Claudio Tamburrino

Fisco italiano in tilt

Blackout per Sogei, la società che offre i servizi informatici alle agenzie fiscali. Problemi per la Dogana, il gioco d'azzardo online, la certificazione di malattia ed i servizi del Ministero dell'Economia

Roma - La Società Generale d'Informatica S.p.A. (Sogei), l'azienda che offre i servizi ICT alle agenzie fiscali italiane, ha registrato un lungo blackout a partire dalle 5 di mattina di ieri notte: non è stato sufficiente neanche l'intervento dell'ACEA, chiamata per risolvere tempestivamente la situazione che si supponeva legata ad un guasto della rete elettrica.

Di conseguenza per 14 ore uffici e strutture pubbliche facenti capo al ministero dell'Economia e delle Finanze sono stati fuori servizio. Con buona pace dei cittadini in fila, cui sia l'agenzia delle Entrate che quelle delle Dogane e dei Monopoli hanno riferito che "a causa di problemi tecnici della Sogei non è stato possibile accedere al sito Internet dell'agenzia né chiamare il call center".

Tra le scadenze a rischio a causa dei ritardi provocati dal malfunzionamento la trasmissione degli elenchi Intrastat al sito delle Dogane: la deadline era prevista per ieri ma l'agenzia competente l'ha rinviata fino ad oggi.
Ad essere bloccata - nelle regioni dove il servizio è attivo - anche la possibilità di certificazione di malattia online per la ricetta elettronica, in quanto il servizio è gestito attraverso la piattaforma Ts Sogei: medici e pazienti sono dovuti tornare al vecchio sistema di ricettari bianchi con relativa copia inviata all'INPS.

Problemi, infine, anche per i siti per le scommesse online che "a causa di problemi nella comunicazione con il sistema di controllo di AAMS" (gestito sempre da Sogei per conto dell'Agenzia delle entrate) hanno dovuto bloccare le giocate in euro.

Ora che il blackout è stato risolto rimane il dubbio sulle cause: Sogei non ha divulgato alcun comunicato, lasciando spazio alle supposizioni degli osservatori che puntano sulla recente introduzione da parte dell'azienda di una nuova infrastruttura informatica "SID" (Sistema di interscambio Dati). Le uniche indicazioni offerte rilanciano l'ipotesi del guasto elettrico, ma mancano dettagli precisi sulla dinamica dell'accaduto.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • AttualitàLinux all'Agenzia delle Entratedi Diego Zanga - Ci sono casi in cui basterebbe solo qualche micro-correzione al codice per consentire il corretto funzionamento di certi applicativi anche in ambito Linux nella PA. Ecco uno di quei casi
  • AttualitàCertificati malattia online, blackout all'esordioIl sistema di trasmissione dei certificati è andato in tilt a poche ore dal suo battesimo. Incapace di sostenere il peso delle richieste. Sanzioni rinviate, dice Brunetta, ma le polemiche infuriano
17 Commenti alla Notizia Fisco italiano in tilt
Ordina
  • forse è un episodio collegato: non riuscivo ad aprire una visura camerale presa dal Registro delle Imprese in PDF : Adobe Reader tentava di collegarsi chissà dove e non riuscendoci si impallava (forse per la verifica della firma?)

    staccando il cavo di rete il file si apriva regolarmente. Bo? Newbie, inesperto

    neanche più padrone dei miei file sonoTriste
    non+autenticato
  • - Scritto da: trombosi
    > forse è un episodio collegato: non riuscivo ad
    > aprire una visura camerale presa dal Registro
    > delle Imprese in PDF : Adobe Reader tentava di
    > collegarsi chissà dove e non riuscendoci si
    > impallava (forse per la verifica della
    > firma?)
    >
    Stava mandando una copia in USA, per la tua sicurezza naturalmenteA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: trombosi
    > forse è un episodio collegato: non riuscivo ad
    > aprire una visura camerale presa dal Registro
    > delle Imprese in PDF : Adobe Reader tentava di
    > collegarsi chissà dove e non riuscendoci si
    > impallava (forse per la verifica della
    > firma?)
    >
    > staccando il cavo di rete il file si apriva
    > regolarmente. Bo?
    > Newbie, inesperto
    >
    > neanche più padrone dei miei file sonoTriste

    Tu saresti padronissimo dei tuoi files.
    Il problema e' che per TUA SCELTA non sei padrone del software che usi per gestire i tuoi files e di conseguenza perdi pure il potere sui files medesimi.

