiappon e

    > ...

    Quoto tutto. È il settore delle compatte che ora già soffre della concorrenza degli smartphone. Una volta per fare qualche foto ti dovevi ricordare di portare dietro la macchina fotografica. Ora... tanto il cellulare ce l'hai sempre in tasca, no?

    Visto che comunque la qualità è migliorata, per quanto non comparabile alle reflex, avere la possibilità di scattare in raw ogni tanto può rivelarsi utile.

    Semmai, vedrei bene un software come Android a gestire una reflex.
    FDG
    10893
  • - Scritto da: FDG
    > - Scritto da: voingiappon e
    >
    > > ...
    >
    > Quoto tutto. È il settore delle compatte che
    > ora già soffre della concorrenza degli
    > smartphone. Una volta per fare qualche foto ti
    > dovevi ricordare di portare dietro la macchina
    > fotografica. Ora... tanto il cellulare ce l'hai
    > sempre in tasca,
    > no?
    >
    > Visto che comunque la qualità è migliorata, per
    > quanto non comparabile alle reflex, avere la
    > possibilità di scattare in raw ogni tanto può
    > rivelarsi
    > utile.
    >
    > Semmai, vedrei bene un software come Android a
    > gestire una
    > reflex.

    Ci sono da mo'.
    Sia su Android che su iOS.
    maxsix
    9374
  • - Scritto da: Ciubbecca
    > E pure nikon.
    MAH! la diff tra canon/nikon e un Lumia e' questa ...

    Clicca per vedere le dimensioni originali
    non+autenticato
  • E che c'entra il Lumia?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Kris
    > E che c'entra il Lumia?
    legger l'articolo aiutaSorride

    <La gestione dei file RAW non è una prima assoluta: Nokia, che sulle foto punta molto, ha introdotto questa funzionalità nel Lumia 1520 che sta per uscire sul mercato, e da gennaio anche il 1020 da 41 megapixel avrà la stessa capacità (dovrebbe essere compresa nell'update Blac>

    Cmq potevo citare pure l'iphone, non era quello il puntoCon la lingua fuori ...
    non+autenticato
  • - Scritto da: bubba
    > - Scritto da: Kris
    > > E che c'entra il Lumia?
    > legger l'articolo aiutaSorride
    >
    > <La gestione dei file RAW non è una prima
    > assoluta: Nokia, che sulle foto punta molto, ha
    > introdotto questa funzionalità nel Lumia 1520 che
    > sta per uscire sul mercato, e da gennaio anche il
    > 1020 da 41 megapixel avrà la stessa capacità
    > (dovrebbe essere compresa nell'update
    > Blac>
    >
    > Cmq potevo citare pure l'iphone, non era quello
    > il puntoCon la lingua fuori
    > …
    Figurati, devi citare samdroid, non esiste altro per i veri credenti.
    non+autenticato
  • - Scritto da: bubba

    > MAH! la diff tra canon/nikon e un Lumia e'
    > questa

    E il CCD no?
    FDG
    10893
  • - Scritto da: Ciubbecca

    > E pure nikon.

    Tremano già perché già ora nel settore delle compatte subiscono la concorrenza degli smartphone, anche senza raw. Non credo cambi molto per macchine con ottiche e CCD decisamente superiori a quelle di uno smartphone.
    FDG
    10893
  • - Scritto da: FDG
    > - Scritto da: Ciubbecca
    >
    > > E pure nikon.
    >
    > Tremano già perché già ora nel settore delle
    > compatte subiscono la concorrenza degli
    > smartphone, anche senza raw. Non credo cambi
    > molto per macchine con ottiche e CCD decisamente
    > superiori a quelle di uno
    > smartphone.
    Vero ma il niubbo medio "guarda i pixel" come se fossero il santo graal e comunque dal punto di vista del mercato è la foto "occasionale" o "casual" se preferisci che sottrae terreno alle macchine "tradizionali" e la qualità superiore (che indubbiamente non è confrontabile) non è un motivo sufficiente ad "abbattere" il mercato del "niubbo medio".
    non+autenticato
  • ... Poi utonti e macachi ci sono sempre.
    non+autenticato