Alfonso Maruccia

JDownloader, il downloader FOSS č illegale in Germania

Fa discutere la sentenza di una corte tedesca sulla presenza di codice open source "illegale" all'interno di un progetto aperto ai contributi della community. Si prospettano multe, e conseguenze, per l'intero movimento FOSS

Roma - Guai legali in Germania per Appwork, sviluppatrice del tool di scaricamento telematico meglio noto come JDownloader: il download manager scritto in linguaggio Java è (parzialmente) open source ed è estensibile tramite plugin esterni, ma uno di questi plugin ha messo la società nei guai.

Una corte tedesca si è infatti pronunciata negativamente sulla liceità di una beta ufficiosa di JDownloader2, dotata della capacità di decriptare e scaricare gli stream video RTMP (Real Time Messaging Protocol) di Adobe ma distribuita da un contributore del progetto senza alcun intervento da parte di AppWork.

La corte regionale di Amburgo ha stabilito che il codice incriminato rappresenta una circonvenzione di DRM sanzionata dalla legge della Germania, stabilendo quindi un'ingiunzione contro JDownloader2 e comminando ad AppWork il pagamento di una multa da ben 250mila euro per la distribuzione di software "illegale".
La vicenda ha qualcosa di paradossale, soprattutto considerando il fatto che AppWork aveva già provveduto a intercettare e disabilitare il plugin anti-RTMP mesi prima della decisione della corte tedesca. Una decisione che imporrebbe dunque la revisione di ogni singola linea di codice prima della distribuzione e rappresenterebbe la fine non solo di JDownloader, ma anche di altri progetti gratuiti e open source (FOSS) liberamente aperti al contributo della community.

Alfonso Maruccia
13 Commenti alla Notizia JDownloader, il downloader FOSS č illegale in Germania
Ordina
  • Non è una novità che aggirare il DRM sia illegale (in America per il DMCA e in Europa per trattati analoghi) a prescindere che il software che lo aggira sia FOSS. E' quindi fuori di ogni logica il titolo dell'articolo, così come la speculazione che si debba revisionare ogni linea di codice prima della distribuzione...
    non+autenticato
  • Si prospettano multe, e conseguenze, per l'intero movimento FOSS: potrebbero essere afFOSSati!

    hhhhhhhhhaaahahahahahahahahahaha! Ahahahahhahaha!

    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere

    Tremenda quella eh?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Il miglior comico vivente
    > Si prospettano multe, e conseguenze, per l'intero
    > movimento FOSS: potrebbero essere afFOSSati!
    >
    >
    > hhhhhhhhhaaahahahahahahahahahaha! Ahahahahhahaha!
    >
    > Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    >
    > Tremenda quella eh?

    Fa veramente ca*areA bocca aperta
    Funz
    12944
  • il reverse di RTMP per implementarlo qui e' un grave affronto al (C).

    Contemporaneamente nell'altro articolo "Il reverse engineering non è violazione di copyright" si dice l'opposto.
    non+autenticato
  • Qui non è in discussione il reverse engeneering e la conseguente creazione di un software che ne emuli un altro, ma la creazione di un software atto a scardinare il meccanismo di protezione dei contenuti. Quello che viene contestato è proprio il rendere liberamente accessibili quei contenuti aggirando il meccanismo originale.
    non+autenticato
  • - Scritto da: amedeo
    > Qui non è in discussione il reverse engeneering e
    > la conseguente creazione di un software che ne
    > emuli un altro, ma la creazione di un software
    > atto a scardinare il meccanismo di protezione dei
    > contenuti. Quello che viene contestato è proprio
    > il rendere liberamente accessibili quei contenuti
    > aggirando il meccanismo
    > originale.

    No! Qui e' proprio in discussione il diritto di creare un software che ne emuli un altro.

    Se poi come conseguenza vengono liberamente resi accessibili contenuti protetti, e' solo dimostrazione del fatto che e' inutile proteggere i contenuti.
  • - Scritto da: panda rossa
    > Se poi come conseguenza vengono liberamente resi
    > accessibili contenuti protetti, e' solo
    > dimostrazione del fatto che e' inutile proteggere
    > i
    > contenuti.

    Questa me la stampo e la appendo nella bacheca della razzate che ho in ufficio.
    non+autenticato
  • - Scritto da: aphex_twin
    > - Scritto da: panda rossa
    > > Se poi come conseguenza vengono liberamente
    > resi
    > > accessibili contenuti protetti, e' solo
    > > dimostrazione del fatto che e' inutile
    > proteggere
    > > i
    > > contenuti.
    >
    > Questa me la stampo e la appendo nella bacheca
    > della razzate che ho in
    > ufficio.

    I contenuti sono informazione e l'informazione è caratterizzata dalle proprietà di "Conoscibilità" e "Comunicabilità". Nel momento in cui viene meno una di queste l'informazione cessa di esistere.

    Quindi: l'unico modo per "proteggere" in modo assolutamente sicuro un contenuto è scriverlo dentro ad un bel blocco di granito da 2 tonnellate.
    Auguri.

    GT
  • - Scritto da: Guybrush
    > - Scritto da: aphex_twin
    > > - Scritto da: panda rossa
    > > > Se poi come conseguenza vengono liberamente
    > > resi
    > > > accessibili contenuti protetti, e' solo
    > > > dimostrazione del fatto che e' inutile
    > > proteggere
    > > > i
    > > > contenuti.
    > >
    > > Questa me la stampo e la appendo nella bacheca
    > > della razzate che ho in
    > > ufficio.
    >
    > I contenuti sono informazione e l'informazione è
    > caratterizzata dalle proprietà di "Conoscibilità"
    > e "Comunicabilità". Nel momento in cui viene meno
    > una di queste l'informazione cessa di
    > esistere.
    >
    > Quindi: l'unico modo per "proteggere" in modo
    > assolutamente sicuro un contenuto è scriverlo
    > dentro ad un bel blocco di granito da 2
    > tonnellate.
    >
    > Auguri.
    >
    > GT

    Ma anche li' dopo qualche migliaio di anni rischi che si danneggi... La cosa migliore e' che ogni essere umano lo conosca a memoria, solo cosi' finche' ci sono uomini ci sara' traccia dell'opera!
    krane
    22544
  • - Scritto da: Guybrush
    > I contenuti sono informazione

    E sbagli in partenza ! Su che base dici che i contenuti sono informazioni ?

    Perché a questa stregua anche il contenuto di casa tua puó essere informazione ed ogni lucchetto che ti spacco per accedere al suo contenuto "e' solo dimostrazione del fatto che e' inutile proteggere i contenuti."
    non+autenticato
  • > Qui e' proprio in discussione il diritto di
    > creare un software che ne emuli un
    > altro.

    No, la sentenza non parla affatto di questo, ma riguarda specificamente il diritto di aggirare il DRM, non importa se con un software FOSS o no, o fatto per emulare un altro prog.
    non+autenticato
  • - Scritto da: amedeo
    > Qui non è in discussione il reverse engeneering e
    > la conseguente creazione di un software che ne
    qui l'unica cosa -veramente- in discussione e' l'imbarazzante censura di P.I.
    Non rifaro' tutti i post su rtmpe adobe rtmpdump dvd-john , myvideo.de ,l'andazzo della causa, ecc. Che si arranginoSorride tu recuperali da archive.org se esistonoSorride
    non+autenticato