    Per quale misterioso motivo, invece di scegliere un qualsiasi software libero, gratuito e multipiattaforma per aprire un PDF, hai scelto quel gatto a nove code per autoflagellazione, che per brevita' viene chiamato Acrobat?

    Scelta tua, basta che poi non vieni qui a lamentarti.
  • - Scritto da: panda rossa
    > - Scritto da: trombosi
    > > forse è un episodio collegato: non riuscivo
    > ad
    > > aprire una visura camerale presa dal Registro
    > > delle Imprese in PDF : Adobe Reader tentava
    > di
    > > collegarsi chissà dove e non riuscendoci si
    > > impallava (forse per la verifica della
    > > firma?)
    > >
    > > staccando il cavo di rete il file si apriva
    > > regolarmente. Bo?
    > > Newbie, inesperto
    > >
    > > neanche più padrone dei miei file sonoTriste
    >
    > Tu saresti padronissimo dei tuoi files.
    > Il problema e' che per TUA SCELTA non sei padrone
    > del software che usi per gestire i tuoi files e
    > di conseguenza perdi pure il potere sui files
    > medesimi.
    >
    > Per quale misterioso motivo, invece di scegliere
    > un qualsiasi software libero, gratuito e
    > multipiattaforma per aprire un PDF, hai scelto
    > quel gatto a nove code per autoflagellazione, che
    > per brevita' viene chiamato
    > Acrobat?
    >
    > Scelta tua, basta che poi non vieni qui a
    > lamentarti.

    se serve a darti fastidio ci vengo ancoraA bocca aperta
    non+autenticato
  • Pagando come si deve i sys admin (invece che con contratti co.co.co.co.de) come all'estero, dove l'IT è una cosa seria, ste cose non succederebbero.
    non+autenticato
  • Evviva non paghiamo le tasse per quest'anno...

    Ah no mi dicono che anche a sistemi guasti quelle le paghi lo stesso e in un modo o nell'altro le recupereranno anche a costo di tornare a penna e calamaio...Triste
    iRoby
    6893
  • se dovesse succedere parecchie altre volte fino al collasso dell itaGkia forse a parecchi non spiacerebbe nemmeno un po...
    non+autenticato
  • Si rende noto che il fermo del Sistema Informativo della Fiscalità gestito da Sogei, verificatosi ieri
    25 novembre, è stato originato dal concorso di una serie di malfunzionamenti di natura elettrica
    ad una delle due linee di alimentazione.

    Tale evento ha determinato uno “shut-down” anomalo e imprevedibile delle apparecchiature
    elettroniche, tra cui due sottosistemi dischi (per complessivi 1,3 petabyte), funzionali
    all’erogazione di una parte rilevante dei servizi forniti all’Amministrazione finanziaria.

    Il Sistema Informativo della Fiscalità è stato ripristinato gradualmente seguendo protocolli di
    sicurezza che garantissero l’integrità dei dati e dell’infrastruttura, obiettivo primario e strategico
    della Società.

    A questa attività di ripristino hanno partecipato squadre di tecnici altamente specializzati della
    Sogei e dei fornitori dei sottosistemi interessati, prontamente attivati anche nelle sedi di origine
    (Stati Uniti).

    La Società ringrazia le amministrazioni clienti e l’utenza del sistema informativo della fiscalità per
    aver compreso le ragioni del temporaneo disservizio.
    non+autenticato
  • - Scritto da: bubba

    >
    > Tale evento ha determinato uno “shut-down”
    > anomalo e imprevedibile delle apparecchiature
    >

    In tutti i CED in cui ho lavorato ci sono sempre stati gruppi di continuità in grado di garantire almeno l'autonomia necessaria per effettuare un regolare shutdown in caso di problemi alle linee elettriche.
    Volete dirmi che in SOGEI non hanno apparati del genere? Non ci credo.
  • - Scritto da: Skywalkersenior
    > In tutti i CED in cui ho lavorato ci sono sempre
    > stati gruppi di continuità

    Scusa, ma che mazzetta vuoi scucire da un gruppo di continuità? Non vale la pena comprarlo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Paolo T.
    > - Scritto da: Skywalkersenior
    > > In tutti i CED in cui ho lavorato ci sono sempre
    > > stati gruppi di continuità
    >
    > Scusa, ma che mazzetta vuoi scucire da un gruppo
    > di continuità? Non vale la pena comprarlo.

    tu scherzi... ma la REALTA' è proprio questa qui
    (testimonianza diretta)
    non+autenticato
  • - Scritto da: Paolo T.
    > - Scritto da: Skywalkersenior
    > > In tutti i CED in cui ho lavorato ci sono sempre
    > > stati gruppi di continuità
    >
    > Scusa, ma che mazzetta vuoi scucire da un gruppo
    > di continuità? Non vale la pena
    > comprarlo.

    Scherzi? Son capaci di pagarlo anche di più dei server se si basano sul peso
  • - Scritto da: Skywalkersenior
    > - Scritto da: bubba
    >
    > >
    > > Tale evento ha determinato uno “shut-down”
    > > anomalo e imprevedibile delle
    > apparecchiature
    > >
    >
    > In tutti i CED in cui ho lavorato ci sono sempre
    > stati gruppi di continuità in grado di garantire
    > almeno l'autonomia necessaria per effettuare un
    > regolare shutdown in caso di problemi alle linee
    > elettriche.
    > Volete dirmi che in SOGEI non hanno apparati del
    > genere? Non ci
    > credo.
    ah non ne ho idea ... loro dicono " concorso di una serie di malfunzionamenti di natura elettrica ad una delle due linee di alimentazione. "
    magari un set di geniali operai ha tranciato cavi elettrici in strada e contemporaneamente nei locali e' entrata l'acqua ....
    cmq il guazzabuglio di hw e sw che deve avere Sogei non e' certamente ne "normale" ne "organico"... non li invidio...

    PS: molti anni fa ho consulenteggiato al ced del comune di roma... qualcosa ho incrociato
    non+autenticato
  • - Scritto da: bubba
    > Si rende noto che il fermo del Sistema
    > Informativo della Fiscalità gestito da Sogei,
    > verificatosi ieri
    >
    > 25 novembre, è stato originato dal concorso di
    > una serie di malfunzionamenti di natura elettrica
    >
    > ad una delle due linee di alimentazione.
    >
    > Tale evento ha determinato uno “shut-down”
    > anomalo e imprevedibile delle apparecchiature

    Imprevedibile mica tanto.

    Che sistema operativo c'e' sotto?
  • - Scritto da: panda rossa

    >
    > Che sistema operativo c'e' sotto?

    Conoscendo la lungimiranza delle istituzioni italiane, quanto meno avranno tutti server con Windows NT Server
  • La parte in crisi questi giorni sembrerebbe proprio essere basata su Linux:
    http://www.sogei.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/...
    non+autenticato
  • - Scritto da: bubba
    > A questa attività di ripristino hanno
    > partecipato squadre di tecnici altamente
    > specializzati della
    >
    > Sogei e dei fornitori dei sottosistemi
    > interessati, prontamente attivati anche nelle
    > sedi di origine
    >
    > (Stati Uniti).
    >
    La NSA?A bocca aperta
    Ecco perché in itaGlia non intercettano nessuno hanno già tutti i dati in mano In lacrime
    non+autenticato